Cerca per genere
Attori/registi più presenti

[6.1] • COLOMBO: CIAK SI UCCIDE*

All'interno del forum, per questo film:
[6.1] • Colombo: Ciak si uccide*
Titolo originale:Fade in to murder
Dati:Anno: 1976Genere: giallo (colore)
Regia:Bernard Kowalski
Cast:Peter Falk, William Shatner, Lola Albright, Alan Manson, Bert Remsen, Walter Koenig, Danny Dayton, Timothy Carey, J.P. Finnegan, Victor Izat, Shera Danese, Jimmy Joyce
Note:E non "Ciak si uccide!" o "Ciak... sui uccide!". È un episodio della serie tv "Colombo". Il simbolo * indica puntata breve.
Visite:6242
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Colombo alle prese con un collega più famoso: nella fiction di sicuro (il tenente Lucierne viene spacciato per un celebre detective del piccolo shermo di cui lo stesso Colombo dice di non aver mai perso una puntata), nella realtà è una bella lotta, visto che William Shatner è lo storico capitano Kirk di STAR TREK. Nonostante tutto però FADE IN TO MURDER non è tra gli episodi più memorabili della serie: Shatner è un patatone senza troppa grinta, accondiscendente al punto di suggerirsi come colpevole sfidando l’intelligenza di Colombo. Per affiancare virtualmente nelle indagini chi lo sta velatamente accusando si cala nel ruolo di Lucierne parlando di sé in terza persona. L’idea, sicuramente originale, poteva anche essere buona, sulla carta, ma impostata così com’è impostata, con uno Shatner che gigioneggia stomachevolmente, si finisce per rendere ripetitiva una trovata destinata a stancare. E anche le continue frasi d’ammirazione rivolte da Colombo all’intuito del “collega” rendono il tutto mieloso oltremisura. Per fortuna la sceneggiatura (di Lou Shaw e Peter Fiebleman) non dimentica di creare al colpevole un alibi intelligente e di concludere la puntata con una prova effettivamente schiacciante. La sesta serie (fin lì la più breve, composta solo da ter puntate) non si apre nel migliore dei modi anche se offre un Peter Falk molto vivo e “giocherellone” che sa al solito apparire molto simpatico. Quasi assenti le parentesi private, poco incisivi i personaggi di secondo piano, ma con due calibri da 90 del telefilm americano Anni Settanta in scena era prevedibile.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 14/3/07 18:45 - 3953 commenti

Shatner, si sa, è un mediocre attore, poco espressivo e piuttosto bambolone; e questo non giova di certo. Anche come assassino lo si prende poco sul serio (sarà lui stesso a dirlo). Per fortuna, Colombo è in discreta forma e ci regala ad esempio un’inopportuna entrata in scena dalla finestra mentre Shatner (attore) sta girando una scena. Bello scambio col negoziante ferito (“Era di statura normale?”. “Diciamo normale, ma era basso”). Discreto ritmo per un episodio, nel complesso, accettabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo vede lo squalo meccanico e dice: "Quello del film mi sembrava diverso, ma forse erano due...".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 20/12/08 7:25 - 6562 commenti

Promettente sulla carta, debole alla visione; non per colpa di Colombo (protagonista di scenette gustose, soprattutto legate alla sua invadenza sul set) ma per demerito di Shatner, modesto attore, poco attendibile come assassino e soprattutto troppo amichevole nei confronti del tenente, mentre si sa che buona parte del gusto delle indagini risiede nel modo con cui Colombo si confronta con antagonisti arroganti e sicuri di sè, che commettono l'errore (fatale) di sottostimarlo fidandosi delle apparenze.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo entra inavvertitamente sul set mentre si sta girando una scena.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 1/4/07 19:07 - 4620 commenti

Episodio più che sufficiente ma nulla di esaltante. E' un bene che duri solo 70' poiché farlo di 90' avrebbe appesantito il tutto. L'edizione tedesca è tagliata di alcuni parti (tra cui quella in cui Colombo chiede a un dirigente se lo squalo meccanico è quello dell'omonimo film di Spielberg).
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 31/1/12 11:42 - 2329 commenti

Fiction nella fiction, ovverosia Colombo che indaga su un attore di una serie tv in cui interpreta un astuto tenente di polizia. Un bello spunto che però nella messa in scena non rende per via di una regia poco svelta che non sa dosare a modo gli ingredienti; tuttavia rimane un episodio complessivamente non disdicevole. La nota bolsa "maschera" (brunita dal fondotinta color tabacco) di William Shatner sa essere terribilmente antipatica, dunque lo smascheramento del delitto appare almeno liberatorio.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

G.Godardi 10/9/08 19:21 - 960 commenti

Delizioso episodio autoriflessivo e metatestuale. È un confronto/scontro tra realtà e finzione, tra piccolo schermo e i suoi eroi, tra attori e protagonisti. Chi vincerà l'epico scontro tra i tenente Colombo e il suo alterego Capitano Kirk? Ovviamente l'episodio è tutto giocato su tale discorso, per cui l'enunciazione prende il sopravvento sull'enunciato, indi non tutti saranno disposti a passare sopra ad alcune bizzarie narrative. Ma, come si diceva, il vero intento di questo episodio è un altro: un modo per svelare alcune tipiche forzature delle serie.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Zender   17/4/13 17:18 - 243 commenti

Il gioco al gatto col topo si fa sottile, forse troppo sottile, col risultato di arzigogolare gli interrogatori rendendoli poco verosimili. Shatner/Lucerne svela a Colombo parti del suo piano per stupirlo o solo perché sa che Colombo comunque già sa e conviene far vedere di poter collaborare? L'alibi, piuttosto geniale, sembra contare poco o niente, qui, e tutto si concentra sullo scambio delle parti, con elementi metatelevisivi anche interessanti. Sceneggiato con arguzia fin eccessiva, rischia di deludere pur non meritandolo.
I gusti di Zender (Comico - Fantascienza - Horror)

Don Masino 16/10/07 22:46 - 63 commenti

Shatner gioca a fare il Colombo interpretandone un ipotetico alter ego televisivo (tale tenente Lucerne, di cui Colombo e signora naturalmente non perdono una puntata) in un curioso gioco delle parti. E la sceneggiatura, per certi versi virtuosistica, ci prova davvero a portare l'orgoglioso colpevole (Shatner/Lucerne) ad aiutare Colombo fino all'autolesionismo. Tolta la bizzarra idea, però, non siamo nella migliore delle puntate: Shatner eccessivamente trattenuto, poche gag, colori cupi. Eppure la formula funziona ancora e la prova finale non dà scampo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "L'omicida era alto, basso?". "Come lei, tenente". (scrive) "Statura normale...". "Come vuole, tenente, ma per me era bassino...". "mmm... va bene: basso".
I gusti di Don Masino (Commedia - Horror - Poliziesco)

Lovejoy 20/2/08 0:04 - 1827 commenti

Tra i meno riusciti della serie. Colpa di una sceneggiatura priva di reali colpi di scena e condita con meno ironia del solito. Il personaggio dell'assassino poi è del tutto patetico, nonostante gli sforzi eroici di William Shatner di farne qualcosa di interessante. Falk è sempre ottimo e se la baracca sta in piedi lo si deve sopratutto al suo collaudato mestiere.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Didda23 12/4/16 10:57 - 1801 commenti

Un episodio particolare che stravolge molte caratteristiche dell'assassino (l'arroganza, la cattiveria e la "presunta" superiorità intellettuale nei confronti del tenente lasciano spazio alla bonarietà e alla partecipazione), ma dal risultato comunque buono. Colombo è in forma strepitosa, sia nei siparietti comici sia nella risoluzione del caso, che pare costruito su un alibi a prova di bomba. Shatner sforna una prova mediocre, anche se i dialoghi fra Lucerne e Colombo sono più che notevoli. Gustosi gli elementi metacinematografici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita di baseball in tv; Le scarpe "col tacco"; L'alibi.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Ultimo 16/2/15 9:56 - 1064 commenti

L'episodio che apre la sesta stagione è discreto ma non fra i migliori che si ricordino, a causa di un assassino (Shatner) troppo bonaccione e poco convincente, tanto che in certi punti ci si chiede se ci è o ci fa. In ogni caso la storia fila, Colombo è in forma e forse più ispirato dal fatto che il killer è un attore televisivo ci regala dialoghi notevoli. Non mancano le solite citazioni della moglie e qualche siparietto divertente. Promosso, ma nulla di più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo chiede se lo squalo nel laghetto sia o meno lo stesso che ha utilizzato Spielberg...
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Lythops 25/5/15 21:24 - 894 commenti

È un "cattivo" deludente William Shatner, con la faccia poco intelligente, forse perché deve interpretare un mediocre attore costretto a uccidere la propria produttrice o perché, come dice alla fine, è un "assassino simpatico". È un episodio in cui tutti, a cominciare da Falk, sembra che facciano quel che possono per tirare avanti fino allo scadere del settantesimo minuto, coi titoli di coda. Inizio non esaltante per la sesta stagione.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Ira72 1/5/17 22:22 - 459 commenti

Lei è cinica e cattivella. Infatti avrà vita breve. Lui gigioneggia, sempre scherzoso e di buon umore. Il tenente Lucierne si diverte da pazzi a giocare al tenente col tenente Colombo. Si innesca così un duetto insolito e una certa complicità che vede protagonisti Falk e Shatner. Puntata non delle migliori, ma con un buon ritmo e ben fatta, con un Colombo che rischia di restare intrappolato nella tana del lupo (ma solo perché non in grado di aprire la porta).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo: "3.000 dollari!?! Mi ci compro una macchina nuova! Non che ne abbia bisogno!".
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Gordon 11/4/15 21:08 - 93 commenti

William Shatner non si dimostra un grande assassino (lo ammette anche lui che sarebbe poco credibile), ma l'alibi e il piano delittuoso sono ricercati e molto validi; in più l'indagine risulta interessante, seppur dopo un po' diventi poco credibile, con Ward Fawler (una trasposizione del nostro Colombo) che arriva quasi a confermare la sua colpevolezza al tenente. Colombo è molto ispirato e si ravvisa qualche intermezzo comico. Inoppugnabile e convincente la prova finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo che entra inavvertitamente sul set; "Era alto come lei" e Colombo: "Di statura normale" e il negoziante: "Faccia come vuole, però era basso".
I gusti di Gordon (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Vesco 10/1/15 15:25 - 42 commenti

Uno degli episodi peggiori della serie. La storia sarebbe anche interessante, ma ci sono pochi cambi di scena, per di più mal assemblati e il tutto risulta ermetico, senz'anima. Ma ciò che stupisce è l'atteggiamento dell'assassino, che fin dal primo incontro con Colombo si butta inspiegabilmente a capofitto nelle braccia del tenente, esortandolo a far capire la propria (sempre maggiore) colpevolezza nell'assassinio. Assurdo. Indagine poliziesca ok, colonna sonora insufficiente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'intuizione di Colombo nel capire che la vittima aveva le braccia in alto, visto il foro della pallottola diverso tra il vestito e il corpo.
I gusti di Vesco (Comico - Giallo - Horror)