Cerca per genere
Attori/registi più presenti
36. Festa in Polinesia per i neo-fondatori Mascherato e Pigro!
mercoledý 03 settembre 2008
Agosto, Davinotti mio non ti conosco... Un mese di assenza dovuto all’impossibilità di accedere a internet causa problemi di collegamento in un paese che va avanti ormai quasi solo col wi-fi (gli Usa) ci ha costretto a rimandare le sacrosante celebrazioni per l’entrata in Fondazione di due Signori del Davinotti, due tra gli ultimi acquisti che più si sono distinti per eleganza, stile e ironia.

Affittato un piccolo arcipelago polinesiano per la festa di rito, il gruppo primario composto da Zender, Puppigallo, Flazich e Xamini si è riunito e, con un forte impegno economico, ha ingaggiato la migliore ditta di catering della Polinesia per scusarsi della doppia mancanza. Pare che Zender abbia bisbigliato: “Ragazzi, qui pochi scherzi: Pigro e Mascherato son quasi a 400 e ancora non s’è fatto nulla, rischiamo che il comitato direttivo sostituente ci esautori. Bisogna riparare con qualcosa di grande”. Dopo aver quindi fatto costruire 15 piroghe d’oro che avevano il compito originario di portare ogni singolo utente da casa fino in Polinesia, ci si è accorti che per una questione di errato calcolo dei tempi le piroghe sarebbero giunte a destinazione dopo oltre 60 giorni invece che entro i due previsti dai calcoli del poco affidabile Zender. Troppo. Si è ripiegato quindi sul noleggio dell’Air Force One per portare alle isole i due festeggiati, mentre dal Borneo è salpata la “moderator ship” varata per l’occasione e ospitante i moderatori Gugly, Undying e Markus. Una volta giunti sull’atollo Basai Baba il granburattinaio Ciavazzaro ha dato il via alle celebrazioni incurante del gonnellino di paglia che secondo le prime file sminuiva eccessivamente l’importanza della carica. Per questo Legnani ha chiesto a Ciavazzaro di indossare almeno per la celebrazione l’abito scuro e in gonnellino sono rimasti tutti gli altri mentre gli altoparlanti diffondevano classici come “Club tropicana”. Il Consigliere Massimo Homesick si è posto dietro il GranBurattinaio passandogli i papiri celebrativi.

 “Siamo qui per festeggiare...”. E’ bastata la parola e la platea seduta sulla spiaggia si è alzata cominciando forsennate danze. E’ dovuto intervenire Homesick a riprendere la parola e finire la frase: “...festeggiare l’ingresso in Fondazione di Pigro e Mascherato, dicevamo”. Tutti riseduti. “Esattamente, grazie Consigliere Massimo”, ha aggiunto Ciavazzaro. Partita la cerimonia di rito si è passati a ringraziare pesantemente Mascherato e Pigro, due Grandissimi contributori di qualità, due ottime penne che sposano allo stile un’ampia conoscenza del cinema, due autentiche colonne. Pigro non poteva scegliere un nick più fuorviante, vista la presenza costante sul sito, Mascherato si è sempre distinto per un tocco felicemente ironico che si rispecchia anche nel carattere. “Siamo tutti veramente felici di poter leggere i vostri commenti”, ha concluso Ciavazzaro. Ha poi chiamato sul palco (in terriccio) i tre moderatori chiedendo loro di parlare della loro esperienza moderatrice. E’ partito Undying, che è molto più di un moderatore dal momento che è nel contempo Consigliere Avanzato, Signore del forum, inseritore di primissima classe e collezionista di ogni nuovo titolo davinottico. Ha continuato Gugly, curiositologa  e discutitrice top nonché, inevitabilmente, riconfermata Miss Davinotti nel mondo. Ha chiuso Markus illustrando ai novellini le potenzialità del location radar e garantendo attenzione per ogni nuova location inserita.

Passati ai ringraziamenti ci si è subito premurati di citare il fondamentale Galbo, colonna portante, aspirante Consigliere Avanzato e idolo personale della nostra Grada, che non riesce ad andare al cinema se prima non ha letto il commento di Galbo col quale si trova quasi sempre d’accordo. Abbiamo esaurito gli elogi, per il nostro “imperator commenti”: arrivato a 2432, può temere solo l’avvento di prezzemolo Undying, sempre presente in ogni davinotticlassifica che conti. Col passare dei mesi Galbo non ha mai perso smalto: mai una sbavatura, una parola fuori posto... Un esempio per tutti! La coppia Puppigallo/Legnani, in lotta per un posto al sole (la poltrona è quella di Consigliere Avanzato, attualmente apannaggio del Puppigallo ma costantemente in bilico dopo esser passata in estate a Legnani secondo le leggi di una guerra fredda che ha le sue radici nei primordi del Davinotti, quando i due combattevano senza esclusione di colpi per la carica di Granburattinaio) continua con il ritmo di sempre, con il Legnani che però, presenziando spesso nel forum, segnalando film eccetera guadagna in questo momento un gallone in più.

Il Gobbo, sempre accompagnato dalla sua e nostra Supervigno (la prima miss non si scorda mai), viene celebrato come Signore degli spaghetti (che scherzosamente estrae dalla tasca come segno di riconoscimento), Cotola si accinge ad attaccare il Puppigallo per un posto in seconda fila tra le colonne dell’azienda, Caesars e Magnetti salutano dopo esser rimasti anch’essi assenti per la vacanza estiva (il secondo promettendo un magnifico approfondimento già visionato da Zender). Il protoiscritto Godardi conferma la sua eccellenza negli interventi, Capannelle si accoda garantendo uguale qualità, la coppia Fabbiu/Stubbica si ricompone come ai vecchi tempi (con Fabbiu immediatamente dietro a Stubby in entrambe le classifiche), il magnifico Renato (vedetta capace di trovare sempre errori da correggere e denunciare alle autorità competenti strani personaggi che scopiazzano malamente dal Davinotti) partecipa un po’ ovunque come una piovra dai tentacoli pericolosi da cui guardarsi, Redeyes si fa risentire e con lui Deepred89 (Fondatori di lusso), Flazich attende di riprendersi bene dopo la pausa estiva, Lovejoy non manca mai di dimostrare la sua specializzazione nel giudizio del cast, Dusso si prepara a tornare con qualche teen-comedy (chissà che ne pensa di Decameron Pie), i neofondatori Herrkinski e Hackett dimostrano di integrarsi subito alla perfezione col gruppo e Schramm bombarda tutti con una terrificante bordata di commenti che lo reimpone all’attenzione comune dopo la pausa estiva, proponendosi come interprete ideale dell'imminente film parahitchcockiano “L’uomo che postava troppo” (ipse dixit). La Fondazione conta insomma solo uomini di valore, come vedete, gente che non ti lascia mai in braghe di tela a chiederti “ma dov’è finito?”.

Ma anche al di fuori della Fondazione ci sono uomini (e donne) veri. Vogliamo parlare di Maestro Rebis? Come farlo? Abbiamo già esaurito ogni aggettivo. E lui è ancora qui, a scrivere con la grazia che da sempre gli è propria. O il nostro superforumista e amico italotedesco Geppo (a brevissimo intervistato da una rivista germanica in qualità di fan di Celentano tra i più noti della nazione), il concittadino del Davinotti Matalo! (pure con un passato da proiezionista), l’altro importante forumista Cangaceiro (eccellente il suo supporto al forum), il redivivo e affezionatissimo Giapo (ritrovarlo è sempre una gioia), il carissimo Maoranza, che seppur a sprazzi sa farsi valere e sa come farsi sentire, quando vuole, il neoacquisto valentissimo Straffuori (che si credeva fosse un inseritore sporadico e invece si è riconfermato ad alti livelli) e ancora Scarlett, Ammiraglio, il simpatico e caro Lele Emo (che di tanto in tanto si fa sempre sentire), il nostro amato vip Iochisono...

Poi i nuovi arrivati, in attesa di capire se son fulmini a ciel sereno o avranno la forza di tenere duro e mantenere i ritmi dei grandi: Sunchaser, Ianrufus, Cat39... Tutti loro han provato l’ebbrezza di essere eroi del giorno, ma per davinottizzarsi al meglio ci vuole ovviamente costanza di rendimento. Il campionato è lungo... Ringraziamo infine i location specialist come Clamel, che si è presentato con 4 location complete di foto, coordinate, indirizzi e descrizione scene: giù il cappello, ragazzi!
Terminate le celebrazioni ci si è tuffati tutti in mare. Una festa splendida, rovinata solo dall’improvviso e inatteso arrivo di un branco di squali che ha fatto a pezzi, sbranandoli, proprio i soliti imbucati, quelli da un paio di commenti e via, saliti come clandestini sulla “moderator ship” e stranamente non cacciati da Zender, anzi invitati a spingersi durante il bagno oltre la barriera corallina, “dove ci si diverte di più”.
 
< Successivo   Precedente >