Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ROLLERCOASTER - IL GRANDE BRIVIDO

All'interno del forum, per questo film:
Rollercoaster - Il grande brivido
Titolo originale:Rollercoaster
Dati:Anno: 1977Genere: drammatico (colore)
Regia:James Goldstone
Cast:George Segal, Richard Widmark, Helen Hunt, Henry Fonda, Harry Guardino, Susan Strasberg, Timothy Bottoms, Dorothy Tristan, Harry Davis, Lonny Stevens
Visite:788
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/9/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 17/11/17
I primi quindici minuti sono praticamente muti e lasciano già intuire il ritmo non sostenutissimo del film: il killer delle montagne russe (le chiamano rollercoaster, in America) piazza una piccola bomba lungo le rotaie e la fa esplodere con un telecomando, danneggiandole. Quando il vagoncino passa, deraglia e la strage è servita, con bell'effetto realistico. A sospettare che non si sia trattato di un incidente è un ispettore (Segal) chiamato a indagare privatamente sul caso dal suo superiore (Fonda). Il tocco di Levinson & Link, soggettisti (a partire da una storia di Tommy Cook) e sceneggiatori si fa sentire: i padri di COLOMBO innestano belle idee e danno un'impronta originale al film, ben diverso dai catastrofici cui siamo abituati. Il secondo attentato ad esempio, compiuto in un parco dei divertimenti lontano 2000 miglia dal primo, nemmeno si vede, perché quello che importa è l'astuzia con cui il killer (Bottoms) conduce il suo piano, studiato in ogni parte. Fa pervenire una lettera ricattatoria ai proprietari della attrazioni (vuole un milione di dollari, per fermare i suoi sabotaggi letali) e, grazie a una microspia nascosta nella stanza in cui i ricchi signori sono riuniti, ne ascolta le reazioni; quindi dà le istruzioni per farsi consegnare la valigia coi soldi in un terzo parco dei divertimenti. Perché dai luna park poco si esce, questo è chiaro: l'intero film o quasi si svolge tra la folla e i baracconi, con interminabili riprese di gran giri sulle montagne russe, alternando le classiche soggettive che dan l'impressione di tuffarsi in discesa sui binari a controcampi sui volti atterriti di chi sta sui vagoncini. Musica, tiro al bersaglio, giri panoramici, zucchero filato e il killer che spia tutto da lontano con l'inseparabile binocolo. La costruzione è insolita, perché l'azione è ridotta e la curiosità riguarda soprattutto il modo in cui il criminale dovrà impossessarsi della valigia coi soldi senza farsi prendere dalla polizia che (lui lo sa) è ovunque, pronta ad arrestarlo al primo passo falso. Un gioco a distanza tra lui, l'ispettore scelto per la consegna e la polizia che fatica a controllare la situazione. Le invenzioni da giallo puro non mancano (Levinson & Link hanno mano riconoscibile in questo), una sottile vena ironica e beffarda valorizza i personaggi, la tensione non manca. A difettare è la regia di Goldstone: dispersiva, manca di efficacia. Non sa essere stringata quando serve, si sofferma su primi piani e scene di contorno di nessuna utilità. E la seconda parte, che dovrebbe essere un crescendo, peggiora invece le cose adagiandosi in un action di maniera chiuso da un finale tecnicamente goffo e mal realizzato. La cosa migliore restano gli espedienti studiati dal killer e il rassegnato cinismo di Segal. Partitura hitchcockiana di Lalo Schifrin.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 8/8/08 7:33 - 9821 commenti

Non male l'idea di partenza, quella del sabotaggio delle spettacolari montagne russe all'interno dei parchi giochi americani. Il film appare discretamente realizzato e regala momenti di tensione grazie alla buona qualità delle riprese. Il suo limite consiste in una sceneggiatura che presta poca attenzione alle caratteristiche dei personaggi, che risultano nel complesso poco interessanti nonostante il buon cast impiegato che a volte appare francamente sprecato.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Cotola 10/3/09 19:00 - 6526 commenti

Basato su un'idea appena passabile, questo film non è certo un capolavoro di tensione. La regia è piuttosto scialba, la sceneggiatura abbastanza risaputa, mentre il cast pieno di stelle è l'unico vero motivo di interesse che potrebbe spingervi a vederlo. Se poi siete appassionati del genere catastrofico potreste anche darci un'occhiata. In caso contrario, evitandolo non vi perderete nulla di memorabile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 24/12/12 10:51 - 6598 commenti

"Grande" brivido? Non esageriamo, i brividi, per giunta "medi", li danno tutti le riprese sull'otto volante, ma per il resto si tratta di un thriller assai modesto, che non si può definire catastrofico per la scarsità di catastrofe (l'incidente iniziale è mostrato appena) anche se condivide con questo genere il cast prestigioso. Segal prova a rinforzare il suo personaggio con l'ironia ma il suo confronto a distanza con il criminale bombarolo non avvince più di tanto. Fonda sprecatissimo, Widmark ha un maggior peso ma vederlo accanto a Guardino fa ricordare occasioni migliori.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 4/9/07 15:17 - 4624 commenti

Non male, un buon film del genere catastrofico con un pazzo dinamitardo che si diverte a far deragliare i vagoni degli ottovolanti. Il cast di all-star dà lustro al film (soprattutto Segal), vi sono buoni momenti di tensione, la regia di Goldstone è sicura, la storia originale è stata scritta dai creatori di Colombo: Richard Levinson e William Link
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 12/7/08 20:30 - 2348 commenti

Discreto catastrofico, simile a Panico nello stadio ma meno efficace; tuttavia si segue volentieri e nella seconda parte è anche avvincente. Nulla di ecclatante, ma la pellicola si inserisce nel filone più che dignitosamente. Girato nei vari parchi di divertimento della catena americana "Six flags".
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Lovejoy 29/6/08 15:54 - 1827 commenti

Ennesimo, scialbo thriller a sfondo catastrofico zeppo di star ma con una regia priva di nerbo e con un copione che ricicla situazioni e personaggi da altre pellicole del genere. Persino le scene d'azione non sono granché e la suspense latita. Del ricco cast si salvano solo Widmark, Fonda e Guardino, più che altro col mestiere. Mediocre.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Trivex 23/7/12 10:47 - 1313 commenti

Film che offre una discreta tensione, privilegiando la ben sviluppata trattativa tra il dinamitardo (razionale e furbissimo) e l'interlocutore precelto. Comunque la prima parte offre uno spettacolare e tragico attentato, mostrato in modo teso ed abbastanza sanguinario, per rivelare la spregiudicata natura stragista del criminale. Una buona regia ed una convincente recitazione, completano l'ottima location americana, anche un po' psichedelica e "duramente" anni 70.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo violento attentato alle montagne russe; La tensione durante il tentativo di neutralizzare la bomba sui binari.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Nando 7/7/12 19:51 - 3105 commenti

Il terrore corre sulle rotaie degli ottovolanti americani presi di mira da un giovane quanto esperto squilibrato. Una narrazione ragionata pur se priva di picchi adrenalinici, in cui si gioca una partita "a scacchi" tra carnefice e investigatori. Valido il cast, con un Segal attento ma anche pronto all'ironia.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Dusso 3/7/11 17:41 - 1494 commenti

Buon thriller catastrofico che per tutto il tempo è gradevole da seguire, grazie a una tensione ben dosata. Ottima la prova di George Seagal, la regia è buona e si possono perdonare alcuni piccoli difetti (vedi il colpevole che nel finale scappa troppo frettolosamente). Grandi effetti speciali non ce ne sono, anzi, ma il film è validissimo comunque.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 1/8/15 23:16 - 1320 commenti

Connubio tra il thriller classico e il catastrofico all'epoca assai di moda, parte piuttosto bene, con la sequenza dell'attentato sulle montagne russe girata con notevole senso del ritmo e della suspense. A dispetto del titolo però i brividi finiscono lì e tutto si riduce a una sfida a distanza tra il protagonista e il sabotatore che, nonostante un ritmo piuttosto sostenuto, non appassiona più di tanto. Segal bravo e simpatico, per Widmark e Guardino pura routine, sprecatissimo Fonda. Doppiaggio italiano modesto, discrete musiche di Schifrin.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Digital 14/7/11 11:58 - 715 commenti

Da buon appassionato di catastrofici mi è moderatamente piaciuto: gli ingredienti ci sono tutti, per far sì che le circa due ore di durata passino alla svelta e senza troppi pensieri. Il ritmo è sempre sostenuto e le sequenze in cui i vagoni delle montagne russe deragliano mi hanno provocato qualche brivido. Buona la regia di Goldstone, la fotografia risulta piuttosto curata e anche il sonoro (grazie al sistema Sensurround - che in quegli anni andava per la maggiore) svolge appieno il proprio dovere.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)