Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• [2.13] MASTERS OF HORROR 2: CROCIERA DI SANGUE

All'interno del forum, per questo film:
• [2.13] Masters of Horror 2: Crociera di sangue
Titolo originale:Dream cruise
Dati:Anno: 2007Genere: horror (colore)
Regia:Norio Tsuruta
Cast:Daniel Gillies, Yoshino Kimura, Ryo Ishibashi, Tom Irvine, Ethan Amis, Gregory Pekar, Miho Ninagawa
Note:Tredicesimo episodio della seconda stagione di "Masters of horror".
Visite:1699
Il film ricorda: Ringu (a Buiomega71)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 18
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 12/9/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 2/6/08 1:04 - 3971 commenti

Il fantasma di una donna uccisa, e deposta nelle profondità del mare, darà filo da torcere al marito ed alla nuova consorte. Tra loro, anche un terzo incomodo, che per affari (ma se l'intende anche con la nuova donna) vien a trovarsi su uno yacht maledetto. Dopo un inizio fiacco e deludente Norio Tsuruta ripiega sui cliché, facendo parecchio consiglio delle tematiche baviane (in particolare La Goccia d'Acqua de I Tre Volti) ed utilizzando cromatismi verdi, rossi e blu. In effetti a questo punto il film decolla, per la buona messa in scena e per la competenza dimostrata dai tre attori...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 21/4/09 12:41 - 3951 commenti

Gelosia, vendetta, senso di colpa; il minestrone è sempre quello, ma almeno la regia è discreta e, ogni tanto, si respira un po' di sana tensione (il marito che sa del tradimento della moglie; sott'acqua a togliere alghe vicino all'elica; l'arrivo della prima moglie verdognola). Certo, come originilità, ci siamo proprio poco e la scena col braccio assassino è quasi risibile, ma nel complesso, grazie anche a un numero abbastanza limitato di pause, si può vedere. P.S. Complimenti per l'edizione (quando parlano in giapponese, i sottotitoli sono in inglese. Mah).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il marito regola i conti usando l'ancora; I due fessi si gettano in pieno oceano, di notte, per sfuggire a un fantasma! .
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 16/5/09 19:10 - 6493 commenti

Pessima chiusura della seconda serie. Rubacchiando a destra e a manca (Ore 10 calma piatta su tutti) Tsuruta costruisce un episodio privo di originalità e quel che è più grave privo di nerbo e di tensione narrativa. Il colpo di grazia è costituito da un finale semplicemente ridicolo. Noia ad oltranza e nient'altro. Da evitare.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 11/4/09 8:57 - 6554 commenti

Marito ricco con cattive intenzioni attira in un gita su yacht un giovane americano, che ho scoperto essere l'amante della sua seconda moglie, ma anche il fantasma della prima moglie assassinata cerca vendetta. La storia parte con un trauma infantile stravisto per poi ammanire il solito spettro femminile orientale dai lunghi capelli neri fluenti (ce ne fosse uno con le trecce...). Nonostante qualche eleganza formale, la scarsissima originalità e una brutta fine ne fanno uno degli episodi più mediocri della serie, anche se c'è di molto peggio.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 4/12/10 22:26 - 2059 commenti

Una schifezza. L'apporto dei jappi alla claudicante stagione seconda dei Masters of Horror è di una pochezza che deprime. Tutti i cliché degli asian-shock (i capelli, l'acqua, i bimbi cadaverici) sono puntuali e attesi come la Befana. I tre protagonisti scodellano colpe e crudeltà con efficienza impiegatizia mentre gli spettri fan man bassa. I fasti di Miike son remoti. Tsurata aveva narrato le origini (sottostimate) della marcescente Sadako: qui segna la fine di una moda (i j-horror) e di un ciclo (quello di Garris).
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 18/10/10 22:58 - 2245 commenti

Altro episodio dei master of horror e ennesimo lavoro deludente. La storia non presenta nulla di originale, la recitazione non è certo di altissimo livello e un senso di noia gravita per tutta la durata della pellicola. Non è forse tra i peggiori della serie (il cui livello, mediamente, è veramente basso) ma sicuramente rimane ben distante dalla sufficienza. Consigliabile solo ai completisti e ai cultori della serie.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 6/5/11 1:33 - 3696 commenti

Quest'episodio semi-giapponese dei Masters parte bene, con scene di tensione ideale, una bella fotografia ed una location (uno yacht) sufficientemente adatta ad un thriller claustrofobico; purtroppo a metà dell'opera Tsuruta cede ai clichè del cinema horror giapponese dell'ultimo decennio, mettendo in scena i soliti fantasmi di donne, i soliti capelli neri ovunque e via dicendo (Ringu, Ju-On e derivati). Resta qualche buona sequenza e una discreta prova degli attori, ma non basta certo e la noia finisce presto per attanagliare lo spettatore.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Ghostship 28/10/10 20:54 - 395 commenti

Brutto episodio che non a caso è realizzato da un regista che, per curriculum e prospettive, non può e non deve essere considerato un master. Il plot è la solita ghost-story nipponica, ma senza la verve che caratterizza i film più riusciti di questo filone. Il resto è ordinaria amministrazione che scade nella mediocrità.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Nando 15/11/10 10:30 - 3100 commenti

Un natante è il protagonista della vicenda ove si trovano due uomini e una donna. Il passato è una mannaia imperturbabile che chiede spiegazioni. Pellicola visionaria, tipicamente da horror orientale, che tra morti viventi e sognati porta ad un finale stranamente buonista, più da commedia.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 14/2/17 0:01 - 2930 commenti

Due uomini e una donna sono perseguitati da due fantasmi che cercano di trasformare una gita in barca in un bagno di sangue. Tsuruta non si è sprecato molto nel girare questo film per la serie Masters of horror e ci presenta una storia telefonatissima e senza coraggio dall'inizio alla fine. Il regista appare ancora troppo legato alle fortune cinematografiche orientali di horror come The ring e incapace di sviluppare qualcosa che abbia un minimo di originalità. Un compitino svolto in fretta e furia e con poca passione.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Myvincent 7/5/16 7:19 - 1888 commenti

Una crociera che nasce sotto cattivi auspici non può che trasformarsi in un vero incubo, quando gli incubi del passato prendono il sopravvento sul sonno dei vivi. Un episodio televisivo non disprezzabile che si sviluppa anche con elementi sovrannaturali alla tipica maniera orientale, con fantasmi emaciati e fluttuanti. Bel contrasto antropomorfico fra i due protagonisti.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Buiomega71 20/12/10 0:15 - 1687 commenti

Non mi aspettavo granchè dal regista del deludente Ringu 0. Invece mi è piaciucchiato non poco; sarà la tensione, sarà che Tsuruta assesta un paio di colpi ben congegnati (i flashback, crudeli, sull'omicidio della prima moglie; la cabina wc che si riempie d'acqua) e mostra uno spettro dal ghigno terrificante, una versione marcescente della Sadako di The ring, che mette più di un brivido. Lo yatch è una specie di Overlook Hotel galleggiante. Brutto l'happy end, ma l'episodio, nel complesso, non è così malvagio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I flashback sul crudele pestaggio della prima moglie, "visto" dalla seconda, nella cabina- toilette piena d'acqua.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Greymouser 15/6/10 8:34 - 1442 commenti

L'episodio dell'autore del poco appetibile Ringu 0 è permeato di aurea (?) mediocritas, per l'abuso di situazioni veramente stracotte e per l'ormai immancabile presenza di spettri lungocriniti, marchio di fabbrica di quasi ogni horror orientale che "si rispetti". La sensazione di deja vu, insomma, stronca alla radice ogni possibile valutazione positiva su una regia tecnicamente ben curata, ma del tutto inerte sul piano della fantasia visiva e narrativa.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Rufus68 28/10/17 9:02 - 1352 commenti

Il tritume del nuovo horror giapponese (quello di Ringu) funziona solo a sprazzi (il fantasma marino), tanto che la scena più inquietante (l'omicidio della prima moglie) potrebbe essere lo spezzone d'un normale film drammatico. L'insieme regge a malapena, ma l'attore occidentale e il finalino mieloso danno il colpo di grazia alla già fragile barchetta drammaturgica.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 9/7/15 0:14 - 1332 commenti

Non raggiunge la sufficienza a causa di una bruttezza di fondo che non si riesce a giustificare in nessun modo. Storia banale e priva di mordente che dopo un inizio scontato cerca di risollevarsi con qualche colpo a effetto, ma senza esito perché finisce per ricorrere ai soliti cliché dell'horror di stampo orientale di cui siamo tutti abbastanza saturi. Ben presto subentrano la noia e la voglia di passare ad altro.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Mdmaster 7/1/11 10:48 - 802 commenti

Da Tsuruta non mi aspettavo tantissimo, è un nome abbastanza mediocre nell'horror giapponese, però l'episodio non è così malvagio. Si sviluppa in maniera piuttosto lineare sicuramente e i clichè del genere sono ovunque, ma fortunatamente il cast funziona e i flashback sono più che azzeccati; peccato invece per un finale che lascia abbastanza straniti. La seconda stagione si conclude dignitosamente.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Manowar79 27/7/09 14:45 - 309 commenti

Che i j-horror siano quasi tutti cloni della stessa matrice (Ringu) ormai è cosa nota ai più e già c'è chi taccia giustamente gli orientali di abuso di clichè. Tsuruta se ne frega allegramente e propone un mediometraggio talmente pieno di luoghi comuni da risultare ridicolo. La ricetta? Fantasmi, rimorsi e rancori, ovvero: niente di nuovo sul fronte... orientale. La meccanica del film è dilettantesca, i personaggi per niente descritti e caratterizzati. Pietoso.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Tyus23 6/5/11 14:08 - 218 commenti

È vero che alla fin fine Tsuruta non fa altro che rimescolare tutti i cliché horrorifici nipponici (e non), in maniera per altro piuttosto confusa, ed è altrettanto vero che il finale è quantomai banale con decise tendenze all'insulso. Ciononostante qualche momento funziona davvero e quest'episodio è uno dei pochissimi che sia riuscito ad inquietarmi almeno un po', cosa che lo fa entrare di diritto nel non così folto novero degli episodi sufficienti.
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)