Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SEVEN SWORDS

All'interno del forum, per questo film:
Seven swords
Titolo originale:Qi jian
Dati:Anno: 2005Genere: arti marziali (colore)
Regia:Tsui Hark
Cast:Donnie Yen, Leon Lai, Charlie Young, Hong-lei Sun, Yi Lu, So Yeun Kim, Liu Chia-Liang (Lau Kar-Leung), Michael Wong
Visite:590
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/6/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    R.f.e.
  • Davvero notevole! a detta di:
    Il Gobbo
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Galbo, Saintjust


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/4/09 15:31 - 9791 commenti

Considerato uno dei massimi esponenti della cinematografia di Hong Kong, il regista Tsui Hark dirige un film wuxiapian del tutto ortodosso, privo cioè di contaminazioni spettacolari di derivazione americana. L'azione ci porta nella Cina del 1600 dove le sette spade del titolo servono ad altrettanti guerrieri per difendere gli abitanti di un villaggio vessati da un esercito sanguinario. Il film è un buon esempio di unione tra il rigore stilistico del genere e un sano intrattenimento con l'unico difetto di una certa lungaggine.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Il Gobbo 7/6/07 23:09 - 2990 commenti

10 anni dopo il capolavoro The blade Hark torna sui sentieri del wuxia con un kolossal che ammicca anche - ovviamente - ai 7 samurai di Kurosawa, e che fonde vertiginosamente ipermodernità stilistica e tradizione (le coreografie marziali del leggendario Liu-Chia Liang), anche se con risultati a volte caotici (e ben diversi dal pur ottimo calligrafismo di Zhang Yimou). Notevole, anche se reso opaco in alcuni passaggi dai tagli (quasi un'ora!) apportati per ottenere una durata più confacente a esigenze distributive.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

R.f.e. 2/6/10 11:17 - 836 commenti

Non se ne poteva proprio più del moralismo consolatorio di Kurosawa ("vincono i contadini che rimangono sulla propria terra"), poi riciclato da Sturges, senza credere davvero a ciò che faceva dire ai suoi personaggi. Finalmente, un regista "moderno" come Tsui Hark capovolge genialmente il finale della solita storia tipo I sette samurai: senza disprezzare chi preferisce "restare" nel proprio paesino natale, "maturità" può anche corrispondere ad emigrare in altri lidi, magari in grandi città. Un gran bel wuxiapian dallo stile quasi classico.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Saintjust 16/6/13 19:38 - 111 commenti

Dieci anni dopo The blade Tsui prova a riscrivere nuovamente la storia del genere con questa pellicola che omaggia i samurai di Kurosawa. Stavolta il risultato è meno convincente. Tecnicamente ineccepibile, con diverse belle trovate. Hark, però, mostra nuovamente quello che, a mio parere, è il suo difetto più grosso: vuole metterci dentro tutto quello che gli viene in mente! Seppur abbondantemente tagliato, il film dura oltre due ore e risulta un po' prolisso. Troppo buonista nel finale. Ottimo il cattivo (Sun Honglei/Vento di fuoco).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutte le scene con Kualo protagonista; Il combattimento tra Sun Honglei e Donnie nello stretto corridoio; L'abbandono di Fucile.
I gusti di Saintjust (Fantascienza - Gangster - Horror)