Cerca per genere
Attori/registi più presenti

KONG: SKULL ISLAND

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 24
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/3/17 DAL BENEMERITO VON LEPPE POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/3/17
Semplice, diretto, rozzo, senza alcuna ambizione se non quella di intrattenere il pubblico con effetti speciali che possano valere il prezzo del biglietto. Alla fine tutto sta nel rapporto tra ciò che ci si aspetta e ciò che il film offre: più la forbice si allarga meno il film può dirsi riuscito. In questo caso i produttori dell'ultimo Godzilla made in Usa innestano il gigantismo distruttivo del mostro giapponese tra le pieghe di una storia chiaramente ispirata a quella del celebre scimmione: ci sono l'isola coperta da nebbie e tempeste, il paradiso naturale perduto, gli indigeni che costruiscono alte mura per difendersi. Da chi però? il nemico non è Kong ma una misteriosa razza di mostri mutanti del sottosuolo, bizzarra variazione modernista al soggetto di base utile soprattutto a moltiplicare le minacce portando i nostri eroi in un parco “giurassico” dove il sovradimensionamento di ogni specie animale è la norma. Personaggi tagliati con l'accetta, dialoghi da avventuroso di serie B, un Samuel Jackson militare ottuso e un John Goodman ansioso di dimostrare la veridicità delle sue teorie sul mondo perduto e Kong. Non va tanto per il sottile Jordan Vogt-Roberts, che si limita a gestire un canovaccio di seconda mano per mettere in moto il suo circo il prima possibile. Eccellente lavoro in computer grafica per raggiungere un realismo sempre più impressionante, spazio a creature bizzarre che riempiano la scena in attesa del divo peloso. Qualcosa dovrebbero fare anche gli attori (e lo fanno), ma è evidente come questi stiano in secondo piano, con sporadiche battute a ravvivare il clima (prerogativa d Shea Wigham prima e di John C. Reilly poi, nel ruolo di un aviatore della Seconda Guerra Mondiale precipitato lì e integratosi dopo 28 anni nel folclore locale). L'ambientazione Anni Settanta aggiunge poco, ma ogni sforzo è chiaramente teso a rendere al massimo la grandiosità di Kong e degli altri mostri: tramonti in campo lungo con la sagoma enorme dello scimmione, primi piani della bocca che ruggisce feroce, montaggio perfetto e regia che negli scontri trova un ideale compromesso tra l'azione moderna che rende al massimo il movimento e quella tradizionale in cui tutto si distingueva molto più chiaramente. Ammirevole il lavoro sugli schizzi d'acqua e le ondate mosse da Kong (si veda la sfida con la piovra gigante), aggiornato allo stato dell'arte l'immancabile scontro a due col mostro antagonista, mozzafiato certi scenari notturni. L'ampio utilizzo di meravigliosi brani seventies in colonna sonora (Black Sabbath, Bowie, Creedence, Jefferson Airplane...) esalta la potenza di certi passaggi (l'arrivo in elicottero) facendo capire quanto il film sia innanzitutto un poderoso sforzo combinato di suono e immagine che – almeno su grande schermo e con adeguato impianto – si trasforma in un vorticoso giro sulla giostra dell'avventura e dell'orrore in cui l'unico personaggio che pare avere un po' di spessore è quello che meno c'entra con la storia classica di Kong: John C. Reilly è l'anima guascona del film, ironica e disillusa, strampalato intruso in un ammasso di stereotipi. Uno di quei film che sembran nati apposta per imbarazzare chi ne vorrebbe scriver bene. Basta rendersi conto che sono semplici blockbuster, esibizioni ambulanti di spettacoli da luna park che ritornano alle origini del cinema come show meravigliante. Se la regia è solida e la mano sufficientemente sapiente le fondamenta per un sano divertimento ci sono. Non ci si annoia di certo, nonostante le due ore.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/7/17 7:16 - 9755 commenti

Torna l’iconico scimmione Kong (qui più che mai King) in una pellicola che cerca di rinverdirne le sorti e che rappresenta uno strano ibrido tra film bellico, horror e monster movie. A livello di intrattenimento puro ci siamo anche perché lo sfondo è quello di una gradevole ambientazione vintage. Peccato che i personaggi siano un po' stereotipati (a partire dal militare Jackson) e che a parte lo scimmione (che compare un po' troppo presto) il design delle creature non sia granché. Nel complesso non male.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 26/3/17 17:47 - 3939 commenti

Visto che, evidentemente, agli americani il Vietnam non è bastato, ecco il VietKongnam (stesso periodo e risultato). Il film è un baraccone con mostri mutanti e attori dello spessore di un foglio di carta (l’unico un po’ più consistente, seppur macchiettistico, è l’inchiodato sull’isola da 25 anni). C’è però da sottolineare che l’azione non manca, Kong spacca e ammazza con una sua logica, rispetto agli umani; e gli stessi mostri condiscono la pellicola quel tanto che basta per far passare quasi due ore senza sbuffare, nonostante i dialoghi siano un po’ troppo al di sotto del livello di guardia

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Kong vs elistormo (non sarebbe stato male volargli un po' più distanti); Il parente dell'insetto stecco...l'insettronco; il megabufalo; Ritorno a casa.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 10/4/17 23:45 - 6459 commenti

Il nostro Kong-Viet si mostra subito, ante titoli di testa, e già nel primo scontro con gli umani riscuote tutta la nostra simpatia. Lui ed anche le altre creaturine fanno il loro, il problema è che devono interagire con personaggi stereotipati o anonimi, nonostante i nomi prestigiosi del cast (l'unico a cui viene concesso un poco di spessore è Reilly), mentre la regia si limita ad assembleare sequenze di combattimenti in CG e marce nella simil-giungla, senza alcuna idea originale, a meno di non considerare tale l'incrocio fra King Kong e Apocalypse Now. Spettacolo fracassone ma non noioso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il combattimento fra Kong e gli elicotteri; Il ragno; L'insetto-tronco.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 13/4/17 9:55 - 3264 commenti

Hanno frullato un po' di tutto: un prologo strambo da fumetto giapponese, la prima mezz'ora tra M.A.S.H. e Apocalypse now interrotta senza gentilezze dal protagonista che, quando si incarognisce, assume lo sguardo di Eastwood in Gran Torino. Ma si fa accarezzare il naso sotto la luna stile Jurassic Park. Le facce dei soldati ricordano Predator. E tanto altro. Non è originale né credibile ma come ritmo, duelli rusticani e fotografia funziona. Il cast è ricco, forse troppo, ma diretto bene visto il genere. Reilly bravo ma il suo personaggio stona.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Goodman e le sue ultime "flashate".
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

124c 13/3/17 15:46 - 2468 commenti

Dopo il Godzilla di tre anni fa, ecco che rispolverano il vecch King Kong in un blockbuster più trastullesco e ricco di mostri, come se fosse un vecchio lungometraggio giapponese. Il risultato è un incrocio non solo fra i film di Kong, ma anche di Jurassic Park e Apocalypse now discretamente riuscito (sarà l'ambientazione anni '70). Il cast, fra tanti attori coinvolti, ci offre solo un John C. Reilly veramente azzeccato, il resto fa solo comparsa o non è adeguato al ruolo. Spassoso; il miglior Hulk-movie senza gli Avengers di sempre.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 14/3/17 23:00 - 4888 commenti

Avventura old style ben diretta e dal ritmo frenetico. Non c'è spazio per annoiarsi: tra una battuta e un'incursione mostruosa lo spettatore torna come ragazzino. L'ambientazione e la fotografia sono riuscite, con un cast davvero ricco in cui le vecchie facce di Jackson, Goodman e Reilly sono perfette per deliziare un certo tipo di pubblico e Hiddleston non demerita confermandosi degno "eroe" delle nuove generazioni. Unica pecca: la CGI che in alcuni momenti rende Kong poco espressivo, facendo rimpiangere Rambaldi. Buone le musiche.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 19/3/17 12:03 - 2908 commenti

Il fascino di King Kong rimane immutato nel corso degli anni e lo dimostra anche questo ennesimo film che lo vede protagonista. Ciò che piace è la personalità della belva che mette a disposizione la propria ferocia per proteggere tutto ciò a cui tiene facendo emergere la sua bontà. L'uomo al solito è un distruttore guerrafondaio che invade e calpesta ogni cosa. La cosa meno convincente forse sono i mostri che abitano l'isola, che assomigliano a una versione aggiornata (male) di Jurassic Park e che rimangono anche poco visibili.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  12/9/17 20:25 - 2571 commenti

A detta di alcuni critici il miglior remake mai fatto dell'originale. Difficile dire se le cose stiano effettivamente così. Di sicuro la pellicola, figlia dei nostri tempi, non è asservita solamente da una computer grafica di ultima generazione e da un'ingegnosa sceneggiatura, ma ha in sé un mix di fascino, avventura, azione e sequenze spettacolari, che un soggetto avventuroso come questo richiede a partire dal suo DNA. Pertanto l'ottimo lavoro fatto dalla regia, che strizza l'occhio ai predecessori, rinnova egregiamente un mito intramontabile.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Belfagor 21/3/17 23:37 - 2484 commenti

Il mito di King Kong torna sul grande schermo con una pellicola che miscela ottimi effetti speciali, una ripulita e stilizzata estetica anni '70 e inaspettati tocchi di umorismo nero. La storia è chiaramente solo un pretesto per mostrare il nostro amato scimmione menare botte da orbi con i più disparati mostri dell'isola, pertanto è inevitabile che il cast umano non abbia molto su cui lavorare. Nel gruppo spiccano Goodman, Jackson (metà Achab e metà Kurtz) e Kebbell, che avrei preferito come protagonista a un ingessato Hiddleston.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Larson che accarezza il muso di Kong e, per contrasto, le occhiate di odio lanciate da Jackson.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 23/6/17 12:00 - 2183 commenti

Ennesima pellicola sul mito di Kong con relativa rilettura di sceneggiatura. E se da una parte finalmente si ha il coraggio di voltare pagina non proponendo il classico remake, dall'altra la nullità delle caratterizzazioni fa perdere non pochi punti. Il Kong di Guillermin continuerà a rimanere inarrivabile ma almeno questo ha il pregio di essere meno pretenzioso e quindi più godibile di quello jacksoniano. Non eccelsa la CG e poco mistero su Kong visto che la sceneggiatura scopre subito le carte. Buon cast a supporto ma sfruttato male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Reilly sui cambiamenti bellici in 28 anni: "Cos'è la guerra fredda?! Tipo che non combattono d'estate?!".
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 14/3/17 14:25 - 1779 commenti

Un bel blockbusterone solido che mantiene ciò che promette, impreziosito da una grandissima regia che regala scene action chiare e tecnicamente impeccabili (notevole l'utilizzo della cgi) e che intrattiene per tutta la durata senza alcuna caduta di tono. Un'opera bella esteticamente con una storia molto basic e recitazioni da pilota automatico, eccezion fatta per i personaggi di Reilly e di Whigham (che hanno i momenti comici migliori). Straordinari gli scontri con l'avazione americana e con il lucertolone che vive nella cavità della terra.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ottusità di Jackson; La Larson che accarezza Kong; L'incontro Goodman-Jenkins.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Buiomega71 12/3/17 11:52 - 1676 commenti

Non c'è pathos, non c'è attesa, non c'è suggestione (Kong si palesa subito, nel prologo), il tutto contornato da una regia tronfia e fracassona. Blockbusterone pagliaccesco che azzera la mitologia di Kong e buttà lì sequenze action, tra mostroni convenzionali (i bruttissimi lucertoloni strisciateschi) e macchiette insopportabili (il naufrago di John C. Reilly e il suo inutile ritorno a casa). Alcune trovate ci sono (Kong fa a pezzi gli elicotteri, il pranzo con piovra), ma la consistenza da carta velina della messa in scena affossa tutto; chincagliera d'accatto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione di Kong nella nebbia e la Larson che le carezza il nasone; I giganteschi bisonti; Il ragnone con zampe a canna di bambù; I ruggiti.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ryo 17/3/17 23:48 - 1487 commenti

Degna di nota la tracklist rock scelta per accompagnare il film, ma purtroppo è un'occasione sprecata. Troppa action, troppo blando e puerile nella costruzione dei personaggi (si salvano solo Jackson e Goodman). Buona la CGI delle creature ed è lodevole la fantasia nella creazione della fauna. Il punto maggiormente dolente è la storia, le scelte dei personaggi troppo poco credibili, per non dire assurde, in situazioni del genere. Affascinante l'annunciato crossover con Godzilla.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena durante i titoli di coda.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Dusso 20/3/17 18:03 - 1486 commenti

La scena iniziale (tra l'altro ho scambiato il giapponese per una donna...) non promette nulla di buono; invece siamo di fronte a un film discretamente divertente (anche se si prende a parer mio piuttosto sul serio, per alcune cose). Ritmo non altissimo ma con scene che balzano agli occhi e che "divertono" e alcuni personaggi che escono di scena prima del tempo, probabilmente in modo inaspettato. Musiche piuttosto anonime.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Minitina80 10/4/17 18:13 - 1304 commenti

Discreto reboot che si discosta dalla storia classica, sebbene le nuove inserzioni non riescano a essere sempre originali. Qualche cliché puramente americano non manca e trova terreno fertile nei richiami al Vietnam e negli scontri assurdi tra Kong e altre creature immaginarie. Si finisce col perdere l’attenzione perché ripetitivo e poco importa del lavoro fatto con la CGI in quanto da sola non basta a donargli quel quid di personalità che manca allo stesso Kong. In sostanza è un anonimo episodio adatto a riempire una domenica pomeriggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Spesso noi cerchiamo dei nemici anche dove non sono presenti.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Il ferrini 15/4/17 9:51 - 952 commenti

È esattamente quello che ti aspetti: un film basato essenzialmente sugli effetti speciali, con personaggi macchiettistici, dialoghi brevi e risibili, tanta azione. Tuttavia questi non sono necessariamente difetti, soprattutto in virtù del fatto che il film non si prende mai sul serio (e vorrei vedere) ma ha l'unica pretesa di intrattenere per un paio d'ore. Montaggio serratissimo, visivamente ineccepibile; chiaro che i vari Sam Jackson, John C. Reilly e Goodman sono sprecatissimi ma danno l'idea di divertirsi. Bella la colonna sonora vintage.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Bruce 13/3/17 10:38 - 852 commenti

Spettacolare, roboante, veloce, un mix perfetto di immagini e suoni. La regia è salda, la tensione alta, la colonna sonora eccellente, le scene d'azione mostruosamente ben realizzate, le location favolose. Ovvio, tutto questo non basta per farne un film di gran qualità perché i dialoghi e la trama sono da B movies e i personaggi per nulla approfonditi. Ma se volete passare due ore di divertimento puro senza annoiarvi nemmeno per un secondo andate diretti al cinema a vederlo.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 9/3/17 18:44 - 798 commenti

Effetti speciali buoni ma sprecati per mostri poco affascinanti. Anche Kong non è il massimo: è grande come Godzilla e cammina eretto. Il film è ambientato negli anni Settanta e tra i protagonisti ci sono i militari americani, stupidi e spacconi, che ascoltano rock di quel periodo ricordando in questo Apocalypse now. Il lato fantastico della trama e le spiegazioni scientifiche vanno ben presto scomparendo. Divertente l'idea del disperso sull'isola dalla Seconda Guerra Mondiale e il suo non sapere niente di cosa è successo nel mondo civile.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Digital 10/3/17 9:06 - 701 commenti

Pop-corn movie che ha tutto l'armamentario utile per far trascorrere un paio d'ore di puro intrattenimento. Dopo un prologo che lascia piuttosto interdetti, inizia a ingranare inanellando tutta una serie di sequenze spettacolari con un ritmo che non cala praticamente mai e un buon uso della computer grafica. Nel ricco cast è Reilly a brillare maggiormente, con un personaggio squisitamente sopra le righe; sprecati Goodman e Jackson, puramente decorativa Brie Larson, mentre Hiddlestone è protagonista scarsamente carismatico.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Ugopiazza 16/3/17 1:38 - 118 commenti

Classico pop corn movie made in Usa: ci ritoviamo un ottimo comparto tecnico abbinato alla più generica e prevedibile delle trame, con dialoghi non memorabili e personaggi interpretati da attori di bella presenza che sono macchiette viventi dal primo all'ultimo. Non particolarmente brillanti il design e l'animazione del re di Skull Island, il resto degli SFX è ordinaria amministrazione: non brutti ma ormai privi di novità. Perlomeno ha il pregio di non prendersi troppo sul serio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I fisici invidiabili dei due protagonisti messi continuamente in risalto dalle strettissime canottiere per compiacere il pubblico di entrambi i sessi.
I gusti di Ugopiazza (Commedia - Horror - Thriller)

Nipo 15/3/17 13:37 - 39 commenti

Finalmente un film d'avventura fantastica! Bella l'idea di creare una razza per lo scimmione, non un unico esemplare. Da qui le diversità di carattere e fisiologia rispetto alle precedenti pellicole. Belle anche le scene di combattimento, il fatto di mostrare un Kong non cattivo ma protettore. Fantasiosi anche gli altri esseri che popolano l'isola. Le scene di mostri sono la vera essenza del film, come deve essere, gli umani sono solo il contorno e lo spettatore esplora con loro le meraviglie. Attendo sviluppi!
I gusti di Nipo (Animazione - Fantascienza - Horror)

Rikycroc77 7/8/17 16:27 - 38 commenti

Trasportando l'azione negli anni '70 (splendidamente ricreati tra costumi, scenografie e musiche) questa rivisitazione del mitico King Kong è divertente, ricca di citazioni e visivamente spettacolare. Intrattenimento intelligente che offre anche diversi spunti di riflessione (il rispetto per gli ecosistemi naturali, gli orrori della guerra). Cala leggermente nel secondo atto e i due protagonisti sono abbastanza anonimi (Reilly e Jackson veri mattatori), ma è un film d'avventura vecchio stampo che piacerà sicuramente ai fan dei monster movie!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attacco di Kong agli elicotteri; Tutte le creature presenti sull'isola; "Cos'è una Guerra Fredda? L'estate se la prendono di ferie?".
I gusti di Rikycroc77 (Animali assassini - Fantascienza - Horror)

Crusow92 15/3/17 14:35 - 18 commenti

Se il Godzilla di Gareth Edwards, pur con qualche difetto, aveva il pregio di mantenere inalterata l'essenza del personaggio e dell'opera di riferimento, questo "Kong: Skull Island" preferisce intraprendere la strada del blockbuster più becero e fracassone. Vogt-Roberts non aggiunge nulla alla pellicola che non sia insopportabilmente sopra le righe, nulla è suggerito o estetizzato con gusto, tutto viene ininterrottamente sbattuto in faccia allo spettatore per 118 minuti.
I gusti di Crusow92 (Gangster - Horror - Thriller)

Emil 13/3/17 17:20 - 16 commenti

Un monster-brawl che poco fa per rendere onore allo storico scimmione, presentato a rotta di collo senza un minimo di pathos o aspettativa. Troppo casinaro e tamarro, disseminato di infelici scelte registiche che donano un sapore da action over-the-top. Cast monodimensionale che arranca con insopportabili punte di umorismo marveliano che fagocitano ogni tentativo di costruire un po' di tensione. Sceneggiatura incerta, con personaggi messi fuori gioco tanto per. Samuel Jackson risalta, ma non sorprende.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: In negativo: Hiddleston affetta mostri volanti a colpi di katana; In positivo: Lo sguardo di sfida tra Jackson e Kong.
I gusti di Emil (Animazione - Fantascienza - Thriller)