Cerca per genere
Attori/registi più presenti

[1.7] • COLOMBO: PROGETTO PER UN DELITTO*

All'interno del forum, per questo film:
[1.7] • Colombo: Progetto per un delitto*
Titolo originale:Blueprint for murder
Dati:Anno: 1972Genere: giallo (colore)
Regia:Peter Falk
Cast:Peter Falk, Patrick O'Neal, Pamela Austin, Forrest Tucker, Janis Paige, Bettye Ackerman, John Fielder, John Finnegan, Nick Dennis, Robert Gibbons, Cliff Carnell, Jimmy Joyce
Note:E' un episodio della serie tv "Colombo". Il simbolo * indica puntata breve.
Visite:7412
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Per la sua unica regia ufficiale (la seconda è quella, non accreditata, al fianco di Nicholas Colasanto in CONCERTO CON DELITTO) Peter Falk trova un’ottima sceneggiatura dello specialista Steven Bochco (da un soggetto di William Kelley e Ted Leighton), che gli offre la possibilità di girare una delle scene “extra-indagine” più insolite e divertenti nella storia della serie: è quando Colombo raggiunge gli uffici municipali per farsi consegnare un’importante autorizzazione. Farà un paio di code chilometriche senza mai alzare la voce né dire nulla di sconveniente: vediamo benissimo che è seccato, ma il suo carattere bonario non lo lascia trasparire; un’altra grande prova attoriale della misura di Falk, che consegna una volta di più il personaggio alla storia. Ma ottimo, nella sua programmatica antipatia, è anche l’assassino di turno ovvero Patrick O’Neal nel ruolo di Elliott Markham, l’architetto di Williamson City, gigantesco progetto urbanistico che lui vorrebbe sponsorizzato dal ricco marito (Forrest Tucker) di una sua ammiratrice (Pamela Austin). Fondamentale anche la figura di Goldie (Janis Paige), la ex-moglie dell’imprenditore che è inizialmente l’unica (insieme a Colombo, ovvio) a credere nella morte e non nella semplice scomparsa temporanea dell’ex-marito. Un intreccio semplice quanto ben studiato, senza molto spazio per le indagini ma quintesssenziale nella sua struttura. Peter Falk impagabile anche quando passa minuti interi ad ascoltare musica country nell’auto della presunta vittima mentre fuori i suoi colleghi si chiedono cosa stia facendo. Durata: un’ora e dieci.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 1/7/07 8:52 - 3953 commenti

Episodio di Colombo tutto da gustare. Qui, oltre all’indiziato (l’architetto), possiamo apprezzare anche la moglie dello scomparso nel nulla, brava e simpatica (“Salve, cocco”). Naturalmente l’architetto, ben interpretato, è un po’ l’arma vincente della puntata (furbo, sicuro di sè, arrogante “Ecco l’onnipresente detective”, riferito a Colombo). Narrazione fluida, colpi di scena (il cappello) e scambi spesso notevoli (Colombo e l’architetto arriveranno quasi ai ferri corti). Bellissima la scena col tenente in coda per il permesso. Da vedere!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'architetto a Colombo: "Lo sa, lei assomiglia a una zecca. Quando si attaccano, ci vuole una forza del diavolo per staccarsele di dosso".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 18/12/08 11:21 - 6562 commenti

Godurioso anche nelle figure di contorno (la vittima, l'ex moglie, la segretaria), con un assassinio intelligente, pieno di sé, che, prima ancora di cadere nel tranello finale, cade in quello di giudicare Colombo solo dal modo con cui si presenta, sciatto, molto dimesso e inizialmente quasi intimidito dalla fama e dal potere del suo interlocutore. Inoltre l'indagine è ricca di particolari gustosi (ad esempio i differenti gusti musicali di vittima e assassino).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo alla lezione di architettura.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 29/2/08 15:58 - 4620 commenti

Falk dirige in modo adatto un buon episodio da 70 minuti con un'ambientazione inusuale (ovvero un cantiere). Bravissimo Patrick O' Neal assassino senza scrupoli, ben realizzato il doppio colpo di scena finale. Fa piacere vedere certi atteggiamenti antifumo che Falk ha voluto inserire nel corso dell'episodio (dal dottore o la scena finale con Colombo che invece di accendere il sigaro lo getta a terra e lo distrugge).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 5/5/09 13:42 - 2329 commenti

Buon episodio che si avvale della rara regia dello stesso Falk. La storia è intrigante e molto “old style”, cosa che lo rende affascinante, tuttavia ci sono un po’ di lungaggini che forse, se fossero state evitate, avrebbero alzato d'un punto il mio giudizio, che comunque è tutt'altro che sprezzante. Patrick O’Neal è perfetto nel ruolo di assassino e "palazzinaro" americano. Da Oscar la scena in cui Falk va in un ufficio comunale a ritirare un certificato!
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Zender   29/3/15 17:32 - 243 commenti

Ma quant'è bella Williamson City! Peccato che l'unico disinteressato al progetto sia proprio chi ci deve mettere i soldi. Tocca ammazzarlo... Sceneggiatura che lascia spazi importanti alle interpretazioni: Falk, in regia, lo capisce ingaggiando un bel duello con l'architetto. Nel frattempo dichiara il suo amore per la musica classica, gioca a fare il pulcino bagnato con l'ex moglie della vittima e trova pure il tempo per un memorabile sketch “burocratico”. Prefinale hitchcockiano con suspence "on the road".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ahi quant'è duro e caro l'ottener permessi per scavar piloni; e quanto umilianti i pesci in faccia da un rozzo palazzinaro che dell'arte se ne frega.
I gusti di Zender (Comico - Fantascienza - Horror)

Didda23 8/4/15 9:20 - 1801 commenti

Premettendo che meriterebbe di essere visto per essere la prima e unica regia di Falk, l'episodio poggia inoltre su una sceneggiatura calibrata perfettamente con un pre-Colombo conciso e con uno sviluppo narrativo che tiene altissima l'attenzione dello spettatore. Meraviglioso il duello tenente-architetto, avvalorato da dialoghi serrati e pungenti. Il finale convince senza se e senza ma, prova ulteriore di una scrittura di assoluto livello. Falk regista dimostra di avere perfettamente la situazione in pugno, firmando un episodio fra i più riusciti.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Furetto60 10/4/13 9:19 - 1133 commenti

Quello che caratterizza quest’episodio è la diffusa ironia che abbraccia figure e situazioni, come l’ex moglie del morto, un’avvenente vedovella che lo chiama “cocco” e lo bacia sulle labbra, oltre ai problemi derivanti dalle pastoie burocratiche cui neanche un tenente delle polizia riesce a sottrarsi. C'è poi la figura del texano tanto ricco quanto gretto e il progetto dell’architetto, definito come un genio, si dovrebbe concretizzare in un orribile parallelepipedo di vetro e cemento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tenente che ascolta musica in macchina e la faccia (invero ottusa) degli stupiti agenti che aspettano fuori.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 14/1/15 14:18 - 1064 commenti

Un episodio riuscito e immancabile, per gli appassionati di Colombo. Qui il tenente ha a che fare con un assassino freddo e pieno di sè (interpretato ottimamente da Patrick O'Neal), che arriva a definire Colombo "una zecca". Il successo dell'episodio è in larga parte da attribuire agli scambi di battute fra i due. Simpatica la ex-moglie della vittima; finale ottimo e di grande livello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Salve cocco" (la ex moglie della vittima chiamando Colombo).
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Lythops 13/5/15 18:21 - 894 commenti

Essendo l'unico caso dei primi nove episodi (compresi i due pilota) ad avere la vittima più odiosa dell'assassino, è inevitabile parteggiare per lui anche se è il comportamento, ancor prima delle "tracce" musicali lasciate, a gettare i primi sospetti. Molto buona l'idea delle gettate di cemento e, per depistare sul finale, quella della gomma che, bucandosi con l'auto in corsa, apre possibilità a scenari diversi. Il solito, ottimo cast chiude degnalente la prima stagione.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Ale nkf 11/3/12 20:25 - 803 commenti

In questo episodio Falk non si "limita" ad interpretare il tenente, ma è anche regista. Ciò va tutto a favore della puntata, che risulta notevole: un'ottima sceneggiatura, un assassino perfido e arrogante (impagabile la sua espressione compiaciuta quando crede di aver fregato Colombo) e un cast tutto da gustare (c'è anche spazio per la buona caratterizzazione della prima moglie del defunto). Non ci sono momenti morti e anche se non è uno tra i miei episodi prediletti, non si può negare che sia fatto molto bene.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo, sempre in fondo alla coda, agli sportelli degli uffici comunali!
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Ira72 17/4/17 19:01 - 459 commenti

Due mogli, una che dell'ex marito sa tutto e l'attuale "bella mia" che di lui tutto ignora. In comune il portafoglio del rozzo milionario - scomparso - che mantiene abbondantemente entrambe. In mezzo a loro si barcamena il tenente "cocco mio", impresa non semplice dal momento in cui le due donne sembrano parlare di uomini diversi. E poi c'è il visionario architetto che "sprizza scintille" (anche dalla pistola), amante della musica classica, nota passione - ça va sans dire - anche di Colombo. Ma "per le opere di genio non si parla di prezzo", si spara!
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Mfisk 21/4/08 13:50 - 128 commenti

Appare stordito e dimesso, Colombo; il che è ormai naturale: ma non lo era così tanto nel corso dei precedenti episodi della prima serie. Solo alla fine si capirà che tale atteggiamento (che poi farà scuola) era funzionale alla soluzione del giallo, che presenta una trovata di notevole effetto narrativo poi ripresa in [9.2]. Da rimarcare, in tal senso, il contrasto tra l'atteggiamento tenuto con l'assassino e quello verso l'ex moglie, con cui non c'è bisogno di recitare. Primo piano finale della scarpa, già in condizioni pietose (nel 1972!)

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La splendida sequenza negli uffici tecnici comunali; il dialogo sul plastico distrutto e (wow!) le maniglie dell'auto a forma di pistola!!!
I gusti di Mfisk (Commedia - Gangster - Guerra)

Gordon 2/3/15 17:05 - 93 commenti

Falk dirige con maestria un ottimo episodio della prima stagione. O'Neal è azzeccatissimo come assassino e anche il movente per cui ammazza il milionario texano è valido. Peccato per una trama gialla non troppo sviluppata visto che (come nell'episodio precedente) il cadavere non si trova. Colombo è in gran forma e non duetta soltanto con l'assassino ma anche con l'ex moglie della vittima; per questi motivi l'episodio risulta piacevole e scorrevole. Buona anche la soluzione finale in notturna.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'assassino a Colombo: "Lei assomiglia a una zecca..."; Colombo in fila agli uffici comunali; Il finale un po' thriller.
I gusti di Gordon (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Vesco 18/2/15 23:40 - 42 commenti

Una storia piacevole e dinamica, ottimamente girata, sceneggiata e piena nei suoi 70 minuti. Buona l'interpretazione dei dettagliati personaggi e Colombo sfiora la perfezione. Il movente omicida è solido, il piano delittuoso intelligente e fondato mentre gli indizi raccolti da Colombo non sono tanti ma concreti. L'unico vero difetto è il finale, troppo affrettato, anche se ben riuscito: sarebbero bastati cinque minuti in più per ottimizzare un episodio che nel suo complesso è da annoverare tra i più riusciti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Colombo mentre fa la fila, perla interpretativa di pazienza e ironia che struttura amabilmente il personaggio Colombo.
I gusti di Vesco (Comico - Giallo - Horror)

P_falco 17/8/16 12:28 - 28 commenti

Puntata conclusiva della storica prima serie, con Falk che, dopo un dura battaglia con la Universal (arrivò ad assentarsi dal set di La pistola di madreperla), riesce a dirigere un episodio, come previsto dal suo contratto. Il desiderio di far vedere ai produttori le sue capacità anche dietro la macchina fa dirigere in modo rigoroso una puntata molto ben scritta e calibrata, con una vittima di cui non si trova il corpo e una comprimaria (Goldie) memorabile. Ci sono forse un po' di lungaggini (la scena finale, per esempio), ma nel complesso si fa ricordare.
I gusti di P_falco (Fantascienza - Giallo - Thriller)