Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DEAR BASKETBALL

All'interno del forum, per questo film:
Dear basketball
Titolo originale:Dear Basketball
Dati:Anno: 2017Genere: corto/mediometraggio (colore)
Regia:Glen Keane
Cast:(animazione)
Note:Vincitore del Premio Oscar 2018 per il miglior cortometraggio d’animazione. La voce è di Kobe Bryant è davvero la sua.
Visite:54
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/3/18 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 8/4/18 7:34 - 10384 commenti

Un modo formalmente originale di staccarsi da un'attività che è stata la propria ragione di vita. Una lettera dai toni elegiaci e immagini che raccontano una passione lunga decenni, con un bambino rapito da un mito che diventa un campione sportivo. Stile grafico accattivante e fluido, sottolineato da un testo sincero e da una colonna sonora un po' troppo enfatica.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 8/3/18 9:57 - 6997 commenti

La poesia di addio di Kobe Bryant al basket, in cui confessa il suo immenso amore per questo sport, diventa un film d’animazione. La voce dell’atleta scandisce la dichiarazione all’amato mentre scorrono i disegni con ottima fluidità grafica: tratti di matita si raggrumano in volti, corpi, palle, per poi tornare a sfaldarsi e ricomporsi ancora. Un corto molto dinamico, costruito con l’intento di commuovere anche grazie a una pomposa musica orchestrale davvero esageratamente retorica. Bello ma eccessivo.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 18/3/18 23:13 - 7141 commenti

Basato su alcune lettere scritte dal cestista statunitense Kobe Bryant per annunciare il ritiro dall'attività agonistica, un cortometraggio di ottima fattura dal punto di vista tecnico per l'elegante stilizzazione con cui i tratti di matita scolpiscono fluidamente volti, corpi e movimenti. Se la forma convince, il contenuto lascia perplessi: le parole lette dallo stesso Bryant, già sul filo della retorica, sono accompagnate da un commento musicale che pare scritto per la commemorazione della battaglia di Gettysburg o ricorrenze simili. Il risultato? Un'auto-celebrazione epicamente pomposa.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Paulaster 21/3/18 9:57 - 1787 commenti

Lettera d’amore di Kobe Bryant per lo sport del basket. Accorato nel sentimento, il corto fa il parallelo tra il bambino e l’uomo, enfatizzato con musiche epiche tra violini e tromboni. Nonostante sia un corto riesce addirittura a essere ripetitivo in una schiacciata: meglio le idee associate al gioco a livello infantile. Accattivante la parte dinamica sul campo con variazioni del fuoco visivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I dribbling tra le sedie disposte.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)