Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LADY BIRD

All'interno del forum, per questo film:
Lady Bird
Titolo originale:Lady Bird
Dati:Anno: 2017Genere: commedia (colore)
Regia:Greta Gerwig
Cast:Saoirse Ronan, Laurie Metcalf, Tracy Letts, Lucas Hedges, Timothée Chalamet, Beanie Feldstein, Lois Smith, Stephen McKinley Henderson (Stephen Henderson), Odeya Rush, Jordan Rodrigues, Marielle Scott, John Karna, Jake McDorman, Bayne Gibby, Laura Marano
Note:E non "Ladybird".
Visite:503
Il film ricorda:Boyhood (a Saotendo)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/1/18 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 5/3/18 1:02 - 6596 commenti

Film carino, per carità, ed anche estremamente piacevole e scorrevole. Ma nulla più. Nulla di originale e di particolare: di pellicole così ce ne sono a pacchi anche nel mondo indie. Tra l'altro cade anche nell'errore di voler disegnare un personaggio anticonformista che alla fine si dimostra il contrario di ciò che vorrebbe essere. Quel che stupisce maggiormente, o forse no, è però come film così banali e tutto sommato prevedibili, possano contare su un così ampio consenso di critica, pubblico e premi. Per me è inspiegabile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 14/1/18 15:25 - 6988 commenti

Christine si fa chiamare Lady Bird ed è una ragazzina come tante altre, con un rapporto conflittuale con la madre e alle prese con le prime cotte e le prime delusioni amorose. Anche il film d'esordio registico di Gerwig è un film come tanti altri, i cui pregi vanno ricercati non tanto nei contenuti e neppure nello stile, tipici di tanto cinema indipendente americano, quanto nell'approccio fra il tenero e l'ironico e nei particolari fra le pieghe del racconto. Tornata a vestire panni adolescenziali, Ronan convince nuovamente. Film forse sopravvalutato, ma rasserenante: fa sorridere con grazia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'allenatore di football sostituisce l'insegnante di recitazione, senza però modificare i suoi metodi.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 13/3/18 0:10 - 3378 commenti

E' soave per scrittura e musiche, efficacemente interpretato dalla Ronan e da buona parte del cast. Non accellera mai ma permette alla protagonista di farci entrare nel suo mondo in modo credibile e senza bisogno di invocare fantasmi o di apparecchiare melodrammi. Forse si è fatto troppo rumore attorno al film, ma bisogna riconoscergli che non è solo il classico racconto di formazione in stile indie quanto un racconto dove la narrazione sceglie una gamma di toni mai forti ma ugualmente capaci di trasmettere quel certo non so che.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 2/1/18 5:16 - 3780 commenti

Osannato da critica e pubblico ma non ne capisco tanto il motivo; non perchè il film sia brutto, tutt'altro, ma non trovo si discosti particolarmente da altri film analoghi su storie formative usciti in particolar modo nei '90 e primi 2000 (penso a Ghost world, tra gli altri) ma anche correntemente (il migliore As you are a esempio). Resta comunque un lavoro ben fatto, dai toni perlopiù da commedia o agrodolci, con un buon cast (la Ronan, vista anche nel video "Galway Girl" di Ed Sheeran) e qualche momento riuscito, ma senza troppi sussulti.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Rambo90 2/3/18 22:53 - 5095 commenti

Agrodolce, un po' troppo indeciso tra il dramma realistico e la commedia brillante, ma a conti fatti soddisfacente, soprattutto per le intense performance dell'intero parco attoriale. Bravissima e dolcissima (a modo suo) la Ronan, non da meno la Metcalf e tutte le figure di contorno, a delineare un arguto e riuscito ritratto di città di provincia. Qualche inciampo nella regia, che fatica a trovare il giusto passo, ma bene i dialoghi, soprattutto quelli più sinceri e veri. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Paulaster 19/3/18 9:36 - 1711 commenti

L’adolescente Christine sogna di andarsene da Sacramento ma deve finire prima il liceo. Alla fine resta un film in stile indipendente con una Juno più grandicella sempre alla prese con i traumi dell’adolescenza. La Gerwig non eccede nei cliché ma non propone nulla di nuovo: peccato per l’ambito teatrale poco esplorato. Sul finire il film si sgonfia e il sentimentalismo familiare non ha resa emotiva, come pure l’arrivo a New York. La Ronan ha quel piccolo fascino delle ragazze giovani con personalità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le prove a teatro.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Xamini   6/3/18 23:48 - 787 commenti

Una candidatura all'Oscar che non mi spiego. Film sostanzialmente inutile, spaccato adolescenziale di una ragazzina americana come altre, in una famiglia come altre, ravvivato giusto dal rapporto conflittuale con la madre. Un Boyhood privato dell'elemento sperimentale, che ha il pregio di regalare un sorriso di tanto in tanto, ma sembra più che altro un'accozzaglia omogeneizzata di momenti. Ha tra l'altro il demerito di banalizzare un Timothée Chalamet nel suo momento di grande spolvero.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Samuel1979   10/3/18 22:39 - 419 commenti

Pessimo: tremendamente ampolloso, lento nel ritmo e scadente nei dialoghi; questa è la sintesi di un film che di interessante ha poco o nulla. Il rapporto conflittuale con la madre (tema portante del film) viene banalizzato e svilito da una sceneggiatura inesistente. Si salva la discreta prova della giovane protagonista; da sconsigliare caldamente.
I gusti di Samuel1979 (Avventura - Comico - Commedia)

Manrico 13/1/18 20:57 - 75 commenti

Dacci oggi il nostro indie quotidiano. Tarda adolescenza femminile inquieta (ma cosa avrà mai la città di Sacramento di così brutto? Boh...) tra aspirazioni intellettuali, difficoltà economiche - è ambientato pochi anni prima della crisi del 2008 - e complesse dinamiche familiari. Nulla di nuovo, ma è gradevole e funziona, grazie a un garbo complessivo e a ottimi attori di contorno (i genitori, disegnati molto bene). Scorre e va.
I gusti di Manrico (Comico - Erotico - Fantascienza)