Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I FIGLI DEGLI UOMINI

All'interno del forum, per questo film:
I figli degli uomini
Titolo originale:Children of Men
Dati:Anno: 2006Genere: fantascienza (colore)
Regia:Alfonso Cuarón
Cast:Clive Owen, Chiwetel Ejiofor, Julianne Moore, Danny Huston, Michael Caine, Rob Curling, Juan Gabriel Yacuzzi
Visite:1756
Il film ricorda:Gattaca - La porta dell'universo (a Tarabas)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 33
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 12/1/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 25/3/07 7:36 - 10236 commenti

Cuaron si conferma un ottimo regista e a partire da un bel romanzo di PD James (che viene adoperato solo come spunto) confeziona un film che narra di un tutt'altro che improbabile futuro (non fatto di macchine fantascientifiche ma di danni irreversibili all'ambiente e di sterilità) grandiosamente fotografato ed ottimamente interpretato sia dai protagonisti che dagli attori comprimari. Da vedere e rivedere.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 22/11/15 14:22 - 3875 commenti

Inutile esempio di cinema catastrofico lato sensu. Chiassoso, superficiale ridondante e talvolta sfiancante nella banale proposizione di un (recente) futuro grazie al cielo impossibile. Un budget sostanzioso non può sopperire alla banalità che anima Alfonso Cuarón, cineasta in versione messicana di Paul Verhooven e, peggio, Shyamalan. Gli attori sono bravissimi ma purtroppo nella mani di un regista che tutto punta fuorché all'analisi dell'animo umano, qui superficialmente rappresentato da un perdente catapultato nel caos. Brutto fin dal titolo.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 30/7/09 8:16 - 6915 commenti

La storia (da 18 anni non nascono bambini ma una ragazza rimane incinta) è sciocca e incoerente anche se simbolicamente densa. E' invece potente la descrizione (sia visiva che narrativa) del contesto sociale del nostro prossimo futuro, devastato da conflitti, terrorismo, segregazione degli immigrati, tra vecchi post-hippy e integralisti islamici. Eccellente il ritmo imposto all'azione, strepitoso il frenetico piano-sequenza di 6 minuti con steadycam durante la battaglia finale. Ma la stupidità della storia non aiuta nel giudizio.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Tarabas 19/7/11 16:12 - 1482 commenti

"The world has collapsed - Only Britain soldiers up". Il mondo del 2027 è allo sbando, inquinamento e malattie hanno reso impossibile la procreazione da almeno 18 anni. Finchè una ragazza rimane incinta. Visivamente molto bello e raffinato, il film ricrea un futuro alternativo opprimente e terribilmente realistico, pieno di riferimenti visivi e letterari (dai Pink Floyd a Thomas Eliot), di rara efficacia. La storia però non è molto originale e prende troppe scorciatoie. Comunque interessante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ghetto di Bexhill, riassunto di tutti i luoghi dove alcuni uomini, pensando di degradare i propri nemici, hanno in realtà degradato se stessi.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 29/12/10 11:23 - 6999 commenti

La forza del film risiede sia nell'originale ipotesi catastrofica (la progressiva estinzione del genere umano causa sterilità) che nel realismo della messa in scena, tanto che nella parte finale - quella dei combattimenti nelle strade - sembra di assistere, più che ad una finzione, ad un documentario ambientato in una qualsiasi delle zone "calde" del globo. Se tutto avesse avuto lo stesso rigore, avrei parlato di capolavoro. Così non è, ma queste sequenze e l'epilogo fra il salvifico ed il disperato restano impressi. Bella la fotografia livida.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Eccezionale il piano sequenza di guerriglia urbana, porta per porta, scala per scala. .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 28/8/09 14:25 - 2065 commenti

Più che l’idea in sé e per sé – a dirla tutta un po’ ridicola e non adeguatamente problematizzata nell’accezione di sterilità femminile – conta ciò che la stessa consente in quanto a messa in scena: uno scorcio di futuro verosimile pervaso da paranoia e complottismo, immerso nella paura (razziale) dell’estinzione. L’uso della macchina a mano è virtuoso (c’è una lunga scena d’azione girata in piano sequenza dall’abitacolo di un’automobile) nonché una scelta stilisticamente appropriata e coinvolgente (le gocce di sangue sull’obbiettivo). Bene il ritmo, gli interpreti e l’elaborazione del sonoro.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 10/2/10 15:10 - 3379 commenti

Da un soggetto potenzialmente molto interessante un film sontuoso nell'impianto visivo ma lacunoso come pathos della storia. Non mancano le sequenze ben girate ma vengono diluite in un magma narrativo poco avvincente che, pur elevandosi dalla banalità, poteva sfruttare meglio le implicazioni di una Londra apocalittica e in preda a drammatici conflitti sociali. Curioso notare come l'Inghilterra del prossimo futuro sia ormai diventata soggetto di tanti film.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Hackett 5/4/08 22:19 - 1538 commenti

Buon film che disegna (come molti altri prima di lui) un futuro fatto di privazioni e vite controllate. La mano del regista è sicura e le ambientazioni (dalla metropoli super blindata al nascondiglio di campagna) sono azzeccate. Ottimi gli interpreti trai quali ovviamente Caine merita una menzione particolare. Bellissima la scena dell'assedio al palazzo dove è nascosta la ragazza madre e la scena Finale. Profetico.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 4/4/08 9:25 - 1928 commenti

A volte ti chiedi come certi film "post apocalittici" abbiano fortuna ed altri no! Questo è decisamente ben fatto eppure! Non abbiamo architetture mutuate da Blade Runner, auto volanti (anzi si riconosce una Multipla, sigh!) o infetti alla Io sono leggenda, bensì una società afflitta da sterilità. Si affrontano le problematiche senza manicheismo, buoni e corrotti sia fra la polizia sia fra i ribelli sia fra i profughi. Finale telefonato ma efficace. Personaggio di Caine forzato. Ottima la fotografia e le musiche!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Flazich 5/7/07 7:58 - 658 commenti

Futuro a tinte cupe quello rappresentato da Cuaron: città trasformate in Lager, persone rinchiuse in gabbia e soprattutto nessun rispetto della vita umana. Trama originale (terribile pensare che nessuno possa più avere figli) ma secondo me poteva essere sviluppata meglio o arricchita. Ad esempio non si capisce perché si sia arrivati alla situazione di disordine generale, chi e cosa sono effettivamente i "pesci". Proprio per questo il film è discretamente riuscito ma anche superficiale. Ottima la fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pianto del bambino.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Fabbiu 19/5/09 17:45 - 1812 commenti

Cosa pretendere da un moderno film di fantascienza apocalittica? Non si cerca disperatamente di premere sul versante degli effetti speciali (e dell'ambientazione: 2027) tant'è che non sembra nemmeno essere ambientato in un futuro, eppure tutto lo scenario contestuale è molto curato. La fotografia è ottima e soprattutto colpisce un certo tipo di ripresa in cui la telecamera corre con i personaggi (e in diverse occasioni tiene incollato lo spettatore allo schermo); sembra quasi di essere lì, in mezzo a una rivolta in cui tutti sparano.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Supercruel 22/1/09 3:19 - 498 commenti

Le premesse sono di quelle che folgorano all'istante: un futuro allucinante dominato dalla sterilità, tra violenze e devastazioni. L'unico pregio del film è la buona capacità di far vivere con realismo lo scenario citato, soprattutto per una certa qual cura del reparto scenografico. Poi c'è la storia di una fuga, dove mai si riesce ad affezionarsi ai personaggi e tutto diventa banale, poco sviluppato e a lunghi tratti fa pure capolino la noia. Buon soggetto, sceneggiatura mediocre, occasione sprecata.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Cif 12/11/08 2:17 - 272 commenti

Si ha l'impressione di assistere ad un b-movie girato un po' di fretta. In realtà non si tratta né dell'una né dell'altra cosa, ma la sensazione, un po' sgradevole, rimane. Per carità, il film si lascia guardare, però manca qualcosa nell'aria, c'è un senso di decadenza; alla fine non decolla mai. Eppure la storia è molto azzeccata. Una pellicola che lascia sensazioni contrastanti...
I gusti di Cif (Drammatico - Fantascienza - Giallo)

Pol 30/11/15 13:44 - 589 commenti

Non è possibile giudicare il film senza tener conto della virtuosistica messa in scena, che infila ogni volta che può un piano sequenza in un crescendo che nella prodigiosa battaglia finale obbliga a raccogliere la mascella da terra. Fortunatamente Cuaron si ricorda anche di raccontare una storia e sebbene i "grandi temi" tutto sommato siano trattati superficialmente, almeno non appesantiscono la fluidità del racconto, che mantiene un buon ritmo per il genere di film. Probabilmente le ambizioni erano altre, ma come spettacolo funziona.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Rambo90 23/1/15 23:35 - 5095 commenti

Fantascienza distopica come si è già vista (ci sono echi di Cyborg addirittura), ma girata in maniera fresca e con un piglio che tende a un interessante realismo più che alla spettacolarità. Gran lavoro sui personaggi e sulle dinamiche che li legano, così come molto convincente lo spaccato di una realtà che non esiste ma che potrebbe sempre esserci in futuro. Bella fotografia, ottima regia, finale sempre più teso e bel cast (Owen e Caine su tutti). Notevole.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 29/6/12 19:30 - 4099 commenti

Il futuro è sempre rappresentato sporco e qui è sporco più che mai. I militari, in queste occasioni e in queste situazioni, sono sempre i più "ricchi" e i più organizzati; gli altri, massa di lerci disperati, o si ribellano armati o sono solo carne da macello. La vita ha smesso da un pezzo di farsi sentire, fino a quel parto primordiale e a quel pianto di chi, ora che è nato, vuole sopravvivere a tutti i costi. Film perennemente in fuga, ansioso... Facile prevederne l'epilogo, ma lo stesso si soffre, tra i proiettili che ci sfiorano.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 11/12/10 1:02 - 2969 commenti

Film che riesce a essere originale nella sceneggiature, senza peraltro inventarsi niente di eclatante. Owen si ritrova coinvolto in un'operazione che potrebbe consentire un futuro all'intera umanità. Ovviamente sulla sua strada incontrerà una serie innumerevole di ostacoli. È una storia, che è anche un cammino, che sa di speranza. Le ambientazioni da Ken il guerriero fanno il resto.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Giùan 21/5/12 15:53 - 2400 commenti

Il film di Cuaron batte la non nuova ma produttiva e coraggiosa strada della fantascienza aderente all'attualità, di cui si problematizzano alcune tendenze reazionarie e autarchiche (vedi le politiche sull'immigrazione, come quelle su famiglia e natalità). L'autore messicano, lavorando con capitali hollywoodiani, riesce a conferire all'opera un atmosfera very british, coniugando vigore e professionalità. Certo gli manca, se non il cuore, un valore aggiunto di empatia, di comunicabilità diremmo. Credibile Owen, resta nelle cornee la fotografia di Lubezki.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Didda23 13/10/13 1:11 - 1892 commenti

La dimensione religiosa, peraltro molto sentita ed evidente in notevoli metafore, eleva la sceneggiatura che ha nel tessuto narrativo poco emozionante il proprio tallone d'Achille. Formalmente indiscutibile, con un piano sequenza da mozzare il fiato e con una consapevolezza del mezzo da far invidia ai più. Soundtrack sopraffina e interpretazioni sentite (che strano vedere l'elegante Caine nelle vesti di un Hippie futuristico) elevano l'opera del messicano Cuaron sopra la media. Intensi gli ultimi venti minuti.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Rufus68 17/12/17 8:37 - 1740 commenti

Politicamente correttissimo e molto facile nei riferimenti simbolico-cristologici (Miriam, Theo, i Pesci), nei personaggi (Caine come un Lennon invecchiato) e nella colonna sonora (bella e incongrua): Cuarón sa come girare ma, di certo, non è un intellettuale (oppure è molto furbo). Non rimane quindi che godersi lo spettacolo di un'Inghilterra apocalittica (notevole) e di alcune belle scene d'azione. In fondo un buon film avventuroso con retrogusto distopico: la dose giusta a non turbare troppo la narrazione da blockbuster.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Luchi78 7/4/10 10:53 - 1521 commenti

Forse uno dei migliori film del filone apocalittico: se il genere è gradito è assolutamente da non perdere. Per chi invece pensa che la fine del mondo è ancora lontana, si può degnare almeno una visione. La fotografia è ottima, le scene d'azione molto belle e la storia è sceneggiata in modo piuttosto coinvolgente. Clive Owen un po' monotono ma ben calato nel personaggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il piano sequenza della guerriglia finale con attacco dei carri armati è spettacolare.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Furetto60 18/1/14 17:25 - 1129 commenti

Se qualcuno ha visto un film proiettato nel futuro con prospettive felici, faccia un fischio. Questo in particolare più che distopico è catastrofista, un mondo in cui in farmacia si può trovare un kit per il suicidio accanto alle aspirine. Narrazione dicotomica con una prima parte in cui sembra di assistere da dentro ai disastri esterni, da cui ci sente poco più che lambiti. Una brusca sterzata nel prosieguo dal sapore apocalittico. Il pesante messaggio è parzialmente alleggerito dalla curata fotografia. Visione da evitare dopo eventi negativi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Molto strano un mondo in cui non si sente la voce dei bambini.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 31/8/16 1:30 - 1113 commenti

Ottima l'idea, così come la regia e soprattutto la fotografia di Lubezki (Gravity, Birdman, Revenant); Clive Owen è perfettamente a suo agio nell'atmosfera post-apocalittica e la lunga scena finale è senz'altro grande cinema. Molto interessante anche il commento musicale e suggestivo l'omaggio a "Animals" dei Pink Floyd. Davvero un buon film, come se ne vedono pochi, che offre molti spunti di riflessione sul futuribile e che merita assolutamente almeno una visione.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Mdmaster 9/5/11 12:03 - 802 commenti

Discreto action con una premessa in grado d'innalzare il tono, viene usata come mero trampolino per una serie di inseguimenti e sparatorie. Ok, il futuro grigio e senza bambini è sfruttato in maniera intelligente senza colpi di testa eccessivi, però rimane un prodotto abbastanza deludente, sicuramente non all'altezza delle buone critiche ricevute. Discreto il cast, pur alle prese con dei personaggi poco gradevoli (perfino la Moore, qui alquanto sprecata) e ottima soundtrack. Rimane un film gradevole, ma che si dimentica in fretta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spettacolare sequenza action in macchina.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Xamini   13/5/17 19:14 - 787 commenti

Tre palle che vanno dritte dritte al talento di Cuarón e del suo direttore della fotografia: una collaborazione in grado di produrre una commistione tra estetica e frenesia di riguardo assoluto (con almeno due piano sequenza memorabili). È tuttavia lo script (o il modo con cui è steso) a peccare: complice anche un pessimo doppiaggio italiano (la ragazza!), non coinvolge, i personaggi mancano di aderire al tessuto empatico dello spettatore e scivolano via, senza arte né parte. Alla fine resta un sapore amaro, figlio di ambientazione e occasione mancata (per il capolavoro).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il piano sequenza dell'assalto all'auto e quello, lunghissimo, della fuga finale: tanto realistico e ben fatto da sembrare un report di guerra!
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Modo 30/12/15 15:55 - 614 commenti

Catastrofico diretto con pochi effetti speciali (per essere di fantascienza) ma sicuramente diretto e sincero. Un mondo senza figli si ritrova con mamme sterili da diciotto anni. Qualcosa accade... Tema sicuramente inquietante che pone domande e interrogativi su un futuro dove inquinamento e deportazioni interessano anche il nostro tempo. La storia è avvolta da un alone di distacco, forse volutamente proposta dal regista. Un po' troppo asettico, mi sembra manchi di calore. Belle le musiche e a tratti suggestiva la fotografia.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Vitgar 2/9/14 14:00 - 586 commenti

Film di fantascienza "distopica" di Cuaron che pur avendo una trama interessante non convince fino in fondo. A volte sembra che le situazioni siano accostate, non conseguenti. Il finale poi è troppo "telefonato". Buoni gli attori con Michael Caine in una veste molto particolare. Colonna sonora all'insegna del prog-rock con addirittura un brano dei King Crimson (già questo aumenta il pallinaggio).
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Thedude94 14/2/18 0:58 - 231 commenti

Una buona opera cinematografica, che si pone di affrontare il tema dell'infertilità, preponderante in un futuro prossimo in cui il mondo è sottosopra per mancanza di prole. Cuaron dà dignità alle scene e infonde uno spirito critico che però può anche esser visto come un qualcosa di eccessivo in relazione alla storia principale della ragazza e della creatura che porta in grembo. Manca una presa di posizione sul tema, ma i movimenti di macchina a mano e le scene finali costituiscono un fiore all'occhiello per qualsiasi futuro cineasta.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)

Gaussiana 28/4/12 3:01 - 121 commenti

Il soggetto, preso dall'omonimo romanzo, è sì catastrofista ma a suo modo più profondo di altri perché i principali problemi messi in rilievo dal film (una società senza nascite, la xenofobia, gli allontanamenti dei profughi, il terrorismo di matrice etnica e religiosa) hanno carattere sociale molto vicino alla realtà. Se ci mettiamo poi scenografie e riprese, con tanto di cambio di registro - la seconda parte è un film di guerra - davvero formidabili, ne vien fuori un ottimo film. Unica pecca una sceneggiatura poco originale che non trascina.
I gusti di Gaussiana (Fantascienza - Horror - Western)

Cinevision 20/9/07 17:28 - 72 commenti

Era inevitabile il ritorno della fantascienza a sfondo sociale di fronte ad un mondo che si sta sfasciando. "I figli degli uomini" è davvero un gran film, girato da dio e molto, molto inquietante perché il 2027 qui rappresentato potrebbe essere benissimo il vero 2027, se l'umanità non si darà una calmata. Non si può rimanere impassibili di fronte alla Londra sporca e livida, alle gabbie con gli immigrati, al terrorismo totalmente fuori controllo, all'assenza di bambini e di un futuro... Meditare, meditare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La battaglia finale è una delle scene più intense e crude che si siano mai viste. Da brividi.
I gusti di Cinevision (Fantascienza - Horror - Poliziesco)

LEX 19/3/07 18:32 - 49 commenti

Una cruda e violenta visione di un futuro non troppo lontano: é agghiaciante ritrovarsi, mentre scorrono i titoli di coda, a pensare che, forse, potrebbe veramente finire cosí. Gli elementi ci sono tutti: paurosa diminuzione delle nascite (qui estremizzata), deportazioe e ghettizzazione degli stranieri, violenza, morte e indifferenza nelle cittá. Meravigliosa la regia nel piano sequenza della guerriglia urbana: mozza il fiato. Bravo Owen ma debole la trama. E Caine hippy-cannaiolo? No, grazie.
I gusti di LEX (Animazione - Drammatico - Horror)

Fele 21/12/07 9:29 - 43 commenti

L'idea fantascientifica di fondo è abbastanza affascinante (la sterilità), ma il film non dimostra di essere ben sviluppato a partire da questa felice traccia. Il significato è debole e fumoso e si resta colpiti (positivamente) più dalle ottime riprese - soprattutto in steady cam - che dal carente intreccio della sceneggiatura. È un vero peccato, perché una Londra così sudicia e decadente viene dipinta e fotografata in un modo così originale, che avrebbe meritato un sostegno di idee più chiaro e sostanzialmente più degno. Ottimo Clive Owen.

armandyno 1/3/07 1:00 - 25 commenti

Non troverete nulla di eclatante ne I Figli degli Uomini. A parte la cruda rappresentazione di un futuro tanto inimmaginabile quanto somigliante al nostro presente. Lo sviluppo della storia è particolarmente lento e privo di mordente, ma l'immagine di un uno scenario così pessimistico rimarrà sicuramente impresso e vivido, grazie ad una cura dell'immagine e a una fotografia davvero eccellenti. La guerriglia urbana è indimenticabile nella sua bellezza.
I gusti di armandyno (Avventura - Fantastico - Gangster)