Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SONO TORNATO

All'interno del forum, per questo film:
« Sono tornato
Dati:Anno: 2018Genere: commedia (colore)
Regia:Luca Miniero
Cast:Massimo Popolizio, Frank Matano, Stefania Rocca, Gioele Dix, Daniela Airoldi, Luca Avagliano, Eleonora Belcamino, Massimo De Lorenzo, Guglielmo Favilla, Giancarlo Ratti, Ariella Reggio, Piera Russo, Enrico Mentana, Alessandro Cattelan, Angela Finocchiaro, Chiara Francini, Gianni Morandi (n.c.)
Note:Remake italiano di "Lui Ŕ tornato" (2015) con Mussolini in sostituzione di Hitler.
Visite:670
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/2/18 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
PROSSIMAMENTE: un nuovo commento (firmato NANDO) a questo film verrà pubblicato il giorno 25/5/18 alle 17:00


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/2/18 23:36 - 4177 commenti

Film alterno, con momenti riusciti e altri che girano a vuoto. Sulla sedia del colpevole siede pi¨ che altro il mondo della televisione, ma Ŕ un mondo di oggi come la Democrazia Cristiana di ieri: digerisce tutto (infatti coproduce Sky...). Popolizio Ŕ bravissimo, perchÚ riesce a essere Mussolini senza eccedere, ma anche e specialmente con gesti composti e parole non stentoree. Il resto del cast gli Ŕ decisamente inferiore. Brutto il prefinale, con la tv della lacrima, ma azzeccato il finale, che testimonia che noi italiani aspettiamo sempre un Uomo della Provvidenza, qualunque colore abbia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Mussolini tramite WhatsApp seduce una ragazza.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Tarabas 22/5/18 10:08 - 1491 commenti

Difficile giudicare un film che ha un sottotesto (spero solo) maldestro, ridurre il Fascismo e Mussolini a uno dei tanti governi italiani, uno dei tanti passaggi tutti uguali della nostra storia, cui siamo eternamente condannati a ritornare per tare genetico-culturali. Restando alla pellicola, riesce meglio dove Ŕ pi¨ ambigua, il Duce buon uomo che si commuove per la Petacci, i consigli sentimentali. Fuori contesto, per quanto condivisibile, la scena con la sopravvissuta a Auschwitz. Bravissimo Popolizio, inadeguato Matano e irrilevante la regia.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Rambo90 8/2/18 16:42 - 5131 commenti

Molto altalenante, soprattutto a causa di una sceneggiatura indecisa tra satira alta e bassa, tra gag e dialoghi pi¨ raffinati e altri che mirano alla risata grassa. Popolizio regge con bravura il peso di un film non facile, gestito non al meglio dalla regia generalista di Miniero, mentre Matano Ŕ completamente spaesato e fuori parte, con punte di anti-recitazione davvero imbarazzanti. Si sorride, ci si indigna qualche volta, ma alla fine la sensazione Ŕ che si poteva fare molto di pi¨.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)