Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE CHAR FUNèBRE

All'interno del forum, per questo film:
Le char funèbre
Titolo originale:Le char funèbre
Dati:Anno: 1901Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Alexandre Promio
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 1310. Aka: "Funérailles de la reine d'Angleterre: 8 Le Char funebre". In italiano: "Il carro funebre".
Visite:29
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/2/18 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/2/18 22:05 - 4115 commenti

Due febbraio del 1901, funerali della Regina Vittoria. I Lumière mandano a Londra il grande Alexandre Promio, che qui mostra il suo magistero. Inquadra la strada percorsa dal corteo funebre in lieve diagonale, ma tenendo esattamente al centro dell'inquadratura la tribuna più importante, mostrandoci altresì tutta la folla, là in alto, e pure un briciolo di gente, nell'angolo in basso a destra, con soldati in prima fila. Ulteriore conferma, come se non bastassero mille successivi esempi, che sin dagli albori il funerale è un vero e proprio genere cinematografico...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 8/2/18 11:50 - 10040 commenti

Il funerale della grande regina Vittoria è un’occasione troppo ghiotta per la nascente arte cinematografica e giustifica la trasferta londinese dell’operatore dei Lumière, Promio. La composizione dell’inquadratura è molto buona, con la tribuna centrale in primo piano e la sfilata dei veicoli ufficiali che trova il culmine nel passaggio del feretro. Forse non è il primo funerale ripreso ma di certo è il più solenne.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 15/2/18 9:52 - 6791 commenti

Avanza maestosamente il corteo funebre della Regina Vittoria, preceduto e circondato da guardie d’onore, ufficiali e altri reali d’Europa. Una sequenza potente non solo per l’alto valore storico e simbolico, ma anche per il buon punto di osservazione scelto da Promio, che gli consente uno sguardo d’insieme efficace, per una visione imponente e oserei dire scenografica, grazie alla centralità di un elemento architettonico attorno al quale si assiepa la tribuna d’onore e sotto il quale sta la folla quasi immobile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)