Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VORREI ESSERE BELEN

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/3/17 DAL BENEMERITO MARKUS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Markus
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    B. Legnani, Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/7/17 14:08 - 4062 commenti

Sacrosanto da un punto di vista dell'assunto, il cortometraggio (la vicenda dura solamente dieci minuti) paga una realizzazione balbettante, sia come recitazione, sia come sviluppo della trama. La stessa rappresentazione del cyberbullismo non è particolarmente convincente come andamento narrativo. Restano esclusivamente le buone intenzioni.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Pigro 22/6/17 8:48 - 6678 commenti

La causa della lotta al cyberbullismo avrebbe bisogno di qualcosa di meglio. Non che non ci si sia impegnati in questo corto, incentrato sulla persecuzione digitale (e fisica) di un ragazzo che dice di voler essere Belen (!). Ma la superficialità con cui è trattato il tema e soprattutto con cui è stato realizzato il film (a cominciare dalla sceneggiatura sbozzata grezzamente) è troppo evidente: diciamo un lavoro passabile se frutto di un laboratorio scolastico, ma insufficiente se si tratta di un’opera professionale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Markus 10/3/17 18:41 - 2329 commenti

Piccolo cortometraggio ambientato in un liceo di Latina, dove un gruppo di studenti prende di mira un ragazzo e una ragazza considerati per motivi a dir poco futili diversi, quindi vittime di sfottò e gogna mediatica su Youtube. Si parla di bullismo e cyberbullismo attraverso i volti dei giovani di oggi, cresciuti forse troppo in fretta e, loro malgrado, in un mondo che talvolta li rende insensibili alle mille sfumature dell'animo umano. La faccenda e soprattutto l'intento dell'opera sono però gestiti in maniera a mio avviso troppo semplificata.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)