Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EDEN LAKE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 27
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/12/08 DAL BENEMERITO SCHRAMM POI DAVINOTTATO IL GIORNO 4/3/16
Degno erede delle case a sinistra e delle Jennifer violentate, EDEN LAKE si aggancia alla moda imperante del “torture” e ce ne offre una variante inglese, boschiva, con Kelly Reilly e Michael Fassbender che sperano di farsi un weekend romantico in riva al lago e finiscono invece in preda a un gruppetto di adolescenti terribili; che prima fanno i furbi in riva e si comportano maleducatamente infischiandosene delle sensate richieste di lui, poi alzano il tiro e cominciano la caccia vera e propria. La formula non è certo diversa da quella abituale, con lei candida bellezza bionda che si sporca minuto dopo minuto sempre più ricoprendosi di fogliame, fango e sangue, lui che poveretto azzarda una reazione ma gli va decisamente male. E i ragazzini terribili? Loro si lasciano guidare dal più teppista del gruppo, pronto a istigare chi si comporta da debole a fare ciò che mai farebbe. Abbondando spudoratamente nell'inserire scene già passate in rassegna mille volte dal genere (a partire dall'assedio in macchina e da troppe sequenze di suspence forzata), concedendosi un po' troppo a un'estetica della sofferenza che sottrae realismo (la Reilly entra in un cassonetto dal fondo liquamoso col viso appena sporco e ne esce completamente nera: ci ha sguazzato dentro per diletto?) ma trovando comunque nei giovanissimi un nemico se non altro un po' differente dal consueto, il film procede soprattutto grazie alla perizia registica di James Watkins, non particolarmente virtuoso ma abile nel trovare buone inquadrature e nel gestire la progressione drammatica degli eventi. Fassbender un po' ingessato, meglio la Reilly, che segue senza troppe difficoltà le orme delle tante eroine inzozzate che hanno tracciato la via del genere. A convincere è comunque soprattutto la parte finale, nella quale è racchiuso il succo delle riflessioni su cui vorrebbe convogliare l'attenzione il film. Perché a volte, qua e là, va detto che EDEN LAKE sa anche sorprendere, con svolte inattese e ulteriori scatti di violenza che colpiscono per crudezza e fredda ferocia. Ambienti e fotografia di grande suggestione, ben reso il fastidioso, insopportabile atteggiamento dei ragazzi, privi di qualsiasi inibizione e intellettualmente piatti, educati a dominare sul prossimo sfruttando le minacce e la violenza. E forse basta che solo il capobranco sia così per condizionare gli altri, incapaci di reagire o di immaginare una vita diversa...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 26/4/16 5:45 - 9543 commenti

Durante una gita al lago, una coppia è perseguitata da un gruppo di giovani teppisti. Piuttosto considerato dalla critica, un thriller che non reca novità dal punto di vista narrativo. L'andamento  della storia è prevedibile, ma il regista governa bene la tensione contrapponendo con efficacia una situazione altamente drammatica ad un contesto ambientale idilliaco. Alcune sbavature della sceneggiatura portano a qualche forzatura della trama ma al netto delle inevitabili esagerazioni, la storia regge anche grazie a interpreti credibili.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 12/12/16 18:02 - 3971 commenti

Opera (in senso letterale) d'esordio di Watkins, ovvero produzione inglese dal carattere narrativo nero come la pece, avvilente e deprimente ma a suo modo sublime per la cima di lirismo che riesce a toccare come melodramma e nella rappresentazione d'una realtà (cruda e feroce e con una chiusa tutt'altro che catartica) che si vorrebbe essere solo finzione cinematografica. Ispirato da classici, su tutti il Weekend di paura di boormaniana memoria, il cineasta manovra con competenza i convincenti interpreti e dirige da Dio una pellicola da urlo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Jenny (Kelly Reilly), per sfuggire agli inseguitori, si nasconde in un cassonetto...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 11/10/13 16:20 - 3893 commenti

In questo caso, dire "Son ragazzi..." non basterebbe a giustificare le loro "simpatiche marachelle". Detto ciò, se dal punto di vista della sceneggiatura non c’è niente di particolarmente nuovo sotto il sole, da quello dell’ambientazione e dell’escalation di violenza, che sfocia nella follia omicida, si può constatare che il regista non è uno sprovveduto, sapendo dosare la tensione e sfruttando piuttosto bene il “campo di battaglia”. Un po’ si esagera, rischiando di trasformare in macchiette gli psychogiovani (specialmente il capo, con le sue crisi violente), ma il risultano non è male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Accoltellato, nascosto inutilmente in una fetida palude e bruciato; La minaccia, con tanica di benzina, per far tornare la protagonista, che non torna.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 31/12/08 22:37 - 1996 commenti

Come aggiornare oggi dinamiche retoriche grammatiche e sconquassi del savage/deliverance horror e del rape-and-revenge del calibro di I spit on your grave e Un violento weekend di terrore? 1) Sostituendo figli illegittimi di genitori illegittimi al solito gruppetto di villici, per sensibilizzare al crescente fenomeno del bullismo/teppismo minorile 2) Elidendo catarsi e zuccherini dell'ultimo secondo, anzi rilanciando con un twist provocatorio e spietato ma coerente (l'unico ammissibile). Il tutto sotto l'egida di ferocia belluina e tensione da mal di fegato. Non si dica poi che un Them è bello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Commento di uno spettatore: "Questi ragazzini sono la motivazione dell'esistenza di aborto e profilattici". Credeteci ciecamente.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 2/6/09 21:19 - 6317 commenti

Film dai risvolti narrativi abbastanza noti (prende un po' qua e un po' là da diverse pellicole) che tuttavia si segnala per una notevole e coraggiosa dose di violenza massiccia, spesso disturbante e comunque priva di consolazioni, andando incontro ad un finale per nulla accomodante. Ciò lo rende spesso sgradevole e comunque non per tutti i gusti. Non innovativo ma in ogni caso meritevole di essere visto.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 17/3/10 6:25 - 6128 commenti

In questo buon horror inglese, coppia cittadina in gita sui bordi di un laghetto viene presa di mira da una banda di ragazzini, in un crescendo che esaspera e stordisce, fino all'epilogo che ribalta la prospettiva (non figli degeneri ma frutti conseguenziali "tale padre tale figlio"). Occhio al mestiere di Jenny: è una maestra di asilo e vederla all'inizio alla prese con bimbi poco più piccoli di quelli che poi incontrerà nel bosco ci rende ancora più partecipi del suo sgomento di fronte ad una violenza tanto bestiale quanto consapevole (le riprese col telefonino come arma di coercizione).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando il capo del branco obbliga i suoi compagni, anche quelli reticenti, ad infierire col coltello sul corpo dell'uomo legato col filo spinato.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 2/7/10 16:08 - 2019 commenti

Eden Lake dura solo ottanta minuti ma ce n'è abbastanza per mettersi in pari con i più efferati survival e torture-porn dell'ultima generazione. La sfida è ormai chiara: chi riuscirà a estinguere in noi anche l'ultimo barlume di speranza? Watkins ci riesce alla grande, a costo di calcare la mano e imporre forzature in fase di sceneggiatura (difetto comune alla stragrande maggioranza di film analoghi). Serrador non c'entra nulla, perché qui qualsiasi evasione nel fantastico è negata. Siamo all'esposizione della pura violenza antropomorfa, dalle parti di Them, Hooper o giù di lì. Insostenibile.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 11/1/16 0:01 - 3172 commenti

Buono e vicino a un voto maggiore se non fosse per alcune forzature nella seconda parte. Il regista è bravo a impostare la storia e poi ad alimentare e mantenere vivo il fuoco della tensione, facendo crescere il disprezzo verso la marmaglia di ragazzini che per la verità sembrano diventare un po' troppo onnipotenti e cattivi ma nel genere abbiamo assistito a ben altre corbellerie. Finale amaro che lascia un sapore del tutto particolare.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 6/8/10 1:13 - 3547 commenti

La critica sociale al dilagante fenomeno del bullismo è chiara ed incisiva; forse sarà anche esagerato, ma il film fotografa una situazione di disagio e criminalità giovanile non tanto lontana dalla realtà attuale. Ma la pellicola funziona anche sotto il profilo puramente filmico: se si ignora qualche ingenuità, si solidarizza con i due sfortunati interpreti e la tensione è in costante crescendo, fino al disperato e inevitabile finale. Pur non raggiungendo i livelli di degenero di un Frontiers, la dose di violenza e crudeltà è molto alta.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 9/6/09 23:13 - 1081 commenti

Buon horror. La tensione (almeno all'inizio) è fatta crescere dosando piccoli tocchi realistici (i vicini litigiosi, la cameriera ostile). Il senso di minaccia imminente è reso bene. Anche la critica sociale ai genitori assenti che creano piccoli mostri coglie il bersaglio. I ragazzi lasciati crescere da soli nel bosco, accurata metafora, finiscono per sfogare i loro istinti brutali sull'ennesima coppia di sfigati in gita. Anche molte pecche, molti deja vu, che in ambito "coppie assediate" me lo fanno preferire a Them e a The strangers ma non a Vacancy.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Hackett 1/3/16 8:04 - 1333 commenti

Il film parte da un plot abbastanza risaputo che potrebbe scoraggiarne la visione. Strada facendo, però, si capisce che ci troviamo di fronte a una pellicola che ha la forza di distinguersi grazie a un utilizzo freddo e spietato della violenza e a una sceneggiatura che non si preoccupa mai di rassicurare chi guarda. Piccolo esempio di cinema cattivo, pessimista, senza spinte moralistiche.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Harrys 23/2/09 20:38 - 679 commenti

Un enorme pugno allo stomaco. Qualche clichè del caso, che comunque non intacca più di tanto la sostanza; con un'attenzione maggiore ci saremmo trovati dinnanzi ad un film straordinario! In cuor mio spero si tratti solamente di una estremizzazione della realtà odierna (mediatica, sensazionalista, superficiale...), altrimenti saremmo davvero alla frutta. Da vedere in un giorno in cui si è particolarmente allegri.
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

Mco 22/3/17 11:52 - 1794 commenti

Accamparsi vicino a un lago non è una buona idea sin dal 1980, come ci insegnò Sean Cunningham. Ma due fidanzati in odor di matrimonio, forse, non lo sanno e scelgono l'eponimo laghetto sperduto per un fine settimana da sogno. Watkins ci mette poco a trasformare la serenità in inquietudine e lo fa con pretesti semplici (il volume della radio, il cane molesto) ma efficaci. Da lì il passo è spedito verso sentieri di terrore che sprofondano protagonisti e spettatori in gironi infernali popolati di giovani allo sbando e natura selvaggia. Feroce.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Reilly che si copre quando capisce di essere spiata dai ragazzotti; Le riprese con il telefonino.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Supercruel 15/2/09 20:50 - 498 commenti

Più che buono questo slasher inglese diretto da Watkins. Su una struttura piuttosto classica per il genere, viene innestato l'attuale fenomeno del bullismo e delle gang giovanili. Ed è in questo senso che il film assume una chiave di lettura terrificante: nessun boogeyman, ma una manciata di ragazzini sbandati, bestiali, violenti, sadici. Alcuni snodi sono forzati od esagerati, ma il film fa il suo sporco dovere, tanto che dopo la visione si ha ben poca voglia di farsi un giro per strada...
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Orson 1/7/09 15:46 - 64 commenti

Bah... abbastanza ingenuo e forzatamente sensazionalistico questo horror inglese tanto acclamato dai cinefili italiani (per un eccesso di esterofilia?). Innanzitutto la trama fa acqua da tutte le parti. Molti i passaggi poco credibili, uno su tutti: la donna che rimane a guardare per interi minuti mentre il suo uomo viene torturato, senza che provi a chiamare qualcuno (ha un cellulare) o che si dia alla fuga. Ma anche all'inizio: perché rimanere a campeggiare lì, nonostante le prime aggressioni? Eccessivo e improbabile nelle scene di violenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il litigio che si scatena per il cane è francamente ridicolo. Un po' come tutto il film.
I gusti di Orson (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  1/5/10 0:48 - 2532 commenti

Terrificante, sorprendente thriller figlio di Arancia meccanica e ancora angosciante, inquietante coinvolgente e realistico, in stile Wolf creek. Il film vede i due protagonisti in balia di una banda di minori disadattati che si rivelano feroci assassini senza scrupoli. Una caccia spietata ed un filnale originale al fulmicotone, tutto girato con grande abilità registica. Ferocemente lodevole.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Myvincent 16/7/10 14:27 - 1768 commenti

Un tranquillo week-end di paura in salsa Rambo, ma sfortunatissimo, troppo per essere veritiero. La boy-gang sarà pure un fenomeno di urgenza sociale e su cui gettare luce, ma questa coppia di giovani vittime ha la predilezione di ficcarsi nelle situazioni più spiacevoli. Affidiamoci ad altri modi per capire cosa non funziona nelle famiglie "difficili". Amen.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Mickes2 29/5/11 17:16 - 1551 commenti

Una sorta di Them in salsa americana. Se la pellicola francese suggeriva, lasciava presagire, costruiva l’atmosfera tra luci e ombre e puntava sul vedo-non vedo, con sufficienti risultati, il film di Watkins è agli antipodi per struttura narrativa. Il messaggio arriva subito forte e chiaro: c'è una critica di fondo alle famiglie, alla mancata educazione dei ragazzi che vengono lasciati in balìa di loro stessi. Il regista non si trattiene, fa vedere tutto e subito, costruisce un buon livello di tensione ed è spietato nel finale. Non esente da difetti, ma riuscito.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Greymouser 25/4/10 17:50 - 1442 commenti

Una rappresentazione inquietante e angosciosa della banalità e puerilità della violenza, emblematicamente rese dal fatto che a perpetrarla siano degli adolescenti, E soprattutto non rassicura la giusta notazione che la violenza stessa non germina dal vuoto, ma si nutre e si gonfia all'interno di contesti sociali che la coprono e la blandiscono. Nessun lieto evento, nessun lieto fine in questo film disperante e nichilista.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 26/3/11 20:49 - 1061 commenti

Sotto la scorza coriacea di survival-thriller crudelissimo e sozzamente incompromissorio, è semplice individuare la sagoma scura di una violenza giovanile in rapida evoluzione, soprattutto oltremanica. Non è un caso che la protagonista sia proprio una maestra d'asilo, figura deputata alla sana educazione delle nuove generazioni, che dovrà però scontrarsi con un istituto famigliare corrotto e colpevole delle disgrazie dei propri figli. Taluni eccessi studiati stemperano l'intenso realismo sociologico di fondo ma l'ottima Reilly tiene in piedi la storia sino al suo spietato epilogo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'epilogo senza speranza...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Jandileida 14/7/10 16:56 - 940 commenti

Un gruppo di giovani teste vuote inglesi perseguita una coppietta in viaggio romantico. Detta così sembrerebbe il festival dell'ovvietà, e invece il film più va avanti più si incupisce, più diventa violento e più si allontanano le speranze di vedere "l'amore vincere sull'odio". Watkins imprime alla sua creazione un ritmo serrato e calca con decisione sul tasto della violenza più pura ed insensata, tanto più orrenda visto il corifeo che se ne fa portatore. Bravi gli attori, peccato per qualche buco nella sceneggiatura.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Pumpkh75 9/3/16 22:43 - 908 commenti

Gelidamente notevole: riesce a squassare la placida visione dello spettatore tormentandolo con ferini e assoluti sentimenti di avversione verso i giovani carnefici e azzera la convenzionalità oggettiva di alcune scelte con un crescendo di crudeltà e asettico disagio che ha pochissimi eguali nel genere. Bravissima la Reilly e ahimè i ragazzini mentre alcune situazioni sono realmente difficili da digerire: ne è esempio l’ultima inquadratura, senza speme né consolazione, che si stampa in testa e non se ne va. Allibente.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Lupoprezzo 29/4/11 0:26 - 635 commenti

Questo film, pur scontando una certa mancanza di originalità, riesce a fare il suo dovere. Un thriller amaro, con un epilogo ammirabile nell'affondare il colpo e tutto sommato plausibile, visto il tratteggio di una provincia marcia genitrice di piccoli mostri. La sceneggiatura in certi punti esagera, ma regge bene dopotutto. Convincente la prova della bella maestrina d'asilo e del sul partner. Anche i ragazzini se la cavano.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Taxius 28/2/16 16:58 - 614 commenti

Agghiacciante e insolito rape and revenge (scene di sesso e violenza sessuale non ci sono) costruito come una matrioska, nel senso che è un continuo botta e risposta di violenza tra le due fazioni (coppetta vs ragazzini) con un continuo cambio di ruolo tra preda e cacciatore, diverso quindi dai vari L'ultima casa a sinistra e Non violentate Jennifer in cui i ruoli si invertono solo una volta. Finale geniale, che lascia a bocca aperta. Terrificante, ansiogeno e bello, sicuramente tra i migliori del genere. Da vedere!
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Werebadger 22/2/16 23:32 - 270 commenti

Una tranquilla gita nei boschi per una coppietta si trasforma in un incubo quando i due si troveranno a scontrarsi con un gruppo di giovani teppisti. Bel thriller inglese che, prendendo ispirazione da film come Cane di paglia o Non aprite quella porta, propone (con abbondanza di cattiveria e violenza) una valida critica alla delinquenza infantile, spesso e volentieri ignorata e incoraggiata dai genitori. Notevoli le intepretazioni (Fassbender all'epoca poco conosciuto è sempre bravo, O'Connell odiosissimo e credibile). Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'accoltellamento ripreso con il cellulare (in odore di snuff-movie); Le frasi dello speaker radiofonico su aborti e preservativi; Il beffardo finale.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Macguffin 11/11/10 20:56 - 124 commenti

Novelli Adamo ed Eva vengono cacciati, in un crescendo poco plausibile – ed è forse l'unica pecca di un film teso e crudo come pochi - dal Paradiso del fine settimana borghese. Come Haneke in Funny Games, Watkins gioca offrendoci speranze di revenge puntualmente disattese: pietà l'è morta e si è portata nella tomba ogni legame che non sia quello familiare. Il Male ce lo siamo cresciuti in casa e lo proteggiamo pure. I bambini di inizio film saranno gli aguzzini del futuro? Amaro e beffardo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tortura di gruppo.
I gusti di Macguffin (Horror - Poliziesco - Thriller)

Fulcanelli 17/5/17 2:47 - 81 commenti

Discreto thriller particolarmente cattivo che si lascia seguire senza difficoltà. A dispetto di ciò, a causa di una sceneggiatura banalissima il tutto finisce per scemare in qualcosa che non lascia spazio a null'altro che una sensazione di inevitabilità. Coincidenze su coincidenze che sbucano ogni 5 minuti, protagonisti tonti che fanno l'esatto opposto di quello che dovrebbero fare per salvarsi e via dicendo. In superficie un buon film d'intrattenimento ma nel profondo è paccottiglia.
I gusti di Fulcanelli (Avventura - Fantascienza - Horror)