Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'OSSESSA

All'interno del forum, per questo film:
L'ossessa
Dati:Anno: 1974Genere: horror (colore)
Regia:Mario Gariazzo
Cast:Stella Carnacina, Chris Avram, Lucretia Love, Luigi Pistilli, Ivan Rassimov, Gabriele Tinti, Umberto Raho
Note:Aka "The sexorcist".
Visite:2639
Il film ricorda: L'esorcista (a Minitina80)
Approfondimenti:1) INTERVISTA A STELLA CARNACINA
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 3/7/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 9/7/07 20:33 - 3971 commenti

Titolo mal distribuito (anche nelle edizioni home video), permeato dall'alone di "culto" che genera, sovente, un oggetto sconosciuto quanto ricercato. Frutto dell'opera di Gariazzo, autore stracult (Play Motel, La Mano Spietata della Legge e -soprattutto- Incontri Molto Ravvicinati del Quarto Tipo), noto per la sua passione "ufologica" (Occhi dalle Stelle, Fratello dello Spazio). Resta un pastrocchio più orientato all'erotismo, rappresentato dalla disinibita Stella Carnacina, che all'horror. Sulla falsa riga di Malabimba, e dello stesso tenore.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 28/5/09 18:27 - 5714 commenti

Esponente del filone esorcistico italiano, in cui il Maligno agisce tipicamente attraverso l'arte (un Crocifisso ligneo da restaurare). Predomina tuttavia l'aspetto erotico: dalla fresca bellezza della Carnacina - motore dell'azione e della possessione demoniaca - agli incontri sadomaso della coppia adulterina Tinti-Love, con lei che si fa frustare con un mazzo di rose. Il Bene è incarnato dall'eremita Pistilli, il Male da un Rassimov più luciferino che mai e dalla sua sacerdotessa Beani. Molto scarsa la confezione; buone le musiche di Giombini.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 3/10/08 11:55 - 6491 commenti

Pessimo clone italiano de L'esorcista, si perde, dopo un inizio per nulla malvagio, in scene a dir poco ridicole che riciclano goffamente quelle della pellicola di Friedklin. La regia e la sceneggiatura che sono sotto il livello di guardia. Poco altro da dire se non che sarebbe molto meglio evitarlo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 31/10/10 20:34 - 4620 commenti

Horror demoniaco senza infamia né lode. Il cast è strepitoso (anche se Tinti è davvero sprecato), purtroppo però il film risulta ripetitivo (ma non noioso). E tra la Love sadomasochista, Avram padre inetto, Rassimov diavolaccio e la partecipazione del mitico Raho, il film si trascina fino al consueto scontro finale. Restano cose interessanti come il prologo e la faccia della posseduta nel finale, ma purtroppo non è gran cosa. Nel filone tuttavia è stato fatto di molto peggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La faccia dell'indemoniata nel finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 1/12/08 20:45 - 2861 commenti

Uno dei primi film italiani nati sulla scia dell'Esorcista. L'inizio non è nemmeno malvagio, soprattutto grazie alla bizzarra idea di partenza e al dinamico montaggio, ma ciò che viene dopo non è altro che una fiacca copia del film di Friedkin con un po' di sesso e di sangue in più e soprattutto con noia e trash ad alti livelli. Mediocre la protagonista Stella Carnacina, ridicolo Ivan Rassimov nei panni del Diavolo, mentre il povero Luigi Pistilli fa quel che può. Musiche orecchiabili. C'è di peggio, ma il film è comuque evitabilissimo.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Trivex 13/7/08 18:45 - 1308 commenti

Da un crocefisso asportato da una chiesa sconsacrata fuoriesce il diavolaccio, che possiede (in tutti i sensi) la sfortunata di turno. Pellicola animata dagli attori cult per genere e periodo, con una protagonista globalmente anonima. L'idea di partenza è davvero originale ed il diavolo-Rassimov è efficacemente diabolico, inoltre alcune scene sono girate con riuscita atmosfera allo zolfo. Complessivamente però il film, complici le risorse limitate, la performance insufficente della Carnacina e dosi di trash diffuse, riesce a raggiungere solo i due pallini.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Ryo 25/1/12 12:50 - 1535 commenti

L'ossessa rappresenta uno di quei tipici film che una volta si dimenticano in fretta e danno l'impressione di aver "perduto tempo". Ma questi film sono utili a chi vuol fare del cinema per sapere cosa NON bisogna fare. La trama è una pseudo parodia-erotica dell'Esorcista, solo che qui il diavolo si incarna in un'entità a sé (in un crocifisso di legno!). Erotismo facile e forzato.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Rufus68 6/11/17 22:39 - 1347 commenti

La Carnacina merita il nostro sguardo: a volte carina, altre "valde bona". Una Sandrelli anonima, ma anche più stambeccona. Oltre a lei, purtroppo, c'è poco da registrare a parte una sequela di possessioni e sanguinamenti senza lo straccio di una pur pallida originalità (anche se l'idea del crocefisso non era malaccio). Rassimov fa il demonio come da copione demoniaco. Deludenti musiche di Giombini.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 9/8/17 10:58 - 1328 commenti

Un altro figlio illegittimo nato dalla scia lasciata da Friedkin. L’idea del crocifisso come mezzo di possessione è sicuramente originale e la scelta del viso mefistofelico di Rassimov è altrettanto fruttuosa. Demerita, invece, per non aver avuto il coraggio di andare fino in fondo, limitandosi nella seconda parte a riproporre la posseduta infoiata e schizoide su un letto in attesa dell’esorcista di turno. Il vomito, poi, non poteva che essere verde! Non del tutto da buttare, anche perché alcune ambientazioni italiche non sono male.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Jurgen77 2/5/17 8:44 - 522 commenti

Pellicola di culto dell'horror demoniaco italiano. Buona dose di folklore locale, misto ad antiche credenze "pagane" soprattutto dell'Italia del Sud e religione. Di impatto alcune scene sulla possessione e sul "sabba". Ottima anche la Carnacina nei panni della posseduta. Non mancano scene di sesso sadico e macabro (per il tempo). Nel complesso il film risulta sottovalutato.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Maik271 20/11/16 15:59 - 397 commenti

Inizialmente la pellicola è interessante e ben confezionata, ma bastano pochi minuti per capire che a livello di recitazione e musiche il livello è basso come spesso capita nelle pellicole italiane del filone esorcistico. Il cast, escludendo il bravo Rassimov e il prete Pistilli, vede una poco adatta Carnacina nei panni della posseduta. Nulla a che vedere con il ben più interessante L'anticristo di De Martino. Qualche nudo inevitabile, alcune idee e inquadrature azzeccate e poco altro.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Marcolino1 20/11/16 21:23 - 285 commenti

Italica rivisitazione del celeberrimo lavoro di Friedkin. La Carnacina si impegna ed è credibile, ci sono elementi di estasi morbosa ed erotica, molto originale il Cristo-blasfemo-Rassimov. La possessione diabolica ha qui una connotazione di malattia psichica più che di fenomenologia paranormale. Inusuale il personaggio dell'esorcista eremita interpretato da Pistilli. Tutto con low budget e una sceneggiatura non eccezionale (d'altronde è difficile tenere testa al celebre predecessore statunitense). La musica è azzeccata e suggestive le location montane.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il vomito verde della Carnacina contro Pistilli; Il delirio erotico dell'ossessa.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)