Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SILENCE

All'interno del forum, per questo film:
Silence
Titolo originale:Silence
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Martin Scorsese
Cast:Andrew Garfield, Adam Driver, Liam Neeson, Tadanobu Asano, Ciarßn Hinds, Issei Ogata, Shin'ya Tsukamoto, Yoshi Oida, Y˘suke Kubozuka
Note:Il soggetto del film Ŕ tratto dal romanzo storico "Silenzio" dello scrittore giapponese Shusaku Endo, edito nel 1966, che narra le persecuzioni subite dai cristiani nella prima metÓ del XVII secolo.
Visite:763
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/1/17 DAL BENEMERITO NANCY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Rebis 8/2/17 12:36 - 2059 commenti

Cresce su due piani Silence: quello dell'immanenza - su cui imperversa lo scontro dissennato tra buddisti e missionari cristiani in terra giapponese - e quello della trascendenza - che identifica nella vocazione la natura essenziale del Sacro. Punto di convergenza tra le due dimensioni, Ŕ il silenzio di Dio, in cui si raccoglie il nocciolo duro e inscalfibile della dignitÓ umana, centro vitale che cessa di postulare per autoaffermare l'individuo come veritÓ indiscutibile: in questo terreno ossimorico, in questo agnosticismo cristiano, la Grazia estingue il dissidio interiore tra fede e morale.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 22/1/17 1:48 - 2861 commenti

Ambizioso e prolisso, scenograficamente ricco (ricostruzione storica eccellente) ma senza particolare fascino, in grado di far riflettere realmente sul tema della coscienza religiosa soltanto quando il colonnello Kurtz di turno spazza via le sofferenze fisiche del protagonista lasciandolo (e lasciandoci) alle prese del dilemma nudo e crudo. Moralmente vibrante e ridondante al tempo stesso, girato con grande professionalitÓ e arricchito da un buon cast che trova nel protagonista l'elemento meno convincente.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 6/2/17 1:00 - 3278 commenti

Opera fondamentalmente noiosa ma anche anarchica per Scorsese, nel senso che il veterano si prende il lusso di non compiacere lo spettatore e buttarsi in una personalissima riflessione etico-spirituale. In due ore e mezza trovano spazio momenti toccanti, alcuni passaggi e contesti forzati, pure degli intermezzi tragicomici. C'Ŕ molto silenzio e un'introspezione che pare non del tutto riuscita. Buona esperienza per Garfield: il ruolo affidatogli non era dei pi¨ felici.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Saintgifts 6/2/17 10:35 - 4099 commenti

Scorsese trova nel romanzo, che tratta di missionari gesuiti in Giappone nel 1633, la grande occasione per parlare delle religioni, del loro peso sulla vita dell'uomo e delle sofferenze, pi¨ che dei sollievi, che possono dare all'umanitÓ. Per un cristiano cattolico di questa epoca, il film Ŕ un nuovo stimolo per riflettere profondamente sul senso di una fede in un qualche modo imposta e che la chiesa cattolica, in virt¨ della sua missione apostolica, vuole "imporre" come veritÓ assoluta, a tutto il mondo. Notevole realizzazione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le confessioni di Kichijiro.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Didda23 9/5/17 10:31 - 1794 commenti

Ogni azione ruota intorno al silenzio del titolo: il silenzio di Dio che abbandona il suo gregge in una terra lontana e dal "terreno paludoso" e il silenzio della ragione dei giapponesi che permette soluzioni brutali per l'estirpazione di un credo religioso ritenuto dannoso. Scorsese Ŕ grandissmo nel trasformare un tema non facile in materia filmica di assoluto interesse con un ritmo abbastanza sostenuto nonostante la ciclopica durata. Si riflette sulla natura della cultura giapponese, restia a introduzioni culturali esterne. Cosi cosi il cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: il rito dell'abiurazione; Le torture disumane; La scelta che deve compiere Garfield.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Nancy 16/1/17 1:06 - 685 commenti

Scorsese, dopo i fasti del lupo di Wall Street, cambia completamente registro e genere: fa un film lento, di pensiero pi¨ che di spettacolo. Non ricerca l'emozione facile; il film Ŕ asciutto come i protagonisti: lo spunto del romanzo storico Ŕ utilizzato per raccontare il complicato rapporto tra Occidente e Oriente scavando nel profondo della cultura. Un attore carismatico "a sorpresa" (Garfield) ben accompagnato da Driver. Meno convincente Neeson, in un ruolo comunque complesso. Plauso per la scenografia. Qualunque altro regista lo avrebbe reso pi¨ pesante.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)