Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL CASANOVA DI FEDERICO FELLINI

All'interno del forum, per questo film:
Il Casanova di Federico Fellini
Dati:Anno: 1976Genere: drammatico (colore)
Regia:Federico Fellini
Cast:Donald Sutherland, Tina Aumont, Cicely Browne, Carmen Scarpitta, Clara Algranti, Daniela Gatti, Margareth Clementi, Olimpia Carlisi, Silvana Fusacchia, Mario Cencelli, John Karlsen, Angelica Hansen, Marjorie Bell
Note:Libero adattamento delle "Storie della mia vita" di Giacomo Casanova
Visite:1673
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 23
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/4/08 DAL BENEMERITO GUGLY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 20/6/12 1:39 - 4059 commenti

Curioso che l'episodio più riuscito (la gigantessa) sia quello inventato di sana pianta. Perché mai è il migliore? Ma perché è il più felliniano di tutti, è ovvio. Fellini negli Anni Settanta non può che essere Fellini. Quell'automa a mo' di uccello che gorgheggia, le scene ginnico-erotiche saranno (non dico di no) allegorie del meccanicistico amoreggiar del personaggio, che va verso il funebre, ma ciò non toglie che possano regalare un senso di delusione e di inattesa vacuità da parte del Maestro. Francesco De Rosa fa il servo del protagonista! Stupenda, come (quasi) sempre, la Aumont. **
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 17/3/10 20:45 - 3971 commenti

La figura dello scrittore, sorta di alter ego del cineasta, è ammantata di ambiguità e da un taglio di erotismo prettamente maschile. Simbolo, suo malgrado, di una virilità meditteranea in via di disfacimento, il Casanova felliniano ribadisce la concezione meccanica dell'atto amoroso, inserita in un contesto quasi circense, in perfetto stile dell'autore. Eccezionale la ricostruzione di ambienti e, più in generale, le scenografie bazzicate da personaggi volutamente retorici.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 10/6/09 10:30 - 6663 commenti

I viaggi e gli amori di Casanova reinterpretati da Fellini che, non a caso, si pone nel titolo per marcare la reinvenzione del personaggio. Del resto l'intero film è un percorso di finzione (evidentissima negli esterni) per raccontare quella finzione di rapporto umano che è il sesso, ridotto qui a coreografia ginnica e civettuola. Eccellente Sutherland, straordinarie le scenografie, stupefacenti le visioni delle diverse città fino a quella onirica della fine. Ma la lunghezza e una sostanziale mancanza di evoluzione non giovano alla fruizione.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 9/8/13 11:11 - 6489 commenti

Non può non colpire, come sempre in Fellini, per l’aspetto visivo che è curato e sublime sotto tutti i punti di vista, con una nota particolare per i costumi (da oscar) di Danilo Donati. E come sempre nei film del maestro, si alternano velocemente tra loro vita e morte (quest’ultima aleggia e domina sempre e comunque nelle sue pellicole), riso e malinconia. Le scene di massa sono girate magnificamente, eppure appare fin troppo ipertrofico e quindi un po’ faticoso da portare avanti, ma comunque notevole. Bene Sutherland, doppiato da un ottimo Proietti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ballo con l’automa. L’uccello meccanico che Casanova porta sempre con sé.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 23/11/08 15:43 - 2861 commenti

Un'altra ottima pellicola di Fellini: barocca, stravagante, decadente e anche piuttosto misogina. Il Casanova felliniano, personaggio di per sé piuttosto bizzarro, si ritrova a vagare in mezzo ad una serie di personaggi grotteschi e spesso quasi mostruosi (c'è pure Daniel Emilfork, il Diavolo de La terrificante notte del demonio), per poi spegnersi in maniera malinconica. Ottimi gli interni, affascinanti ma troppo finti gli esterni. Straordinario Sutherland e belle le musiche. Una visione non semplicissima, ma assolutamente gratificante.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Matalo! 17/8/08 15:48 - 1304 commenti

Capolavoro di Fellini; diviso in vari tableaux vivant, segue i ricordi del seduttore in realtà cialtrone automa del sesso che vanamente cerca di farsi riconoscere come intellettuale. La prima scelta cadde su Roietti per poi ripiegare su uno straordinario Sutherland, lasciato recitare ignaro di cosa avrebbe fatto in modo da rendere ancor più l'aria stupefatta dagli eventi di questo Casanova pagliaccio e vittima della realtà e della storia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gigantessa; la gara di scopate; l'uccello automa; il castigo del deretano.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Gugly 15/4/08 18:58 - 925 commenti

Film grottesco che più che grottesco non si può: Casanova è un automa che si carica come il robot-uccello che si mena appresso, infaticabile amatore di donne, qui veri e propri mostri che fanno paura (forse l'unica veramente amata è una bambola). Fra mari vistosamente finti e fintissimi scenari, il film lascia addosso un senso di disagio e repulsione per il sesso (qui all'amore non si accenna neppure). Bravo Sutherland per la maschera, ottimo il doppiaggio di Proietti.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Enzus79 9/11/13 15:45 - 1534 commenti

Storia di Giacomo Casanova secondo il maestro Federico Fellini. C'era il pericolo di annoiarsi (per la durata soprattutto) invece è stata una felice scoperta. Girato maestosamente con ottime scenografie e costumi. Convincente Sutherland (doppiato da Proietti).
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Saintgifts 17/1/10 17:08 - 4099 commenti

Girato interamente nello studio 5 di Cinecittà, come d'uso del Fellini più evoluto, si avvale di una ricostruzione d'epoca e di costumi eccezionali. Fellini si rifà molto agli scritti dello stesso Casanova ma naturalmente tutto risente della reinterpretazione del Maestro e la galleria dei personaggi umani è sempre quella, farcita di mostri e di eccessi di tutti i tipi. Il sesso naturalmente la fa da padrone, ma non mi sembra che Fellini sappia parlare di sesso se non usando luoghi comuni sia nelle movenze che nel linguaggio. Puro esercizio cinematografico.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  4/9/10 1:02 - 2577 commenti

La personale rivisitazione felliniana del tombeur de femmes per eccellenza Giacomo Casanova, qui paragonato ad una macchina del sesso per le sue imperterrite prestazioni "automatiche", si rivela, nonostante piccole incongruenze, un'opera visionaria notevole, pregna di magia, caratterizzata da scenografie e costumi unici che contribuiscono a ricreare un mondo affascinante, fasullo ma vero allo stesso tempo, in una Venezia di cartone (tutta ricostruita) che imbriglia lo spettatore in una visione spazio temporale, off limits. Capolavoro.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Didda23 3/12/15 11:07 - 1794 commenti

Ideologicamente un film detestabile vuoi per la bruttura della ricostruzioni in studio di Venezia (le onde del mare fatte con la plastica stile sacco della spezzatura), vuoi per la caratterizzazione di Casanova, vuoi per la meccanicità dei rapporti sessuali (rigorosamente coi vestiti?!?). Cinema che non fa per me, senza dubbio, troppo concentrato sull'ipertrofia e ridondanza di costumi, colori, quadretti più o meno desolanti e del tutto disattento allas sostanza. Fellini (il titolo fa già capire tutto) è troppo preso da sè, dalla sua fama, dalla sua arte e se ne infischia dello spettatore.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Buiomega71 16/9/11 1:34 - 1685 commenti

Il Fellini che adoro di più in assoluto: cupo, tetragono, mortifero, con passaggi che sconfinano nell'horror. Mastodontico e visivamente fiammeggiante: le copule sanno di morte, Sutherland è un fantoccio nelle mani della follia felliniana (e delle mostruose donne con cui si accoppia in vago sentor di necrofilia) e quando danza con una bambola meccanica (creata da Giannetto De Rossi) fanno capolino il macabro e la solitudine più estrema; resta nel cuore e nella mente. Assoluto capolavoro imprescindibile, forse uno dei più bei film mai girati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sfida scopereccia; le donne terribilmente mostruose; il salasso; la danza tristissima con la bambola meccanica; la cicciona famelica.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Fauno 16/10/13 22:41 - 1596 commenti

Casanova: polivalente come cultura, raffinatissimo esteta, rivoluzionario come idee, ma rispettoso dei valori umani e in particolare dell'altro sesso, mai sboccato o appiccicoso... Uno così per me è un idolo, una chimera da raggiungere. Ha avuto tante donne? Le donne le sapeva amare! È stato un grande, lui! E come tale ha anche accettato l'inevitabile declino in un doloroso e dignitoso silenzio... Onore anche a Fellini che con l'ironia, coi cambi di scenari e con la meticolosa descrizione dei personaggi si è confermato un ottimo conoscitore di civiltà.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il passaggio alchemico con la vecchia nobile; La celebrazione delle natiche; Gli ingredienti assunti prima della gara.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Paulaster 3/11/16 9:55 - 1524 commenti

Ritratto dell'amatore veneziano con un occhio più per le performance che per l'arte in sé. Il desiderio gioioso diventa freddo e patologico tanto da affaticare il narrato. Location fittizie giocate sull'abilità di Fellini di ricreare gli ambienti e le sensazioni mortifere di una vita dissoluta. Costumi eccellenti con grande cura nei caratteri di ogni personaggio. Sutherland deve molto al suo profilo mefistofelico e al doppiaggio di Proietti. Conclusione che stupisce e di grandissimo impatto.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Ryo 29/1/14 14:50 - 1523 commenti

Reinterpretazione Felliniana del mito di Giacomo Casanova. Fellini ci regala un'opera visiva in alcuni momenti meravigliosa, ricostruendo a regola d'arte location veneziane. Ambienti, trucchi e costumi meravigliosi. L'immagine del personaggio non si ferma solamente a quella di famoso amatore spavaldo, ma ragiona sui conflitti interiori spesso narrati da voce fuori campo. Immagini di grande suggestione; un'opera profonda che andrebbe fruita con molta attenzione per assorbirne l'essenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La donna-manichino; Il mare fatto di teli; Casanova diventato vecchio.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Rufus68 15/5/17 21:48 - 1338 commenti

Fellini travalica la cinematografia e attinge alle vette purissime dell'arte visiva. Qui non interessa solo la parabola del protagonista (in fondo un gaglioffo), ma la capacità sovrannaturale del regista di organizzare nature morte di volti, ghigni, ceffi e aborti: camere delle meraviglie barocche e nerissime che, grazie alle composizioni cupe o sarcastiche di Rota e alla splendida irrealtà degli scenari antinaturalistici, divengono simbolo della definitiva vanità d'ogni desiderio umano. Perfetto Sutherland, perfetto tutto.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

R.f.e. 19/9/10 14:38 - 836 commenti

Nonostante molti affermino il contrario, Fellini era la persona meno adatta a parlare di erotismo o di sesso, considerando la concezione infelice, desolante, meccanicistica, repressa che aveva della sessualità e della Donna. Ovvio che, rielaborando a modo suo le "mémoires" di quello che è forse il più grande seduttore di tutti i tempi, si accodasse a moralisti e denigratori del Veneziano, componendo una versione eroticamente "frigida", mortuaria, della vita di Casanova. Film velleitario e specioso.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Almicione 24/12/14 19:00 - 765 commenti

Nessun film è apparentemente così scollegato dalla filmografia di Fellini; nessun film, in realtà, ne è così al centro. Un Fellini teatrale, enfatico, grottesco, racconta la storia di Casanova in un estraneo contesto storico ma che in filigrana affronta la solitudine e la coscienza dell'individuo. I passaggi onirici ricordano Giulietta degli spiriti, le corti dissolute Otto e mezzo, nani e giganti La strada, le musiche e le immagini (e il dialetto) il precedente Amarcord. Memorabile nonostante non sia un capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sfida sulle prestazioni sessuali; Lo spegnimento delle candele; La bambola.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)

Nancy 2/4/12 0:40 - 685 commenti

Un Casanova così poco erotico non si era mai visto. E questo di Fellini, eccezionalmente barocco, che si avvale di un protagonista con una faccia straordinaria, poteva uscire meglio, se solo trasmettesse quel po' di sensazioni che devono stare nel pacchetto stesso del prodotto-Casanova. Ma a Fellini questo personaggio stava antipatico e ce ne dà ampia prova proponendoci asetticamente i suoi rapporti, vissuti meccanicamente, coadiuvati dal rumore meccanico dell'uccellino. Esterni troppo "Cinecittà".
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Vitgar 25/6/14 19:18 - 586 commenti

Forse la migliore opera di Fellini. Un mix perfetto di sogno, illusione, disillusione, transizione di epoche storiche e sociali. Casanova da uomo simbolo del suo tempo a zimbello di una nuova generazione che lo deride. È poi il rapporto con le donne, tante donne, il tutto calato in una sessualità malinconica e inappagante; in effetti l'unico vero momento di trasporto è con la bambola meccanica con cui alla fine danza. Era quello il vero amore? Esiste l'amore? Ottimo Sutherland, per essere un inglese. Scenografie incomparabili. Capolavoro.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Enricottta 15/2/09 17:18 - 508 commenti

Grazie alla visione in home video ho avuto modo di approfondire l'osservazione del film in questione. Fellini è un genio, cui va riconosciuto il merito di attorniarsi di collaboratori eccezionali. Così si fa il cinema: bisogna stupirsi del mare di plastica, dei visi mostruosi, delle situazioni surreali chi non sa immergersi nella sua dimensione non ha diritto parteciparvi. Un suggerimento: guardate una volta dietro lo schermo del video e forse capirete quello che c'è dentro!
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Mtine 28/12/13 20:13 - 200 commenti

Barocca rivisitazione del personaggio di Casanova, interpretato qui da un bravo Donald Sutherland. Colpiscono del film i costumi, la fotografia degna della grande pittura veneta, le ambientazioni pregne di fascino e mistero, le musiche "da carillon" di Nino Rota. Se esteticamente questo Casanova felliniano è un autentico gioiello, nei contenuti affiorano tutti i difetti del film: la storia procede per blocchi, a discapito della scorrevolezza e la sensualità di Casanova diventa automatismo (vedi l'uccello meccanico). Un capolavoro dimezzato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il sogno finale.
I gusti di Mtine (Comico - Giallo - Thriller)

Babsj81 15/7/17 1:25 - 16 commenti

Film di rara perfezione, Fellini al suo meglio. Un Sutherland d'eccezione (doppiato magnificamente da Proietti) e un cast azzeccatissimo in ogni minima sfumatura; ritmo sonnecchiante adatto all'andamento onirico della vicenda ma che non riesce mai ad annoiare. Aggiungere una delle colonne sonore più ispirate del maestro Rota e scenografie di impressionante bellezza. Una delle più grandi opere d'arte del XX secolo, da vedere e rivedere. Segnalazione speciale per la bellezza di Tina Aumont.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il carnevale a Venezia; L'operetta sulla mantide religiosa; L'uccello meccanico; La poesia sulla "mouna".
I gusti di Babsj81 (Drammatico - Fantascienza - Horror)