Cerca per genere
Attori/registi più presenti

JACK REACHER: PUNTO DI NON RITORNO

All'interno del forum, per questo film:
Jack Reacher: punto di non ritorno
Titolo originale:Jack Reacher: Never Go Back
Dati:Anno: 2016Genere: action (colore)
Regia:Edward Zwick
Cast:Tom Cruise, Cobie Smulders, Aldis Hodge, Danika Yarosh, Patrick Heusinger, Holt McCallany, Madalyn Horcher, Robert Knepper, Robert Catrini
Note:Seguito di "Jack Reacher - La prova decisiva". Tratto dal libro di Lee Child "Punto di non ritorno" (Never Go Back) del 2013.
Visite:530
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/16 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 1/11/16
Come disgiungere Jack Reacher da Ethan Hunt? Non è facile, considerata la forte impronta personale che Cruise lascia sui suoi personaggi. Si può concludere che Reacher sia una versione meno spaccona, più contenuta dell'eroe di MISSION: IMPOSSIBLE. Così come questo accenno di saga è meno incline all'abuso di effetti speciali applicati alla tecnologia, cui si preferisce un action vecchia maniera dove la sdrammatizzazione imposta da una vena ironica più marcata e "adulta" si segnala come aspetto non secondario. Si può in insomma dire che l'impianto di questi Jack Reacher sia quello dell'action tradizionale all'americana, senza tanti grilli per la testa. I cattivi sono militari come il protagonista e la partita si gioca tra quest'ultimo e la sua nemesi (Heusinger), il solito killer spietato che non si fa scrupoli a puntare le sue attenzioni sulla possibile figlia di Reacher, una quindicenne spuntata dal nulla (Yarosh) la cui madre ha riconosciuto in Jack il padre pretendendo i soldi per un più agiato mantenimento. E così il nostro eroe, già impegnato a fuggire assieme a una sua ex collega (Smulders) ingiustamente sbattuta in carcere e da lui subito liberata, si ritrova a rimorchio la bisbetica ragazzina: un insolito trio che oltre a scampare ai diversi pericoli deve impegnarsi a capire quali siano i piani di chi ha operato nell'ombra dietro a una grossa fornitura d'armi in Afghanistan. Un pretesto come un altro per portare Reacher fino a New Orleans, con tanto di finale notturno tra le sfilate in maschera del carnevale ("luogo cinematografico" già ampiamente battuto). Per quanto ormai non più giovanissimo (54 anni, nonostante nel film ci si voglia far credere sia ancora "sui 40"), Cruise è ancora sufficientemente atletico da rendere credibili gli inseguimenti sui tetti e i violenti corpo a corpo, conserva il sorriso beffardo da adorabile canaglia che ha fatto la sua fortuna e pure la caratteristica "intensità" nello sguardo (sottolineata scherzosamente persino dalla "figlia"). Interessante la figura del maggiore Turner (Smulders), pur se un po' stereotipata nella sua ansia di predominio alla Demi Moore in un mondo dominato da maschi che difficilmente le riesce a concedere di fatto uno status paritario. Reacher è ovviamente l'unico che la rispetta in pieno nonostante qualche inevitabile incomprensione (“Ti sei arrabbiata perché ti ho trattato da uomo o ti sei arrabbiata perché ti ho trattato da donna?”). Irritante come ci si attendeva dal personaggio la Yarosh, nella media le discrete scene d'azione, buona invece la fotografia (specialmente notturna) di Oliver Wood. Certo se non fosse per la grinta e l'ironia dimessa di Cruise poco ci sarebbe da ricordare.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/3/17 5:47 - 9788 commenti

Seconda avventura cinematografica per Reacher/Cruise, stavolta alle prese con un caso di corruzione militare. Lo stile è quello ipercinetico dei film di questo genere, che rappresentano una versione più "adulta" rispetto all'iconico Ethan Hunt delle missioni impossibili. Questo episodio sembra tuttavia più scontato del precedente, con azioni ampiamente prevedibili, sebbene ci venga risparmiata la classica love story che sarebbe stata di troppo. La confezione è molto professionale. Routine di lusso.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Daniela 9/1/17 0:50 - 6542 commenti

Se il primo capitolo era stata una gradevole proposta dell'action man Cruise in una versione "artigianale" rispetto all'ultratecnologico Ethan, questo delude sotto tutti i fronti, declinandosi secondo le regole più banali del genere, a partire dall'inserimento, in aggiunta alla partner femminile militare e quindi tostissima di default, del personaggio della figliola da difendere, ovviamente adolescente problematica. Svolgimento fiacco e prevedibile, nessuna sequenze memorabile e niente da segnalare neppure sul fronte dei cattivi: il risultato è un film che si dimentica mentre lo si sta vedendo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 22/1/17 0:51 - 3278 commenti

L'introduzione dell'intreccio e dei caratteri non è male, Cruise è sempre vigile e problematico e al suo fianco si para un maggiore in gonnella assai risoluto. Dopo mezz'ora però le sottotrame sbattono contro diversi muri e la parte action si incanala verso sentieri ultra battuti. Risultato sconfortante: si salva qualche dialogo ma diventa un film come tanti altri, dove anche il budget non permette fiammate spettacolari.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Hackett 23/7/17 17:22 - 1438 commenti

Senza infamia né lode, come il capitolo precedente questo nuovo spy thriller con Tom Cruise non brilla per originalità ma dosa un mix di azione e intrigo validi per passare un paio d'ore di intrattenimento senza troppe pretese. La star, appesantita nel fisico e nel ritmo, se la cava, spalleggiata dalla bella Cobie Smulders che a tratti gli ruba la scena. Non memorabile.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 12/12/16 8:13 - 1859 commenti

Il buon Tom è un po' un andare sul sicuro. Fisico che ancora tiene botta, visetto da sberle e action, che, al contrario del fratellino Hunt, è abbondantemente plausibile. La storia intriga un po' meno rispetto al primo episodio, ma van comunque segnalti un buon cattivo e una Smulders che tiene il passo, seppur imbrigliata da un personaggio un po' stereotipato. Sfruttato solo di sfuggita il mardì gras, ma la cosa non ci è spiaciuta: il rischio di scimmiottare il fresco Giorno dei morti era alto e poi Reacher non è così guascone o stiloso!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 21/10/16 1:57 - 4923 commenti

Reacher stavolta è accusato di omicidio, incastrato insieme a un maggiore donna dell'esercito che aveva scoperto qualcosa di compromettente. Trama semplice per un film molto veloce e ben costruito, con scene action ben girate e personaggi interessanti e delineati senza sbavature. Il primo era più originale, ma lo spettacolo regge anche qui, nonostante una durata che a tratti sembra un po' eccessiva. Non male i tocchi ironici. Cruise se la cava ancora molto bene e la Smulders è un'ottima partner. Bene anche il villain. Da vedere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 22/8/17 16:27 - 3099 commenti

Cruise ritorna a indossare i panni del cane sciolto Reacher, ex maggiore della polizia militare statunitense. Stavolta l'intrigo prevede anche una presunta figlia del redivivo. Action abbastanza convenzionale in cui il protagonista si destreggia in maniera dignitosa. Il resto del cast non brilla per originalità, la pseudo virago Smulders non incide, la Yarosh è una bimbetta "abile" nel furto ma... soprattutto i cattivi credibili dove sono??? Minore rispetto al precedente.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 2/11/16 17:26 - 2927 commenti

Jack Reacher è un cane sciolto che agisce seguendo una propria etica e che non riesce a stare a lungo nello stesso posto e a fissare relazioni stabili e durature nel tempo. Classico action movie in cui Tom Cruise fa e disfa a piacimento rimanendo imperturbabile per quasi tutta la durata del film. La trama è discretamente intrecciata anche se poi si finisce per arrivare al più classico dei duelli finali. Cruise dimostra di essere sempre in gran forma e noi ce lo godiamo alla grande. Adrenalinico.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Piero68 25/7/17 9:24 - 2197 commenti

Se il primo Cruise/Reacher aveva convinto di più non solo per la sceneggiatura ma anche grazie alle sue battute e al suo modo di combattere, questo secondo capitolo perde quasi tutte le peculiarità del personaggio riducendolo a un banalissimo action dai risvolti prevedibili. La confezione rimane buona ma il cast subisce una flessione verso il basso anche a causa di un Cruise che, palesemente svogliato, o non ci crede o non ha più l'età per certi ruoli. Anche il cattivo in questo secondo capitolo è molto banalizzato e segue dei cliché antichi.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Lattepiù 4/11/16 15:54 - 208 commenti

Non ho visto il primo, che mi dicono essere più bello, riflessivo, old school. Questo capitolo due rientra in tutto e per tutto nei canoni dell’action hollywoodiano medio “PG-13” dei giorni nostri. Quindi: botte da orbi che producono lividi piccolissimi e sparatorie con corpi crivellati da buchi invisibili. Ciononostante il film, grazie a dialoghi spacconi e a un paio di momenti spettacolari effettivamente riusciti, si lascia guardare. E Tom Cruise rimane uno dei pochi divi hollywoodiani odierni a non essere del tutto insopportabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Mai sottovalutare lo charme di uno squallido motel".
I gusti di Lattepiù (Fantascienza - Poliziesco - Western)