Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TRANSFORMERS - L'ULTIMO CAVALIERE

All'interno del forum, per questo film:
Transformers - L'ultimo cavaliere
Titolo originale:Transformers: The Last Knight
Dati:Anno: 2017Genere: fantascienza (colore)
Regia:Michael Bay
Cast:Mark Wahlberg, Anthony Hopkins, Josh Duhamel, Laura Haddock, Santiago Cabrera, Isabela Moner, Jerrod Carmichael, John Turturro, Stanley Tucci, Liam Garrigan, Glenn Morshower, Gemma Chan, Rob Witcomb
Note:Quinto capitolo della saga sui Transformers.
Visite:357
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/6/17 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 25/6/17
Da dieci anni autocondannatosi alla catena di montaggio dell'officina Transformers (due soli i film diretti al di fuori della saga), il dotatissimo Michael Bay riprende in mano i suoi giocattoloni preferiti e confeziona il capitolo 5 seguendo la formula di sempre: una trama articolata e caotica, un po' d'ironia - grazie soprattutto al droide logorroico che replica dichiaratamente il C-3PO di GUERRE STELLARI (c'è pure una sorta di strambo C1 a suscitare tenerezza) - e ovviamente azione concitata in dosi da cavallo, con l'ultima mezz'ora finale che diventa un ottovolante impazzito in cui esplode di tutto (compresa Stonhenge) mentre ci si trasferisce dalla Terra sul pianeta Cybertron per introdurre uno scenario diverso. Considerato che s'era partiti da una battaglia combattuta da Artù e Lancillotto e s'era passati addirittura per i nazisti non si può dire che manchi la varietà, a questo capitolo 5: scopriamo infatti che i transformer ci accompagnano dalla notte dei tempi aiutandoci sempre quando serve; se non lo sapevamo è perché c'è chi si è occupato di tenerci nascosta la loro esistenza (non dev'essere stato facile, considerato come non passino esattamente inosservati); è un lord inglese (Hopkins), il quale sa che per sconfiggere i malvagi decepticon e altri nemici "esterni" è necessario recuperare il bastone che Merlino (Tucci) s'è portato in tomba. Alla sua ricerca si mettono Yeager (Wahlberg) e la bella Vivian (Haddock), ultima discendente del noto mago (e forse di Angelina Jolie), mentre la guerra parallela tra autobot e decepticon prosegue sullo sfondo, col buon Optimus Prime trasformatosi in Optimus Nemesis e lanciato pure lui contro la Terra da una robotipaccia che l'ha mezzo lobotomizzato su Cybertron. Al tutto si aggiungano una quattordicenne risoluta (Moner) e una nuova generazione di pupetti transformers, che sputacchiano fuoco ma per il momento se ne stanno in disparte allo sfasciacarrozze dove vive Yeager. Due ore e mezza continuano a essere un'eternità e sfrondare non sarebbe stato proprio difficile, vista la quantità di scene superflue. L'ipertrofismo di regia e montaggio tiene artificialmente alti i ritmi, ma la quantità abnorme di effetti speciali finisce ancora una volta con l'estenuare. Le trasformazioni a vista vengono ridotte perdendo di centralità (ormai la cosa diventava stucchevole) in favore di scontri più classici a colpi di pugni e fendenti di spada; gli umani guadagnano più spazio, le battute facili aumentano a dismisura (alcune azzeccate, altre fastidiosamente bamboccesche) facendoci capire come il target tenda ad essere sempre più giovane. Insomma, Bay continua sulla sua strada variando solo superficialmente lo schema e puntando a gratificare i fan del cinema come spettacolo da luna park da godersi esclusivamente su grande schermo e con un impianto audio all'altezza. Sapendo a cosa si va incontro si può anche uscire dalla sala soddisfatti e con in testa un'unica vera domanda: ma Turturro cosa c'entra?
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 28/9/17 5:50 - 9795 commenti

La quinta puntata dell'interminabile (e redditizia) saga dei Transformers è all'insegna del "larger than life". Ipertrofica (dura oltre mezz'ora di troppo) e dalla trama praticamente incomprensibile, gode di "innesti" positivi (Hopkins, la protagonista femminile, il robot maggiordomo) che non riescono ad alleviare la pesantezza dell'insieme e l'impressione dell'esclusivo target adolescenziale. Wahlberg più a suo agio che nel precedente episodio.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

124c 26/6/17 1:19 - 2482 commenti

Arrivato al quinto film consecutiuco dei Transformers, Michael Bay cerca di dare una svolta storica e leggendaria alla saga dei robottoni inserendoli in un flashback iniziale nella saga di re Artù, come se i Transformers avessero fatto per millenni su e giù da Cybertron alla Terra. Più che i muscolacci da eroe di Mark Wahlberg può Anthony Hopkins, con la sua ironia e la sua voglia di prendersi in giro e la bellona inglese di turno, in un ruolo da mago Merlino versione femminile. Pasticciato, ma non brutto, con un robot-cattivo femmina.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 23/6/17 1:15 - 4927 commenti

Al quinto film finalmente Bay imbrocca la strada giusta. Non arriva alla solidità del primo, ma almeno questo sequel diverte: azione non stop, una trama che pesca a piene mani da leggende e passato storico in modo intelligente, ironia che funziona, umani più in risalto rispetto ai robottoni. Lo spettacolo insomma c'è, ci si diverte e la durata è lunga ma affrontabile, grazie a ritmo e ribaltamenti continui di situazione. Wahlberg funziona, Hopkins ruba più volte la scena, Duhamel ha carisma. Curioso il ritorno di Tucci in un ruolo diverso.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Medicinema 6/7/17 20:56 - 61 commenti

Se qualcuno avesse voglia di un'indigestione di effett(acc)i speciali, esplosioni, dialoghi non più lunghi di due frasi, scadente ironia e superficialità, l'ultimo capitolo dell'ormai prosciugata saga garantisce tutto questo per più di due ore. La trama, volutamente ridicola e confusa, è solo un pretesto per far ingurgitare l'equivalente di un bibitone colorato e zuccheratissimo. Personaggi inutili, con Wahlberg perennemente corrucciato (si rimpiange LaBeouf) e calibri come Hopkins e Turturro usati malissimo. C'è un limite anche all'action.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Merlino donnaiolo.
I gusti di Medicinema (Documentario - Erotico - Musicale)