Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• DI PADRE IN FIGLIA (4 PUNTATE)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/5/17 DAL BENEMERITO RUBER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Mco
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Gugly, Ruber
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Lou


ORDINA COMMENTI PER:

Gugly 6/5/17 12:20 - 925 commenti

Una sorta di Meglio gioventù in sedicesimo dove la parte del leone la fanno le donne (anche per le parrucche della Gioli, inguardabile!) e come al solito si ripercorre la storia d'Italia dagli anni 60; gli interpreti non sono neanche male (Boni giustamente odioso, Rocca bella e sofferta). Desta qualche perplessità l'utilizzo di attori romani come Roja e Capotondi che parlano (o tentano di parlare) dialetto veneto e la trama che verso la fine sconta troppi colpi di scena sino a lambire le telenovelas. Ostrega!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La durezza del capo famiglia e la determinazione della primogenita; La sigla finale con le immagini di donne italiane che hanno fatto storia.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Mco 4/5/17 18:12 - 1848 commenti

Vita, morte e qualche miracolo dei Franza. Il terrore del giudizio paterno in una famiglia improntata all'apparenza e alla ricchezza a ogni costo sconvolge, in maniera differente, le esistenze di tutti i componenti della medesima. Maternità precoci, tradimenti celati, ambizioni castrate e pentimenti tardivi. Alessio Boni è leader impenetrabile e Stefania Rocca moglie repressa. Ma anche il resto del comparto attori riesce a trasmettere una carica di genuinità e sentimenti, spesso declinati alla lacrima facile. Buon modo di far televisione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il viaggio in Brasile in motocicletta.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Ruber 3/5/17 1:29 - 625 commenti

Fiction che poggia l'intero soggetto sull'evoluzione della donna a cavallo fra gli Anni Sessanta e Ottanta. Il lavoro e la famiglia sono gli argomenti trainanti della serie, in cui un "padre padrone" con la sua azienda di liquori malvede le donne di casa; ma le tre figlie ribelli e una moglie stufa gli daranno non pochi grattacapi. Nel cast la Capotondi è molto brava a far emergere tutta la forza di una giovane, ma la sceneggiatura è a tratti scontata e alcune situazioni storiche sono poco approfondite. Nel complesso comunque la serie si salva.
I gusti di Ruber (Comico - Commedia - Drammatico)

Lou 5/5/17 23:07 - 577 commenti

Una fiction in perfetto stile Rai1, che racconta l'epopea della famiglia veneta Franza, titolare di una distilleria di successo, tra gli anni '50 e '80, enfatizzando a dismisura le dinamiche sentimentali e ricorrendo ad abusati clichè sui vizi italici. Il cast tutto sommato offre una buona prova, anche se non sempre convincente nell'utilizzo del'accento veneto. E' comunque un'occasione per ripassare il modello di sviluppo economico e sociale italiano degli anni del boom, nei suoi sofferti effetti di modernizzazione ed evoluzione culturale.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)