Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NO DATE, NO SIGN

All'interno del forum, per questo film:
No date, no sign
Titolo originale:No Date, No Sign
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Vahid Jalilvand
Cast:Amir Aghaee, Zakieh Behbahani, Saeed Dakh, Navid Mohammadzadeh, Alireza Ostadi, Hediyeh Tehrani
Note:Presentato alla LXXIV edizione della Mostra del cinema di Venezia, nella sezione Orizzonti.
Visite:50
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/9/17 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Cotola
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Daniela


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 7/9/17 23:55 - 6493 commenti

Il cinema iraniano si conferma uno di quelli a pi¨ alta densitÓ ed intensitÓ emotiva. Come in altre splendide e celebrate pellicole, basta un piccolo fatto, un banale incidente a cambiare le vite delle persone ed a sconvolgerle. Anche in questo caso poi la "veritÓ" Ŕ ambigua e viene a galla pian piano: le cose non sono come appaiono e sono ben pi¨ complesse di quello che appaiono. Anche i personaggi sono ambivalenti e non certo "puri". Ma colpisce ancora una volta il rigore etico-morale di chi si assume le sue responsabilitÓ. Cinema di grande purezza che si sublima in una grandissima bellezza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La moglie al marito: "La vera causa della morte Ŕ davvero l'incidente?".
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 12/10/17 9:41 - 6554 commenti

Un incidente in apparenza senza serie conseguenze Ŕ lo spunto per un confronto quasi sempre a distanza fra due uomini di diversa estrazione sociale, scorticati vivi dal rimorso: un poveraccio che pensa di essere responsabile della morte del figlioletto ed uno stimato medico che ha taciuto quando avrebbe dovuto parlare, evitando cosý altre disgrazie. Ancora un film iraniano ad altissima densitÓ emotiva: colpisce duro in alcuni momenti, pone interrogativi pesanti in altri, senza fornire scappatoie o risposte facili perchÚ i dubbi sono destinati a restare tali. Cinema etico, bello e necessario.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'urlo solitario del padre, piegato in due dalla disperazione.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)