Cerca per genere
Attori/registi più presenti
28. Los Angeles di nuovo in festa, ma questa volta per Cotola!
martedý 29 gennaio 2008
Cotola è uno di quelli che fa bene al sito, e la sua entrata in Fondazione non può che rallegrarci tutti. Perché? Perché scrive bene, commenta in modo interessante, spazia tra i generi e perché, qualità indispensabile, si fa sempre sentire. Ne abbiamo visti molti che si affacciano, sparano due tre commenti e poi scompaiono. Il difficile non è cominciare, è proseguire! E Cotola l’ha fatto, affiancandosi ai migliori. Al momento è tra i più costanti, e questo gli ha permesso una veloce entrata in Fondazione e gli inchini dei Signori alla festa di rito.
 
Visto che avevamo delle convenzioni con il Roxbury di Los Angeles dopo la festa di Dusso, siamo rimasti in America a festeggiare, perché su richiesta del festeggiato sono intervenuti alla celebrazione Wes Craven e John Carpenter all’ombra di una gigantografia del compianto Sam Peckinpah (al quale Il Gobbo ha dedicato un lungo discorso condito da curiosità di ogni genere). Poi ha preso la parola il Granburattinaio Legnani, che il Puppigallo vede però sempre più da vicino e che ha scherzosamente minacciato di voler risorpassare a breve. Come sempre gli elogi di rito hanno compreso un po’ tutti, ma ci si è voluti focalizzare come d'abitudine sui più presenti. “Non possiamo in queste occasioni” ha detto Legnani “celebrare tutti, per cui ci limitiamo a segnalare chi dimostra affezione concretamente facendosi sentire con regolarità”. Come Lovejoy, che dopo un breve periodo di oscuramento che aveva fatto temere in una sua repentina scomparsa, si è ripresentato riguadagnandosi in breve il titolo di “eroe del giorno”. Titolo che però chi ha più meritato, in questi ultimi tempi, è stato il nuovo arrivato Redeyes. Come si diceva, il difficile non è cominciare ma proseguire, e Redeyes ha proseguito senza mai mancare di farci avere i suoi pareri sui film più diversi.
 
Poi, immediatamente dietro, non possiamo non ricordare Mister Ciavazzaro, la cui regolarità (4 inserimenti al giorno, quasi sempre non esistenti sul sito) non ha precedenti nella storia del Davinotti e che, unita a una presenza costante sul forum, non può che fargli aumentare i meriti e la stima della Fondazione. Così come Maestro Homesick, che sta addirittura attaccando Sua Maestà Il Gobbo per il posto di Primo Consigliere Avanzato. Undying è invece come sempre un discorso a sè: è da quando si è iscritto che ha sempre presidiato ogni zona del sito dominandola con una perentorietà che stupisce ogni giorno di più. Si è perso il numero degli approfondimenti da lui scritti (roba che persino Zender si è sentito in inferiorità dal punto di vista numerico), il numero degli interventi pertinenti e utilissimi sul forum di cui è moderatore principe (con Zender), il numero di commenti (attualmente è a pari merito col Gobbo e sta quasi per aggiudicarsi la testa anche nella classifica delle colonne dell’azienda)... Insomma, se non sapessimo che Marcel M.J. Davinotti jr. è sempre lì, chiuso nel suo antro veneziano, verrebbe da chiedersi se non sia Undying, il vero Davinotti.
 
Altro collaboratore per cui è difficile trovare nuove parole è Galbo, un rullo compressore che trova sempre e comunque la capacità di scrivere commenti ficcanti e centrati (leggere per credere): una garanzia, una pedina fondamentale che ha il merito di frequentare i cinema e di essere sempre al passo coi tempi! Al momento attuale il numero 1 tra i commentatori è lui! Poi Caesars, che si divide tra forum e commenti faticando inevitabilmente a tenere i ritmi infernali di un tempo. E che dire di Gugly? E’ vero, Miss Davinotti è sempre stata Supervigno per meriti propri e anche non propri (sappiamo tutti chi l’ha introdotta qui e chi la “protegge”), ma cosa dire di fronte a una donna che commenta molto e bene, che si permette di aggiungere un ottimo approfondimento sul cinema politico in Italia e che, dulcis in fundo, frequenta pure il forum inserendo un gran numero di curiosità? E’ tempo di passaggio di consegne? Be’, signori, Supervigno fa parte degli Untouchables del Davinotti, come fare? Al momento assegnamo il titolo ex-aequo, in futuro si vedrà.
 
Un altro che non possiamo dimenticare è Godardi: saltabecca dal forum ai commenti riuscendo sempre a dire qualcosa che lascia il segno e sfoggiando una memoria impressionante: i complimenti della Fondazione se li è sempre meritati e anche in America B. Legnani ha saputo celebrarlo a dovere. Un grazie speciale è andato anche a TomasMilia, iscritto della primissima ora che da sempre combatte in trincea per il cinema italiano al cinema e non manca di far avere i suoi commenti alle ultime uscite (Bova, Banfi, De Sica, Pieraccioni , Fragasso...), a Mfisk, Colombologo che sa spaziare anche in altri ambiti dimostrando impressionante maturità e competenza, l’inossidabile coppia Fabbiustubbyca (impressionante come i due seguano più o meno sempre lo stesso percorso, come quantità di commenti inseriti), che però vede attualmente Fabbiu in vantaggio per una forte e costante presenza nel forum, il redivivo Red Dragon (che tutti qui siamo felicissimi di aver ritrovato e speriamo di non dover più perdere), il cacciatore di rarità Uomoocchio (titoli incredibili, certi suoi, che siamo veramente orgogliosi di ospitare in database), l’amico Deepred89 (che contende a Ciavazzaro il titolo di più giovane del sito e che è sempre un piacere leggere), il “protetto puppigallico” Magnetti (storicamente il più presente nella sezione homevideo e novità assortite), Capannelle (che aspettiamo di capire se vorrà continuare ad essere quel fenomeno che era un tempo o meno), Dr. Shock (esperto Hammer capace di ottimi commenti), i “forumisti” Markus e Geppo (Italia-Germania 4 a 3, ma l’inviato tedesco sta reuperando), Renato il correttore (quante inesattezze è riuscito a scovare, nel database...), il neo-fondatore Dusso (un altro che non ha mai abbandonato la causa), l’ottimo Cinevision, il meno assiduo di un tempo Lercio ed altri che verranno ovviamente meglio celebrati quando si faran sentire un po’ più spesso.
 
 
 
< Successivo   Precedente >