Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TERROR BIRDS

All'interno del forum, per questo film:
Terror birds
Titolo originale:Terror Birds
Dati:Anno: 2016Genere: animali assassini (colore)
Regia:Sean Cain
Cast:Jessica Lee Keller, Lindsey Sporrer, Greg Evigan, Leslie Easterbrook, Dillon Cavitt, Sarah Joy Byington, Heath Allyn, Mark Hanson
Visite:286
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/10/16 DAL BENEMERITO MCO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 20/10/16
Non si creda che il titolo sia un nome generico assegnato ai due volatili assassini che vediamo allegramente scorrazzare per le radure nel film. No, "terror birds" è il nome con cui viene davvero definita quella precisa specie in via di estinzione a cui i due appartengono, che il solito imprenditore senza scrupoli (Evigan) scova in un'isoletta dispersa e trasferisce nella sua villa allevandoli con l'obiettivo di farli procreare per ricavarci un grosso business. Inutile dire che la cosa gli sfugge presto di mano: un povero birdwatcher che passava in zona viene divorato brutalmente richiamando lì la figlia (simpaticamente definita dagli scagnozzi del tipo "la figlia di cibo per gli uccelli"), che si porta dietro gli amici. Abbiamo in poche parole il solito gruppetto di ragazzi più o meno scioccherelli pronto ad addentrarsi nella proprietà del cattivone alla ricerca del padre scomparso: incredibile come, appena entrati lì, la figlia riconosca "le orme" del genitore sul terreno (girava scalzo? usava scarpe dalla suola particolare?), ma è solo una delle tante follie che affollano un film la cui attrazione principale sono ovviamente i due orrendi gallinacci digitali, incrociati con forme giurassiche seguendo le ricostruzioni paleozoologiche originali e che procedono un po' come struzzi giganti. Come sia possibile vedere nel 2016 effetti così rozzi e disgustosi è un bel mistero, ma certo non è facile incontrare freaks digitali simili nemmeno nei più poveri tv-movie. Fortunatamente la cosa da difetto si tramuta in qualità: se non altro un po' si ride e il regista se ne rende conto, visto che anche la sceneggiatura sembra spesso piazzare qua e là dialoghi d'ispirazione volutamente trash e imbecillità assortite che hanno il compito di far capire come non ci si possa prendere troppo sul serio. In particolare una delle ragazze (tutte splendide e fisicatissime) se ne esce con frasi e atteggiamenti del tutto fuori luogo, al confine del demenziale (si veda quando su un albero prende a provocare i pollostruzzi che l'assediano dal basso). Azzerata la sceneggiatura, buttati lì una decina di personaggi dalle caratterizzazioni a dir poco abbozzate, l'attenzione si rivolge agli attacchi che i due uccelli compiono quasi sempre a colpi di becco sfondando toraci o addirittura succhiando fuori teschi e colonna vertebrale dai poveri malcapitati. Ma anche qui siamo nel digitale più becero... Insomma, l'unico vero interesse del film risiede nella sua ricercata vena trash, non accentuatissima ma foriera di qualche scena rimarchevole (come quando uno dei ragazzi tira un sasso contro il finestrino di un'auto per vederselo rimbalzare in testa!) e condita da una regia che un minimo di ritmo lo tiene permettendo almeno di non annoiarsi troppo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 20/10/16 8:33 - 3953 commenti

Altro preihstoric monsters movie di bassissimo livello, con attori un tanto al chilo, una sceneggiatura quasi imbarazzante e due pollastri (uccelli del terrore, vissuti alcuni milioni di anni fa), che almeno decapitano e sventrano. Ed è tutto qui ciò che si può un minimo apprezzare di questo filmaccio, dove anche il cattivo di turno e i suoi idioti scagnozzi finiscono per farlo assomigliare più a una parodia mal riuscita (si salvano solo un paio di scene con la bionda). Nota di merito per l'assurdità coraggiosa (cranio e colonna vartebrale della ragazza sfilati come un guanto).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un demente scaglia un sasso per rompere il vetro dell'auto, ma questo rimbalza e lo stende; "Ma mi prendi in giro?" (le sue ultime parole).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Markus 20/10/16 9:31 - 2328 commenti

Operazione trash di una puerilità disarmante, solamente avvalorata dal doppiaggio e dal fatto che è un film americano. Prendi un gruppo di bellocci sui vent'anni muniti di pruriginosi fisici scolpiti e "scaraventali" in un parco con delle specie di struzzi giurassici giganti (effetti “speciali” a dir poco pessimi) affamati di carne umana e il gioco è fatto. La situazione che sfugge di mano è la stessa di sempre. Il lato comico (involontario?) diventa la spina dorsale di un film altrimenti inguardabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le mutandine di una ragazza si impigliano in un ramo e lei: "L'ultima volta che me le hanno tirate così tanto ero sul retro di un pick up...".
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Mco 20/10/16 0:03 - 1848 commenti

Dagli States ecco Chicken Park in versione digital horror. La grafica è quella che è, al pari della storia, sceneggiata al risparmio, ma il divertimento non si può dire che manchi. I tremendi gallinacei preistorici infilano il becco sui corpi e li trafiggono come farebbe una baionetta su un muro di burro. I giovani scappano, urlano e si dannano tra pozze di sangue e frattaglie umane. Il finale è ovvio ma la fine beffarda della bionda Sporrer merita la visione dell'intero film...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attacco combinato alla (macchina della) professoressa.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Jurgen77 28/8/17 10:59 - 525 commenti

Opera trashissima e recente sul genere "animali assassini". SFX di pessima fattura, attori terribili e dialoghi demenziali. Spiccano le solite belle attricette sconosciute e la sceneggiatura poverissima. Per gli amanti del genere animali assassini di serie "Z" potrebbe anche essere accettabile, per tutti gli altri no. Nota a margine: i due pollastri assassini sembrano usciti da un film della Troma...
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)