Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CAMERA CON VISTA

All'interno del forum, per questo film:
Camera con vista
Titolo originale:A room with a view
Dati:Anno: 1985Genere: commedia (colore)
Regia:James Ivory
Cast:Maggie Smith, Helena Bonham Carter, Daniel Day Lewis, Denholm Elliott, Julian Sands, Judi Dench, Rupert Graves
Visite:1018
Il film ricorda:Washington square - L'ereditiera (a Ruber)
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/8/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 5/3/08 5:45 - 10237 commenti

Il film più noto e uno dei migliori di James Ivory, tratto da un romanzo di Foster. Camera con vista unisce l'eleganza formale a un'ottima capacità di introspezione psicologica sui personaggi, le cui motivazioni sentimentali sono ben descritte dalla bella sceneggiatura del film. La fotografia è impeccabile (raramente così efficace per un film ambientato negli splendidi paesaggi toscani) e gli attori sono tutti all'altezza con particolare riferimento a Maggie Smith, Helena Bonham Carter e Denholm Elliott.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Il Gobbo 7/8/07 8:46 - 3001 commenti

Giovane inglese in vacanza, attesa in patria da un fidanzato mortifero, incontra a Firenzeun aitante compatriota... Ivory "sfonda" con questa commedia garbata ma leziosetta, come tutto il suo cinema. Abbondano gli stereotipi, ma fanno tanto "folklore italiano" che piace agli inglesi e - evidentemente - anche agli italiani. Notevole il cast, magnifica come sempre Maggie Smith - e anche saggia, chi non cercherebbe di dissuadere una cugina dal flirtare con quel baccalà di Julian Sands?
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 4/3/09 10:23 - 6917 commenti

Giovane donna inglese sospesa tra un brillante ragazzo conosciuto a Firenze e un fidanzato noioso. Ancora una volta Ivory si rivela eccellente narratore e attento traduttore di romanzi al cinema, nonché sottile interprete degli slittamenti dell'animo borghese nei suoi incidenti sentimentali e sociali, e capace di un'ottima orchestrazione dei suoi bravissimi attori e di una cura maniacale del dettaglio. Il risultato è quello di un gran bel film che tuttavia, come gli altri del regista, non riesce davvero a emozionare e sorprendere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 16/1/09 10:18 - 7004 commenti

Col senno di poi, è un vero mistero come una donna possa preferire Jules Sands a Daniel Day Lewis, anche se quest'ultimo ricopre il ruolo occhialuto e saccente del fidanzato Cecilio. Comunque una bella trasposizione, aiutata da una splendida fotografia e da un cast all'altezza, soprattutto nel settore "anziani", in cui brillano Simon Callow nei panni del vicario (spassosi quando vengono smessi), Denholm Elliott in quelli del padre di George e la straordinaria Maggie Smith, una cugina Charlotte sottilmente romantica sotto il velo del perbenismo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le conversazioni fra Maggie Smith e Judi Dench; il bagno del laghetto.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 22/12/10 19:39 - 2065 commenti

La pruriginosa frizione tra terrigna sensualità italica e virginale contegno inglese spalanca nuove vedute paesaggistiche e sentimentali, libera languori e spinge all'emancipazione... Un Ivory particolarmente ispirato e civettuolo, rispettoso e accurato nell'adattare le pagine di Forster, del quale riversa interamente lo spirito nella costruzione di personaggi accattivanti e credibili. Supportato da bravissimi interpreti, è un film sfizioso, estremamente gradevole e ironico nel dichiarare la schematicità un po' pretestuosa dei suoi assunti.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Lucius  17/5/13 12:37 - 2604 commenti

La camera con vista affaccia su una Firenze meravigliosamente ripresa da Ivory in questa riuscita trasposizione, tecnicamente impeccabile. I paesaggi toscani sono al servizio di una storia romantica dove un cast brillante primeggia in una produzione elegante e raffinata, come nella migliore tradizione della filmografia di Ivory. Una della rare occasioni per rivedere Rupert Graves sul grande schermo e per assaporare un mondo che non c'è più, valorizzato da una fotografia di altissimo livello.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Stefania 9/3/10 4:05 - 1600 commenti

Un sentimento che sfida le convenzioni, una finestra che si spalanca su "un altro mondo possibile": si apre lo sguardo di Lucy su Firenze, su George, sul suo diritto al desiderio. Bella storia d'amore, e la trasposizione di Ivory ha grazia, è ariosa, non si impiglia nei calligrafismi che abbondano nel romanzo di Foster. Deliziosa Maggie Smith. Mi spiace solo quell'eterna Firenze museo a cielo aperto, quel "lager di delizie" (geniale definizione di Giorgio Manganelli): ma la guardano sempre tutti dalla stessa finestra, gli inglesi?
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Mdmaster 23/9/11 10:16 - 802 commenti

Classicissima commedia stile english con un cast solido a supportare una storia di amore negato, bugie e baci rubati qui e lì. Rivedendolo oggi non c'è moltissimo che si riesce ad apprezzare, a parte la buona recitazione e le ambientazioni. La regia è piuttosto piatta e si riesce a intuire dove vuole andare a parare il tutto molto presto. Qualche risatina qui e lì, qualche battuta ma vabbè, davvero poco. Poi, insomma, quel broccolone di Sands e quella pallidona della Carter sono una delle coppie più sciape della storia...
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Thedude94 12/6/17 0:08 - 231 commenti

Una Carter giovanissima si perde nei meandri dell'amore in una splendida Firenze, ma le relazioni familiari la turbano e non le permettono di essere felice; la fotografia è ottima, così come i costumi e le ambientazioni funzionali per raccontare la storia; la regia risulta modesta, rivitalizzata soltanto da stacchi di musica classica che suddividono le varie scene in capitoli, in modo che il film diventi il vero e proprio libro in immagini rappresentato. Non suscita molte emozioni, ma in alcuni punti è riflessivo. Infine prova ottima di Lewis.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)