Cerca per genere
Attori/registi più presenti

AMEN.

All'interno del forum, per questo film:
Amen.
Titolo originale:Amen.
Dati:Anno: 2002Genere: drammatico (colore)
Regia:Costa-Gavras
Cast:Mathieu Kassovitz, Ulrich Tukur, Ulrich Mühe, Michel Duchaussoy, Ion Caramitru, Marcel Iures, Friedrich von Thun, Antje Schmidt, Hanns Zischler, Sebastian Koch, Erich Hallhuber, Burkhard Heyl, Angus MacInnes, Bernd Fischerauer, Pierre Franckh
Note:Dal testo teatrale "Der Stellvertreter" di Rolf Hochhuth (il vicario).
Visite:514
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/1/08 DAL BENEMERITO GUGLY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 28/1/13 5:52 - 9824 commenti

Meritorio l'intento del regista di raccontare una pagina oscura della second guerra mondiale, il collaborazionismo del Vaticano al regime nazista. Purtroppo il risultato non è all'altezza: qualche scena di indubbio impatto nel contesto di una narrazione "piatta", quasi da sceneggiato televisivo, con personaggi scarsamente interessanti interpretati da attori con poca personalità. Un'occasione sprecata, visto il talento del regista, forse dovuta ad un budget limitato.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Schramm 21/7/15 12:29 - 2074 commenti

La connivenza tra Wehrmacht e Vaticano, la vigliaccheria delle totenkopf e la pavidità della santa sede scrivono un pezzo di storia e dimostrano che la svastica altro non è che un crocefisso spezzato e ricomposto (e viceversa). Costa-Gavras lascia i fatti parlino da sé, usando come tramite e microscopio il bug di sistema della curiosa obiezione di coscienza schindleriana di una SS, che nulla può contro l'egemonia di un manicheismo binario che presto si ripercuote malamente anche su un film che ha comunque il pregio di rammentarci che ogni forma di futuro distopico è già alle nostre spalle.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 18/7/09 23:31 - 6526 commenti

Discontinuo film di Costa-Gavras che alterna cose buone ad altre meno buone: interessanti gli interrogativi posti e le tematiche affrontate (non solo quella del silenzio colpevole del Vaticano ma anche l'illustrazione del "sistema industriale" escogitato dai tedeschi per eliminare gli ebrei) troppo spettacolari e gratuite, a mio avviso, alcune scelte narrative (si veda il destino di Fontana jr). In ogni caso pur essendo lontano dalla perfezione è un film che pone domande ed invita alla riflessione. Visti i tempi che corrono non è poco.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Gugly 27/1/08 18:19 - 926 commenti

Intento del regista è dimostrare il colpevole silenzio del Vaticano durante la persecuzione ebraica ad opera dei nazisti; peccato che non tanto le interpretazioni quanto le ambientazioni siano veramente tirate via... Allora perché? Beh, c'è una sola scena che da sola vale tutto il film, e cioè i carri bestiame che vanno chiusi in una direzione e poi nella direzione opposta aperti e vuoti. La locandina fece tantissimo scalpore, all'uscita del film.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Hackett 7/8/08 21:07 - 1456 commenti

Il regista vuole fare denuncia del silenzio ufficiale ecclesiastico durante l'olocausto e sicuramente l'argomento merita la massima attenzione. Meritava però anche una sceneggiatura un po' meno didascalica e forse dei personaggi un po' più a luci e ombre. Sembra un film riuscito a metà: buone le intenzioni ma frettoloso.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Belfagor 28/1/12 14:20 - 2496 commenti

Con questo adattamento della pièce teatrale "Der Stellvertreter", Costa-Gavras ha toccato un punto dolente quasi mai esplorato dal cinema, ovvero il rapporto di complicità, quando non di sostegno, del Vaticano nei confronti del regime nazista. La descrizione di un orrore fisico e morale è giustamente fredda, senza concessioni al sentimentalismo, né al cinismo. Il punto debole è però l'aspetto visivo molto semplice, che non contribuisce molto all'efficacia della ricostruzione storica.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Nicola81 7/1/16 21:40 - 1321 commenti

Di film sugli orrori del nazismo e sull'Olocausto ne sono stati girati molti, ma ci voleva tutto il coraggio di Costa-Gavras per denunciare l'inerzia e il silenzio complice del Vaticano. La confezione un po' televisiva e qualche eccesso melodrammatico intaccano solo in minima parte la qualità di una pellicola scomoda, costruita con abile tensione narrativa e capace di far riflettere e di suscitare la giusta dosa di indignazione anche senza dover mostrare scene raccapriccianti. Nel suo genere - e non solo - una mosca bianca.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Socrate 21/11/17 12:34 - 1150 commenti

Tutti conoscevano il terribile gas Zyklon-B e i suoi effetti sugli ebrei: Vaticano, gerarchie ecclesiastiche, diplomazie; nessuno ha mosso un dito, hanno nascosto la polvere sotto il tappeto. Così anche Costa-Gravas ha deciso di "nascondere", di non mostrare gli orrori dell'Olocausto ma - con un film piuttosto secco e drammaticamente poco efficace - ha denunciato gli errori di alcuni uomini di potere e ha onorato la memoria di chi ha avuto il coraggio di innalzare una protesta (Kurt Gerstein). Comunque informativo e necessario.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Mark 15/4/11 1:38 - 232 commenti

Chi contava poco fece il poco che poteva per impedire con ogni mezzo l'orrore. Chi contava molto invece non fece nulla, pur sapendo. Orrore su orrore, responsabilità dirette e corresponsabilità morali. Uno squarcio doveroso sull'inerzia della chiesa di fronte all'olocausto, inerzia tanto più odiosa quanto criminale, specie nel dopoguerra, quando una parte della gerarchia vaticana si adoperò per mettere in salvo non pochi dei responsabili di quell'abominio. Ottimo film.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)