Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• [1.07] MASTERS OF HORROR: LEGGENDA ASSASSINA

All'interno del forum, per questo film:
• [1.07] Masters of Horror: Leggenda assassina
Titolo originale:Deer woman
Dati:Anno: 2005Genere: horror (colore)
Regia:John Landis
Cast:Brian Benben, Anthony Griffith, Cinthia Moura, Sonja Bennett, Julian Christopher, Don Thompson, Alex Zagara, Walter High
Note:Fa parte della serie ideata da Mick Garris "Masters of Horror"
Visite:1290
Il film ricorda: L'ululato (a Buiomega71), Wendigo (a Undying)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 25
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 23/11/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 22/6/08 0:37 - 3971 commenti

Detective sottoposto a mobbing, per via d'una tragica circostanza, viene chiamato in causa -essendo sua competenza (è addetto alle aggressioni "animali")- sul luogo d'un macabro rinvenimento. Un uomo maciullato, a prima vista, da zoccoli di cerbiatto. Seguono altri omicidi, anticipati dalla presenza di una bellissima ragazza, che sembra -in qualche maniera- essere collegata ai delitti. La spiegazione sta tutta in una leggenda indiana. Ridicolo, poco credibile, e ben lontano dal Lupo Mannaro Americano, citato -non a caso- nell'episodio. Landis dirige senza alcuna maestranza e la storia annoia.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 10/6/07 22:23 - 3953 commenti

E pensare che Jenifer mi aveva deluso. In confronto a questo era un mediometraggio coi fiocchi! Che ignobile boiata con humor da latte alle ginocchia e una trama quasi pietosa (adesso se la prendono anche con Bambi). Lento, noioso, con un protagonista soporifero, ulteriormente massacrato da un doppiatore che sembra mezzo ubriaco. Nota di merito per la parte superiore di lei. Per il resto è una porcheria assoluta.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 24/7/09 23:56 - 6493 commenti

All'inizio sembra un simpatico e divertente "cazzeggio", ma il gioco si sgonfia sempre più col passare dei minuti per diventare abbastanza stupido nonché insipido. Un po' di splatter c'è, l'ironia è tanta, forse troppa, ma alla fine il risultato è ben lontano dall'essere soddisfacente.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 16/3/09 15:46 - 6559 commenti

Mi spiace parlar male di questo episodio, dato che è diretto dallo stesso Landis autore di uno dei migliori horror di sempre, però Deer Woman è davvero poca cosa. Ad essere benevoli si salva qualche accenno umoristico (come le diverse versioni dell'omicidio sul furgoncino o la tizia imperturbabile di fronte al cadavere maciullato), inoltre gli spettatori maschi potrebbero non restare indifferenti alla visione del busto della woman del titolo. La storia però è tirata via e la realizzazione risulta mediocre, come pure il cast (tette a parte).
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 28/5/08 15:01 - 2059 commenti

Cosa c'entra John Landis con i Masters of Horror? Niente, o quasi. Ma in fondo - dice lui - non è che tutto debba avere un senso, né una conclusione soddisfacente. Verissimo. Non per questo - aggiungiamo noi - tutte le storie meritano di essere narrate. Landis, che vorrebbe giocare a carte scoperte e filosofeggiare un poco, con dosi di ironia effimera cerca solo di scusarsi di occupar col nulla un'ora intera della nostra vita: la cosa gli risulta abbastanza inutile e oziosa. Tutto intorno, poi, aleggia un'arietta misogina da crisi matrimoniale in corso: ce ne dispiace veramente tanto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le gambe della donna.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 12/1/09 10:38 - 2245 commenti

Forse il meno peggio dei master of horror che ho visionato, il che non vuol dire che sia un buon prodotto (la storia è francamente risibile) ma almeno ha alcune puntate ironiche ed autocitazionistiche che lo rendono potabile. Landis non è un regista propriamente "horror" e quindi la sua presenza in questo ciclo è un po' forzata, ma avendo lambito il genere (Un lupo mannaro americano a Londra è il suo film più riuscito) può anche starci. Gli interpreti sono dignitosi e aiutano a rendere guardabile il prodotto.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 29/7/11 1:54 - 3697 commenti

Piacevole e divertente, con un pizzico di follia. Certo, da una serie horror ci si aspetterebbe qualcosa di perlomeno inquietante, ma è risaputo che i Masters abbondano in ironia e strizzano l'occhio a certa cinematografia eighties; addirittura qui Landis arriva ad autocitare il suo cult Un lupo mannaro americano a Londra. Tuttavia l'episodio scorre senza annoiare, è ben recitato ed è girato con una indubbia sapienza cinematografica. Un lavoro "leggero", per una serata senza impegno; meglio di altri pretenziosi (e noiosi) episodi della serie.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

G.Godardi 28/6/07 13:57 - 960 commenti

Landis non è propriamente un regista di horror, anche se nella sua vasta filmografia ha toccato sovente il genere. Landis è soprattutto un autore, divertente e divertito sì ma costantemente calato nell'autoriflessione e nel metacinema. Anche questo episodio non è da meno, anzi è un super-concentrato di citazioni dal suo cinema: Slok, Un lupo mannaro, Amore all'ultimo morso, Tutto in una notte, Dream On sono qui abbondantemente richiamati. Quindi questo filmetto è una delizia per tutti i fan di Landis ma deluderà chi si aspetta un horror canonico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I sogni ad occhi aperti del protagonista in cui immagina l'assassinio, doppia citazione da Dream On (i sogni) e da Slok (l'uomo vestito da cervo).
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Zender   23/3/07 0:30 - 243 commenti

Da John Landis ci si aspetta sempre qualcosa di "diverso", anche quando è palesemente non in vena come in questo superfluo episodio della serie "Masters Of Horror". E qualcosa infatti c'è, visto che lo sbirro protagonista è un mezzo sfigato ridotto ad occuparsi di "attacchi animali". Però suvvia, non basta certo questo a rendere piacevole un episodio che, dal punto di vista dell'orrore che la serie promette nel titolo, offre poco o niente. E la donna cervo? Mah, forse a ricamarci sopra un po' meglio...
I gusti di Zender (Comico - Fantascienza - Horror)

Hackett 23/6/08 13:41 - 1441 commenti

Film piatto e privo di emozioni, questo contributo di Landis alla serie Masters of horror rappresenta un mesto rientro in scena del mitico regista americano. Probabilmente a corto di ispirazione da un bel po' di anni, Landis si barcamena con una regia un po' piatta che poco può riscattare una storia priva di tensione. La donna cervo è solo bella da vedere, il resto è noia.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 14/8/15 16:42 - 1860 commenti

Il genio Landis doveva avere una gran voglia di andare a caccia al cervo quel giorno, e invece, come un Bart qualsiasi, l'hanno messo alla lavagna a dirigere! Devastante sequela di pessimi attori al servizio di un regista in trance che pesca dalla tradizione indiana per una boiata che anche quando ci prova non riesce a farci ridere. La cerva è bella e per fortuna tace, ma tutto il resto ci spinge al tasto "stop". Brutto, ma veramente!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Fabbiu 10/12/10 16:39 - 1797 commenti

Normale che i fan dell'horror e chi si aspettava un buon episodio tetro sia rimasto deluso. Non avendo avuto queste pretese sono rimasto invece positivamente colpito. Landis opta (anche lui) per la via dell'umorismo e confeziona una storia che non si prende mai sul serio, cosparsa di elementi del suo cinema d'intrattenimento. Chiaro, della donna cervo lo sapevamo dal titolo, ma vedere come il poliziotto protagonista (davvero divertente) risalga al mistero ha uno sviluppo forte e coinvolgente; con momenti davvero umoristici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: A letto prova a immaginare come siano andate le cose in piu versioni; "La donna ha 4 zampe o 2?" "Ma state scherzando diamine?... ne ha 2!!!".
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Supercruel 22/4/10 12:27 - 498 commenti

John Landis confeziona un episodio molto gradevole, mettendo in gioco la sua vena goliardica in un contesto horror. Ne risulta un lavoro interessante, dall'atmosfera piuttosto leggera e con parecchie scene divertenti. Non è in linea con la serie? Poco importa, in fondo, perché il regista mette personalità e un paio di idee giuste e la commistione sangue & commedia funziona bene. Meglio farsi due risate con la "donna cervo" e gli altri cazzoni di questo episodio che farsi prendere in giro dalle "seriose" boiate di Argento, Garris, Hooper & co.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le ipotesi immaginate dal poliziotto riguardo gli omicidi... da pisciarsi sotto.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Nando 12/11/10 11:22 - 3100 commenti

Ispiratasi a una leggenda degli indiani d'America, la pellicola narra le vicende di una conturbante maliarda dotata di gambe da cervo che prima seduce poi massacra i malcapitati. Landis cerca la magia dei lavori precedenti con alterne fortune. Se da una parte emerge una velata ironia, dall'altra la narrazione tende al soporifero per via della scadente azione presente.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 7/4/11 23:32 - 2930 commenti

Mi sento di dire che questo di John Landis è uno dei peggiori film dell'intera prima serie dei Masters of Horror. Lasciamo pur perdere il concetto di horror perché quella a cui assistiamo è una farsa di meno di un'ora. Il buon nome del regista sembra essere stato utilizzato per riempire la serie e nulla più. La storia della donna cervo assassina rasenta il ridicolo. Unica menzione per la protagonista che, sfruttando le sue doti fisiche, si impone per ammiccamenti e nudità. Pessimo.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Giùan 4/10/11 13:49 - 2343 commenti

Landis gira l'episodio che da lui ci si poteva aspettare per i MOH: una commedia nera con forti rimandi metacinematografici e un discreto sense of humour, che tuttavia avrei preferito agisse più come understatement, mentre col passare dei minuti si fa francamente invadente. Da segnalare soprattutto la direzione d'attori: lo sfigato, pseudo vissuto "deer hunter" interpretato da Benben e Cinthia Moura, la cui mozzafiato bellezza "animalesca" fa il paio con quella della Jenifer di Darietto nostro. Perde ritmo strada facendo e comunque dateci l'horror(e)!
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Buiomega71 14/12/10 21:33 - 1687 commenti

Scemenzucola in puro Landis-style. Il regista di Ridere per ridere non si prende troppo sul serio... e si vede! Tra improbabili donne cervo e detective idioti. Però è spassosissimo e i 56 minuti volano, tra risate e autocitazioni Landisiane. memorabile il cervo antropomorfo che piglia a cazzottoni il camionista e rapisce la ragazza. A suo modo... geniale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La barzeletta raccontata dalla testa di cervo "parlante" appesa al muro di un locale.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Greymouser 16/6/10 15:15 - 1442 commenti

Bislacco e bizzarro episodio del veterano Landis, questo "Deer woman" proprio non convince. Sarà perchè la commistione troppo marcata fra horror e grottesco non rappresenta per me il massimo, o sarà perchè alla fine la vicenda è realizzata in modo molto poco spettacolare rispetto alle premesse. Non male la donna-cervo, ma cos'altro resta da vedere?
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Rufus68 30/10/17 7:50 - 1354 commenti

Il filmino conferma che, a parte l'episodio di Carpenter, è l'ironia il tono azzeccato della serie. E Landis nella presa per i fondelli del genere ci sguazza (pur nella mediocrità generale). Personaggi bislacchi (l'anatomopatologa col piercing) e simpatiche destrutturazioni (le tre ipotesi sul primo omicidio) tengono in vita una storiella assai esile. Apprezzabile rinuncia alla recitazione della Moura che si limita a sorridere e a mostrare il davanzale.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 4/7/15 11:26 - 1332 commenti

Non è un horror in senso stretto, ma da Landis era lecito aspettarsi qualcosa di diverso. C’è quella vena di umorismo a cui il regista ci aveva abituato in altre pellicole che sposta più verso la commedia noir, ma che tutto sommato non stona nonostante il contesto della serie. È piacevole e scorre via senza intoppi e ogni volta che appare la donna cervo c’è da rifarsi gli occhi.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Mdmaster 26/10/10 17:37 - 802 commenti

Indeciso episodio di Landis, sospeso in un limbo tra horror serio e commedia, non riuscendo a concludere in nessuna delle due direzioni. Peccato perché quel minimo di classe ancora in dote al regista più un buon cast avrebbero potuto realizzare uno dei migliori momenti della prima serie. Invece ci si diverte ogni tanto, si apprezzano un paio di effettacci e la vicenda si conclude senza grandi scossoni. Una discreta delusione, non c'è che dire.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Manowar79 20/6/09 13:53 - 309 commenti

Landis insiste sugli esseri metà uomini e metà animali. Il punto della questione è: a chi può interessare, oggi, un film in cui una "donna cervo" (per quanto attraente sia, specialmente in topless) vaga per una metropoli uccidendo la gente senza motivo? È una confezione troppo da teenager, quella proposta da Landis, che poteva funzionare in un contesto come i più recenti "Tales from the crypt", ma in un'operazione "nobile" come questa copre appena il ruolo di riempitivo. Inutile.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Tyus23 10/4/11 0:13 - 218 commenti

Da uno dei soggetti più semplici e banali mai sentiti Landis tira fuori un episodio di insospettabile gradevolezza, grazie soprattutto all'uso di massicce dosi di ironia che stemperano la storiella horror in quella che diventa quasi una parodia del genere. Niente di speciale, intendiamoci, ma neanche così male come sembrava nelle premesse. Landis farà di meglio nella seconda stagione. Due e mezzo.
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)

Cinevision 23/11/07 20:10 - 72 commenti

Landis torna all'ironia di Un lupo mannaro americano a Londra inventandosi la leggenda della donna-cervo che divora gli uomini sedotti riducendoli a una massa informe di carne. La cosa su cui Landis sembra si sia concentrato di più sono i personaggi; in particolare il detective, perennemente scocciato della vita e cinico fino al midollo e la tipa che esegue le autopsie che parla dei pezzi di corpo come fosse dal parrucchiere. La storia però poteva essere sviluppata meglio. Comunque simpatico.
I gusti di Cinevision (Fantascienza - Horror - Poliziesco)

Almanot 23/12/16 15:02 - 39 commenti

Episodio molto gradevole, divertente dall'inizio alla fine, mai noioso. La scelta di una commedia-horror è stata felicemente collegata alla natura "inusuale" dei delitti, come si nota nei tentativi del detective di trovare una spiegazione a essi. La donna-cervo è semplicemente magnifica, c'è anche un bel taglio col bisturi. L'inserimento di un racconto tradizionale in fieri può apparire didascalico, però corrobora il clima di "leggerezza", di sospensione dalla realtà che la trama offre.
I gusti di Almanot (Azione - Guerra - Horror)