Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• THE MAGICAL MYSTERY TOUR

All'interno del forum, per questo film:
• The Magical Mystery Tour
Titolo originale:The magical mystery tour
Dati:Anno: 1967Genere: corto/mediometraggio (colore)
Regia:George Harrison, John Lenno, Paul McCartney, Ringo Starr, Bernard Knowles (n.c.)
Cast:John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, Ringo Starr, Vivian Stanshall, Neil Innes, Jan Carson, George Claydon, Ivor Cutler, Mal Evans, Shirley Evans
Visite:420
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Meno di un’ora per coreografare cinque canzoni dei Beatles tratte dall’album che dà il titolo al film e per lasciare libero spazio alla follia di un gruppo di turisti (tra cui gli stessi Fab Four) che gira le campagne inglesi a bordo di un pullman con l'insegna del “Magical Mystery Tour”. Dedicato ai fanatici del gruppo, il film è un totale esercizio di free-form, senza una vera logica e affidato all'estro del regista, che separa i cinque videoclip (perché questo, in fondo, sono) con le chiacchiere dei gitanti in festa: ridono quasi senza sosta, gridano, girano per i campi a incontrare strana gente mentre gli arrangiamenti orchestrali e solo strumentali di celebri pezzi dei Beatles (“She loves You”, “All My Loving”...) fanno spesso da sfondo. Aperto e chiuso dalla celeberrima title-track, il film propone una spiritato Paul McCartney che danza da solo su una collina sulle note di “Fool On The Hill”, le maschere da tricheco e gli abiti sgargianti in “I Am The Walrus”, un George Harrison versione indiana in “Blue Jay Way” e per concludere i quattro insieme che, al tempo di “Your Mother Should Know” si producono in un balletto stile “musical di Broadway”. Un po' poco, per chi apprezza i Beatles ma non è disposto a perdonargli tutto. Ringo è alle prese con la zia grassona che lo tormenta dal sedile di fianco, gli altri si vedono meno e si trastullano allegramente perdendo tempo. Per un simile vuoto pneumatico anche 52 minuti sono troppi. Perdibilissimo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 8/3/09 14:26 - 2861 commenti

Strano film musicale, il terzo con i Beatles, dominato da un'atmofera abbastanza alterata, con alcune scenette comiche che potrebbero ricordare i Monty Python ed alcuni effetti visivi di dubbia efficacia. La regia, elementare (spesso fastidiosa) e visionaria, insieme alla traballante fotografia nel fanno che incrementare questo clima. Come attori Lennon e Starr sono discreti, McCartney piuttosto mediocre (le sue occhiate durante The fool on the hill rasentano il trash), mentre Harrison non si vede quasi mai. Non riuscito ma curioso.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Ziovania 2/10/12 11:51 - 337 commenti

Privo di sceneggiatura, il film si basa sulle invenzioni di McCartney e Lennon perennemente sotto l'effetto dell'LSD: ciò che forse non era Lucy in the Sky with Diamond, è certamente questo MMT, il quale si muove nella sfera del sogno o di una realtà percepita in maniera distorta, a partire dai buffi personaggi del bus dai nomi impronunciabili. Alla base si intuisce una certa insofferenza verso la società inglese dell'epoca, ma tale e tanta è la casualità e l'improvvisazione che forse nemmeno i Beatles sapevano dove sarebbero approdati.
I gusti di Ziovania (Commedia - Documentario - Musicale)

Liv 8/11/12 9:58 - 226 commenti

I Fab Four, orfani di Epstein, vollero realizzare questo pasticcetto tutto da soli (l'iperattivo Paul sopra tutti). Da un lato credevano ormai anch'essi nella loro infallibilità, dall'altro si produssero in un'idea provinciale, quella di un «mistery tour», una di quelle gite in autobus organizzate per domenicali annoiati, che non dichiaravano la meta ai partecipanti. Ma la meta non la conosce nessuno e il film arranca da una trovatina a un'altra. Il bello è che venne girato a colori e visto in tv in b/n. Rimontandolo a 25' si può rivedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le canzoni sono quasi tutte un momento felice.
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)

Black hole 27/3/13 9:28 - 124 commenti

Da amante dei Beatles l'ho visto e rivisto e, nonostante sia una raccolta raffazzonata di sketch e canzoni (belle) legate dal fil rouge del viaggio in torpedone di Ringo e sua zia Jessie attraverso improbabili paesaggi, qualcosa di buono c'é, a cominciare dall'epico "video" di "I Am the Walrus", per me davvero geniale (era il 1967!) e da alcune chicche psichedeliche sparse qua e là. Ringo Starr si rivela l'unico con doti proprie da attore, per gli altri, senza un Lester dietro, è quasi desolazione totale. Solo per gli inguaribili fans come me.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Si noti il "politically incorrect" delle gag, con nani derisi, grassone che piangono sulla loro golosità (ed era un film TV natalizio!).
I gusti di Black hole (Drammatico - Fantascienza - Western)

ShangaiJoe 28/5/07 18:14 - 32 commenti

Penso che, fondamentalmente, quando uno è nato per fare una cosa è bene che si dedichi espressamente a QUELLA e basta. McCartney, come Lennon, è nato per suonare, comporre e cantare. Credo che nessuno, nella storia della musica moderna, abbia sfoderato una tale serie di capolavori con la loro medesima ingenuità e naturalezza. Questo per dire che se il risultato "cinematografico" di "TMMT" non è dei migliori è perchè i Fab Four hanno messo mano più volte al girato e al montaggio in modo sconclusionato, con il risultato che tutti conosciamo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lennon con la cuffia bianca da nuoto in "I Am The warlus".
I gusti di ShangaiJoe (Giallo - Horror - Thriller)