Cerca per genere
Attori/registi più presenti

[4.6] • COLOMBO: TESTIMONE DI SE STESSO*

All'interno del forum, per questo film:
[4.6] • Colombo: Testimone di se stesso*
Titolo originale:A deadly state of mind
Dati:Anno: 1975Genere: giallo (colore)
Regia:Harvey Hart
Cast:Peter Falk, George Hamilton, Lesley Ann Warren, Stephen Elliott, Karen Machon, Bruce Kirby, William Winterstole, Jack Manning, Fred Draper, Glorie Kaufman, Redmond Gleeson
Note:E' un episodio della serie tv "Colombo". Il simbolo * indica puntata breve.
Visite:6839
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 16
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Scritto da Peter Fischer, un episodio breve (la canonica ora e dieci) ma molto ben strutturato, con un duplice omicidio commesso da uno psichiatra specializzato in ipnosi che ha il volto di George Hamilton. Un Peter Falk un po’ in sordina, che appare un po’ rintronato come di tanto in tanto gli capita, non toglie comunque troppo a una puntata non molto complessa ma che nel finale s’inventa un colpo di scena memorabile, che la riscatta in pieno. La regia di Harvey Hart (che nella stessa quarta serie aveva diretto l’ottimo ALLE PRIME LUCI DELL’ALBA) si dimostra all’altezza, i personaggi che la animano anche (compresa Leslie Ann Warren nel ruolo della moglie della prima vittima). Poco spazio per le vicende private di Colombo, il quale però ha il suo breve momento “mondano” quando, invitato dagli amici dell’antagonista ad unirsi a loro, sfoggia le se teorie incantandoli con l’arguzia delle deduzioni. Un episodio classico, senza alcuna novità di rilievo ma condotto con la professionalità che da sempre contraddistingue la serie. Hamilton (come farà sedici anni più tardi in NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE) dimostra un self-control che ben si sposa con l’altezzosità del suo personaggio caratterizzandosi meglio di molti altri assassini che hanno sfilato nel telefilm durante gli anni. Il resto è routine; non una puntata brillantissima o particolarmente vivace, ma sorretta da una sceneggiatura solida. Gli indizi raccolti nel corso dell’indagine non sono così schiaccianti ma hanno una certa originalità e confermano il buon trend.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 6/3/07 8:48 - 3953 commenti

L’assassino si rivela essere una vera iena. La sua priorità è il libro; il resto è sacrificabile, specialmente chi si dimostra debole. Colombo appare dopo quindici minuti abbondanti. Bello come mima l’accaduto sul divano. Qui però il tenente è piuttosto serio (si arrabbia!), quasi professionale (a parte quando segue le linee colorate, o fa una lezione di criminologia in mezzo ai medici) e l’episodio ne risente. Si scopre la provenienza della sua “auto”. Bel finale. Nel complesso, buono.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 20/1/09 11:10 - 6562 commenti

Puntata nella media, dignitosa ma senza entusiasmare, anche se è difficile individuarne il motivo: George Hamilton è sufficientemente odioso, i comprimari interessanti (soprattutto Lesley Anne-Warren, una brava attrice cui il cinema ha offerto poche vere occasioni), la trama abbastanza complessa. Però la magia degli episodi migliori qui manca, nonostante l'ingegnosità della trappola organizzata da Colombo per indurre l'assassino a tradirsi.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 10/2/08 12:27 - 4620 commenti

Un ottimo episodio, con Hamilton che probabilmente incarna l'assassino più odioso di tutta la serie. Anche il cast di contorno è perfetto: citiamo l'instabile Lesley Anne-Warren e Stephen Elliott (il marito cornuto). Gli scambi Colombo-dottore sono eccezionali. Ipnotiche musiche di Bernardo Segall. C'e pure Fred Draper nel ruolo di un testimone.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 2/2/12 11:42 - 2328 commenti

Non si può considerare certo una puntata "salutare" questa; l'omicida (George Hamilton), infatti, è un tabagista incallito da novanta sigarette al giorno (ce le ha tra le labbra per tutto l'episodio e la cosa sarà ripetuta – stavolta volontariamente – nel successivo Nuoce gravemente alla salute). L'assassino è uno psicologo affascinante dall'aspetto vigoroso e spregiudicato alle prese con il tenente Colombo, che è esattamente l'opposto! Un bel match da godersi. Una felice - seppur non memorabile - puntata.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

G.Godardi 15/2/08 15:33 - 960 commenti

Modesto finale di stagione con una puntatina senza infamia né lode. La durata contenuta del classico formato "breve" spinge purtroppo ad affrettare la soluzione senza oppurtuni indizi logici (Colombo arriva subito a capire, come al solito, chi è l'assassino, ma anche perché la testimone si è ammazzata...). Per fortuna che il sottotesto della psichiatria offre spunti notevoli, come gli esperimenti sui riflessi condizionati (il topo nel labirinto) e le moderne strutture ospedaliere costruite come un labirinto per pazienti-topolini. Buono comunque il finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo che segue la linea blu...
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Zender   21/1/07 11:37 - 243 commenti

Psichiatra supponente e sicuro di sé accoppa il marito dell'amante, che naturalmente è una sua paziente di facili costumi. Non una delle migliori puntate, comincia male con una seduta ipnotica decisamente troppo lunga, continua pure piuttosto stancamente con un George Hamilton meno convincente del previsto, eppure il finale assolutamente geniale riscatta l'insieme con un colpo di scena del tutto imprevedibile, che non può non lasciare a bocca aperta (e qui la mano di Peter Fisher si sente tutta).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo alza la voce col sospetto: diamine, a tutto c'è un limite!
I gusti di Zender (Comico - Fantascienza - Horror)

Lovejoy 21/1/09 19:53 - 1827 commenti

Francamente non uno degli episodi piu riusciti della serie, ma comunque godibile. La regia è deboluccia, così come la sceneggiatura, dall'andamento prevedibile. Qualche buon momento c'è e Peter Falk è ben coaudiuvato da un ottimo cast di supporto, tranne forse Hamilton, non propriamente in forma nel ruolo dell'antagonista. Così così.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Didda23 22/12/14 9:03 - 1799 commenti

Sebbene manchi una costruzione certosina del delitto e di conseguenza dell'alibi (l'omicidio è sostanzialmente accidentale), l'antagonista evidenzia durante tutto l'episodio un self-control invidiabile che sembra poterlo mettere al sicuro (considerando anche l'abilità nell'ipnosi, che lo aiuterà nel rafforzare la sua posizione di vantaggio rispetto alla moglie della vittima). Colombo parte quasi in sordina per risollevarsi in un finale di rara intelligenza, incastrando il colpevole con una "trappola" che eleva la bontà dell'intero episodio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale; La telefonata; Colombo che chiacchiera allegramente con gli ospiti di Hamilton.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Furetto60 11/1/15 17:20 - 1133 commenti

Episodio assai sottotono. La scarsa vena si avverte dalle prime battute e tutto ha un sapore di forzato. Gli indizi lasciati dall'assassino sono vari ma, come spesso accade, di natura indiziaria e Colombo lo prende subito sia di mira, sia in antipatia. Assente la vena umoristica, si attende senza brillare il finale nel quale si assiste a una trappola assai improbabile, in linea con la puntata. Decisamente tra le peggiori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il suicidio indotto.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 18/2/15 11:39 - 1063 commenti

Ottimo episodio che chiude la quarta stagione, con un assassino/psichiatra interpretato da George Hamilton abbastanza odioso e pieno di é al punto da rendere la puntata coinvolgente. A dirla tutto Colombo non sembra nei suoi giorni migliori, ma grazie a qualche intuizione delle sue capisce quel che c'è da capire e trova il modo per incastrare l'assassino in assenza di prove schiaccianti.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Lythops 22/5/15 19:32 - 894 commenti

Perfido psichiatra non bada a omicidi pur di salvarsi dai sospetti, giungendo a creare le condizioni per il suicidio della paziente di lui innamorata. Un episodio ottimamente realizzato, tutto incentrato su George Hamilton che, fino a ora, è indubbiamente l'assassino più odioso mai comparso. Ann Warren molto brava nel ruolo della paziente e moglie succube. Ottima la trovata finale che spiega il titolo. In alcuni punti dispersivo, ma buono comunque.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Ale nkf 5/5/09 14:14 - 803 commenti

Puntata abbastanza riuscita, ma non da ricordare fra le migliori. Episodio fra i pochi in cui si verifica un duplice omicidio perché lo psichiatra non si fidava più della sua complice. Il finale è comunque buono e fortunato il tenente ad avere un testimone (quasi due!) per incastrare l'ipnotizzatore.
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Ira72 27/4/17 8:51 - 459 commenti

Hamilton incarna perfettamente il mascalzone per eccellenza, la canaglia peggiore; quella elegante, distinta, con modi di fare gentili e suadenti ma avida e priva di scrupoli, disposta a tutto per raggiungere il suo scopo. L'amante è perennemente stordita da ipnosi e da droghe utilizzate a scopo scientifico (come no!) dal dottor Collier. Ed è troppo cedevole per i suoi gusti. Colombo il volpone si giocherà una carta, sul finale, davvero sorprendente. Mossa, questa, che riscatta l'intero episodio (non male, ma nemmeno particolarmente originale).
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Gordon 28/3/15 19:27 - 93 commenti

Episodio buono ma non memorabile. George Hamilton è decisamente odioso, non ha la stoffa dei migliori assassini. L'alibi e il piano delittuoso (forse perché si tratta di un omicidio non premeditato) non sono perfetti, anzi; l'indagine risulta abbastanza interessante, ma la regia di Hart è priva di spunti e l'episodio scorre lentamente. Colombo è in forma ma abbastanza serio, arriva addirittura a urlare! C'è qualche intermezzo comico e la prova finale, seppur sia un trappolone, convince.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo che segue le linee colorate; L'omicidio indotto al telefono.
I gusti di Gordon (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Vesco 10/1/15 17:34 - 42 commenti

Puntata senza lode né infamia. L'inizio è troppo lento, il resto scorre piacevolmente anche se un po' sciacquato nella sceneggiatura e nel ritmo (e questo può essere il vero difetto dell'episodio). I dubbi di Colombo sull'autenticità del racconto dell'amante complice non stanno in piedi, soprattutto per il discorso dei fari. Discreto Hamilton, di indiscutibile fascino. Finale di un certo effetto anche se l'assassino si dimostra troppo ingenuo per l'intelligenza dimostrata fino ad allora. Una puntata leggermente sotto la media, comunque godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Uno dei tre episodi dell'intera serie dove Colombo alza la voce, stizzito.
I gusti di Vesco (Comico - Giallo - Horror)

P_falco 26/8/16 11:12 - 28 commenti

Un Colombo un filo sottotono per un episodio dall'eccellente trama e dall'atmosfera, in linea col titolo originale, piuttosto cupa. Come sempre la cura nella recitazione è un fiore all'occhiello di quasi ogni puntata e qui non si sbaglia un colpo: Hamilton è perfetto nel suo aplomb snob, sempre con sguardo sardonico e vibrante; la Warren è perfetta nel ruolo di donna debole e succube. Il finale poi è tra i più riusciti e memorabili di sempre. Amo i finali "logici" e non le trappole, ma il "trick" elaborato dal Nostro è una chicca irresistibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo che intrattiene il gruppo di psichiatri a casa di Hamilton e gli sguardi tra lui e l'assassino.
I gusti di P_falco (Fantascienza - Giallo - Thriller)