Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EL ALAMEIN - LA LINEA DEL FUOCO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/2/08 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 15/5/08 5:53 - 10326 commenti

Ottimo film che affronta senza retorica ma con misurato senso del realismo e veridicità uno dei più tragici episodi bellici della storia dell'esercito italiano. Affidandosi ad un bel gruppo di attori, tra i quali spicca Pierfrancesco Favino, il regista Enzo Monteleone realizza un film in cui la suggestiva ambientazione desertica diventa un incubo (per molti purtroppo senza ritorno) per i soldati italiani alle prese con la routine delle operazioni belliche e poi con la tragicità (senza alcun lirismo o visione mitica) degli attacchi.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 28/11/08 9:36 - 6963 commenti

La storica disfatta di El Alamein è raccontata con tutta la sobrietà, l'umanità, l'accuratezza filologica e la pietas che merita. Lontano dalla retorica bellica, ma anche dalla retorica antimilitarista, Monteleone commuove con la forza della semplicità, dello sguardo oggettivo su una guerra che non ha nulla di eroico (e che trascende dall'episodio in sé per diventare universale). Un ritmo perfetto per narrare il senso di attesa prima e di disfatta poi. Bravissimi tutti gli attori, a cominciare da Favino. Da vedere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 4/9/09 0:10 - 6606 commenti

Uno degli episodi più duri e "sfortunati" della II guerra mondiale, messo in scena dal regista Monteleone in modo abbastanza sobrio e asciutto che si rivela efficace e convincente. La rappresentazione dei fatti è scevra da schematismi ideologichi ed il film riesce anche e non è poco, ad avvincere ed interessare lo spettatore. Non ha avuto, immeritevolmente, un buon riscontro al botteghino ma merita di essere riscoperto e rivalutato.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Capannelle 9/2/08 13:15 - 3393 commenti

La trama si svolge nel deserto di El Alamein dove le nostre truppe devono tener testa all'avanzata dei britannici. La frustrazione dei soldati, ma anche il loro spirito di squadra, è resa bene senza sconfinare nel patetico. Alcuni episodi gustosi, come quando i soldati vorrebbero far bistecche del cavallo di Mussolini. Efficace il casting degli attori e la contrapposizione tra giovani idealisti (bravo il Briguglia) e i veterani disillusi. La seconda parte è più debole, con l'attacco notturno e questo incide sul pallinaggio.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Cangaceiro 26/11/08 13:55 - 982 commenti

Struggente omaggio di Monteleone, che ha scritto e diretto il film, ai tanti soldati italiani morti nella battaglia di El Alamein. L'ho trovato un riuscito mix tra Mediterraneo, che fu co-sceneggiato dal regista (ma qui non c'è traccia della ruffianeria di Salvatores) e le atmosfere che Buzzati raccontò ne Il deserto dei Tartari (lo stillicidio del tempo, il plotone dimenticato dal mondo, la sabbia) La narrazione, con i suoi tempi dosati, è coinvolgente, gli attori molto bravi: il novellino Briguglia, Favino con accento veneto e Solfrizzi tenente senza polso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La corsa sulla spiaggia e il bagno in mare.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Piero68 17/5/11 9:43 - 2325 commenti

Chi si aspetta il solito film di guerra tutto azione resterà sicuramente deluso. Pochi i mezzi e basso il budget della produzione. Ma Monteleone è bravo lo stesso a ricreare il clima di quei giorni terribili in cui alcuni dei migliori reparti del nostro esercito (Folgore, Ariete ecc.) furono inesorabilmente spazzati via dagli inglesi e dall'incompetenza degli alti comandi. Bravura che deve necessariamente dividere con il cast, sempre nei ruoli e sempre credibile e con una sceneggiatura solida capace di fare a meno di vere scene di combattimento
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Furetto60 20/3/13 9:01 - 1129 commenti

Film molto aderente alla realtà storica, attinge ai vari testi sull’argomento, presumo Trovero, “Ritorno a E. A.” e Alamein 1933-1962 di Caccia Dominioni. Si pone molta attenzione alle condizioni di vita di ragazzi sbattuti al fronte senza adeguato equipaggiamento, vessati da malattie, insetti, scarsità di cibo e acqua decente. La battaglia è appena accennata, quasi onirica e, una volta terminata, riprende lo studio dei personaggi. Anche il carro pieno di lucido da scarpe pare sia un fatto reale. Bello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutti cercano di fregare l'acqua alla recluta, l'unica che non sa di benzina.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Jurgen77 24/7/17 11:30 - 560 commenti

Recente film di guerra italiano che narra le gesta dei militari italiani durante l'ultimo conflitto mondiale, nell'inferno di El Alamein. Clima antimilitarista, con ottime caratterizzazioni dei personaggi. Ben rappresentate le paure, le speranze, le illusioni, le disillusioni di ciascun soldato. Belle anche le ambientazioni desertiche e, compatibilmente, i mezzi storici e le divise utilizzate. Attori di seconda fascia, ma che ben identificano il clima di un campo di battaglia...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Magi94 22/7/17 18:10 - 422 commenti

Un film di valore nello scarno panorama italiano degli anni 2000. Monteleone racconta una storia più o meno dimenticata senza eccedere e senza pretendere troppo da se stesso o dal cast. Questo porta a un'opera scorrevole, mai fastidiosa, che certo non apparirà indimenticabile ma che allo stesso tempo fa il suo lavoro con professionalità. Ottima in particolare l'angoscia durante la battaglia e la successiva ritirata.
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Samuel1979   8/10/12 16:48 - 422 commenti

La tragica disfatta di El Alamein raccontata e rappresentata con duro ed efficace realismo; il logoramento fisico e mentale, tipico di una guerra di trincea, viene messo in primo piano senza che ci possa essere spazio per elementi edulcorati. Se si guarda al panorama cinematografico italiano degli ultimi anni senza dubbio è un film da tenere ben presente nella nostra memoria. Buone le prove di Favino e Solfrizzi, discreta quella di Briguglia. Toccante la scena del cavallo di Mussolini.
I gusti di Samuel1979 (Avventura - Comico - Commedia)

Alex1988 15/1/18 18:49 - 366 commenti

La disfatta italiana di El Alamein, nel 1942, raccontata attraverso lo sguardo di un giovane ragazzo arruolatosi volontario. Enzo Monteleone, già sceneggiatore di Mediterraneo, si affida a un valido gruppo di attori, da Favino a Solfrizzi (c'è anche un cameo di Silvio Orlando), senza strafare né nella spettacolarizzazione delle battaglie né nella retorica. Da riscoprire.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Mark 13/5/08 13:56 - 231 commenti

Film raro, visti i tempi che corrono in Italia, girato con una padronanza che infonde sicurezza nello spettatore; la sceneggiatura forse è un po' vacillante ma nel complesso regge; ciò che invece inficia la riuscita complessiva è il cast: al fianco di attori bravissimi e collaudati come Favino (il quale fornisce qui una prova da actor's studio) ve ne sono altri sulle cui qualità ci sarebbe tantissimo da ridire (Paolo Briguglia). Solfrizzi ce la mette tutta ma risulta troppo pulito, troppo "moderno" e quindi anacronistico nell'ambientazione del film.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Taglietti 29/12/13 18:06 - 51 commenti

Della battaglia in sé non tratta accuratamente, piuttosto è un'analisi introspettiva dell'animo dei protagonisti. Il merito e il coraggio della realizzazione non sono sufficienti a farne un gran film, come la carenza di fondi non è sempre una scusa. Mi ha dato il sapore della fiction RAI, oltretutto con una trama scontatissima frequentata da tipici personaggi come il buon veneto, il siciliano idealista, il colonnello snob ecc.. Forse mi aspettavo il film che questa storia realmente si meriterebbe.
I gusti di Taglietti (Animazione - Documentario - Drammatico)