Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ROCKY III

All'interno del forum, per questo film:
Rocky III
Titolo originale:Rocky III
Dati:Anno: 1982Genere: drammatico (colore)
Regia:Sylvester Stallone
Cast:Sylvester Stallone, Mr. T, Talia Shire, Burt Young, Carl Weathers, Burgess Meredith, Tony Burton, Hulk Hogan
Note:Aka "Rocky 3".
Visite:1922
Approfondimenti:1) LA MOSTRA PERMANENTE DEI 45 GIRI DI LUCIUS
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 36
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Dopo la delusione (ma solo per il finale ridicolo) di ROCKY II, Sylvester Stallone riprende in mano il suo personaggio di maggior successo scrivendo e dirigendo questo secondo seguito, in cui l'antagonista non è più lo storico Apollo Creed ma il giovane Clubber Lang (l’ex guardaspalle Mr. T, di lì a poco parte del cast fisso dell’A-TEAM). Tuttavia, lo si capisce fin dai titoli di testa, la sua è una figura marginale, che entra in scena giusto per i match e per qualche offesa a mezzo stampa. Per il resto i protagonisti sono quelli di sempre: Talia Shire (Adrian e non più Adriana, per le bizzarrie dei nostri doppiatori), Carl Weathers (Apollo Creed, che passa dalla parte dei buoni), Burgess Meredith (Mickey, finché c’è intenso e fondamentale) e, naturalmente, l’ineffabile Burt Young (Paulie, il cognato rompiscatole di buon cuore). La sceneggiatura è quello che è: ricalca i modelli precedenti con poca fantasia, non offre dialoghi particolarmente brillanti e delude nel mancato epilogo, ma la regia di Stallone è svelta e non fa troppo rimpiangere il tempo perso a seguire il film. Rocky Balboa, in fondo, è prima di tutto un uomo, con le sue debolezze, le sue paure e anche in ROCKY III il suo carattere emerge grazie alla caratterizzazione di uno Stallone evidentemente molto più a suo agio nei panni del pugile italo-americano di Philadelphia che in qualsiasi altro ruolo della sua lunga carriera. Mr. T recita la parte del cattivo che viene dalla strada senza infamia né lode, mentre la parte del leone la fa il singolo più famoso della storia di Rocky, quella “Eye Of The Tiger” targata Survivor che apre il film (dopo il tema di Bill Conti) e accompagna i primi match da campione di Balboa.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 8/2/08 5:51 - 9676 commenti

Dopo i primi due episodi, la saga di Rocky inizia a mostrare la corda. Rocky III diventa quindi una raccolta di momenti già visti sia che si prenda in considerazione il pugile sia che si guardi all'aspetto umano del campione. Persino Apollo Creed viene riproposto, questa volta nei panni dell'alllenatore amico, probabilmente per rassicurare il pubblico con volti familiari. Benchè alcuni momenti siano riusciti, l'impressione generale è comunque soporifera. Discreta la colonna sonora.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 6/7/07 10:29 - 3924 commenti

Il terzo capitolo scivola nell’Americanata, con un Rocky che fa incontri facili, si rammollisce e ha la sfortuna di incrociare un bestione nero, proprio quando dà l’addio alla boxe (anche se chi ci rimetterà di più sarà Mickey). Penosetto, con musiche pompate (soprattutto durante l’allenamento con Apollo), scene quasi da videoclip e un incontro finale ormai ai limiti della fantascienza (solo per la mole, il nero con uno schiaffo potrebbe far volare Balboa direttamente a casa). I pugni fanno un rumore quasi comico. Perdibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il risibile ruggito (quasi barrito) del nero mentre martella Balboa di pugni durante il primo incontro.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 9/11/08 17:59 - 5653 commenti

Il terzo capitolo fa assumere alla saga tratti romanzeschi: muore Mickey e l’ex avversario Apollo Creed diventa allenatore di Rocky. La pura finalità commerciale è palese, ma il training e gli incontri sul ring dello stallone italiano – che deve battersi contro il terribile Mr. T, qui cattivo e prepotente, a differenza del futuro Baracus di A-Team – sono sempre avvincenti e ben diretti. E non dimentichiamo l’”Eye of the tiger” della colonna sonora…
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 18/7/09 14:03 - 1500 commenti

Terzo episodio, con qualche caduta di gusto (il match con "Labbra Tonanti" Hulk Hogan soprattutto, inserito giusto per attrarre anche il grosso pubblico del wrestling) ma complessivamente ancora divertente. Il vecchio Mickey viene a mancare, e Rocky per battere il tremendo Clubber Lang inizia a farsi allenare dall'ex grande rivale Apollo Creed: finale ovvio. Stallone dirige con ritmo ed una certa attenzione, e l'ultima sequenza coi due amici che si affrontano per una seconda, personale rivincita è un bel colpo.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 13/11/08 23:04 - 6420 commenti

Ancora un passo indietro rispetto ai due capitoli precedenti ma certo non brutto come il quarto film (il peggiore della serie). La storia è più o meno sempre la stessa: declino, sconfitta, riscatto e redenzione. Non molto da segnalare ma comunque decente.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Vstringer 10/1/10 22:33 - 349 commenti

Prima parte a suo modo appassionante: un disincantato affresco sull'artificioso mantenimento in vita del mito di Rocky, invecchiato e imborghesito, che può difendere il titolo solo contro mezze cartucce, quanto a dire l'epilogo naturale per un pugile diventato campione quasi per caso. Poi Apollo Creed lo allena per un'inevitabile rivincita contro Mr. T che necessita di una certa sospensione dell'incredulità, mentre l'immortale "Eye of the Tiger" dei Survivor anticipa la deriva videoclippara del quarto capitolo. Film buono, Stallone rimane un cane.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro con Hulk Hogan: a Rocky va molto meglio che ad Ali contro Inoki...
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Capannelle 25/2/08 9:14 - 3226 commenti

Visto che Apollo è entrato nelle grazie degli spettatori perché non farlo passare dalla parte di Rocky, visto che bisogna affrontare un cattivone della stoffa di Mister T? Idea coinvolgente e ottimo bersaglio (T sarà farsesco nelle espressioni ma è efficace) che permette di mantenere alta la carica emotiva. Delude però il resto del film, specie i problemi di Balboa e famiglia con spot e troppo benessere: stereotipi da libro elementare.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 6/11/08 0:22 - 3599 commenti

Non così male. Per il terzo episodio Stallone prosegue la storia mostrando Rocky in declino, che perde il titolo contro il feroce Lang e deve riguadagnarlo in un match spietato, con l'aiuto dell'ormai amico Apollo Creed. Il tutto sa di già visto e questo episodio nulla aggiunge di significativo alla saga, tuttavia il match finale è forse il più appassionante di sempre. Stallone si riconferma buon sceneggiatore e regista, confezionando un episodio che comincia a cedere a qualche americanismo ma che mantiene una dignità invidiabile. Buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il match finale.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Magnetti 28/2/08 11:40 - 1103 commenti

La serie subisce una fase di stanca con il terzo capitolo (fortunatamente con Rocky IV il registro sarà opportunamente cambiato). Continuano a riproporsi infatti i drammi della vita difficile di Rocky, questa volta vittima del sistema della boxe (incontri quasi combinati, il pugile "usato" dai suoi manager etc). Si guarda comunque volentieri e i personaggi che gravitano intorno a Rocky fanno sempre il loro buon lavoro (ottimo nel caso di Burt Young). Nota a parte per Mr. T, che ha un'ottima presenza scenica ma è poco credibile come pugile.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Stubby 1/3/07 17:05 - 1154 commenti

Dopo i primi due capolavori arriva questo Rocky 3, che mi lascia molto perplesso. Forse è stato confezionato in fretta e furia, perchè non possiede i momenti esaltanti delle prime due pellicole. Il combattimento principale stavolta passa in secondo piano, viene dato spazio alla psicologia e si scava un po' più a fondo nella mente del personaggio (perdendo di vista, in parte, la vera figura di Rocky, fatta d'istinto e resistenza al dolore). Colonna sonora da antologia.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

124c 20/4/09 17:36 - 2448 commenti

Inevitabile crollo nella farsa comica di una saga partita benissimo. Si, anche il terzo Rocky si guarda con interesse, ma ormai è come l'Uomo Tigre: sono gli incontri la prima cosa importante, non i problemi familiari. Decisamente bizzarri e comici gli scontri con Hulk Hogan e Mister T, dove si scopre in Rocky una vena comica, assente nei primi due film. Per forza, con un maestro come Apollo Creed diventato amico, poteva essere diverso? Musiche sempre belle.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Clubber Lang (Mister T) presentato dalla canzone dei Survivors "Eye of the tiger", frase ripetuta più volte anche da Apollo.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Redeyes 28/1/09 17:26 - 1836 commenti

Inizia il declino del nostro. Inizia, tuttavia, supportato dai soliti amici dei primi due capitoli e da un cattivo Mr.T. che ha anche l'ingrato compito di uccidere il vecchio e malandato Mickey. È un film bolso, innanzitutto, come il suo protagonista, ma che ha una signora colonna sonora, impossibile negarlo, che da sola varrebbe quasi il prezzo del biglietto. Il finale è scontato e, sopratutto, se nei primi due si sorvolava, vista l'intensità della storia, sulle boiate pugilistiche, qui, si comincia a farci molto caso!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro di beneficenza con "Labbra Tonanti" (Hulk Hogan).
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 16/1/10 20:27 - 4771 commenti

Lasciato il tema della povertà e delle opportunità, la saga di Rocky si arricchisce di nuovi messaggi e tematiche (il vecchio nemico ora amico ed alleato, il dolore per la morte del vecchio amico e allenatore) che confermano il film su livelli davvero buoni. Stallone sempre motivato ed in parte, Mr. T gustoso antagonista e grande addio alla serie da parte di Burgess Meredith. Inevitabile per i fan di Sly.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 10/7/10 3:29 - 3061 commenti

L'iniziale gloria viene calpestata da un avversario venuto dalla povertà, quella che lo splendido campione ha perduto con la fama. Tragicamente e ritrovando un contendendente ora amico si cercherà di risalire la china. Un sequel che cerca la spettacolarità e la commozione, Stallone, pienamente nel personaggio, si cimenta macchinosamente nel ruolo ed il film mostra i soliti allenamenti leggendari e lo sfogo positivo della consorte. Tuttavia adrenalinicamente non è malvagio.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 20/12/10 23:05 - 2860 commenti

Dopo i primi due capitoli l'eterna sfida Balboa/Creed è terminata. Ma ad attendere il nostro eroe dei pesi massimi ci sarà un'altra sfida difficile... Detto questo le premesse erano buone, peccato però che il cattivone sia Mister T e che la sceneggiatura faccia acqua da tutte le parti. Fare questo terzo capitolo sembra essere stata una forzatura. Uno dei capitoli meno riusciti della serie (forse il meno riuscito in assoluto). Solo per gli aficionados dello stallone italiano.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  7/4/12 0:25 - 2562 commenti

Per la terza volta Stallone si cimenta con il personaggio che lo ha fatto emergere, scrivendo e dirigendo. Come in Rocky II la pellicola si apre con le sequenze finali del precedente capitolo. Rocky è ormai un pugile affermato, ma le prove della vita non fimiscono mai. La temporalità delle vicende è anticipata da un clip che ci introduce nel nuovo "capitolo". Ancora una volta siamo di fronte a una pellicola riuscita, che emoziona tanto per i personaggi, dotati di rara umanità, quanto per la storia in sè. I combattimenti sono spettacolari. Adrenalinico.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Belfagor 22/10/10 12:01 - 2471 commenti

Ovvero solo chi cade (al tappeto) può risorgere. Rocky, che ha dimenticato le sue umili origini, viene sconfitto e si vede costretto a ricominciare da capo, eccetera eccetera. La storia di declino e redenzione è già stata vista innumerevoli volte, ma la regia e il personaggio di Stallone (assieme ad una splendida colonna sonora) danno al film qualcosa in più. Seppur con qualche americanata di troppo, nel complesso questo terzo capitolo è discreto.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 18/11/13 16:32 - 2136 commenti

Squadra che vince non si cambia. E così vengono confermate la produzione, il cast, il compositore, il direttore della fotografia e soprattutto lui, Stallone: regista, soggettista, sceneggiatore e interprete principale. Ma siamo ormai anni luce dal primo vero Rocky! Non solo per la mancanza di genuinità e per la stravolgimento del core che una volta parlava di reietti e povertà, ma perché Stallone inizia a inserire retorica a basso prezzo e perché le coreografie di lotta sono ormai viste e straviste. Ruolo di cattivo affidato a Mr. T, ma è una farsa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro "amichevole" con Hulk Hogan.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Disorder 2/8/13 10:05 - 1349 commenti

Degno di nota solo per l'entrata in scena di un rivale da antologia come Mr. T, pompatissimo e crudele giovane aspirante al titolo dei pesi massimi. Per il resto il film corre su binari fin troppo prevedibili, con la consueta morale della caduta-rinascita ormai tipica della serie. Buone comunque le scene di allenamento, da sempre punto di forza della serie. Si lascia vedere insomma, ma parlando di sequel, mi pare di gran lunga migliore l'episodio successivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Apollo Creed all'ingresso sul ring del trucissimo Clubber (Mr. T): "Riportatelo al giardino zoologico!".
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Minitina80 20/3/15 0:10 - 1228 commenti

Dopo due grandi sfide con Creed, Rocky trova nella fama e nel successo l’avversario che proverà a buttarlo al tappeto. Soffre il peso schiacciante dei due episodi precedenti, ma anche qui non c’è da rimanere delusi; la sostanza c’è e la spettacolarità del combattimento con Lang è gonfiata al punto giusto. L’adrenalina e il sudore scorrono a galloni, ma c’è spazio per il lato umano di Rocky, che riuscirà sempre a trovare la forza di rialzarsi e assestare il colpo vincente.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Tomastich 18/6/14 22:01 - 1169 commenti

Sottovalutato perché viene dopo due capolavori, ma sicuramente una buona pellicola. Stallone, come già aveva fatto nel secondo capitolo, mette al centro della storie le difficoltà dovute alla gestione del personaggio "star", il dover fare incontri di beneficienza e dover combattere per due volte il temibile Lang. Bellissime le scene di allenamento insieme al "nuovo" amico Apollo.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Rigoletto 30/6/12 23:22 - 1122 commenti

Cosa non si fa per i soldi! In fondo, sotto certi aspetti, è anche giusto battere il ferro finché è caldo e il buon Sly (regista e attore anche stavolta) la butta sul melodrammatico facendo uscire di scena Mickey (ennesima grande prova di Meredith) reclutando Apollo Creed come manager e chiamando persino la futura stella WWF Hulk Hogan. Si dovrà scontrare, oltre che col suo avversario (buona prova di Mr. T), con tutti i postumi di una sconfitta (rabbia e dolore, disprezzo di se stesso e della sua paura, perdita di autostima). Non male. ***

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Clubber Lang, dopo una prima ripresa passata ad acchiappare farfalle, urla a Rocky: "Vieni qui, io t'ammazzo. Ringrazia la campana".
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Il Dandi 27/7/13 1:45 - 1107 commenti

Ormai seriale e lontano dai sottotesti sociali delle origini, Stallone ripropone il suo personaggio in chiave troppo buonista per riconfermare la sua credibilità umana. La vera star è piuttosto Apollo Creed, che si trasforma da avversario in mentore deciso a "usare" Rocky per una sua rivincita personale e tutta morale. Divertenti le apparizioni di Hulk Hogan e Mr. T, star del Wrestling degli anni d'oro che si ritroveranno ancora insieme in una puntata dell'A-team. Commerciale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli occhi della tigre.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mdmaster 14/10/10 9:16 - 802 commenti

Da piccolo era il mio preferito della saga, grazie soprattutto alla goliardica presenza di Hulk Hogan (Labbra tonanti?) e un Mister T cattivissimo. Per il resto, Rocky dimagrisce in maniera terrificante, allenato da Apollo, si deprime, si riscatta e ritorna a essere il gran campione che tutti conosciamo. Sottolineato dalla mitica "Eye of the Tiger" dei Survivor, la loro sola hit, è un film sicuramente imperfetto ma che ormai è rimasto nei cuori di tanti di noi cresciuti negli eighties.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Spettacolare Paulie: "State zitti disgraziati, qui c'è gente per bene che vuole dormire!" "Vaffanculo pezzo di merda!". Che poesia.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Jena 2/7/17 14:56 - 716 commenti

Ancora un passo indietro rispetto ai precedenti eppure rimane un buon film. Vengono inserite facce che tiravano all'epoca (Hulk Hogan, Mr. T), ci sono il sorprendente recupero di Apollo Creed come amico e nuovo allenatore (con flashback sul leggendario Burgess Meredith però), i buoni sentimenti, l'imbolsimento la caduta e la redenzione finale secondo lo stile della saga. Sly mostra ancora una volta di saper dirigere e saper recitare (quando vuole).
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Viccrowley 7/8/14 14:39 - 627 commenti

La ricchezza e l'imborghesimento sono fatali per lo stallone italiano, che perde la grinta e il titolo a favore di un terrificante sfidante dalla bava alla bocca. Caduta e resurrezione per Balboa nel terzo capitolo della saga che si stacca dalla qualità superiore dei primi due film mandando a schermo un'estetica videoclippara e terribilmente anni 80 tutta muscoli oliati e musiche grondanti esaltazione. Grande come sempre il parco attori, con un Burt Young sugli scudi lamentoso e ironico. Niente a che vedere con i primi due ma comunque godibile.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Parsifal68 3/11/16 17:21 - 607 commenti

Pur di continuare un saga di notevole successo e intascare dunque incassi stratosferici, si alimenta una storia che necessita di colpi di scena per poter essere, da una parte credibile, dall'altra non ripetiva. Ecco quindi andare in scena la morte del vecchio allenatore Mickey, l'ingaggio del suo storico avversario Apollo Creed come allenatore, la sfida-esibizione contro Hogan. Insomma, un insieme di cose che devono necessariamente portare ai canonici 90 minuti di lunghezza, ma che fanno inevitabilmente perdere il gusto originale degli inizi.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Alex75 11/8/17 13:38 - 392 commenti

Nel bene e nel male, uno degli episodi meno memorabili della saga. L’imborghesimento dell’eroe eponimo, ormai amico dell’ex rivale, non emoziona come la sua ascesa dal buio dei bassifondi alle luci del titolo mondiale dei pesi massimi vista nei primi due capitoli; d’altro canto, malgrado un preoccupante aumento dei toni retorici e la presenza di due tra le icone più fracassone degli anni ’80 (Mr. T e Hulk Hogan) non siamo ancora alla comicità involontaria del quarto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzone “Eye of the Tiger”.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dengus 21/4/14 14:12 - 344 commenti

Si prende palesemente la strada dello spettacolo in questo capitolo strizzando l'occhio alla wrestling mania che proprio in quel periodo iniziava a dilagare negli States, e non a caso vengono chiamate a rapporto due stelle come Hulk Hogan e il futuro Pessimo Elemento, ossia Mr T. L'agonismo e il coraggio di Balboa vengono oscurati a favore dello spettacolo, ma la solita grande interpretazione di Sly rende il film degno di visione e apprezzamento, seppur in maniera inferiore ai due capitoli precedenti e a quello top di tre anni dopo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Hulk Hogan vs Rocky; L'amicizia tra Apollo e Rocky; La rabbia di Mr. T.
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Smoker85 11/1/17 16:30 - 294 commenti

Terzo episodio della celebre saga sportiva, mette Balboa innanzi alla sfida più impegnativa, ovvero quella con sé stesso: meglio ritirarsi in buon ordine per non perdere quanto conquistato oppure rimettersi in gioco ancora, ma senza Micky e a un'età non più verdissima? La qualità della pellicola è fisiologicamente inferiore a quella dei capitoli precedenti, ma il film è comunque più che godibile. Molto bene Apollo come nuovo maestro del protagonista e carismatico Clubber.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La dialettica spicciola di Clubber.
I gusti di Smoker85 (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Ilcassiere 3/5/10 16:12 - 277 commenti

Rocky III delude e i pallini davinottici calano sempre più. "Mediocre, ma con un suo perché", corrispondente a due pallini, è il giudizio che più si adatta. Trattasi di un'americanata commerciale, con qualche caduta di stile (il combattimento con Hulk Hogan) e con combattimenti sul ring non molto realistici. La storia narra di un Rocky imborghesito, appagato, che non ha più "l'occhio della tigre" e che troverà le motivazioni del riscatto nella scomparsa del vecchio allenatore e nell'aiuto dello storico rivale Apollo Creed. Ottime le musiche.
I gusti di Ilcassiere (Commedia - Giallo - Thriller)

Jcvd 26/2/11 22:26 - 258 commenti

Cinematograficamente parlando non è certo un film che verrà ricordato, però perlomeno non delude gli appassionati del genere regalando ben tre incontri di pugilato, tra cui uno addirittura contro Hulk Hogan. Mister T nei panni del cattivo di turno è perfetto, mentre Rocky latita, anche e soprattutto per i capelli cotonati...
I gusti di Jcvd (Avventura - Azione - Thriller)

Paruzzo 22/10/10 14:58 - 140 commenti

Non un capolavoro, esattamente come i suoi due predecessori, ma comunque un discreto film con cui passare la serata. Soliti personaggi ben riusciti, da un Rocky diventato anche negli atteggiamenti una superstar ad Apollo che dopo aver appeso i guantoni al chiodo si ritrova a fare da allenatore al vecchio rivale. Colonna sonora storica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Non fa male! Non fa male!
I gusti di Paruzzo (Gangster - Guerra - Western)

Sibenik 26/9/09 16:59 - 90 commenti

Rocky imborghesito, Rocky che perde, Rocky che riprende a lottare, Rocky che vince... la solita retiorica del personaggio che "non importa quante volte cadi, ma rialzarsi ogni volta". Parere personale: geniale il primo Rocky, ruffiano ma gradevole il secondo, in cui si vede la difficoltà di chi deve tornare al day by day dopo esser stato in Paradiso. A quel punto Rocky è campione ed il pubblico è contento, perché andare avanti?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il momento più importante, così rispondo all'autoquesito di cui al punto sopra, è nel risultato dei botteghini worldwide.
I gusti di Sibenik (Comico - Commedia - Drammatico)

Luras 3/5/14 12:10 - 82 commenti

Inevitabilmente, al terzo capitolo (un po' come successo con Fantozzi) la saga comincia a calare nella qualità narrativa e nell'originalità, diventando giocoforza un mero prodotto commerciale. Nonostante ciò, la presenza della futura stella del Wrestling, Hulk Hogan, un cattivissimo in gran forma come Clubber Lang nel ruolo di sfidante del patinato Rocky, l'impatto emotivo della morte di Mickey e la sorpresa (ma non troppo) della nuova amicizia con il vecchio nemico Apollo rendono comunque avvincente questo terzo capitolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le bellicose esternazioni di Clubber Lang.
I gusti di Luras (Animali assassini - Horror - Thriller)

Sircharles 12/1/16 22:59 - 40 commenti

Nonostante il dramma della morte di Mickey, il terzo episodio della saga è forse il più "leggero". Si parte da "Labbra tonanti" Hulk Hogan e si finisce a Clubber Lang, avversario invero spassoso. Che picchia duro, ma è anche un simpatico rodomonte, uno smargiasso con la bocca perennemente aperta a lanciar proclami. E Adriana non è più la ragazza timida di un tempo, mostra risorse morali ed energia inaspettate a sostegno del marito. Divertente la breve sfida finale, tecnicamente discutibile ma animata dalla frizzante dialettica di Balboa.
I gusti di Sircharles (Azione - Commedia - Thriller)