Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ECCEZZZIUNALE... VERAMENTE

All'interno del forum, per questo film:
Eccezzziunale... veramente
Dati:Anno: 1982Genere: commedia (colore)
Regia:[3e] Carlo Vanzina
Cast:Diego Abatantuono, Massimo Boldi, Teo Teocoli, Stefania Sandrelli, Ennio Antonelli, Gianfranco Barra, Clara Colosimo, Ugo Conti, Renato D'Amore, Enio Drovandi, Jimmy il Fenomeno, Salvatore Jacono, Anna Melato, Tony Morgan, Guido Nicheli, Renzo Ozzano, Franca Scagnetti, Anna Maria Torniai, Mauro Vestri, Yorgo Voyagis, Saverio Fischetti (n.c.), Livio Galassi (n.c.), Giuseppe Rinaldi (narratore)
Note:E non "Eccezzziunale veramente", "Eccezziunale veramente", "Ecceziunale veramente", "Eccezziunale veramente", "Ecceziunale veramente". Tre episodi: il milanista (Donato), l'interista (Franco) e lo juventino (Tirzan). La versione TV ha 3 episodi separati di 40 minuti l'uno. Seguito da "Eccezzziunale veramente capitolo secondo... me".
Visite:5921
Approfondimenti:1) INTERVISTA A ENRICO VANZINA, 2) INTERVISTA A ENIO DROVANDI, 3) LA MOSTRA PERMANENTE DEI 45 GIRI DI LUCIUS , 4) IL VERO CALCIO AL CINEMA, 5) ECCEZZZIUNALE: TUTTE LE DIFFERENZE TRA LE 2 VERSIONI
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 33
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 11/7/08 16:37 - 4188 commenti

Divertente, ma andrei cauto nel pallinaggio... Abatantuono prima maniera al suo massimo, con trovate esilaranti: più che nella deformazione della parlata (comunque importante), raggiunge il massimo con la deformazione del filo logico dei ragionamenti, oltre che nelle iperboli. Senz'altro buono l'episodio rossonero, non male quello nerazzurro, un po' debole (specialmente la parte a Parigi, con il tremendo personaggio di Ozzano) quello juventino, dopo un inizio buono, con tanto di Enio Drovandi, il quale ha la potestà di fare multe anche stavolta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La parabola milanista, con Dio che è "un bell'uomo, sui quaranta...".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 9/2/09 18:51 - 10395 commenti

Nato dal celebre tormentone che consacrò il personaggio Abatantuono prima maniera (prima dello sdoganamento successivo operato da Pupi Avati), è un film ad episodi diretto da Carlo Vanzina, diventato negli anni un vero e proprio cult movie. La fama del film è francamente ingiustificata, in quanto si tratta di commedia divertente solo a tratti (il migliore è l'episodio del tifoso milanista) che, rivista a distanza di anni, ha perso gran parte della sua verve comica.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 22/4/07 14:49 - 4059 commenti

Un Diego in forma smagliante disegna tre personaggi riusciti (l’interista un po’ meno degli altri due), assicurando gag verbali e espressive a ripetizione (“Sarò breve e circonciso”. “Dal vangelo secondo me”. “La mucca la schiaccio, la riduco in scatulette”. “Povera mammina, mangia il fileeetto”. “Che popolo questi slavi…". “Gnello”). Se questo non è talento… Solo guardandolo in faccia, o quando gesticola, già si ride. Un plauso anche a Sandrino il mazzulatore (incomato) e a Boldi. Grande la canzone, come il film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Diego alla moglie, dopo che ha messo la faccia della suocera nella torta: "Le è caduta la testa nella torta...sai che lei mangia con avidigia".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 27/8/16 17:51 - 5737 commenti

Il tifo calcistico è il filo conduttore di questa commedia in tre episodi che lancia vigorosamente la comicità di Abatantuono nella doppia veste dell'esuberante "terrunciello" proletario dalla bizzarra inventiva lessicale e del milanese borghese tipica dei suoi film più recenti; in ambedue i casi gli effetti sono spesso esilaranti. Inutile dire che il merito proviene tutto dall'attore protagonista, visto che la regia non eccelle e gli altri nomi di punta del cast (Boldi, Sandrelli, Melato, Colosimo, Teocoli) rivestono ruoli meramente accessori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli scherzi goliardici a Nicheli e alla vecchia in bicicletta; "Giuventus"; il dialogo con il commissario francese (Ozzano); l'avvocato "Agnello".
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

renato 24/6/07 23:31 - 1495 commenti

Uno dei film della mia infanzia, quando veniva passato in tv in tre giorni diversi, ogni giorno un episodio. Da allora per molti anni la versione televisiva non sono più riuscito a trovarla, e pensavo di aver contratto una sorta di disfunzione cerebrale che mi faceva ricordare certe scene del film più lunghe di quanto fossero in realtà. Ma tornando al film: semplicemente straordinario, Abatantuono lo regge più o meno da solo, però anche le figure di contorno sono azzeccate, vedi moglie e suocera di Franco, per non parlare di Boldi e Teocoli. Un grande film italiano, senza mezzi termini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Guaaarda, il slavo...che popolo! Che popolo... ma neanche un popolo, come due popolo.".
I gusti di renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 19/11/09 23:53 - 6621 commenti

Uno dei più grandi successi di sempre di Vanzina (ricordato ancora oggi, tanto che ne è stato girato un seguito a più di venticinque anni di distanza), che realizza uno dei suoi lavori migliori e più divertenti anche se il merito non è certo suo ma piuttosto di un Abantuono in forma strepitosa, i cui personaggi e le cui gag si imprimono nella memoria. Non un capolavoro, ovviamente, ma nel suo genere risulta molto valido.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 11/2/09 11:25 - 1500 commenti

Il titolo dice tutto: eccezzzionale veramente! Vero che la parentesi parigina è fiacca, ma nel complesso il film è esilarante, con Abatantuono allo stato brado, supportato (specialmente nell'episodio "interista") da un cast di marca Derby (nomen omen) da Legion d'Onore. Imperdibili (per noi rossoneri) il vangelo secondo il Ras e la serata al cinema con radiolina imboscata nel giubbotto (certo, tra Hateley e la Sandrelli, gara dura). Menzione per la telefonata al Cavalier Lamonica. Viuulentemente classico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Prontt? Sò Tirzan, sentt niente. Sento molte interferenze - goulasch goulasch iacc'in goulasch".
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Herrkinski 14/6/11 2:02 - 3815 commenti

So di bestemmiare, ma francamente ho sempre preferito l'Abatantuono "seconda maniera". Detto questo, la parte del film che m'è piaciuta di più infatti è proprio quella "interista", con la compagnia del Derby in forma smagliante e Diego che non terruneggia. Tuttavia anche le altre due storie sono abbastanza spassose e regalano qualche sorriso, pur senza far scompisciare dalle risate. A mio avviso, del periodo "terrunciello" non è il miglior rappresentante, ma comunque resta un filmetto godibile e rilassante. Cult il tema della colonna sonora!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tirzan incontra Agnelli; la scena al bar con Nicheli.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

124c 6/12/10 12:16 - 2546 commenti

Tre episodi diretti da Carlo Vazina e tutti interpretati da Diego Abatantuono. Il mondo del calcio degli anni '80, visto dal tifoso milanista, interista e juventino. Vanzina, per valorizzare al massimo il camaleontico Diego, sceglie il racconto incrociato. Non ho dubbi: fra il milanista ultrà, l'interista che vince al totocalcio e lo juventino camionista, il personaggio più riuscito è il primo, che ha anche una love story con Stefania Sandrelli. Da ricordare e con piacere la canzone dei titoli di testa, cantata con ironia dallo stesso Diego.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il milanista agli ultrà: "La parola d'ordine, tanto per cambiare, è sempre la stesaa: VIUUULENZA!".
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Fabbiu 22/2/07 22:26 - 1822 commenti

Purtroppo non ho ancora avuto la possibilità di vedere la versione estesa. Questo film però è decisamente fantastico, sicuramente insieme ad Attila uno dei titoli in cui Abatantuono dà il meglio di se. Divertentissimo, Abatantuono si triplica in personaggi di altrettante squadre calcistiche e quindi in tre diverse situazioni di ottima commedia all'italiana. Il film è decisamente simpatico, piacevole, fluido e comico soprattutto per le battute e le frasi sconnesse del terrunciello.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Mco 9/12/09 12:28 - 1930 commenti

Difficile da bissare (come dimostra la stanca seconda fatica), frutto di un periodo d'oro della comicità "terruncella" (che val sempre ricordare fu inventata non da Abatantuono bensì da Giorgio Porcaro, buonanima) con un Superdiego a colmare ogni buco eventuale di sceneggiatura. Non si riesce a dire quali siano i momenti top (bella lotta tra la parentesi "alla Amici miei" con Boldi e compagnia bella o le varie vicissitudini di Tirzan...). Acme la pacca ad "Agnello" allo stadio. Splendido, come splendida è la Sandrelli.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Trivex 13/2/13 12:02 - 1342 commenti

Notevolissimo intreccio di storie e personaggi, tutti divertenti. Si ride per davvero grazie al mattatore Diego Abatantuono (qui al massimo della forma), ma non solo. I comprimari sono perfetti, nessuno escluso: dico che è stata effettuata una selezione eccellente! Per quanto riguarda gli episodi (rivisti in modalità "intrecciata"): l'episodio del camion rubato prende ***, quello del tifoso innamorato (il migliore) arriva a **** mentre quello col la coppia Boldi-Teocoli è valutato ***!.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 5/8/10 17:04 - 1539 commenti

Mi ha divertito moltissimo questo film, che ho iniziato a vedere con alcuni pregiudizi. Diego Abatantuono, rispetto a quello di oggi, in Eccezziunale è proprio simpatico, così come gli episodi (eccetto forse quello dell'interista). Poca o nessuna volgarità.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Pol 20/11/07 21:52 - 589 commenti

Questo film mi fa lo stesso effetto della canzone omonima: la prima volta ridi, la seconda pensi "beh, carina", la terza ti ha già stufato. L'episodio di Donato è quello meno convincente (Diego ha fatto di meglio con personaggi simili), quello di Tirzan è divertente ma è penalizzato da alcuni punti morti (la parte a Parigi è un po' lenta), mentre a uscire vincitore è l'episodio di Franco, grazie alla bravura di Diego anche senza 'accento rustico' ed alla simpatia di Boldi e Teocoli: Amici miei a Milano.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Rambo90 26/9/17 2:05 - 5164 commenti

Abatantuono show nel vero senso della parola. I Vanzina imbastiscono tre episodi ai minimi storici come trama ma che permettono al grande Diego di esibirsi nei suoi vaneggiamenti terruncelleschi (più una parte "normale") dimostrando già all'epoca quanto potesse reggere da solo un film. Si ride tanto, il ritmo è fresco, veloce, non ci si stanca e alla fine lascia un sorriso sulle labbra nonostante la quasi totale assenza di una sceneggiatura. Tra i tre episodi vince quello che vede Boldi, Teocoli e Conti come degne spalle. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 2/8/10 1:11 - 3165 commenti

Il mondo dei tifosi di calcio narrati con la figura di Abatantuono che sciorina una, due, tre prestazioni di buon livello. Perfetto nella figura di Donato, ultras milanista che s'accoppia con la donna del suo più strenuo avversario, più fiacco nella figura di Franco, tifoso interista, coadiuvato da Teocoli e Boldi. Valido nella figura di Tirzan, camionista juventino, eccezion fatta per il lungo e monotono intermezzo parigino. Un cult con alcune gag piacevoli.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giùan 7/12/11 15:07 - 2421 commenti

Film il cui commento non può prescindere dal valore di culto che ha assunto per cinefili incalliti e appassionati tifosi (il che è dire tout court l'italiano medio). Detto questo, nello specifico la struttura del film è debole e lo script dei singoli episodi ha troppi momenti di fiacca. Inoltre all'ennesima visione infastidisce, più che no, il piatto taglio televisivo che i Vanzina's danno alla pellicola. Ineccepibile invece resta il carisma di Abatantuono, il cui faccione calamita occhi ed orecchie. Strepitoso lo score. Sandrelli presenza straniante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Peppute campà... parapà... m'hanno fatto emigraaà.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Paulaster 10/12/15 17:23 - 1795 commenti

Abatantuono sprigiona la sua comicità da terrunciello anche se nei tre episodi fa effetto in modo sproporzionato. Nei panni del milanista esprime al meglio la sua verve e la sua fisicità; come interista viene aiutato specialmente da Boldi; da juventino si cade nella banalità e la parte a Parigi è di bassissima lega. Vanzina intreccia bene gli eventi evitando l’effetto del film che si regge solo grazie alle battute del protagonista e utilizza correttamente le immagini delle partite con la visuale dagli spalti.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Disorder 20/11/13 14:13 - 1372 commenti

Al di là del grande successo commerciale, mi pare una delle pellicole più deboli della premiata ditta Abatantuono-Vanzina. Molte "schegge" divertenti immerse in un mare di lentezza e noia. Dei tre episodi il migliore mi pare quello interista, davvero molto divertente (anche perché Diego è spalleggiato da comprimari d'eccezione quali Teocoli, Boldi e Conti); non male quello milanista, deludente invece quello juventino. La long-version coi tre episodi separati spezza ancora di più il ritmo, amplificando i difetti dell'originale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro del Ras con "Sandrino il mazzuolatore"; La scena al bar con Nicheli: "Due ana! Due analcolici, vieni giù dalla pianta!".
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Panza   9/6/13 17:22 - 1327 commenti

Vedendolo nella versione di 2 ore e passa si possono gustare gli episodi sviluppati e isolati nella loro interezza potendo apprezzarli con più assennatezza. Si può notare come sia più fiacco l'episodio con Tirzan soprattutto nell'inutile parentesi parigina con l'ispettore (ma il dialogo con il pittore e Agnelli sono fantastici). Generalmente bistrattato, è interessante l'intreccio con Franco (simpatici Teocoli e Boldi). Fantastico Donato, valorizzato di nuovo da un soggetto perlomeno interessante. Non un capolavoro, ma Abatantuono è fortissimo.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Il ferrini 19/10/17 19:19 - 1147 commenti

La fase Abatantuono dei Vanzina (dai Fichissimi al Ras) è senz'altro la meno peggio della loro carriera. Certo il merito è dell'attore milanese, che con Pupi Avati dimostrerà di avere anche altre "carte" da giocare. La sceneggiatura, infatti, è quella che è, tuttavia grazie ad alcune intuizioni (probabilmente fuori copione) in più d'una circostanza si ride. Boldi e Teocoli erano già insostenibili, più simpatica la Sandrelli; montaggio terrificante, musiche simpatiche. For fans only.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Ultimo 12/8/14 22:34 - 1120 commenti

Le grandi qualità di Diego Abatantuono racchiuse in una ormai mitica opera cinematografica in cui il protagonista si divide tra la parte dello Juventino, Milanista e Interista. Non un capolavoro, ma di certo un grande film (quattro pallini li merita) essendo l'emblema di una comicità tutta nuova, rappresentata da un personaggio che riesce a districarsi benissimo fra i diversi ruoli e conquista il cuore delle tre più importanti tifoserie italiane. Ottimo e originale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Cosa credi che andiamo a fare allo stadio... per divertirci?"; Tirzan e lo Slavo.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Taxius 17/2/18 10:55 - 924 commenti

Tre episodi distinti che hanno come unico e vero protagonista Diego Abatantuono, che in questo film dà il meglio di sé interpretando rispettivamente un milanista, un interista e uno juventino. Tra i tre episodi quello più deludente è quello dello juventino, mentre in quello del milanista Abatantuono riesce a convincere fino in fondo anche se, alla fine, il più divertente resta quello dell'interista.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Lou 7/9/16 18:20 - 671 commenti

Tre episodi che si alternano, accomunati dal calcio e da un Abatantuono che declina il suo personaggio di "terrunciello" con diverse sfaccettature, lasciando il segno grazie alla potenza delle sue espressioni, diventate dei veri tormentoni. Molto dozzinale la sceneggiatura, ma se lo scopo è divertire con leggerezza, questo film può dirsi riuscito. Meritevole anche il fatto di mettere alla berlina il becero mondo del tifo calcistico parossistico. Rivisto oggi perde però molta della sua potenza comica.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Parsifal68 25/10/16 15:51 - 607 commenti

Tre episodi che si intrecciano tra loro e che vedono protagonista assoluto un grande Abatantuono sullo sfondo del tifo calcistico. L'attore milanese aveva già interpretato in qualche film precedente la parte del terrunciello, ma è in questo film di Vanzina che si celebra il suo successo. Non si può dire che sia una pellicola memorabile, ma è giustamente diventata un cult grazie alle numerose trovate comiche e alle battute ricordate ancora oggi. Da ricordare nel cast, gli amici del Derby Teocoli e Boldi e una bella Sandrelli.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Jurgen77 21/2/13 11:01 - 562 commenti

L'apice della carriera di Abatantuono. Tutto è grandioso, dalle battute alla colonna sonora alle ambientazioni. Interpretazione ai massimi livelli per il terruciello del Giambellino. Buone anche le spalle. Memorabili i comizi nel covo degli Ultrà e le scorribande parigine di Tirzan. Quando i Vanzina facevano grandi film...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Alex75 29/9/17 9:39 - 503 commenti

Blanda satira di certi eccessi del tifo calcistico e vera “summa” dell’Abatantuono prima maniera. L’attore pugliese-milanese è particolarmente esuberante nei panni rossoneri di Donato, ma l’episodio migliore è quello, più misurato, dell’interista Franco, anche grazie all’apporto di Boldi e Teocoli. L’episodio dello juventino Tirzan, invece, ha molti momenti di stanca e si salva in corner grazie ad alcune buone battute. Suggestive le riprese allo stadio e di culto la canzone della colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “Santrino il Mazzulatore”; Donato al cinema con la radiolina; Lo scherzo a Nicheli al bar; La “Giuventus” e “Agnello”.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dengus 5/8/11 9:11 - 348 commenti

Doveva essere un lavoro corale con vari attori, ma alla fine la scelta di puntare tutto sull' "eccezzziunale Diego" si è rivelata vincente! Simpatiche e paradossali le situazioni che vedono protagonisti i personaggi, anche se è nel ruolo dello juventino (lui è noto Milanista) che Diego riesce a dare il massimo; un'ancor giovane e bellissima Sandrelli fa benissimo la sua parte; bene pure Boldi, assieme a Teocoli e Conti, i quali, milanisti sfegatati nella vita reale, fanno invece gli Interisti! La sigla è ormai nella storia. Cult.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Viuleeenzaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!; Abatantuono che loda lo Slavo, per poi accorgersi che gli ha sfasciato la fiancata del suo 190!
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Manowar79 7/8/10 16:51 - 309 commenti

Quando un film rimane tanto impresso nella memoria della gente che dopo trent'anni si continua a citarne gag e battute, che si tratti di un kolossal hollywoodiano o di una commedia italiana a costo zero ha poca importanza: la verità è che il film in questione è un semi-capolavoro, cambia soltanto il criterio di valutazione in base al genere. Salvo un paio di porzioni leggermente sottotono (la trasferta degli interisti, per esempio), funziona tutto alla perfezione. Abatantuono-Terrunciello al suo zenith, la Sandrelli molto meno, ma ci basta l'estetica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Troppi, veramente troppi. Dovendo scegliere: lo scherzo a Guido Nicheli!
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Bergelmir 2/4/17 10:56 - 144 commenti

Un film dedicato al personaggio di Abatantuono prima maniera, che nei primi anni 80 viveva il suo momento di maggior gloria e che ne rappresenta la dichiarata ragion d'essere. Dopo un inizio surreale, le tre storie che si intrecciano sono spassose, anche se più che sulla comicità vera e propria, si affidano all'effetto demenziale dei tre protagonisti, irruenti e strabordanti, a cui tutto il resto non fa che da sfondo e da supporto. Buono nella forma, meno nella scrittura, ma comunque indimenticabile per più di una generazione di spettatori.
I gusti di Bergelmir (Fantascienza - Giallo - Horror)

Losciamano 6/8/10 14:13 - 112 commenti

Abatantuono non è Totò e nemmeno Verdone, è semplicemente lui stesso. L'ilarità è molto forte, spesso aiutata dai rispettivi "compagni" Massimo Boldi e Teo Teocoli. Solo Milan, Inter, Juve. Nonostante ciò, qui si parla di quanto l'italiano sia fissato col calcio quanto con l'amore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Certo non è Ascoli, non è Andria, non è Foggia... però questa Parigi è bella".
I gusti di Losciamano (Drammatico - Horror - Teatro)

Franz 22/12/09 8:51 - 108 commenti

Un po' alla maniera del Verdone dei primi film (con i suoi vari personaggi), qui Abatantuono di divide in tre, ma senza make-up o travestimenti. Fa lo stesso personaggio in due versioni (Tirzan lo juventino e il Ras milanista) e fa l'Abatantuono "normale" (si prefigura già qualcosa del futuro Diego più impegnato) nell'episodio con Boldi, Teocoli, Conti: nelle vesti del Ras e di Tirzan "spadruneggia" davvero; in quelle "normali" ricrea una sorta di Amici miei milanese con gli altri colleghi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il camion ("lindo ma pulito!") riconsegnato semidistrutto da "il Slavo" a Tirzan; le riunioni nel club rossonero; Dgui che ordina i 2 "ana" al bar!
I gusti di Franz (Commedia - Horror - Sentimentale)

Venticello 20/6/07 10:37 - 63 commenti

Dal Derby (locale milanese) al grande schermo, questo gruppo di amici ci regala una pietra miliare del cinema comico "moderno". Un Abatantuono superlativo si triplica portando alla definitiva consacrazione il personaggio del terrunciello inventato con il compianto Giorgio Porcaro e Mauro Di Francesco. Una serie incessante di trovate e battute (parecchie secondo me improvvisate) che intrattengono e divertono. Bravissima la Sandrelli in un ruolo disimpegnato, forse per la prima volta. Bramerei rivedere la versione TV.
I gusti di Venticello (Azione - Poliziesco - Thriller)