Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE CIRCLE

All'interno del forum, per questo film:
The circle
Titolo originale:The Circle
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:James Ponsoldt
Cast:Emma Watson, Tom Hanks, John Boyega, Karen Gillan, Bill Paxton, Glenne Headly, Ellar Coltrane, Patton Oswalt, Nate Corddry, Mamoudou Athie, Beck, Julian von Nagel, Amie McCarthy Winn, Eve Gordon, Smith Cho, Elvy Yost
Note:Aka "Il cerchio".
Visite:342
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/4/17 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Caesars 15/5/17 10:22 - 2239 commenti

Il tema di fondo (i "social" e i loro teorici sviluppi) poteva essere anche interessante. Purtroppo la realizzazione non convince nemmeno un po'. Il cinema dovrebbe coinvolgere e trasmettere sensazioni; la pellicola in questione invece riesce a emozionare quanto una lista della spesa. Emma Watson è interprete poco idonea per reggere sulle sue spalle le sorti del film e non viene certo aiutata in questo da Tom Hanks, che raggiunge gradi di anonimato recitativo difficili da riscontrare in altre sue prove. Evitabilissimo.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

124c 8/5/17 1:18 - 2462 commenti

Emma Watson ci riprova ad abbandonare i trascorsi potteriani interpretando il ruolo di una ragazza che viene assunta in una socierà di computer dove il capo le chiede di rinunciare alla sua privacy per farsi seguire notte e giorno da piccole telecamere nascoste. Nonostante il tema sia interessante il tutto risulta riuscito a metà, perché la Watson regge a malapena un film che risulta modesto dove, però, c'è il contentino di vedere Tom Hanks, finalmente, in un ruolo da cattivo; ma è proprio cosa da poco... Dedicato allo scomparso Bill Paxton.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 27/4/17 22:52 - 4837 commenti

Uno spunto molto interessante, che poteva essere trattato in modo asfissiante riflettendo su come il digitale e la connessione possano essere pericolosi e invece si risolve in un'annacquata parabola dalle svolte prevedibili. La Watson funziona nella sua parte ma non regge da sola un intero film e gli interventi sporadici di veterani come Hanks e Paxton a poco valgono. L'impressione è che per arrivare a un target di giovani si sia banalizzata una storia che a tinte più dark e thriller poteva essere un piccolo gioiello. Evitabile.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 24/5/17 19:33 - 4061 commenti

Di certo rivolto a un target di giovani e giovanissimi, per come è esposto (la prima parte è da paranoia); ma va bene anche per chi, non più giovane, è rimasto "collegato". Argomento piuttosto vicino alla realtà attuale (se non già dentro), ma trattato troppo superficialmente e anche ingenuamente (non credibili i due capi). Impressiona come la platea dei giovani impiegati si lasci guidare come un gregge fino all'accensione delle "candeline" di fronte al nuovo pastore. Buono invece l'inserimento di Paxton come contrappeso a un mondo virtuale.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Ryo 23/5/17 13:46 - 1487 commenti

Il soggetto aveva enormi potenzialità e infatti, nelle mani dei creatori di Black Mirror, questo tema già trattato diventa una bomba. Il film di Ponsoldt che ne deriva è costantemente in salita: arranca e arranca senza trovare mai una risoluzione concreta che soddisfi. Tom Hanks è messo lì solo per il nome, la sua presenza e la sua recitazione sono piatte e anonime. Fortemente distopico, in alcuni momenti trasmette l'ansia giusta ma in linea generale si rivela molto deludente.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Dusso 21/7/17 11:22 - 1481 commenti

La pellicola di Ponsoldt tratta tematiche piuttosto interessanti oltre a offrire molti spunti di riflessione e risulta anche abbastanza coinvolgente, ma effettivamente resta un po' un'occasione persa poiché sia il finale piuttosto leggero e sbrigativo che altre tematiche e alcuni personaggi (come il ragazzo di colore) non sono assistiti da scene adeguate.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)