Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• ZOMBIE SHARK

All'interno del forum, per questo film:
• Zombie shark
Titolo originale:Zombie Shark
Dati:Anno: 2015Genere: animali assassini (colore)
Regia:Misty Talley
Cast:Cassie Steele, Jason London, Roger J. Timber, Ross Britz, Laura Cayouette, Sloane Coe, Becky Andrews, Ladson Deyne, Leslie Castay, Carter Burch, Flynn Foster, Jeff Pearson
Visite:174
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: n.d.N° COMMENTI PRESENTI: 0
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/12/15 DAL DAVINOTTI
Ecco un'accoppiata che ci mancava: a un crossover tra due dei filoni più prolifici degli ultimi anni (in campo Z-movies, ben s'intende) non ci aveva ancora pensato nessuno. Evidentemente, però, gli autori han ritenuto bastasse il titolo per attirare gli appassionati e ci hanno investito zero: gli squali digitali qui visibili in abbondanza sono tra i peggio realizzati nella storia del genere! Al di là di movimenti rigidi e ovviamente ridicoli, è proprio a osservarli, questi bestioni, che spaventa: roba che la Asylum ci fa la figura della Industrial Light & Magic! Sembrano di gomma come quelli che si comprano alle bancarelle e le pinne non interagiscono minimamente con l'acqua sulla quale scivolano, come sagome di cartone appoggiate sulle immagini! Quanto agli squali zombi l'idea si limita a rianimarne uno sventrato che se ne sta adagiato in riva e un altro piccolino diviso in due perso tra la vegetazione. Gli altri sono squali normalissimi, che attaccano come tutti i loro “colleghi” i poveretti che sguazzano in zona loro. La zona loro, nello specifico, è un'isola su cui un gruppo di ragazzetti ha organizzato di passare qualche giorno e dove è situata pure una base scientifico/militare in cui si sta studiando come prelevare il dna degli squali per innestarlo sui soldati. Il progetto si chiama Bruce come lo squalo contaminato dal virus che presto fugge preoccupandosi di infettare gli squali nei dintorni. Il problema è che l'epidemia finisce col diffondersi anche tra gli umani e a un certo punto salteran fuori pure gli zombi classici, quelli un po' conciati da colpire alla testa che ben conosciamo. Ma giusto uno sparuto gruppo, tanto per dar un po' di varietà a una vicenda che quando deve prender tempo ci affligge con le lacrimevoli storie personali dei protagonisti, i quali si confessano l'un l'altro nemmeno fossero in chiesa. Non si capisce insomma cosa salvare, in un tv-movie del genere. Forse l'impegno degli scienziati alla base, che in qualche modo ci provano, a dare un minimo di spessore ai loro personaggi. I ragazzetti invece presentano tra le loro fila la superbellona con fisico da urlo (Andrews), due sorelle che si vorrebbero in gamba, maschi pronti a finire macellati. Regia dimenticabile, ma per una volta è l'ultimo dei problemi: certi mostri (in tutti i sensi) non dovrebbero avere il visto di circolazione, nel 2015! Vederli poi saltar fuori dall'acqua e staccare teste di netto in volo o esser fatti esplodere col lanciarazzi (anche qui, esplosioni realizzate come peggio non si potrebbe)... Finale con sbudellamento e salvataggio mutuato da SHARKNADO, ma con aggiunta di sorpresa zombesca! Terribile!
il DAVINOTTI