Cerca per genere
Attori/registi più presenti
LA GIORNATA DAVINOTTICA di LUNEDì, 19 MARZO 2018
Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare.
 
MATTINA
08:50
Iris
LA ZONA MORTA
() avvistato da Caesars
Tratto da un ottimo romanzo di Stephen King (uno dei suoi migliori, se non il migliore) il film, come spesso accade in questi casi, non riesce a restituire appieno il fascino della fonte; non per questo è però un prodotto da sottovalutare in quanto rimane comunque un buon esempio di thriller/drammatico. Christopher Walken riesce a trasmettere con forte intensità i drammi interiori che il suo personaggio vive e Martin Sheen dà vita all'ennesima figura di personaggio negativo.
09:30
Rai Storia
L'UOMO DI PAGLIA
(media ) avvistato da Lodger
Bellissimo film di Germi, uno dei suoi migliori. La storia della scappatella di un uomo maturo con una ragazza molto più giovane di lui, con tutte le implicazioni che questo poteva avere nell'Italia del dopoguerra. Ben sceneggiato ma soprattutto divinamente diretto, regala alcuni momenti davvero commoventi, soprattutto nella descrizione della vita famigliare del protagonista col figlio. Da recuperare. [Renato]
11:00
Iris
LA VISITA
() avvistato da Lodger
Delicato e amaro ritratto di due "cuori solitari" che si incontrano per un giorno, quanto basta per conoscersi un po' meglio al di là degli iniziali, vuoti convenevoli. La solitudine come condizione a cui lei reagisce con ostinata, speranzosa ingenuità, lui con meschino calcolo della tanto agognata "sistemazione". Brava la Milo, perfetto Perier che con la sua recitazione "alla francese" rende il suo personaggio antipatico e al contempo patetico. [Roger]
 
POMERIGGIO
15:05
Iris
IL COMMISSARIO PELISSIER
(media ) avvistato da Lodger
Ottimo polar caratterizzato da una bella sceneggiatura dolente al punto giusto com'è tipico del genere (specie per pellicole francesi). Avvincente e gradevole con un finale di rito ovviamente amaro. Sobria e sapiente la regia di Sautet. Bella la prova dell'intero cast. Da riscoprire e sicuramente da non perdere per chi ama il genere. [Cotola]
 
SERA
21:05
TV2000
ASSASSINIO SUL TRENO
(media ) avvistato da Lodger
Tratto da un giallo di Agatha Christie, è il primo di quattro film con Margaret Rutheford nei panni di Miss Marple. Il film ha una trama un po' ingenua e la soluzione del mistero non è difficile per lo spettatore smaliziato. Tuttavia si tratta di un'opera godibile sia per l'ottima interpretazione del cast sia per l'efficace resa scenica ed ambientale (con le atmosfere tipiche da "vecchia Inghilterra"). [Galbo]
21:10
La 7
MATO GROSSO
(media ) avvistato da Ruber
Mato Grosso è peraltro appesantito dalla opaca prestazione di Connery che anni luce lontano dal suo consueto carisma interpreta una sorta di moderno guru farmacologo in perenne contrasto con l'insipida Lorraine Bracco. [Galbo]
21:20
Rai 1
• IL COMMISSARIO MONTALBANO (12 STAGIONI)
(media ) avvistato da Ruber
[10.1] UNA FACCENDA DELICATA ** L'ottima prestazione degli interpreti fa perdonare una vicenda troppo arzigogolata, con troppi finali e con un pessimo (e previsto) "deus ex machina" catarelliano. Meno grave il fatto che venga fatto capire molto allo spettatore, prima che le cose le vengano a sapere gli investigatori. Qua e là ci si rifugia nel bozzetto, talora riuscendoci, come quando Montalbano scopre di essere seduto sopra una rivoltella... La Bergamasco, nuova Livia, se la cava. (B. Legnani)
23:15
La 7
PICCOLO BUDDHA
(media ) avvistato da Lodger
In bilico tra presente filmico e leggenda (quella di Siddartha) Bertolucci costruisce uno dei suoi film più belli e riusciti (di sicuro il migliore degli ultimi tempi) in cui oltre alla forma e ad una confezione scintillante (già presenti nel meno riuscito L'ultimo imperatore) c'è anche sostanza. Così il film riesce a coinvolgere ed emozionare lo spettatore senza essere "raffreddato", come accade spesso in questo tipo di operazioni, da estetismi fini a se stessi. [Cotola]
 
NOTTE
00:45
Cine Sony
LADRI DI BICICLETTE
() avvistato da Lodger
Pietra miliare del Neorealismo e del Cinema Mondiale. Il grande Vittorio De Sica racconta con minuzioso realismo l'Italia nel dopoguerra, tra fame e povertà. Attori perfetti, nonostante "non professionisti", immenso Maggiorani e splendido il piccolo Staiola (il suo sguardo finale rimarrà per sempre nel mio cuore!). Regia sobria e ottima la fotografia; perfette le ambientazioni e le musiche. Poi quando ho sentito la voce di Alberto Sordi ho avuto un brivido... Capolavoro assoluto. [Tersilli]
02:10
Iris
GHOST WORLD
(media ) avvistato da Lodger
Interessante commedia a sfondo esistenziale, dai chiari retaggi anni '90, che ha il pregio di mettere in scena personaggi credibili nel loro rassegnato disagio quotidiano; il trio di attori si equivale, anche se Buscemi risulta il migliore del lotto. La Johansson è giovanissima ma già irresistibile (o insopportabile, a seconda dei punti di vista); la Birch, nella parte dell'alternative-girl, si dimostra molto abile ed espressiva. [Herrkinski]
03:55
Rete 4
UN UOMO, UNA CITTÀ
() avvistato da Lodger
Meritevole poliziesco sociale che svela gli altarini dell'alta società torinese, alternando toni da commedia e noir. Bel cast, con in testa il sempre grande Salerno e soprattutto Salce, pavido e mordace giornalista amante del vino e della buona cucina; due piemontesi doc (Farassino e Faa di Bruno) e Scotti, nel ruolo del vecchio e conservatore ex operaio Fiat. [Homesick]
05:00
Rai Movie
ZENOBIA
(media ) avvistato da Lodger
Brutto film con Oliver Hardy (comunque bravissimo), senza Stan Laurel. Ci sono Harry Langdon e la McDaniel di "Via col vento". E c’è, purtroppo, una trovata assassina nella versione circolante: mancando Laurel, la moglie di Ollio è doppiata alla “Stanlio”. L’effetto è deprimente. Al di là di ciò, filmetto sciocchino, con trama dolciastra, il cui unico merito è il mostrarci Ollio nei panni di un signore del Sud che esegue qualche formidabile “double take”. [B. Legnani]
05:30
Iris
TERNOSECCO
(media ) avvistato da Lodger
Tra giallo napoletano e allegoria, una sarabanda barocca e divertente. Il mitico Lino Jannuzzi non si nega nulla quanto a grottesco, e Giannini nell'elemento sguazza da par suo. Non tutto è registrato perfettamente, qualche scelta di cast è straniante (il comandante Lassard di Scuola di polizia nei panni del mega-boss Don Salvatore?!), ma alla fine il terno esce. Da rivalutare. [Il Gobbo]