Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DETROIT

All'interno del forum, per questo film:
Detroit
Titolo originale:Detroit
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Kathryn Bigelow
Cast:John Boyega, Will Poulter, Algee Smith, Jacob Latimore, Jason Mitchell, Hannah Murray, Jack Reynor, Kaitlyn Dever, Ben O'Toole, John Krasinski, Anthony Mackie, Nathan Davis Jr., Peyton 'Alex' Smith, Malcolm David Kelley
Note:Da un fatto di cronaca durante gli scontri di Detroit del 1967.
Visite:334
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/11/17 DAL BENEMERITO MATALO!

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 9/12/17 10:48 - 3956 commenti

Di tutto un po’. I famosi tumulti a Detroit, con saccheggi e ritorsioni violente, la polizia che si erge a giudice e giuria e il processo farsa. La pellicola però, perde di credibilità proprio nei momenti più violenti, ma non perché ciò non possa essere accaduto; per un sentore di artificilale, costruito, che rende poco realistici gli avvenimenti. Gli stessi attori sono meno genuini proprio in quei frangenti (forzati, soprattutto il giovane giustiziere psicopatico). Utile per far conoscere un'ignobile pagina degli USA, necessitava di maggiore approfondimento. Nel complesso, comunque, non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sembra quel cazzo di Vietnam"; Lo "scherzone" con "pistola" (mah); L'interrogatorio del protagonista. .
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Capannelle 8/12/17 19:22 - 3298 commenti

Opera che non va per il leggero nel raccontare i fatti del 1967, il che costituisce la cifra caratteristica della sua regista e un possibile limite visto che si poteva dare più respiro al contesto e introdurre qualche sfumatura di grigio in più nella contrapposizione tra carnefici e vittime. Ma probabilmente la sferzata più dura la Bigelow intende riservarla alla vigliaccheria delle terze parti. Filmicamente rimane comunque vigoroso, grazie anche alla gestione intelligente, senza esagerare, della camera a mano.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 23/11/17 21:43 - 1308 commenti

Più che buona resa di un fatto avvenuto durante gli scontri razziali a Detroit nel 1967. Per due terzi abbondanti la messinscena è dinamica, tesa e di grande impatto drammatico; con una panoramica rapida sui momenti generali e un serratissimo racconto dei metodi di alcuni agenti nei confronti di alcuni afroamericani e due bianche. Poi, la chiusa sul processo e il finale sono un po'enfatizzati; ma si respira un autentico odore di afroamericanità, più che in uno Spike Lee. Una tantum la OST non è mero revival ma ben contestualizzata e non invadente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nel motel si incrociano gospel r'n'b e Coltrane da tre fonti diverse: un'ottima sintesi del melting pot di differenti musiche dell'epoca.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Taxius 3/12/17 21:04 - 754 commenti

La Bigelow ci sbatte in faccia gli orrori avvenuti a Detroit durante gli scontri razziali; orrori causati dalla polizia locale con l'aiuto di tutte le istituzioni che altro non facevano se non girare la testa dall'altra parte. Le violenze e i soprusi subiti dai protagonisti sono un pugno nello stomaco per lo spettatore, che non può non rabbrividire davanti a tanta violenza. Ottima la regia e, in generale, tutto il film, che ha forse l'unico difetto di essere troppo lungo e diluito, con certe scene non necessarie. Comunque notevole.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Thedude94 24/11/17 11:29 - 185 commenti

La Bigelow ci porta nei meandri della Detroit del '67, in cui i palazzi vengono bruciati e i negozi saccheggiati dagli abitanti appartenenti alla popolazione afroamericana, indignati contro i violenti soprusi della polizia. La regia è ottima, con movimenti di macchina che fanno vivere la tensione e l'emozione; gli attori sono molto convincenti, in particolar modo il già apprezzato Boyega e il giovane Poulter, che ha il futuro assicurato. Non mancano però i difetti: una durata eccessiva e inserti documentaristici di cui si poteva fare a meno.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)

Josephtura 27/11/17 17:15 - 76 commenti

Il prologo è splendido e il fulcro del film entusiasmante per tensione, ritmo e qualità complessiva. Peccato che la parte inziale sia - almeno a parer mio - superflua e anche un po' deconcentrante. Se ci fosse stato solo il racconto (e si poteva) senza la premessa sui riot, Il voto sarebbe potuto essere anche superiore. Bravissimi tutti. Pensare che era solo 50 anni fa...
I gusti di Josephtura (Documentario - Fantastico - Guerra)