Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ELECTRA GLIDE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/5/07 DAL BENEMERITO CAESARS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 9/2/08 17:00 - 5721 commenti

Motociclette, hippies, droghe, deserti, libertà e paura: sorta di Easy rider dai ruoli capovolti ma dal finale identico e ancor più amaro e pessimista, che descrive il clima di sospetto, intolleranza e solitudine negli USA al termine della guerra del Vietnam e il conseguente tramonto del mito americano, i cui valori tentano invano di sopravvivere nel poliziotto incorruttibile, onesto e paterno impersonato da Blake. Molto attento alle musiche, il regista era anche il manager dei Chicago, che qui eseguono “Tell me”.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Blake ironizza sulla sua bassa statura, che lo accomuna ad Alan Ladd.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Caesars 21/5/07 9:35 - 2249 commenti

Primo e unico film diretto dal produttore discografico James William Guercio, all'epoca 27enne: è un tipico film degli anni '70 contenente una forte critica verso la società americana. Pur non essendo del tutto riuscito è un buon prodotto che lasciava presagire una carriera interessante che poi di fatto non ha avuto seguito. Ottimamente interpretato da Robert Blake (il "Baretta" televisivo, che poi divenne tristemente famoso per l'accusa di aver ucciso la moglie, accusa dalla quale è stato poi assolto) si avvale di una bellissima fotografia.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 10/10/13 1:10 - 3715 commenti

Interessante dramma che si aggiunge alla schiera di film di denuncia degli anni '70. Se solitamente vediamo come protagonisti hippies o ribelli di vario genere, qui si tenta un approccio diverso mettendo in scena un poliziotto sempliciotto, ingenuo e onesto, che cerca di fare il suo mestiere senza perseguitare gratuitamente il prossimo; ma a star nel mezzo si rimane soli. Critica al sistema americano e fotografia della società "marcia" dell'entroterra, girato molto bene fin dai titoli di testa e interpretato professionalmente. Da rivalutare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa; Nel bar; Il finale.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Saintgifts 7/3/11 15:49 - 4099 commenti

La Monument Valley, punto di partenza e di arrivo per i film di questo genere. Terra sacra per i Navajo, che fortunatamente a loro è rimasta. E allora cosa c'entrano i visi pallidi, anche se sono di quelli con le bandiere a stelle e strisce sulle pareti di casa, se s'accoppiano come ricci, se rinforzano i muscoli con ginnastica e vitamine e uova da bere e sono impeccabili nella loro divisa e anche dentro la loro testa. La vendetta dei "capelloni"? Il titolo italiano monco parla solo di moto, almeno quello originale a qualcosa può far pensare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bella tutta la fotografia dell'Arizona per chi, come me, ama le zone desertiche.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Fauno 12/7/13 11:25 - 1603 commenti

Forse un po'limitato come raggio d'azione, ma tonico e dinamico, con ottimi esterni e più di una scena cult; indimenticabile l'entrata dei due poliziotti in un locale gestito da un'alcolizzata con tutto quel che consegue... Ci si rammarica anche di come sia inaccettabile per definizione un poliziotto buono e giusto: o arriva ad accettare i compromessi e si imputridisce a sua volta o tira dritto coi suoi ideali e viene travolto dal putridume stesso. Due facce di una stessa medaglia... il marcio c'è sempre!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena finale è straordinaria.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)