Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE TERMINAL

All'interno del forum, per questo film:
The terminal
Titolo originale:The terminal
Dati:Anno: 2004Genere: drammatico (colore)
Regia:Steven Spielberg
Cast:Tom Hanks, Catherine Zeta-Jones, Stanley Tucci, Chi McBride, Diego Luna, Barry Shabaka Henley, Kumar Pallana, Zoe Saldana, Eddie Jones, Michael Nouri, Jude Ciccolella
Visite:871
Il film ricorda:La mortadella (a TomasMilia)
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 29
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 14/7/07 19:58 - 9788 commenti

Considerato uno Spielberg minore, The terminal mette in riga molte commediole del genere fatte con due battute riuscite e un'ora e mezza di noia. Al contrario, il film del grande regista americano parte da uno spunto reale ed originale e diventa una commedia brillante ed ottimamente sceneggiata, ma con un retrogusto amaro. Imponente la ricostruzione scenografica ed ottime le interpretazioni sia dei protagonisti (Hanks e la Zeta Jones) e dei comprimari (su tutti Stanley Tucci, grandissimo).
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 6/5/09 10:06 - 6665 commenti

Quella dello straniero bloccato nel limbo dell'aeroporto di New York per una falla nella logica burocratica è una bellissima storia, una bellissima favola sull'attesa e sull'amicizia, nonché un sagace sguardo sui nonluoghi. Ma soprattutto è un film imperniato sul tipico homo americanus (con la capacità di fronteggiare le avversità, far soldi ingegnandosi, avere un sogno) che qui è però uno straniero (come i suoi amici: un nero, un indiano e un messicano), mentre il bianco si atteggia a semidio (come il 'padre' di Truman). Notevole.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 1/11/13 16:32 - 5712 commenti

Dopo l’apertura quasi kafkiana – lo straniero preso nell’assurdità del sistema burocratico - muta in una commedia romantica ordinaria dal sapore dolciastro e fiabesco, in cui Tom Hanks si muove disinvolto nel suo personaggio, non facendolo mai perdere d’animo sia quando affronta spaesato l’ottuso e inflessibile Tucci, sia quando si adatta, ingegnandosi, alla vita di inquilino-lavoratore del Terminal. La visione è un piacevole passatempo, che però molto difficilmente reclamerà il bis o occuperà una pagina nella storia del Cinema.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'arrivo in aeroporto; il contenuto del barattolo.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 19/1/09 15:57 - 1500 commenti

Certamente non è uno dei lavori di Spielberg più emozionanti, ma tutto sommato è un film riuscito. Girare una specie di favola moderna (il fatto che sia ispirata ad una vicenda reale è del tutto secondario) tutta o quasi ambientata in un unico ambiente non era una sfida delle più facili, ed a conti fatti la sfida può dirsi vinta: infatti se si eccettua un finale un po' troppo retorico anche per i parametri del regista di Cincinnati, è un film che si segue con piacere e col sorriso sulle labbra.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 4/12/08 19:52 - 6489 commenti

Incredibilmente ispirato ad una storia vera (ovviamente nel grottesco spunto iniziale e non nei suoi sviluppi) è un film molto ben confezionato (per forza, visto che dirige Spielberg) e gradevole che forse paga la voglia, eccessiva, di piacere a tutti i costi allo spettatore e di rendere il personaggio principale forzatamente simpatico, "poetico" e in qualche modo "straordinario" nella sua normalità. Strizzatina d'occhio a Frank Capra pur senza avere però lo spessore delle sue pellicole. Decisamente a favore di Tucci lo scontro con Hanks.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 30/12/08 13:03 - 1448 commenti

In viaggio per realizzare il sogno del padre, il cittadino di uno sperduto paese ex-sovietico rimane intrappolato per nove mesi al JFK Airport per mancanza di visto. Si costruirà una vita lì dentro. Elegia tipicamente spielberghiana delle persone semplici in una commedia dolceamara con T. Hanks strepitoso. Il sogno americano con luci e ombre, ricostruito in un aeroporto, la solidarietà tra gli umili e gli immigrati: sembra Capra e per un po' siamo a quel livello, poi qualche lungaggine di troppo e l'intermezzo romantico poco centrato si fanno sentire. Buffo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il corteggiamento "per procura" di Viktor all'agente di polizia dei visti.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 3/4/10 10:11 - 6545 commenti

All'inizio regge, in virtù di uno spunto curioso ed intrigante, per cui si seguono con interesse le avventure di Hanks, confinato in un isola consumistica e ipertecnologica, che deve inventarsi tecniche di sopravvivenza in stile Cast away, mettendo in crisi il capo della sicurezza reso sapido dal bravo Tucci. Poi però dilagano i buoni sentimenti, la solidarietà fra poverelli, il corteggiamento timido ad una hostess bella e triste, tutto ad allungare il brodo delle 2 ore, fino ad un finale ruffiano, in Capra style. Vedibile ma stucchevole.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 30/9/13 16:18 - 2244 commenti

Buon film che, grazie a una bella sceneggiatura, riesce a portare sullo schermo, senza mai annoiare, una storia di difficile trasposizione cinematografica. Il regista è aiutato sicuramente dalle superbe interpretazioni di Tom Hanks e Stanley Tucci. Anche se non si può di certo annoverarlo tra i capolavori di Spielberg, è probabilmente una delle più convincenti tra le pellicole da lui dirette nell'ultimo decennio. Divertimento intelligente per tutta la famiglia assicurato. ***
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 18/1/09 11:30 - 4620 commenti

Storia curiosa (ma vera!) con Hanks che a causa di problemi burocratici si ritrova a dover vivere in un terminal di un aereoporto. Spielberg offre una regia essenziale, gli attori si impegnano, ma finito lo "stupore" iniziale per la singolarità della situazione, il film comincia a diventare un po' lento, non concludendosi in modo troppo degno. 2 pallini giusto perché è di Steven.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 16/1/09 15:32 - 3692 commenti

Buona commedia agrodolce, con più di un'ambizione sociologica, ad opera del mago di incassi al botteghino Spielberg. Hanks se la cava egregiamente, riuscendo a rendere in modo simpatico il personaggio dell'immigrato. E le parti più divertenti sono proprio quelle che lo vedono impegnato ad inventarsi modi per sopravvivere all'interno del terminal, mentre la storia d'amore è decisamente inverosimile e abbastanza di maniera e fa scivolare un po' il film nel solito calderone di pellicole per famiglie. Rimane comunque ampiamente sopra la media.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 25/11/13 19:13 - 982 commenti

Quel che emerge con prepotenza soprattutto verso le battute finali (alle quali si arriva piuttosto stanchi per la nociva lunghezza fiume complessiva) è la collaudata capacità di Spielberg di emozionare o far commuovere lo spettatore con una narrazione semplice dal tocco fiabesco. Gli dà una grossa mano Hanks, interprete di grande sensibilità qui in una prova di gumpiana memoria. La parentesi storta è quella sentimentale, ma bisognava pur utilizzare in qualche modo la Zeta-Jones. Tucci burocrate antipatico è da applausi. Film toccante ma non melenso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La liberatoria boccata d'ossigeno appena uscito dal terminal.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 4/4/07 18:13 - 960 commenti

Film figlio del post 11 settembre, è una deliziosa commedia a metà tra Capra e il Tati di Play Time, con incursioni nel Mondo di Amelie (la Zeta Jones), l'aeroporto, non luogo per eccellenza, è un(micro)cosmo attraversato da Viktor, piccolo ET che fraternizza con altri "extraterrestri" come lui, un topo da laboratorio inconsapevolmente protagonista di un reality show delle istituzioni. Vittima della burocrazia riuscirà ad adattare tale ambiente fatto di attese, consumismo e vigilinza elettronica alle sue esigenze. Ottimista ma non buonista. Finale di troppo.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Fabbiu 5/4/07 14:38 - 1796 commenti

Soggetto interessantissimo ben sceneggiato e in grado di far sorridere ogni tanto oltre che commuovere. Il film scorre senza far pesare il fatto che sia tutto ambientato all'interno di un aereoporto e quando Tom Hanks esce dalle porte si percepisce una stimolazione emotiva particolare. Innegabile che Spielberg però abbia fatto di meglio e Tom Hanks nel ruolo dello straniero dell'est Europa non sia il massimo della credibilità. Se pur necessario, il ruolo femminile (quello di Catherine Zeta-Jones) riesce ad irritare. Bello ma con notevoli ricadute.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Rambo90 30/10/10 13:34 - 4924 commenti

Commovente e scorrevole commedia di Spielberg che, lontano da effetti speciali e azione, dimostra di essere un buon regista di attori e costruttore di storie sentimentali coinvolgenti. Ogni tanto c'è qualche esagerazione, qualche concessione di troppo alla melassa e ai buoni sentimenti ma è in definitiva davvero un buon film. Tom Hanks bravissimo, inventa una camminata tutta sua e un personaggio ingenuo e spaesato che resta nella memoria. Ottimi anche i comprimari, soprattutto gli amici dell'aeroporto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Hai un appuntamento? Allora va a quel paese".
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 3/4/15 12:09 - 2927 commenti

Per questioni burocratiche un uomo rimane intrappolato nel terminal di un aeroporto. Lì troverà la sua vera patria. Rifacendosi a una storia vera il film, pur spingendo sul lato drammatico della vicenda, riesce a interessare. Hanks sembra sempre trovarsi a suo agio nell'interpretare personaggi che rimangono soli di fronte agli accadimenti della propria vita. Alla lunga però ci si annoia un po'. La mano di Spielberg comunque si vede tutta.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Piero68 6/11/13 9:07 - 2197 commenti

Un soggetto che prevede che l'intero svolgimento di un film debba avvenire in uno spazio interno limitato e circoscritto (nella fattispecie un aeroporto) è ambizioso e deve necessariamente avere a supporto una sceneggiatura solida; peccato che The Terminal non ce l'abbia. A una prima parte abbastanza sostenibile se ne sovrappone una seconda assolutamente banale che con l'ingresso della Jones invece di alzare il livello finisce con l'abbassarlo. Hanks fa quel che può ma gli spazi sono segnati. Alla fine il vero vincitore sarà Tucci.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 4/11/13 17:09 - 1794 commenti

Cast tecnico all star (soggetto di Niccol e Gervasi, sceneggiatura di Gervasi e Nathanson, Spielberg alla regia, il fido Kaminiski alla fotografia) per una commediola banalissima con uno svolgimento oltremodo piatto. Manca l'anima, cosa chiarissima dalla prova opaca di uno stuolo spaesatissimo di attori di prima fascia. La regia è anonima e lo Steven's touch non si nota mai. Furbo il soggetto, che sfrutta una storia vera per incuriosire l'irrefrenabile curiosità dello spettatore. Two balls di manica larghissima.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 10/3/17 6:52 - 1328 commenti

Non è un film che si rivede una seconda volta perché la storia ha il fiato corto e non è poi così interessante come Spielberg vuole farci credere. Nella prima parte non avvince mai, mentre nella seconda assume il tono da favoletta sentimentale costruita ad arte per spingere lo spettatore a provare empatia verso uno dei personaggi più impalpabili che si siano mai visti sullo schermo. Difficile spiegarsi cosa abbia spinto Spielberg a investire su una storia del genere e tirarla fino alle due ore. Oltremodo noioso.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Furetto60 27/3/14 10:35 - 1133 commenti

Commedia romantica e ironica tratta da un fatto reale che si dipana bene e si presta felicemente anche a visioni successive. Hanks sempre bravo, ma in particolare resta impressa la prova di Tucci nelle vesti dell’insopportabile funzionario. Senza di lui il film non avrebbe avuto il necessario “friccicore”, mentre è solo di contorno la presenza della Zeta Jones.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il barattolo.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Socrate 10/3/16 22:23 - 1103 commenti

Cittadino dell'Est Europa rimane "intrappolato" all'aeroporto di New York. Tratta da una storia vera, è una commedia originale, di buona fattura quando calca sul lato surreale della vicenda, meno quando vira sul sentimentale spinto. Hanks, lo sappiamo, è un drago per questi ruoli "particolari", ma è Tucci che sorprende. Nonostante un secondo tempo in calando raggiunge un'ampia sufficienza.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Jandileida 9/9/14 10:22 - 968 commenti

Favoletta moderna con tutti gli ingredienti piazzati ai punti giusti: Tom Hanks, con tanto di accento dell'Est Europa, si ritrova senza patria e quindi costretto a vivere in aeroporto. Non stupisce nulla: ci sono la simpatia e l'empatia dei lavoratori dell'aeroporto nei confronti del novello apolide, la bastardaggine del capo dell'ufficio immigrazione, spruzzate d'amore e d'ironia ecc... Certo, con Spielberg dietro la mdp io ho già da tempo rinunciato ad aspettarmi novità o slanci, ma insomma, è tutto fatto con mestiere. Non male ma molto di plastica.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Lythops 12/3/17 16:28 - 891 commenti

Realizzato con indiscusso mestiere, con il solito Hanks, la bonazza "intelligente" e l'ottimo Tucci, delude per il sentimentalismo di cui è pervaso e degli sforzi per costringere lo spettatore a immedesimarsi a tutti i costi nel poveretto costretto a vivere, appunto, nel terminal. Naturalmente è la solita "storia vera", ma questo non evita la noia e il tamburellare di dita sulla poltrona.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Lou 5/10/17 18:12 - 572 commenti

L'insolita ambientazione nell'aeroporto JFK, che diventa per mesi la casa di un viaggiatore di un paese dell'ex Unione Sovietica senza visto, attribuisce al film di Spielberg un fascino particolare. La vicenda però viene eccessivamente caricata di messaggi buonisti sul sogno americano e sugli effetti virtuosi dell'integrazione, con l'aggiunta anche di una improbabile love story mielosa. Ben fatto e ben recitato, ma troppo edulcorato.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Enricottta 10/9/09 14:46 - 508 commenti

Quando ho letto l'articolo sulla storia vera dalla quale scaturirà il film, mi è sembrata una vicenda curiosa e niente più. Chi ha avuto l'idea di farla diventare una pellicola, però, ha toppato. Il film, cosa che magari succede raramente addirittura a chi ama il cinema, non arriva al TERMINE anche del pur pazientissimo spettatore. Noioso è il termine giusto.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Magi94 6/11/17 21:30 - 306 commenti

Un lavoro ben fatto di Spielberg, che forse non rimarrà scolpito nella storia ma riesce alla perfezione a rendere l'assurdità della situazione con toni da commedia. Hanks è perfetto ruolo del rifugiato come Stanley Tucci in quello del poliziotto rigido. Non si ride, si sorride piacevolmente e i risvolti della sceneggiatura sono né più né meno quelli che ci si aspetta, se non fosse l'incredibile fatto che è tratto da una storia vera!
I gusti di Magi94 (Commedia - Drammatico - Horror)

Ale56 1/5/09 9:20 - 229 commenti

Victor Navoski è un passeggero fermo nell'aereoporto del Jfk di New York poiché il visto per entrare in America non può essere accettato e non può ripartire poiché il suo paese è in guerra. Rimane così intrappolato nell'aereoporto e riuscirà a sopravvivervi con piccoli espedienti anche se ostacolato dal direttore dell'aereoporto. Tom Hanks è un attore straordinario e in questo film recita benissimo. Molto si deve anche alla traduzione e al doppiaggio italiani e a Spielberg che, però, non si impegna rispetto ad altri suoi film. Da vedere.
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

Ishiwara 27/5/11 23:10 - 214 commenti

Una sceneggiatura ben costruita, un ottimo Hanks, un Tucci antagonista esemplare ed un gruppo multietnico di amici. Non manca la storia d'amore con fraintendimenti al seguito e la commovente storia familiare con promessa da mantenere. Tutti ingredienti fin troppo classici ed in alcuni casi sarebbero anche fastidiosi, ma il risultato finale è piacevole. Decisamente ben costruito e senza cedimenti nel ritmo. A tratti troppo zuccheroso, ma riesce ad esserlo senza scendere troppo nella banalità. Non un capolavoro, ma sono due ore piacevoli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Io leggo tantissimi libri di storia, sono lunghi, economici e parlano di uomini che si ammazzano"; "medizine per capra".
I gusti di Ishiwara (Animazione - Commedia - Drammatico)

TomasMilia 24/4/07 13:20 - 157 commenti

Spielberg strizza l’occhio ai suoi film “dagli occhi lucidi” (E.T.) e a Capra. Tom Hanks, a metà via tra Charlot e Forrest Gump, è molto ben calato nella parte dell’uomo vittima delle istituzioni e delle paure post-11 settembre. Nonostante il suo stato di alieno in un paese del quale non conosce neanche la lingua, riuscirà a farsi amici altri “emarginati” e a innamorarsi della bellissima Zeta Jones. Il finale mieloso era prevedibile così come l’ultima battuta “io vado a casa”, però è piacevole.
I gusti di TomasMilia (Comico - Commedia - Giallo)

Tersilli 5/8/15 10:36 - 50 commenti

Capolavoro. Ci sono poche parole per descrivere un film così straordinario e perfetto. Regia ottima con ampio uso di steadicam e bella fotografia. Interpretazioni eccezionali (su tutti il grande Tom Hanks e la bella Catherine Zeta-Jones); eccellente Stanley Tucci. Buon ritmo. Molto orecchiabili le musiche di John Williams. Originale l'uso delle firme per i titoli di coda. Visto un'infinità di volte.
I gusti di Tersilli (Commedia - Drammatico - Thriller)