Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ZODIAC

All'interno del forum, per questo film:
Zodiac
Titolo originale:Zodiac
Dati:Anno: 2007Genere: thriller (colore)
Regia:David Fincher
Cast:Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo, Anthony Edwards, Robert Downey Jr., Brian Cox, John Carroll Lynch, John Getz, Elias Koteas, Chloe Sevigny
Visite:2829
Il film ricorda:Memories of murder (a Crains)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 53
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 19/5/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/5/07 7:08 - 9791 commenti

Non thriller tradizionale, ma meticolosa ricostruzione di un indagine realmente condotta su un serial killer, Zodiac è avvincente dall'inizio alla fine, senza pause (nonostante la considerevole lunghezza) e senza scene particolarmente spettacolari ma grazie ad un'atmosfera sottilmente inquietante che pervade tutto il film. Questo grazie ad una regia "asciutta" ed efficace ed ottimi interpreti (su tutti Mark Ruffalo e Robert Downey Jn). Ottima ricostruzione ambientale e bella colonna sonora anni '70. Dopo Seven, il miglior film di Fincher.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 2/1/08 3:08 - 3971 commenti

Fatti di cronaca nera, proposti con una cura maniacale riposta -da parte di Fincher- nella ricostruzione d'ambienti e nelle situazioni (senza gore, per fortuna). Il regista, per rendere il film più adiacente alla realtà, ha fatto ricorso a documenti d'epoca e si è avvalso dei testimoni (poliziotti e giornalisti) coinvolti nelle tragiche gesta di Zodiac. Molto curato sul versante tecnico, sia per quel che riguarda la fotografia, sia per quel che riguarda la sceneggiatura e le prestazioni date dai bravi attori. Lungo, quindi da vedere con calma.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 19/5/07 8:54 - 3951 commenti

Per un film come questo, basato interamente su una serie d’indagini intraprese da personaggi diversi (poliziotti, giornalisti e persino un vignettista) e dalla durata assassina di due ore e trenta, ci voleva una grande prova corale degli attori; e così è stato. Sono tutti veramente bravi. Zodiac è un serial killer atipico: sembra uccidere a caso e parla per anagrammi. Ma farà quasi più danno ai vivi che lo braccano che alle vittime. Finirà per logorare le loro vite, torturandoli lentamente. Il “Caso Scorpio” si era ispirato proprio a Zodiac. Notevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo e il secondo omicidio (agonizzanti); Le spillette e l'interrogatorio in fabbrica.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 1/1/11 14:03 - 6493 commenti

155 minuti e non sentirli. La durata generalmente eccessiva per un thriller, non penalizza l'ottima pellicola di Fincher (che conferma di essere un regista di sicuro valore e di grande coraggio visto lo stile ben poco ruffiano e spettacolare che usa), tenendo anzi un buon ritmo e regalando anche un paio di scene davvero notevoli che provocheranno qualche brivido. Al notevole risultato finale contribuiscono una fotografia crepuscolare, il resto dell'impeccabile confezione e un cast davvero in forma. Tratto da una storia vera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena nello scantinato. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 19/2/12 13:55 - 1448 commenti

Un assassino grafomane uccide senza movente e scrive lettere a giornali e polizia, che brancola nel buio. Due coppie di investigatori, una ortodossa (due sbirri) e una meno (un giornalista beone e un vignettista naive) indagano senza successo. Thriller dal finale noto (il caso è piuttosto conosciuto), che privilegia la ricostruzione storica a una tensione destinata a rimanere senza climax. Molte riflessioni, dal ruolo dei media all'ossessione distruttiva dei detectives coinvolti, all'osmosi con il cinema. Ma di tutto questo, resta impresso troppo poco.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 14/10/10 15:06 - 6552 commenti

A parte l'abilità registica, al primo impatto il tizio autore di Seven e quello che ha firmato questo Zodiac non sembrano neppure la stessa persona, tanto quello era carne e sangue, emotività e violenza, buio e pioggia, quanto questo è geometrico, precisino, distaccato fino alla freddezza, eppure il risultato è simile: seminare dubbi morali, minare labili certezze. Meno eclatante di Seven, Zodiac lavora sottotraccia e si ritaglia uno spazio tutto suo nella vasta galleria dei film serial-killeriani, per l'originalità del punto di vista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dello scantinato, davvero magistrale per come riesce ad inquietare senza che succeda praticamente nulla.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 7/6/07 17:43 - 2059 commenti

Fincher è l'escatologia al cinema. Quantomeno la fine di un suo film coincide con un nuovo eone, la rivelazione, una palingenesi. Qui, indugiando tra ossessione personale e impatto sociale, dissemina ipotesi e piste monche per 158 lunghi minuti. Ne emerge che al centro del cerchio di indizi non c'è nessuno, e che l'indagine vuole solo mantenere in vita un'illusione di realtà. Zodiac è il monstrum garante di un ordine transitorio sul baratro del caos e nulla. Solido l'impianto narrativo, evocativo l'impasto cromatico e professionale il cast.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 3/8/10 2:01 - 2861 commenti

Un thriller atipico per Fincher, la cui rigorosissima attinenza al vero (o al romanzo di Graysmith, che comunque parte dal vero) finisce anche per costituire il suo maggior limite. Le continue evoluzioni del caso Zodiac si trasformano in macchinosità (difficile poi tenere a mente tutti i nomi dei personaggi) e gli enigmi ancora non risolti si trasformano in sconclusionatezza. Il film comunque è ben girato e ben recitato e la fotografia in digitale raggiunge in alcuni esterni vette di suggestione molto alte.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 30/12/08 0:17 - 3279 commenti

Non è un thriller d'azione né un emulo di Seven: Fincher non drammatizza quando potrebbe (tutte le scene del crimine o la perquisizione del camper) ma vuole invece studiare la devastazione prodotta da Zodiac sulle persone che hanno preso a cuore il caso. Quindi molta riflessione, portata avanti con gran classe e tanta sorpresa quando scopriamo che è tutto vero: altro che le indagini "facili" e iper-coordinate che si vedono sempre. Attori bravi, specie Ruffalo e Gyllenhaal e notevole fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ogni lettura delle missive di Zodiac. Lo scantinato.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 18/12/08 21:27 - 1305 commenti

Lunghissimo, scrupoloso racconto su uno dei principi dei serial killer che ispirò lo Scorpio di Callaghan. Il film è enorme e davvero è da apprezzare la voglia di Fincher di fare un film come se ne facevano nei 70; gli attori sono eccellenti, la ricostruzione precisissima, però a furia di essere dettagliati si perde un po' di pathos ed emozione anche se certi colpi (lo scantinato dell'ex proiezionista) risollevano il tasso adrenalinico. Zodiac non solo uccise delle persone ma accidentalmente rovinò le vite di chi gli stava addosso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lee, presunto Zodiac, mette in faccia ai poliziotti indizi sulla colpevolezza e nessuno può nulla; la scena a casa dell'ex proiezionista; la colonna sonora.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Brainiac 27/1/09 5:40 - 1081 commenti

Secondo me il miglior film di Fincher. Il regista di Seven sfronda gli elementi "patinati" della propria cinematografia e dirige un film asciutto, finalmente viscerale. Rispetto ad un Panic room o a The game usa una narrazione partecipe, che sembra seguire le ossessioni dei suoi protagonisti, non a caso nell'unico dei suoi film che non cerca ostinatamente il finale a sorpresa (come in Seven o Fight club). Belle le ambientazioni anni 70, bravi gli interpreti, su tutti un sornione Mark Ruffalo. Straordiario.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo incontro di Gyllenhal con la futura moglie, in cui il vignettista sembra già troppo preso dal caso che diventerà il suo assillo.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

G.Godardi 8/9/07 15:59 - 960 commenti

Nelle opere di Fincher il cinema, in quanto oggetto, è sempre stato una componente essenziale. Nei suoi film vi è sempre un rimando allo spettatore, a volte un vero e proprio sberleffo, tale da disattendere sempre le attese; nulla va come ci si aspetta. Come qui, una storia vera diviene il pretesto per una mesa in scena eccezionale, un film che, pur essendo narrativo, vive tutto per la forma. Si pone come realtà e non finzione nella diegesi (tale è invece Dirty Harry, citato) ma in quanto prodotto filmico non può che essere un artefatto ricostruito. Sublime.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il logo Paramount anni 70 che apre il film. La splendida scena dove la pagine scritte si fondono con quanto ci viene mostrato.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Magnetti 28/5/07 9:41 - 1103 commenti

Davvero notevole! Film troppo lungo ma caratterizzato da una sopraffina qualità delle immagini, del montaggio e della ricostruzione delle diverse epoche della vicenda. Alcune riprese sono memorabili (quelle dall'alto del taxi e del Goden Gate ad esempio). Lunga ricostruzione, quindi, della ricerca di un serial killer atipico dal 1968 ai giorni nostri per un "caso" poliziesco di fatto irrisolto. Eccezionale la scena ambientata al cinema durante la proiezione di Dirty Harry (il caso Scorpio), esempio da manuale di cinema nel cinema.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Hackett 15/10/12 18:23 - 1441 commenti

Il film di Fincher possiede il rigore del miglior Oliver Stone e la crudeltà che solo la cronaca reale puó possedere. Lo stile é asciutto e per questo ancor piú devastante nella sua lucida ricostruzione di una tragedia senza ragioni, dove i vinti sono tutti e il vuoto riempie testa e pancia. La lunghezza della pellicola non si avverte grazie a una sceneggiatura di ferro e interpreti in stato di grazia. Imperdibile.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 25/3/08 14:08 - 1860 commenti

Da Fincheriano convinto sono rimasto un po' deluso da questo film! La fotografia è decisamente curata ed altrettanto buono è il taglio del regista, ma il mio senso di disappunto riguarda l'eccessiva lentezza e prolissità della pellicola. L'attenzione è focalizzata su un'azzeccata introspezione dei personaggi, fra i quali scelgo Downey Jr., a scapito di una trama curatissima ma che non decolla mai. Sono uscito dalla sala consapevole di aver visto un bel film ma con una fatica che non mi aspettavo.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Flazich 10/6/07 21:06 - 656 commenti

Accattivante e interessante nella prima parte, nella seconda risulta fin troppo "film" e stona con quanto visto precedentemente. Ottimo Robert Downey Jr, il più convincente, a parer mio. Musiche anonime. Girato in modo pulito non fa gridare al campolavoro. Nel complesso un buon film seppur troppo prolisso (il film avrebbe potuto dire tutto in 120 minuti). Sicuramente un passo indietro rispetto a Se7en.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Supercruel 1/3/09 23:44 - 498 commenti

David Fincher racconta in maniera scrupolosa gli eventi che riguardano la figura di Zodiac, serial killer attivo in California alla fine degli anni Sessanta. La confezione è strepitosa, dall'ottima fotografia fino alla maniacale ricostruzione dell'ambientazione d'epoca. La narrazione scorre lenta, "classica", con un piglio documentaristico che di pari passo scava in profondità dentro i personaggi e le loro ossessioni. Lungo, da seguire con estrema attenzione ma di livello eccellente.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Enzus79 25/7/10 12:23 - 1534 commenti

Se non l'avesse diretto David Fincher, dato che da lui mi aspetto molto di più (dopo Fight club, Seven, etc) questo film mi avrebbe deluso un po' meno. Il film, pur non annoiando, manca di quella suspence che ti incolla alla poltrona. Ottimo Downey Jr..
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Lercio 14/6/07 23:05 - 232 commenti

Bella fotografia, non c'è che dire, il digitale rende alla perfezione, in maniera a tratti sorprendente, ma quello che manca a questo Zodiac è una variazione di ritmo, totalmente assente. Troppo lineare sebbene questo sia funzionale al fattore "cronaca" da cui prende vita, lo trasforma in un prodotto gradevole ma quasi per nulla incisivo. Lo si dimentica presto.
I gusti di Lercio (Drammatico - Horror - Poliziesco)

Giapo 30/5/07 11:10 - 216 commenti

Coinvolgente e spiazzante, anche se eccessivamente lungo. Dopo una prima parte ad alto ritmo, la tensione scema durante le interminabili indagini della seconda parte. Trovo che avrebbero potuto eliminare qualche scena superflua o almeno strutturare il film in maniera non lineare ridestando la tensione con un paio di sequenze adrenaliniche della prima parte inserite come flashback nella seconda. Memorabili e scioccanti molte sequenze, elegantissima e suggestiva la regia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dello scantinato.
I gusti di Giapo (Gangster - Horror - Thriller)

Saintgifts 16/12/10 0:50 - 4099 commenti

Credo che il maggior difetto di questo film sia l'eccessiva lunghezza abbinata, di conseguenza, ad un calo di interesse dato anche dall'ingarbugliamento dei nomi, che non si riesce più a seguire e a ricordare e al fatto che dopo le due ore si capisce che non si va a parare più a niente. Certo la storia è questa, però chi ne fa un film deve rispettare certe regole se vuole rimanere in un ambito conosciuto e che si fa apprezzare. In questo modo è rovinato anche il buono che c'è e si comincia a pensarla come Melanie (Chloë Sevigny).
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Piero68 12/10/10 11:51 - 2199 commenti

Fincher dimostra di avere davvero qualcosa di magico in questo film. Nonostante il film duri due ore e mezzo e nonostante non ci siano particolari scene movimentate l'attenzione resta alta dal primo all'ultimo minuto. La bravura del regista sta nel far credere di essere costantemente ad una svolta decisiva nelle indagini mentre in realtà nella scena dopo è tutto da ricominciare. E così le narrazione si rincorre per tutta la durata. Buona la recitazione (su tutti Downey jr e Ruffalo) come la colonna sonora ed il montaggio. Da vedere assolutamente.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 3/3/11 17:48 - 1796 commenti

Fincher con Zodiac raggiunge finalmente la piena maturità, infatti il film è curatissimo sotto ogni profilo: solida la regia, raffinata la sceneggiatura, notevole la fotografia, intensa la prova di tutto il cast, piacevole la ricostruzione degli ambienti e colonna sonora davvero azzeccata. Nemmeno la durata è un limite. Grande esempio di cinema! Consigliatissimo.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Buiomega71 8/8/11 12:07 - 1687 commenti

A parte una ricostruzione dettagliata e quasi maniacale degli anni 70, qui Fincher diserta un po' il suo virtuosismo e la sua cupezza per dar spazio all'indagine giornalistica sulla cattura del misterioso serial killer che terrorizzò la California negli anni Settanta. L'indagine e qualche lungaggine annacquano un po' il film, ma certe scene sono puro Fincher e emozionano per la loro forza visionaria e "dark" tipica del regista di Seven. Alcuni momenti sono di puro "horror" (la ragazza incinta in autostrada di notte). Un buon "true crime movie".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L' omicidio all inizio della coppietta in auto; la ripresa straordinaria del taxi dall alto prima dell'omicidio a freddo del tassista.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Dusso 19/5/07 10:34 - 1492 commenti

Indubbiamente un bel film che ripercorre la storia vera di un killer (Zodiac) che colpi a San Francisco tra la fine degli anni 60 e i 70. Non mancano alcune ingenuità (soprattutto nella parte iniziale e la scena dellla madre con la bambina poteva essere fatta molto meglio) ma il film è molto piacevole da seguire perché molto interessante. Buona la regia di Fincher (la scena dello scantinato fa davvero molta paura), benissimo tutti gli attori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dello scantinato fa venire davvero i brividi: la tensione, li, è alle stelle.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Greymouser 28/3/11 21:04 - 1442 commenti

Seven o Zodiac? Due film, stesso regista, cifre stilistiche abbastanza diverse. Eppure, Fincher sembra più maturo in questo minuzioso lavoro di indagine su un'indagine, meno orientato allo shock visivo dal facile effetto. D'altra parte, con tutti i suoi limiti, Seven aveva segnato una svolta innovativa, piaccia o meno, nell'ambito del thriller. Questo è più tradizionale, se vogliamo, più calato in un percorso "nobile" quanto convenzionale del genere. Bello e solido, in ogni caso.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Minitina80 26/2/16 17:44 - 1328 commenti

Coinvolgente è la parola che meglio racchiude il giudizio complessivo su "Zodiac". La durata non è indifferente, ma è un continuo e vorticoso crescendo di tensione dove la frenesia e la smania nel voler conoscere la verità contagia chi sta a guardare. Poco e niente è lasciato al caso e i paesaggi americani tra sessanta e settanta sono la giusta cornice per la caccia all’assassino. Negli anni duemila se ne contano pochi di thriller di tale levatura.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Nicola81 7/9/14 23:29 - 1305 commenti

Nel raccontare con cronachistica precisione le indagini su un serial killer mai catturato, Fincher costruisce un thriller decisamente fuori dagli schemi, sacrificando la suspense in favore di uno stile quasi documentaristico. Richiede molta attenzione, ma nonostante la durata si arriva al traguardo senza sbadigliare troppo, grazie a una regia tecnicamente eccezionale, una ricostruzione ambientale eccellente e alle ottime prove degli attori. Amaro e irrisolto, come la vita reale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli omicidi; Il rapimento della madre con la bambina; La visita nello scantinato.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 18/7/13 3:33 - 1160 commenti

A cavallo tra thriller, bio-documentario e pulp novel (la trama è invero ingarbugliata), il film riesce incredibilmente a incollare lo spettatore (e per una durata considerevole) alla ricostruzione di un caso di cronaca, ancora ufficialmente irrisolto, che si sa già in anticipo non riservare sorprese. Narrazione saggia (ognuno dei protagonisti è il "detective principale" per un po' e poi cede il posto a un altro) e stilosa (insolite le scene che cadenzano lo scorrere degli anni, suggerito da costruzioni urbane o da voci radio su schermo nero).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Fuori dal cinema dove si proietta "Il caso Scorpio": -Hey, Toschi, è stato bravo Callaghan col tuo caso! Risposta: -Sì, senza un regolare processo.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Socrate 25/4/17 16:13 - 1103 commenti

Thriller-poliziesco di Fincher lontano dalla traboccante violenza di Seven o Fight club: allo scorrere del sangue preferisce la ricostruzione dei fatti, degli indizi, di più di un decennio americano. Solo nella prima parte si dedica alla serialità degli omicidi del "killer dello Zodiaco" mentre nella lunga seconda parte la caccia all'uomo diventa una magnifica ossessione per gli altri protagonisti: un detective, un cronista, un vignettista; tutti accomunati dal mettere in gioco la propria vita privata. Cast un po' ingessato ma affidabile.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Ultimo 12/12/16 17:49 - 1062 commenti

Il killer che terrorizzò diverse città della California sul finire degli anni 60 è oggetto delle ricerche di polizia, giornalisti e di un vignettista: David Fincher ne ripercorre con questo ottimo film le indagini. La parte più riuscita è la seconda (il film dura due ore e quaranta) essendo più densa di momenti di tensione. Elegante la regia, che non sbaglia e riesce a non annoiare quasi mai. Non eccelsa la prova del cast, ma comunuqe promossa. Da non perdere, per i fan del genere.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Gestarsh99 16/2/12 0:09 - 1061 commenti

Consacrato nell'empireo dei cult l'ardito niccianesimo terroristico-identitario di Fight Club, Fincher torna a battere il terreno deideologizzato del Genere, ricostruendo il caso (ancora) insoluto dell'inafferrabile serial killer Zodiaco, fonte battesimale di tutti quei thriller criminosi fatti di macabre sfide ad enigmi tra polizia e assassino acquattato nell'ombra. Seven è storia a sé e qui l'ingarbugliata procedura investigativa non coglie mai alla sprovvista né profonde pirotecnie stilistiche di particolare rilievo, crogiolandosi chiccosamente in un'anempatica parata inerziale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il feroce accoltellamento multiplo della coppietta stesa in riva al lago.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 13/12/16 1:24 - 979 commenti

Si viene realmente investiti da un fiume di parole; del resto con decenni di indagini su un caso tanto complesso quanto affascinante non poteva essere altrimenti. Le prove attoriali sono memorabili, soprattutto quella di Jake Gyllenhaal, la cui ossessione rappresenta la vera spinta propulsiva del film, soprattutto nella seconda metà. Nonostante l'enorme mole di "materiale probatorio" Fincher riesce comunque a inserire dei momenti di grande thrilling (l'autostop, lo scantinato) in cui la sua mano è inconfondibile.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Bruce 21/11/16 16:38 - 855 commenti

Thriller poliziesco dal taglio documentaristico, basato su fatti reali relativi a una serie di efferati omicidi avvenuti negli States tra gli anni Sessanta e Settanta. Evidenti e anche cinematograficamente dichiarati i richiami al famoso caso Scorpio dell'Ispettore Callaghan. Forse troppo lungo ma sicuramente ben fatto.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mdmaster 30/11/10 13:06 - 802 commenti

Zodiac non è sicuramente un film da vedere distrattamente o per passare così una serata. Richiede la completa attenzione dello spettatore, magari anche multiple visioni, per sbrogliare la complessa matassa della trama e godersi appieno ogni sottile venatura nelle recitazioni dell'ottimo cast (Ruffalo e Downey Jr su tutti, ho gradito un po' meno Gyllenhaal). Fincher fa il master of puppets con una regia attenta e professionale, denudandosi dei suoi "magic tricks" e il tutto di sicuro ne guadagna. Ottimo thriller, uno dei migliori dei 00s.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Lupoprezzo 5/5/11 0:48 - 635 commenti

Cronistoria del serial killer Zodiac, che imperversò negli Stati Uniti tra gli anni 60 e 70. Il taglio scelto da Fincher è giustamente quello cronachistico, approfondendo i vari snodi della storia (con qualche concezione magari) e i personaggi, soprattutto quello interpretato da Jake Gyllenhaal (letteralmente ossessionato dalla vicenda). L'eccessiva lunghezza e il ginepraio di nomi coinvolti rischiano di sfibrare, ma la competenza del regista tiene viva l'attenzione.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Cloack 77 13/10/12 20:49 - 547 commenti

Il film diventa sonnolento. Colpa di una sceneggiatura che ricostruisce dettagliatamente solo la fase investigativa dimenticando ritmo, azione e colpi di scena. L'unica sequenza notevole è nella casa del proiezionista, o meglio nello scantinato. Troppo tempo per un film che aveva già svelato tutto dopo due ore e sostanzialmente basa la sua genesi su una opinione avallata da indizi e non su prove certe, come mostrano le didascalie finali.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Rullo 16/2/12 21:35 - 388 commenti

Grande cinema fincheriano. Il ritmo è lento e i dialoghi abbondano, ma è tutto così ben confezionato che è difficile trovare difetti. La fotografia è ad alti livelli, così come l'impatto che danno diverse scene (tra cui l'incipit, ottimo). Downey Jr e Ruffalo in formissima.
I gusti di Rullo (Avventura - Commedia - Drammatico)

Corinne 24/7/11 16:31 - 369 commenti

Chi cerca un thriller alla Seven ed emuli vari ne stia alla larga: Zodiac ha un taglio quasi documentaristico, asciutto e realistico, lontano dagli stilemi del serial-killer movie all'americana. E in questo stanno la sua forza ed unicità. Non per tutti, ma notevole.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Domino86 9/10/10 12:02 - 356 commenti

Da una storia vera nasce un thriller veramente buono diretto dal bravo David Fincher. Molte le sequenze degne di nota: dall'omicidio della coppia al lago alla tensione che cresce in maniera esponenziale quando Gyllenhaal pensa di trovarsi nello scantinato del serial killer. Pellicola che va sicuramente vista.
I gusti di Domino86 (Animazione - Drammatico - Thriller)

Blutarsky 9/4/08 10:27 - 348 commenti

Cronaca delle gesta del serial killer Zodiac che terrorizzò per decenni San Francisco. Il film è sostenuto da una regia solida, un’ottima fotografia e un cast azzeccato, ma l’accurata ricostruzione degli avvenimenti rende eccessivamente lungo il film, finendo per abbassare la tensione soprattutto nella parte centrale (in cui si focalizza sulle vicende personali dei protagonisti). Rimane nella memoria la prima mezzora (con le scene veramente inquietanti degli omicidi) che valgono da sole la visione del film.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)

Siregon 2/3/10 16:51 - 340 commenti

Straordinario. Tecnicamente superlativo, curatissimo in ogni dettaglio, il film di Fincher si avvale di attori in stato di grazia e di una tensione palpabile fin dal bellissimo inizio. Non si esagera con la violenza anche se alcune sequenze sono difficili da seguire per intensità e realismo. La storia è costruita attorno ai dialoghi e non alle scene d'azione e per questo richiede attenzione da parte del pubblico fino alla fine. Ricorda i migliori Clint Eastwood sia per l'ambientazione a San Francisco sia per lo stile in regia.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Magi94 21/10/17 0:19 - 311 commenti

L'esatto opposto di Seven. Qui ritroviamo la "sobria" storia del realmente esistito serial killer Zodiac. Il tutto è narrato con la solita regia dinamica di Fincher, eppure a differenza di molti suoi lavori non vi è traccia di spettacolarismo, ma solo un'accurata e interessante analisi dei fatti. La scena di Gyllenhaal nello scantinato di un sinistro sospettato regala pure qualche brivido sincero. Ottimo tutto il cast, forse leggermente più lungo del dovuto.
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Delpiero89 18/10/14 13:12 - 263 commenti

Ottimo film di David Fincher (il migliore con Seven) sulle vicende relative al misterioso "killer dello Zodiaco". La durata è considerevole ma la pellicola non sembra risentirne eccessivamente. La mano del regista si vede e non sono pochi i momenti di alta tensione. Buono il cast. Ottima la ricostruzione dell'epoca (anni '70). In definitiva un eccellente thriller (merce sempre più rara oggi).
I gusti di Delpiero89 (Giallo - Poliziesco - Western)

Mark 29/5/11 0:41 - 232 commenti

Il film segue pedissequamente lo svolgimento dei fatti, nonchè gli sviluppi e le congetture indiziarie su uno dei casi più oscuri di omicidi seriali accaduti negli Usa. Oscuro perché mai risolto e tutt'ora aperto. Il cast è assolutamente impeccabile, così come la ricostruzione dell'ambientazione, dei fatti storici. L'adesione alla storia vera però non scade in una mera riproposizione. La regia infatti mette tutto sotto una lente opaca e inquietante, che alterna con sapienza momenti di autentica tensione.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Bizzu 16/6/14 1:10 - 210 commenti

Più simile a The social network che a Seven, un bel thrillerone lunghissimo ma coinvolgente. Il continuo tira e molla fra killer e autorità mi ha ricordato molto il recente Prisoners, secondo me più riuscito dal punto di vista cinematografico perché meno ancorato alla realtà dei fatti: infatti l'unica pecca di questo Zodiac è voler essere troppo "documentario", quindi con una una mancanza di spettacolo e invenzioni (una delle poche, la scena dello scantinato, fa risalire la tensione a livelli massimi) che avrebbero giovato, in queste tre ore.
I gusti di Bizzu (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Tomslick 14/7/13 17:02 - 205 commenti

Ottima incursione di David Fincher nel thriller-docu-poliziesco, con il bonus della impeccabile ricostruzione d'epoca dei mitici anni a cavallo fra fine sessanta e inizio settanta. La storia vera è nota: Zodiac non fu mai catturato né mai individuato (solo più o meno forti sospetti e sospettati), quindi niente lieto fine, ma solo un finale che non c'è. Poco importa, dato che anche qui la bravura di Fincher è fuori discussione, la sceneggiatura rimane solidissima per tutti i 150 minuti del film e gli attori sono uno più bravo dell'altro.
I gusti di Tomslick (Azione - Drammatico - Fantascienza)

Red Dragon 28/1/08 21:14 - 125 commenti

Fincher si avvale della consulenza di Graysmith, dei poliziotti e di tutti i testimoni che riesce ad avere a bordo. Thriller atipico, documenta con un tocco di ironia nera, ma è esempio di ottimo cinema. Soffre forse di troppa linearità rotta da momenti di buona tensione, oltre a un po' di "isteria" nella ricerca spasmodica di Zodiac il quale, paradossalmente, diventa accessorio, pretesto, perché la sfida (vinta) è esplorare chi lo bracca e vederne gli effetti prodotti. Ottimo cast. Non ad effetto, film di gran classe.
I gusti di Red Dragon (Fantascienza - Giallo - Thriller)

.luke. 8/4/12 23:26 - 89 commenti

Ricostruzione precisa del caso del Killer dello Zodiaco che tra gli anni 60 e 70 terrorizzò San Francisco. Ciò che colpisce di più di questo film, soprattutto se paragonato a Seven, è la capacità di Fincher di adattare il suo stile alla storia raccontata. Grande attenzione ai dettagli; film lungo ma mai pesante, con un cast che funziona alla perfezione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ha fatto fuori qualcuno, ha scritto qualche lettera e poi è sfumato nei trafiletti.
I gusti di .luke. (Commedia - Drammatico - Western)

Maxspur 18/2/12 22:15 - 64 commenti

Zodiac, come quantità e "qualità" non è nemmeno tra i serial killer più efferati, ma la sua unicità sta nell'essere tra i pochi mai catturati nonostante avesse sfidato piu volte e platealmente la polizia tramite vere e proprie scorribande enigmistiche; è qui che entra in gioco Fincher, portando al massimo livello la tensione che può generare una situazione del genere, con dovizia di particolari e la consueta perfezione tecnica senza mai scadere nel facile sensazionalismo. Non è di facile fruizione, bisogna immergersi. Colonna sonora eccellente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit con "Easy to Be Hard" dei Three Dog Night e l'immediato, memorabile primo omicidio; Il secondo omicidio alla luce del sole; L'interrogatorio.
I gusti di Maxspur (Animali assassini - Fantascienza - Horror)

Ghirlanda 8/6/11 10:01 - 59 commenti

Magistrale. La vicenda, ancor oggi irrisolta del serial killer Zodiac rivive sul grande schermo attraverso tre personaggi che cercheranno di smascherare con qualsiasi mezzo colui che compie dei delitti tremendi. Le interpretazioni del cast accompagnano magnificamente Fincher che dirige un ottimo drama che appassiona, angoscia e avvolge totalmente chi lo guarda. Da lodare la struttura della sceneggiatura forte e resistente (ancora di più nella versione uncut) che attraversa gli anni delle indagini senza lasciare solchi alle spalle. Ottimo!
I gusti di Ghirlanda (Fantascienza - Horror - Teatro)

ShangaiJoe 29/5/07 8:52 - 32 commenti

Chi ha letto tutto d'un fiato il libro/inchiesta di Robert Graysmith non rimarrà certo indifferente all'ennesimo capolavoro firmato Fincher. Sceneggiatura ad orologeria, cast fresco e una maniacale dovizia di particolari fanno di questo "Zodiac" un'opera completa e fondamentale per ogni appassionato del true-crime statunitense d'annata, e non solo... Un grandissimo esempio di cinema Poliziesco con la "P" maiuscola... forse leggermente precipitoso verso l'epilogo, ma direi che 158 minuti possono bastare ad un pubblico del 2007...
I gusti di ShangaiJoe (Giallo - Horror - Thriller)

Ikke 29/12/08 22:02 - 19 commenti

Un film che segue un filo che apparentemente porta in non-zone filmiche; non sembra mai essere sul pezzo, ma in realtà c'è sempre. La ricostruzione dell'inquietudine sotto pelle precede addirittura quella dell'inchiesta; un Fincher filologico, estremamente attento, asciutto, esattamente come non te lo aspetti. Infatti firma in assoluto il suo miglior film. Finale tenuto con le redini con qualche sofferenza di troppo, ma siamo comunque dalle parti del capolavoro.
I gusti di Ikke (Fantascienza - Poliziesco - Western)