Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LO SPECCHIO SCURO

All'interno del forum, per questo film:
Lo specchio scuro
Titolo originale:The dark mirror
Dati:Anno: 1946Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:Robert Siodmak
Cast:Olivia De Havilland, Lew Ayres, Thomas Mitchell, Richard Long, Charles Evans, Garry Owen, Lela Bliss, Lester Allen
Visite:569
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/4/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 12/5/07 15:18 - 4071 commenti

Non mi ha convinto più di tanto. L'ho trovato legnoso, un po' statico, nonostante (bisogna ben dirlo...) una Olivia De Havilland al suo massimo, sia per quanto riguarda la venustà, sia per quanto concerne la recitazione. Di Siodmak preferisco il coevo La scala a chiocciola.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 14/7/09 7:08 - 9824 commenti

Buon noir diretto con perizia dall'esperto regista Robert Siodmak. La storia delle due gemelle una delle quali è sospettata di un delitto viene resa attraverso una sceneggiatura molto raffinata che compie un grosso lavoro di introspezione psicologica. Parte del merito della riuscita del film va anche alla De Havilland che si sdoppia per interpretare entrambi i ruoli delle protagoniste della vicenda con una prova assai convincente.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Il Gobbo 21/4/07 20:20 - 2990 commenti

Indagando su un delitto la polizia rintraccia la donna sospettata. Il guaio è che... sono due, gemelle identiche e quindi intercambiabili. E con alibi. Più del detective c'è bisogno dello strizzacervelli. Esercizio di stile del crucco espatriato Siodmak, uno stilista del bianco e nero, con cui avvolge l'intricata vicenda. Olivia De Havilland non è mai stata miss Simpatia, ma qui offre una (doppia) prova superlativa. Il nero americano dovrebbe essere insegnato a scuola a tutti gli aspiranti registi, per imparare l'arte della concisione.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 25/4/13 10:22 - 6702 commenti

Un omicidio e due gemelle: quale delle due è stata? Psicologia spicciola (ma dalle connessioni intriganti) e sceneggiatura sbrigativa in un noir che ha il suo punto di forza e di fascino nell’ottima doppia interpretazione di Olivia De Havilland alle prese con le minime sfaccettature interiori delle sorelle così caratterialmente lontane. Buffo (ingenuo) che le due portino ciascuna una collana col proprio nome per farsi distinguere dallo spettatore, ma interessante che questo diventi poi un (pallido) dispositivo di simulazione.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 7/3/13 9:02 - 6607 commenti

Due gemelle identiche: una è un'assassina, l'altra ha un alibi di ferro, ma si tengono bordone, per cui l'incriminazione deve essere lasciata cadere. Il detective incaricato del caso chiede aiuto ad uno psicanalista... L'eleganza della confezione, l'atmosfera avvolgente e la bravura di Havilland nella doppia versione calda/fredda fanno passare in secondo piano alcune incongruenze narrative e soprattutto la faciloneria con cui vengono trattati i temi psicanalitici, del resto comune a tanto cinema hollywoodiano dell'epoca e non solo. Godibile.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 3/12/13 22:25 - 4624 commenti

Una superba De Havilland interpreta una delle migliori dark lady del genere, glaciale e diabolica fino all'estremo in questo bel noir. Non male anche Ayres psichiatra, che avrà il suo bel daffare a lottare contro la luciferina protagonista; c'è pure un giovanissimo Long in un piccolo ruolo. Da citare la scena a letto con la gemella cattiva che comincia il suo piano, il finale e lo "scambio". Ottimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Saintgifts 18/2/11 22:09 - 4099 commenti

Il film è viziato da incongruenze troppo evidenti che nemmeno la confusione, ben architettata, tra le gemelle riesce a far dimenticare. Quando Terry interrogata per la prima volta dal tenente racconta il suo alibi, il tenente chiede poi conferma alle persone che l'hanno vista (tra cui anche un poliziotto), e nessuna di queste dice che Terry ha una gemella e che nessuno sa distinguere l'una dall'altra; ma questo è solo un esempio... Tralasciando questo il film non è male e si regge esclusivamente sulla bravura della doppia Havilland. Buono il finale.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 23/1/13 11:57 - 2938 commenti

Lo specchio che riflette l'immagine del doppio esprime alla perfezione la natura dell'intera pellicola. Due gemelle identiche (interpretate da Olivia De Havilland) vengono accusate di omicidio e dovranno dimostrare la loro innocenza. Il fascino e il mistero che avvolge lo spettatore sono dati dall'ambiguità della situazione. Poco importa se ci sono alcune incongruenze narrative, il film è bello teso e tiene sulla corda fino alla fine. Ottimo anche il finale.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Stefania 8/1/10 1:07 - 1602 commenti

I gemelli destano sempre curiosità, talvolta possono risultare divertenti, altre volte inquietanti. In questo caso, sono molto inquietanti: due gemelle identiche con personalità opposte. E c'è di mezzo un delitto... Il limite di questo film è che si affida poco all'investigazione tradizionale e un po' troppo all'indagine psichiatrica. Perciò risulta abbastanza statico e, se non si è catturati dal mistero delle opposte personalità, si perde interesse nella vicenda. Si apprezzano una regia suggestiva e l'ottima prova della De Havilland.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Corinne 19/7/12 16:12 - 370 commenti

Due gemelle identiche, un omicidio in cui si sospetta di una di loro (quale?), uno psichiatra che cerca di risolvere il caso, la polizia che ha un lampo di genio nel finale. Datato nella forma e nei dialoghi, ma non nella storia, che lascia continuamente col dubbio su chi delle due gemelle sia chi, anche dove appare palese, si regge principalmente sull'interpretazione (doppia) della De Havilland, ora ingenua ora folle e si chiude col succitato, inaspettato (per l'epoca) finale.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)