Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TERRORE NELLO SPAZIO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 29
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO DAL BENEMERITO B. LEGNANI


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 16/3/07 0:26 - 4061 commenti

Intenerente e giocattoloso. Alcuni dialoghi, che all’epoca forse facevano colpo, sono ora involontariamente umoristici. In più varie soluzioni sono quanto mai inverosimili (ma come, i fondamentali “deviatori di meteore” si lasciano in balìa di cani e porci?). Resta il fatto che è uno spettacolo per gli occhi e che anche la più distratta delle visioni fa capire quanto Alien abbia preso da questo film. Fanno tenerezza quelle lucine che, in fase di allarme, si spengono e si accendono costantemente.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 27/8/09 7:16 - 9794 commenti

Film alla cui sceneggiatura ha curiosamente (per il genere) partecipato Alberto Bevilacqua, Terrore nello spazio è una discretamente riuscita commistione tra fantascienza e horror. Con alcune buone idee in sceneggiatura, il regista realizza un film che dosa sapientemente i momenti di tensione e che si avvale di effetti artigianali ma ben realizzati.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 13/5/07 17:52 - 3971 commenti

Sicuramente viene confermata la capacità del regista di realizzare miracoli: dato il tempo (e soprattutto i mezzi) a disposizione. Eppure questa sorta di fantascientifico (comunque pregno di atmosfere horror) italiano è stato, nel tempo, decisamente sopravvalutato e -illecitamente - definito come ispiratore di Alien. Resta un film dignitoso per le sue idee di sceneggiatura (alla quale ha contribuito Alberto Bevilacqua) che si esprimono in un finale scioccante ed inatteso. Ma gli effetti visivi risentono della scarsità data dal basso budget.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 11/5/07 10:44 - 2990 commenti

Epitome dell'arte di arrangiarsi contrassegno del cinema bis italiano (anche se Bava probabilmente esagerava la pochezza di mezzi a disposizione), è in realtà un'astuta trasposizione dei suoi horror in ambiente s/f, ben giocata nella consueta ambiguità baviana, in cui nulla è come appare. Visivamente bellissimo, notoriamente imitato da ben più ricchi successori. Pare che nella sceneggiatura originale l'astronave alla fine sbarcasse sul paradiso terrestre trovandovi Adamo ed Eva: chissà la faccia di Bava...
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 27/11/09 9:08 - 6674 commenti

Due astronavi atterrano su un pianeta morente da cui gli alieni progettano di fuggire entrando nei corpi dei morti. La curiosa storia consente a Bava di accennare per un attimo all'horror in un'incongrua scena di lapidi sollevate. Ma il piglio fantascientifico c'è, sia pure con tutte le limitazioni di budget e di fantasia, e riserva qualche momento intrigante, soprattutto la bella serie di colpi di scena finali. Un film tutto sommato ben condotto, anche se imbarazzante visto oggi, di cui colpisce soprattutto la stupefacente ricchezza cromatica.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 25/5/09 13:35 - 3952 commenti

La meravigliosa arte di arrangiarsi con poco raggiunge qui una delle sue massime espressioni. Colori accesi, ombre, flash, fumo, suoni, pulsanti luminosi e voci lontane sopperiscono a una palese mancanza di fondi e quindi di materiale per riempire il set. In più, i termini tecnici inventati sottolineano un certo sbattimento per ricordare agli spettatori che si tratta di fantascienza, del futuro (frazioni di megon, che sarebbe un'unità di misura; Il deviatore di meteore; L'onda momento...). Insomma, anche se la sceneggiatura è quel che è e gli attori riempiono più che altro il set, non è male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inaspettata rissa, una volta atterrati (naturalmente, avrà un perchè). I morti, nel cellophane, che tornano in vita. Lo scheletro dell'alienone.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 29/5/08 11:42 - 5714 commenti

Pionieristico esempio di fantascienza all’italiana, in cui Bava supera l’impasse del basso budget utilizzando artigianali trovate per ricreare il paesaggio extraterrestre: dall’ormai famosa polenta per simulare il suolo alle luci colorate che, fondendosi con le nebbie e cupi, rocciosi scenari di cartapesta, creano un suggestivo effetto surreale e…alieno. Non mancano alcuni spunti narrativi destinati a fare scuola, come gli extraterrestri che si reincarnano nei morti e il vampiresco contagio a catena.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 24/8/09 22:53 - 6493 commenti

Simpatico film fantascientifico firmato Bava in cui, come spesso accade nei film di questo regista, ad interessare non è tanto la storia ma il contorno: in particolar modo le scenografie pop e colorate che risultano molto riuscite. Finale beffardo anche se intuibile e non del tutto originale. Godibile a patto di non aspettarsi troppo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 6/3/14 11:59 - 6556 commenti

Raro esempio di fantascienza spaziale italiana, con effetti speciali comprensibilmente mediocri considerati i mezzi a disposizione ma anche ingenuità che potevano essere evitate, dialoghi pleonastici o involontariamente ridicoli recitati da attori poco espressivi, patetiche scorciatoie narrative per far progredire la vicenda. Ed è un peccato, perché l'idea di base è invece assai intrigante: alieni costretti per la sopravvivenza come razza a parassitare i corpi degli astronauti atterrati sul loro pianeta morente. Film modesto ma importante come fonte di ispirazione per altri registi.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 30/12/12 23:41 - 2059 commenti

Valido esempio di fantascienza all'italiana in cui Bava dà largo spazio al suo estro visivo definendo spazi e scenografie dall'impianto grafico e goticheggiante: la brumosa inospitalità del paesaggio fa il suo effetto anche se nel complesso siamo più dalle parti di una casa stregata che di un'opera sci-fi. Il ritmo latita ma la tensione carbura fino al sarcastico finale. Le analogie con Alien si sprecano fino all'imbarazzo (il segnale da un pianeta sconosciuto, la forma dell'astronave, le due donne marziali, i resti degli umanoidi, l'alieno parassita), ma il furto non è mai stato dichiarato.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 8/6/11 9:40 - 2245 commenti

Anche se spesso e volentieri il film raggiunge, specie nei dialoghi, vette di comicità involontaria e la storia ha incongruenze mostruose (vedi i deviatori di meteore, fondamentali per la partenza dal pianeta ma costantemente preda di chiunque), il risultato è decisamente non male. Mario Bava riesce a tener desta la tensione e a sollazzarci l'occhio con i suoi colori e la trama ha anche un piccolo colpo di scena finale che probabilmente all'epoca poteva sorprendere. Parliamo sempre un sci-fi italiano degli anni '60, ma più riuscito di altri.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 4/7/08 20:00 - 2863 commenti

Discreto film italiano di fantascienza che anticipa vari film ben più famosi. La storia non possiede il ritmo necessario e spesso rischia di annoiare, ma il colpo di scena finale (per quanto oggi un po' prevedibile) è ben piazzato e la regia di Bava è come al solito geniale e riesce a creare un inimitabile spettacolo visivo nonostante i mezzi limitatissimi. Interessante.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 7/3/14 8:35 - 3282 commenti

A fronte di qualche trovata coreografica (propria di Bava) e di qualche idea horrorifica va detto che il resto non è quel capolavoro che alcuni van dicendo, perché tra dialoghi poco consistenti e attori ingessati si perde presto la voglia di seguirlo. Certi dettagli fanno anche ridere (le zuffe in stile peplum, il bottone magnetico, gli oggetti della cava che sembrano giocattoli) e insomma la storia, che le potenzialità le aveva, poteva essere articolata meglio.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Sabryna 21/3/09 14:24 - 225 commenti

Con una macchina da fumo e finte pietre laviche avanzate da altri set Mario Bava crea il suo sci-fi. Continua il discorso sulla massificazione (astronauti in tute tutte uguali) e sul rapporto bene/male. Buono e cattivo non si distinguono. Bava sembra volerci insegnare che la verità non nasce dall'apparenza. E ha ragione. Ottimo film da cui ha preso spunto Ridley Scott per il suo Alien (che presenta una sequenza analoga ad una del film di Bava). Tra i migliori film del Maestro.
I gusti di Sabryna (Fantastico - Horror - Thriller)

Enzus79 6/2/09 13:30 - 1534 commenti

Il solito cinema di Mario Bava, lento e in un certo qual modo appassionante. Un fanta-horror che pochi in Italia riuscirebbero a rifare. Anche se comunque ci sono momenti un po' noiosi. La scenografia non è delle migliori (sembra fatta da quelli de l'albero azzurro) ma non dimenticando i tempi in cui è stato fatto lo si può definire un buon prodotto.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Cif 25/5/09 20:44 - 282 commenti

Datatissimo, così intriso di quell'aria da fantascienza Anni Cinquanta, pone al centro la curiosità, l'esplorazione e l'interazione tra uomo e alieno. Alcuni spunti verranno ripresi da una buona metà delle pellicole del genere dei decenni successivi (non svelo la principale per non rovinare la storia). Recitazione nella norma, sui livelli degli Star Trek televisivi. Bava dimostra di avere una creatività libera da condizionamenti, offrendo un prodotto fresco anche nei passaggi meno originali. Averne di più di film italiani così! **½

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Cif (Drammatico - Fantascienza - Giallo)

Giapo 4/4/07 16:46 - 216 commenti

Caratterizzato da una lentezza esasperante soprattutto nella prima parte e da una recitazione molto mediocre, il film sembra più raccontare una scanzonata avventura che un claustrofobico horror. I dialoghi oltrepassano spesso il limite del ridicolo, la scenografia rileva la povertà dei mezzi a disposizione. Di buono rimangono il fascino visivo tipico dei film di Bava con quei colori saturati e la storia, sotto certi versi geniale, capace di ispirare classici della fantascienza come Alien.
I gusti di Giapo (Gangster - Horror - Thriller)

Myvincent 25/6/11 14:18 - 1888 commenti

Il grande Mario Bava alle prese con un horror fantascientifico, dal ritmo spesso fiacco ma dalle scenografie eleganti e sofisticate per l'epoca, sia per gli interni dell'astronave che per gli esterni. Sagome dai colori brillanti, invenzioni tecniche coniugate ad un'originalità tutta artigianale, pur se oggi faranno un po' sorridere. Sulla recitazione di alcuni attori invece ci sarebbe da ridire... Finale beffardo.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Disorder 11/11/12 23:32 - 1356 commenti

Sarà anche un film di fantascienza, ma il "campo di gioco" è sempre quello congeniale a Bava, ovvero l'orrore. E questa è l'ennesima prova di quanto fosse grande il suo talento visivo: con un set incredibilmente scarno (gli interni sembrano una palestra vuota...), una sceneggiatura che è praticamente un canovaccio e un manipolo di attori non propriamente da Oscar riesce a creare un film davvero buono, pregno di tensione e mistero. Grandiose come sempre fotografia, luci e colori. Per i baviani un 'altra occasione per lustrarsi gli occhi...
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Minitina80 8/8/15 17:53 - 1332 commenti

Un piacevole esempio della duttilità di Bava, che per l’occasione affonda le mani nella fantascienza più pura e incontaminata. Difficile, se non ai limiti dell’impossibile, avvicinarsi al genere con scarse risorse economiche senza rimanere scottati, ma il lavoro compiuto è onesto e Bava riesce a tirare fuori il sangue dalle rape. Non dimentica di inserire qualche tocco personale votato all’orrore che contribuisce a rendere la storia e la visione più frizzanti.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Bruce 15/12/08 10:22 - 857 commenti

Interessante solo per le scenografie e gli effetti, troppo lento e noioso e si rischia di prendere rapidamente la via del sonno. Bava, utilizzando trovate artigianali, ricrea il paesaggio extraterrestre con il fascino visivo tipico dei suoi film. Ma oggi tante soluzioni tecnologiche che volevano essere “avveniristiche” fanno sorridere e quasi tenerezza.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 8/5/11 15:10 - 811 commenti

Tute spaziali in pelle nera tra il sub e il motociclista, alcuni macchinari di astronavi che sembrano giocattoli (film del 1965), i pesonaggi femminili che non si limitano ad urlare all'angolo ma combattono, il pianeta che sembra l'inferno di Dante e le lapidi che ricordano le sculture di Brancusi. Nell'insieme un buon fanta horror a basso costo. Bava non si limita a copiare i colleghi anglo-americani, fa un film con immagini surreali e i personaggi vagano nel dubbio in un pianeta dove non si riconosce la realtà dall'incubo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Finalmente qualcosa di tangibile, che non scompare se la guardi fissa.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Modo 16/10/12 14:08 - 590 commenti

Bava si cimenta nella fantascienza con esiti soddisfacenti e qualche spruzzo di horror che non guasta mai. Con pochi mezzi riesce a non sfigurare anche se si ha l'impressione che sia più un tentativo che la convinzione di fare un'opera fantascientifica. Fotografia e scenografia sempre affascinante ma storia così così, con attori non sempre all'altezza. Simpatico il finale.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Jdelarge 24/4/13 10:35 - 584 commenti

Piccolo gioiellino fantascientifico dalle tinte horror creato dal talento visionario di Mario Bava, molto importante perché rappresenta uno dei rari esempi di fantascienza nell'ambito del cinema italiano. La fotografia e la scenografia sono di altissimo livello e anche la trama è molto interessante, mentre la sceneggiatura lascia un po' a desiderare; ma si sa, Bava dietro la macchina da presa è come un bambino svincolato da ogni tipo di regola, che si diverte e fa divertire e questo film ne è la dimostrazione. Un cult.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'interno dell'astronave, con tutti i suoi colori lampeggianti.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Jurgen77 13/12/12 16:46 - 525 commenti

Il precursore di Alien! Ebbene sì, Mario Bava, con due sassi di cartapesta, qualche luce da albero di natale e un po' di fumo ci catapulta su di un pianeta/incubo che sarà il terrore per gli astronauti della spedizione. Il film è povero, ma l'atmosfera è cupa e tesa. Il proto/padre di Alien.. E questo dice tutto sulla lungimiranza di Bava. Imperdibile sia per gli appassionati di fantascienza che di horror. Chiaramente da inquadrare nel contesto di un film a budget ridicolo.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Magi94 29/10/17 20:26 - 315 commenti

Si apprezzano l'inventiva e l'importanza storica, ma è uno di quei casi in cui la totale scarsezza di mezzi inficia del tutto il risultato finale. Vederlo ora è una discreta mazzata, nonostante la breve durata, perché gli attori sembrano essere usciti da un negozio di maschere per rapinatori, gli interni sono palesemente di cartone e l'ambientazione esterna pare la scenografia di una giostra di Gardaland. Non male comunque il soggetto mentre la scena all'interno dell'astronave abbandonata (con scheletro annesso) regala ancora qualche brivido.
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Werebadger 22/6/12 1:06 - 270 commenti

Bizzarro e psichedelico fanta-horror, ben diretto con mezzi scarsi ma efficaci da un grande Bava. Nella sua semplicità, un prodotto assai notevole, nonchè modello ispiratore di Ridley Scott per il suo Alien (impossibile non notare le innumerevoli somiglianze tra i due titoli). Recupero consigliatissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli interni dell'astronave aliena e gli enormi scheletri.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Aal 1/10/10 8:43 - 244 commenti

Grande prova di Mario Bava che con pochi spiccioli e la genialità che lo ha sempre contraddistinto riesce a imbastire un affascinante film di fantascienza fotografato in colori caldi e densi. La storia è stata poi di ispirazione all'Alien di Ridley Scott. Bava ha fatto dei film di genere delle opere d'arte, pregiato artigianato cinematografico italiano. Ho un debole per questo film e probabilmente lo sto sopravvalutando, ma per me rappresenta, insieme alle colorate copertine di Urania, il paradigma della fantascienza italiana degli Anni Sessanta.
I gusti di Aal (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Lebowski 24/1/10 10:45 - 82 commenti

Fantascienza inevitabilmente invecchiata, forse era ingenuo già alla sua uscita. Ma ovviamente, tra ristrettezze di budget, attori non all'altezza e dialoghi poco convincenti, il talento di Bava fa capolino qua e là, soprattutto nelle scenografie dell'astronave aliena (bellissimi e inquietanti gli scheletroni) e negli esterni del pianeta, realizzati con nulla ma credibili. Due pallini.
I gusti di Lebowski (Fantascienza - Horror - Poliziesco)