Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SOUTHBOUND - AUTOSTRADA PER L'INFERNO

All'interno del forum, per questo film:
Southbound - Autostrada per l'inferno
Titolo originale:Southbound
Dati:Anno: 2015Genere: horror (colore)
Regia:[5e] Roxanne Benjamin, David Bruckner, Patrick Horvath, Radio Silence
Cast:Chad Villella, Matt Bettinelli-Olpin, Kristina Pesic, Fabianne Therese, Nathalie Love, Hannah Marks, Dana Gould, Anessa Ramsey, Susan Burke, Davey Johnson, Mather Zickel, Karla Droege, Zoe Cooper, Justin Welborn, David Yow
Note:Cinque episodi connessi tra loro, senza interruzioni. "The Way Out" (Radio Silence), "Siren" (Roxanne Benjamin), "The Accident" (David Bruckner), "Jailbreak" (Patrick Horvath), "The Way In" (Radio Silence).
Visite:273
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/3/16 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pesten
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Daniela, Hackett
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Herrkinski
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Jena


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 10/6/16 1:30 - 6826 commenti

Cinque episodi concatenati con in comune l'ambientazione desertita, la voce di Larry Fessenden come DJ, il tema del senso di colpa. Come spesso accade quando gli spezzoni sono girati da diversi registi, il valore è assai diseguale: se il testa/coda dei Radio Silence spreca il bel look dei mostri alati e tentacolari, quello di Bejamin disperde nel finale la suggestiva atmosfera all'american gothic, mentre l'episodio diretto da Horvath risulta confuso e derivativo. Ad alzare la quotazione ci pensa Bruckner: il suo "Accident" è un piccolo gioiello insanguinato che da solo avrebbe meritato 3+.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ospedale in abbandono, operatori del numero di emergenza (tipo il nostro 118) poco affidabili ed ecco che il protagonista deve improvvisarsi chirurgo .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 7/3/16 4:38 - 3760 commenti

Horror a episodi basati (presumibilmente, dato che il plot di fondo che lega le storie è nebuloso) su una sorta di purgatorio/inferno rappresentato da una desolata cittadina nel deserto Usa, dove si svolgono tutte le vicende. Tra echi di Lynch e di Il seme della follia (Carpenter è pure omaggiato nella discreta Ost elettronica), un'antologia di discreta fattura, con un cast decoroso e una serie di episodi abbastanza uniformi per stile e qualità; spiccano quelli di Benjamin e Bruckner, pur se già visti, il resto è tra il mediocre e il potabile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Hackett 29/1/18 18:15 - 1520 commenti

Horror a episodi di ambientazione desertica-on the road con alcune buone trovate (gli inquietanti esseri volanti) e altre idee non del tutto portate a termine. Il difetto maggiore sta nell'impressione di voler creare un legame tra i differenti racconti e il risultato finale, che invece li vede alquanto slegati. Tutto sommato cattura lo spettatore ma lo delude in parte per colpa della mancata compiutezza delle trame.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Jena 3/2/18 16:58 - 794 commenti

L'horror odierno è veramente alla frutta e questo film ce lo dimostra una volta di più. Un impianto poveristico/amatoriale che fa sembrare roba come Videokiller un blockbuster. Attori assolutamente inesistenti. Cinque storielline tenute insieme con lo sputo senza capo né coda che si diemnticano un minuto dopo averle viste; si salvano solo l'introduzione e la chiusura con creature lovecraftiane abbastanza ben fatte. L'inconsistenza del tutto fa veramente rimpiangere certi sgangherati film di serie Z degli anni 80.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Pesten 4/2/18 9:03 - 219 commenti

Horror a episodi che finalmente riesce a essere di buona fattura, al contrario di molti simili usciti in tempi recenti. Ottimi la location (la desertica parte californiana della Route 66) e il modo in cui i vari episodi vengono collegati tra loro fino a chiudere il cerchio nel finale. Le storie si intrecciano bene pur nella loro diversità e sono supportate da una eccellente colonna sonora. Carpenter e Lynch sembrano i punti di riferimento di un lavoro che con semplicità offre una visione molto interessante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il Roy's Motel, davvero inquietante come lo si vede in pellicola.
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)