Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PANOPTIKUM - FRIEDRICHSTRASSE

All'interno del forum, per questo film:
Panoptikum - Friedrichstrasse
Titolo originale:Berlin. Panoptikum - Friedrichstrasse
Dati:Anno: 1896Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Sconosciuto
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 219. Aka "Berlin: Panoptikum", "Berlin: Panoptikum", "Berlin. Panoptikum - Friedrichstrasse". L'autore di questo corto è sconosciuto. Il sito Catalogo Lumière (che scrive "Opérateur: inconnu") contiene quattro film girati a Berlino, solo uno dei quali va riferito a Charles Moisson che, per questioni cronologiche, è del tutto improbabile che possa aver girato anche questo. L'autore è probabilmente il medesimo di "Potsdamer Platz" (Catalogo 220) e, forse, di "Berlin: Hallesches Thor" (Catalogo 428), la cui paternità è parimenti sconosciuta.
Visite:100
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/6/16 DAL BENEMERITO FAGGI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Faggi
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    B. Legnani
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Galbo
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/8/17 0:27 - 4175 commenti

La cosa che più colpisce, in questo corto girato a Berlino, ancor più del fatto che venga ripreso, anche con bellissima prospettiva a seguire, il Panoptikum (la sala in cui erano proiettati i film dei Lumière), sono i Tedeschi. Niente ragazzetti latini che impallano lo sguardo e neppure adulti britannici che non reggono alla curiosità e sbirciano verso la macchina. I berlinesi camminano dritti e in linea retta e, se cambiano direzione per questione di viabilità, lo fanno in modo secco. Indimenticabile.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 5/2/18 7:01 - 10316 commenti

Un'inquadratura della via berlinese di Friedrichstrasse, con l'insegna della sala cinematografica Panoptikum inquadrata in bella evidenza (vi si proiettavano i film dei Lumière). La camera è ben posizionata, in modo da inquadrare un angolo più ampio possibile che rende bene la vita frenetica della metropoli, con passaggio di pedoni (nessuno dei quali pare attratto dalla camera) e carrozze. Spiccano due eleganti signore con ombrellino parasole che attraversano la strada.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 8/12/17 10:54 - 6960 commenti

Lo scorcio della berlinese Friedrichstrasse non riserva particolari sorprese o fonti di curiosità o interesse, visto che si tratta dei soliti passanti e delle solite carrozze che si possono vedere in qualsiasi altra pellicola coeva di qualsiasi altra città europea. La differenza sta nell’insegna “Panopticum” che campeggia su un palazzo, creando così un sottile effetto metacinematografico, come per il coevo cinema londinese. Un po’ poco, ma comunque un interessante documento d’epoca.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Faggi 12/6/16 16:08 - 1089 commenti

Berlino, una strada affollata (umanità varia, passanti, signore eleganti ecc.) e trafficata da carrozze e omnibus. Camera fissa posizionata sul marciapiede e via di fuga prospettica verso destra che da profondità alla scena. Una danza perfetta di elementi in movimento che si incrociano e si alternano in un mirabile insieme d'ordine e precisione, vivace e armonioso. Un aforisma in celluloide di vita metropolitana, che è già cinema realista grazie alle scelte formali esclusive del nuovo linguaggio.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)