Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE TEACHER - UNA LEZIONE DA NON DIMENTICARE

All'interno del forum, per questo film:
The teacher - Una lezione da non dimenticare
Titolo originale:Ucitelka
Dati:Anno: 2016Genere: drammatico (colore)
Regia:Jan Hrebejk
Cast:Zuzana Mauréry, Zuzana Konecná, Csongor Kassai, Tamara Fischer, Martin Havelka, Éva Bandor, Oliver Oswald
Visite:38
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/9/17 DAL BENEMERITO MYVINCENT

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Myvincent
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 26/9/17 1:06 - 6493 commenti

Il classico film che non mantiene quello che promette nonostante l'interessante tema. Non è realizzato male, anzi. E non ci si può lamentare nemmeno degli attori che se la cavano egregiamente e su cui spicca la prova di Zuzana Mauréry. Il problema principale è probabilmente quello di una sceneggiatura troppo piatta, prevedibile e per certi versi ripetitiva, a cui sarebbe servito un guizzo registico un'idea forte che invece manca. E così alla fine si resta abbastanza freddi dinanzi a fatti che dovrebbero ben indignare gli spettatori.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Myvincent 16/9/17 8:38 - 1886 commenti

A Bratislava c'è una nuova insegnante comunista che approfitta della sua posizione per sfruttare i genitori dei propri alunni, pena l'assegnazione di brutti voti. Il regime sovietico viene qui parafrasato in un gioco ambiguo di "do ut des", scivoloso, ma a rischio di caduta, in una Cecoslovacchia ancora satellitare. Politicamente lontano dai nostri schemi e fin troppo calcato nella caricatura della insegnante in questione, offre comunque tanti spunti di riflessione sulla tirannide intellettuale di un paese attualmente sgretolato.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)