Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'INSULTO

All'interno del forum, per questo film:
L'insulto
Titolo originale:L'insulte
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Ziad Doueiri
Cast:Adel Karam, Kamel El Basha, Camille Salameh, Diamand Bou Abboud, Rita Hayek, Talal Jurdi, Christine Choueiri, Julia Kassar, Rifaat Torbey, Carlos Chahine
Note:Premio coppa Volpi Festival del Cinema di Venezia per la migliore interpretazione maschile a Kamel El Basha.
Visite:270
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/12/17 DAL BENEMERITO MATALO!

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 8/1/18 0:31 - 6596 commenti

La prima parte è quasi perfetta nel gestire il crescendo drammatico e nel ripartire equamente "torti" e "ragioni". Nella seconda purtroppo però il film, pur ammettendo che si mantiene interessante e coinvolgente, si lascia troppo andare ad una deriva americana: vedi l'uso delle musiche, le scene a effetto o colpi bassi che dir si voglia (lo scontro tra avvocati che si rivelano essere padre e figlia), dialoghi e battibecchi simili a mille altri film processuali. Così quello che poteva essere un gran film perde di finezza e potenza, restando comunque un'opera abbastanza riuscita ed interessante.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Capannelle 2/4/18 0:14 - 3378 commenti

Buona prima parte, basata sull'escalation di offese e di orgogli maschili messi alla prova. Il tutto in un contesto ancora ricco di potenzialità. Quando si tratta di sviluppare la fase processuale e di analisi delle cause ecco che il racconto diventa scolastico, documentaristico e la sceneggiatura denuncia limiti che fanno perdere mordente nonostante la bravura degli attori. I contenuti ci sono e non c'è abuso di stereotipi o di scene madri; però ci sarebbe voluta una maggiore capacità di sfumare e plasmare il racconto.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 11/12/17 21:58 - 1330 commenti

Più che buon film relativo all'eterno conflitto tra libanesi e palestinesi residenti; l'escamotage di partenza è classico (un tubo abusivo, un operaio che lo ripara, volano parole grosse) ma è una partenza per un trial movie che mette sul piatto decenni di storia libanese. La messinscena è a metà tra un quasi docufilm e lo stile classico americano (e infatti la pellicola è in corsa per gli Oscar). Nonostante questo compromesso il film svolge bene la sua funzione, grazie anche a un cast di assoluto livello.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Myvincent 11/3/18 8:42 - 1978 commenti

A causa di un insulto si instaura un girone infernale che riaccende vecchi e nuovi rancori fra due popoli differenti in una stessa terra, quella libanese. Un ottimo pretesto per illuminarci su una situazione geopolitica lontana da noi, dove però i motivi di rancore inter-razziale sono comuni anche nel nostro occidente, illustrando le ragioni delle guerre che sono alla fine confuse e comunque irragionevoli. A volte esagerato negli snodi narrativi, ma efficace nel suo intento.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Lou 2/2/18 0:37 - 635 commenti

A Beirut una banale lite tra un nazionalista cristiano e un profugo palestinese diventa il pretesto per far riemergere l’odio etnico e religioso mai sopito dopo tanti anni di sofferta guerra civile. Un film interessante e istruttivo, di grande attualità, illuminante sull’incapacità di voltare pagina che caratterizza le popolazioni mediorientali segnate da ferite storiche insanabili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “Nessuno può avere il monopolio della sofferenza”.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)