Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DUE ORE ANCORA

All'interno del forum, per questo film:
Due ore ancora
Titolo originale:D.O.A
Dati:Anno: 1950Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:Rudolph Maté
Cast:Edmond O'Brien, Pamela Britton, Luther Adler, Beverly Garland, Lynn Baggett, William Ching, Henry Hart, Neville Brand, Laurette Luez, Jess Kirkpatrick, Cay Forrester, Frank Jaquet, Lawrence Dobkin, Frank Gerstle, Carol Hughe
Note:Aka "2 ore ancora".
Visite:317
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/3/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 20/11/12 10:21 - 2990 commenti

Quando il pregio del film è anche il suo limite: il meccanismo è inesorabile e precisissimo, ma - appunto - è puro meccanismo, scandito da una regia senza fronzoli (e va bene) ma un po' legnosa. Coerentemente quindi mancano i chiaroscuri psicologici e gli svolazzi espressionistici da noir classico: niente deve distogliere le rotelle dal loro girare. Ma la suspense è assicurata. Ottima (oltrechè cruciale nell'economia del racconto) la sequenza jazz.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 23/3/10 0:00 - 6526 commenti

Remake di un vecchio film francese, è un noir in cui si narra la disperata lotta contro il tempo di un uomo che sa di dover morire e cerca di capirne il perchè e di scoprire un antidoto. Quintessenza del genere noir col destino segnato del protagonista che cerca di opporsi all’ineluttabile. Non mancano tensione e ritmo che tiene botta fino alla fine. Rifatto dopo parecchi anni con risultati nettamente inferiori all’originale.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 28/2/14 11:48 - 1456 commenti

L'uomo comune americano, la linea d'ombra tra normalità e devianza, la tranquilla vita di provincia e le lusinghe della metropoli. Tutti temi che il noir Usa anni 50 avrebbe sovrapposto al classico schema "bandito vs società". Matè è per certi versi un anticipatore, gira con grande libertà sfruttando la povertà di mezzi più che subirla. A partire dal carrello inziale, si capisce che il film non seguirà regole ovvie. La trama non manca di ingenuità, ma tutto funziona e visivamente è un esempio di gusto e spregiudicatezza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ogni volta che, al passare di una bella ragazza, il protagonista si volta, si sente un ululato in sottofondo, chiaramente "off" (gag mica male nel 1950).
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 3/7/14 20:41 - 6595 commenti

Formidabile l'inizio, con l'uomo che si reca in una stazione di polizia per denunciare il proprio omicidio. Quel che segue è un thriller stringente e ben oliato, sceneggiato impeccabilmente, diretto con mano sicura e senza fronzoli dall'artigiano Maté. Se non è un capolavoro assoluto del genere, lo si deve alla scelta del protagonista (il pur bravo O'Brien stenta a trasmettere l'angoscia di un uomo in procinto di morire), ad alcune soluzioni sbrigative, ad una colonna sonora a tratti troppo esortativa anche se dovuta a Tiomkin, maestro nel creare tensione. Buono ma le premesse erano da ottimo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 14/12/15 16:59 - 4624 commenti

Un piccolo gioiellino. Nero e disperato. In questo cupo noir si sa già quale sarà il destino del protagonista e per questo l'affannata ricerca della giustizia risulta ancora più disperata e coinvolgente. La trama è un meccanismo eccellente, con un bel movente dietro i delitti e la loro costruzione. Bravo O' Brien, si sente un po' la mancanza di una presenza femminile di spessore (nonostante le attrici si impegnino lodevolmente), ma è solo una pecca minore di fronte all'ottimo risultato finale. Senza speranza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tanto sospirato incontro nel pre-finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Saintgifts 3/11/12 0:13 - 4099 commenti

Coinvolge fin dai titoli di testa, seguendo un uomo che si reca dalla polizia per autodenunciarsi per poi cambiare registro all'inizio del lungo flashback con il protagonista donnaiolo e i fischi musicali ad avvenenti signore, per ripiombare definitivamente nel noir più scuro dopo la scoperta del proprio avvelenamento. Bigelow (Edmond O'Brien) vuole scoprire chi lo ha avvelenato e perché, ma scopre anche (quando sa che gli resta poco da vivere) di amare veramente e profondamente la sua ragazza. Merita ampiamente una visione.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Jdelarge 16/11/17 13:52 - 589 commenti

Bel noir diretto da Maté, il quale rispetta tutti i codici del genere senza, però, riuscire a dare veramente vita a situazioni memorabili, fatta eccezione per la frenetica sequenza girata nel club "The Fisherman", valorizzata da un montaggio "isterico" molto coinvolgente. Il resto è normale amministrazione, anche se il finale appare troppo frettoloso.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)