Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MI MANDA PICONE

All'interno del forum, per questo film:
Mi manda Picone
Dati:Anno: 1983Genere: commedia (colore)
Regia:Nanni Loy
Cast:Giancarlo Giannini, Aldo Giuffré, Carlo Croccolo, Leo Gullotta, Lina Sastri, Clelia Rondinella, Armando Marra, Carlo Taranto, Marzio Honorato, Nicola Di Pinto
Visite:1520
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/6/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 23/6/07 0:48 - 4062 commenti

Non mi ha convinto più di tanto. Divertente l'inizio (che premette e promette più di quanto poi arriva), ma poi si fa lento, molla la presa sullo spettatore, fino al prevedibile finale, nonostante l’ennesima grande prova di Giancarlo Giannini e di una regìa di mestiere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Giannini alla cassa della macelleria.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 8/1/08 20:53 - 9796 commenti

Il film di Nanni Loy è abbastanza divertente ma ha il limite di non riuscire ad uscire da una visione macchiettistica e "bozzettistica" della Napoli contemporanea. Tutti gli enormi (ed attualissimi) problemi della metropoli partenopea vengono descritti con toni farseschi, sicuramente divertenti ma altrettanto evidentemente superficiali. Il film ha i suoi aspetti pregevoli nelle belle prove di Giannini e sopratutto della Sastri e nelle buone musiche.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Il Gobbo 23/6/07 19:39 - 2990 commenti

Incapace di sfuggire al bozzettismo (Flaiano, riferendosi ad altro, lo chiamava lo "Scarfoglismo") sempre in agguato in un film "napoletano", "Mi manda Picone" spara spesso a salve. Un peccato, perché Giannini è in eccellente vena, la storia ha un suo perché, e alcune gag sono indovinate. Resta però, alla fine, un senso di irrisolto, di abborracciato. Nanni Loy non è mai stato un grande regista. Volendo, si può anche perdere.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 13/2/11 13:05 - 6494 commenti

Dopo un inizio buono ed interessante, il film inizia a perdersi per strada col passare dei minuti. L'impasto di "giallo" e commedia non è certo nuovo ma stavolta Loy spinge molto sul pedale del grottesco. La scelta poteva anche essere giusta, ma alla fine non paga più di tanto. Non mancano i momenti divertenti, ma troppi sono anche quelli un pò inutili e non riusciti. Ciononostante, grande prova di Giannini. Colonna sonora, non particolarmente ragguardevole, ad opera del duo partenopeo De Piscopo-Daniele.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Nando 4/6/11 17:30 - 3100 commenti

Commedia macchiettistica ambientata a Napoli, in cui emerge la vera arte di arrangiarsi e il perdurare del pagamento del pizzo in ogni sua sfaccettatura. Il discreto inizio si perde lievemente nel proseguio della narrazione ma il risultato è comunque accettabile, anche dovuto alla bella interpretazione del duo Giannini-Sastri.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 30/6/10 9:26 - 2199 commenti

Loy troverà sempre nella "napoletanità" e nella sua comicità involontaria una fonte inesauribile di ispirazione. Secondo film di un trilogia incentrata sull'arte di arrangiarsi. Iniziata con Cafè express e terminata con Pacco, doppio pacco... il film parte bene. La storia promette e Giannini e la Sastri sono perfetti nel ruolo. Ma pian piano il film perde di intensità con scene secondarie inutilmente lunghe e noiose. Sceneggiatura e comicità lentamente svaniscono nel nulla lasciando allo spettatore un finale tanto scontato quanto deludente.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Stefania 11/7/10 15:56 - 1602 commenti

Più volenteroso che riuscito, un film che poteva essere una bella favola nera metropolitana, un viaggio alla ricerca di un "forse morto", che è anche la ricerca di un'identità, di un ruolo, da parte dello sradicato Salvatore. In fondo, usare i meccanismi del giallo per raccontare i mali una città, di una società, non è cosa nuova, ma qui si capisce subito dove si va a parare, e specie nella seconda parte si snocciola un rosario di luoghi comuni, per quanto non manchino alcuni momenti suggestivi. Ottimo Giannini, prevedibile la Sastri.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Socrate 8/11/17 16:07 - 1112 commenti

Pasquale Picone si è dato fuoco. La moglie lo cerca invano: per scovarlo chiede aiuto a un investigatore in "debito" col marito. Favola del degrado che catapulta uno smarrito Giancarlo Giannini tra i vicoli, i luoghi nascosti, le case vecchie, le sale scommesse e le strade "infernali" di Napoli alla ricerca di un uomo dalla doppia vita. Non privo di fantasia e colore partenopeo, pecca in ritmo e umorismo. Musiche di Pino Daniele e Tullio De Piscopo, Lina Sastri canta "Assaje".
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Enricottta 3/9/09 13:53 - 508 commenti

Si fatica ad uscire fuori dagli streotipi, ma continuo a non capire se alcuni film vengano scritti "ad usum neapolitani" (mi si passi il latino maccheronico); perché alla fine alcune opere non soddisfano nessuno, né noi napoletani, tantomeno il resto del mondo. La cara città incassa l'ennesimo sputo in faccia. Purtroppo Loy vede Napoli come una splendida cartolina magari consegnata dal Peppiniello di turno, piena di macchie d'unto e molto spiegazzata.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Juanparis 6/8/13 8:33 - 8 commenti

Una storia difficile da capire a una prima e unica visione. Il film va visto e rivisto più volte per cogliere l'escalation dei traffici del Picone. Pare cominciare con il semplice contrabbando di sigarette, quello dei posti di lavoro, quello della carne... per poi arrivare al gioco clandestino, alla prostituzione e infine al traffico di droga. Il tutto raccontato con una sottilissima ironia, con grande maestria da un Giannini e una Sastri inarrivabili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Incontro sulla barca; Accettazione della giocata di Chimoffafà.
I gusti di Juanparis (Documentario - Drammatico - Giallo)