Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NINJA: SHADOW OF A TEAR

All'interno del forum, per questo film:
Ninja: shadow of a tear
Titolo originale:Ninja: Shadow of a Tear
Dati:Anno: 2013Genere: arti marziali (colore)
Regia:Isaac Florentine
Cast:Scott Adkins, Kane Kosugi, Mika Hijii, Markus Waldow, Shun Sugata, Vithaya Pansringarm, Mukesh Bhatt, Tim Man, Jawed El Berni, Saichia Wongwirot, Shogo Tanikawa, Futoshi Hashimoto, Charlie Ruedpokanon, Kazu Patrick Tang, Yasuhiko Miyauchi
Note:Aka "Ninja II", "Ninja 2: Shadow of a Tear". Sequel di "Ninja" (2009).
Visite:47
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/6/16 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Pol
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Herrkinski


ORDINA COMMENTI PER:

Herrkinski 29/6/16 3:26 - 3695 commenti

Stesso protagonista e stesso regista per questo sequel del pi¨ che discreto Ninja. Lo stile Ŕ da fine '80-inizio '90 ma non Ŕ un bel film; Adkins non Ŕ un eroe carismatico, la ost Ŕ generica, i dialoghi e la storyline abbozzati a esser generosi, l'outfit da ninja si vede ben poco e il montaggio "matrixiano" dei vari combattimenti alla lunga Ŕ irritante. Restano comunque delle buone coreografie di lotta, le belle location esotiche e un ritmo discreto, oltre al merito di mantenere vivo un filone che s'era assopito con la chiusura della Cannon.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Pol 20/8/16 14:19 - 589 commenti

Esattamente il tipo di film che avrebbe fatto Van Damme all'inizio degli anni 90 se si fosse cimentato con i ninja, con la differenza fondamentale (visto il genere) che un regista come Florentine le mazzate le sa girare piuttosto bene a differenza delle non-coreografie di una volta (grazie Asia!). Sar˛ troppo buono ma gli evidenti limiti di scrittura li ho interpretati come un omaggio a quel tipo di cinema, ingenuo ed elementare ma pieno di azione, leggendovi tra le righe un fondo di implicita ironia. Comunque rigorosamente per appassionati.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)