Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MR. HOLMES - IL MISTERO DEL CASO IRRISOLTO

All'interno del forum, per questo film:
Mr. Holmes - Il mistero del caso irrisolto
Titolo originale:Mr. Holmes
Dati:Anno: 2015Genere: drammatico (colore)
Regia:Bill Condon
Cast:Ian McKellen, Laura Linney, Milo Parker, Hiroyuki Sanada, Hattie Morahan, Patrick Kennedy, Roger Allam, Philip Davis, Frances de la Tour, Charles Maddox, Takako Akashi, Zak Sjukor, John Sessions, Michael Cullin, David Foxxe, Oliver Devoti, Mike Burnside, Nicholas Rowe, Sam Coulson, Frances Barber, Hermione Cornfield, Kit Connor, Zoe Rainey, Eileen Davies, Colin Starkey, Sarah Crowden
Note:Tratto dal romanzo con Sherlock Holmes "A slight trick of the mind" di Mitch Cullin.
Visite:620
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/11/15 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/11/15 6:25 - 9792 commenti

Ormai novantenne, Sherlock Holmes ritorna faticosamente con la memoria a un suo vecchio caso. Al di là delle rivisitazioni degli ultimi anni, il film di Condon ci restituisce la figura di un uomo invecchiato e dolorosamente umano. Oltre alla vicenda, di interesse marginale, contano la bella caratterizzazione del personaggio principale, che riflette su un precedente fallimento professionale, e la magistrale interpretazione di Ian McKellen, che relega sullo sfondo gli altri attori. Buono il doppiaggio italiano. Un buon film.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Cotola 6/12/15 16:02 - 6493 commenti

Sonnacchioso ma gradevole questo film sul grande investigatore britannico. L'aspetto thriller è annacquato (e quindi chi cerca un film di genere ne resterà parecchio deluso) ma qui conta di più il ritratto inedito di un Holmes ormai invecchiato, inebetito e roso dal senso di colpa per un mistero irrisolto ma non solo. Alcuni spunti sono interessanti (la scrittura, il confine tra realtà e leggenda dove si vorrebbe che vinca sempre la seconda) ma non vengono trattati a fondo. Notevole la prova attoriale di Ian Mckellen.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 13/5/17 19:09 - 1449 commenti

Variazione sul classico del mystery inglese, con l'ennesima grandissima prova di Ian McKellen, un Holmes novantenne minato dalla demenza e dal rimorso per un caso che non riuscì a risolvere. Non un delitto, ma una vicenda di solitudine e dolore. Nel mentre c'è una citazione delle divagazioni esotiche spesso presenti in Conan Doyle e un (più convenzionale) rapporto con un ragazzino molto sveglio. Diseguale, intelligente e commovente. Recitazione originale da brividi: 1/2 pallino solo per quella.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 18/3/16 6:11 - 6553 commenti

Anche per gli eroi immaginari è giunta l'ora di invecchiare: qui Holmes è un ultranovantenne che vive in campagna, allevando api, tormentato dalla progressiva perdita di memoria... Il titolo italiano può mettere fuori strada: non si tratta di un giallo, ma del ritratto di un uomo solitario che, al termine della vita, riesce a trovare nuovi affetti. La narrazione, molto lenta e riflessiva, si affida soprattutto al paesaggio umano offerto dal volto di McKellen, la cui presenza costituisce il principale motivo per vedere un film corretto ma poco incisivo e a tratti superficiale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Al cinema a vedere la proiezione di se stesso come l'ha descritto Watson.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 6/11/17 0:20 - 3282 commenti

Alla prima visione mi sono addormentato per lunghi tratti, alla seconda solo cinque minuti. Il ritmo è soporifero ma gli possiamo concedere un discreto stile narrativo e valenti musiche che compensano alcune sottotrame che sembrano infilate a forza: dalla parentesi giapponese alla passione per le api, propria più di un film per ragazzi che di una storia holmesiana. Ma in fondo Condon quello vuol fare, smarcarsi dalle storie classiche e sfruttare il potenziale di Ian McKellen. Ma con i suoi ritmi.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Hackett 20/11/16 17:50 - 1441 commenti

Bill Condon è bravo a maneggiare con cura il mito e riesce a regalarci la vivida immagine di uno Sherlock invecchiato nel fisico, nella mente ma non nello spirito, sempre tenace e combattivo. Ottime ambientazioni nella campagna inglese, fotografia molto garbata e soprattutto interpretazioni degne del più celebre detective del mondo, cui Ian McKellen rende giustizia. Gradevole, delicato e curioso. Un bel film.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

124c 14/12/15 15:09 - 2482 commenti

Per ritrovare almeno l'ombra dello Sherlock Holmes di Jeremy Brett, dopo la versione "Attenti a quei due" di Guy Ritchie, ci voleva Ian McKellen, che interpreta uno Sherlock Holmes novantenne e smemorato che si è ritirato in campagna per coltivare le api. Fra governanti aciduele, con tanto di figlio piccolo che s'affeziona al vecchio detective, ci si emoziona quando McKellen cerca di fare luce su di un mistero irrosolto. Niente professor Moriarty, o indagini impossibili, solo un "casuccio" tenuto su da un Ian McKellen in forma strepitosa.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Fabbiu 6/5/16 0:23 - 1797 commenti

Un caso irrisolto tormenta un anziano Holmes, ormai nostalgico e in balia dell'anzianità, ma accompagnato nel suo ritiro da un giovanotto sveglio e di buone speranze, figlio della domestica. McKellen regala una interpretazione perfetta del personaggio. Anche fotografia e musica sono notevoli, eppure i ritmi della narrazione sono troppo lenti e riflessivi, non dando la possibilità al nuovo Holmes di risultare empatico o di creare una maggiore incisività nello sviluppo della storia.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Saintgifts 16/12/15 9:56 - 4099 commenti

Sono le rughe del viso di Ian McKellen e i suoi occhi penetranti il "nuovo" aspetto di Sherlock Holmes. Un Holmes vecchio che da ben 35 anni alleva api nella sua casa sulla scogliera. L'agenda datagli dal suo medico è piena di punti, ogni punto una cosa dimenticata; il grande investigatore è un uomo come tutti, la vecchiaia non rispetta nessuno. Un inizio un po' troppo lento che poi si sviluppa bene, riportando per un attimo l'Holmes detective a ricordare la verità. Centrale la figura del piccolo Milo Parker, il figlio che Holmes avrebbe voluto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena finale.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 3/2/17 10:43 - 3100 commenti

Un Holmes diverso, oramai pensionato, che non ricorda alcuni frangenti della sua avventurosa esistenza. Belle ricostruzioni scenografiche e un monumentale McKellen; per contro un ritmo non certo frenetico e una vicenda non proprio appassionante. Alcune intuizioni del geniale detective sono presenti ma mi aspettavo qualcosa di più frizzante: a un certo punto sembra un film per ragazzi.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giacomovie 12/12/15 22:00 - 1235 commenti

Anche se in questo adattamento su Sherlock Holmes non compare Watson, il film risulta ugualmente elementare. Il racconto procede con una certa lentezza espositiva accompagnata dalla verbosità dell’anziano investigatore. Il legame che egli instaura col figlio della sua governante diventa il lato migliore di una pellicola dall’aria sofisticata nella costruzione e attrattiva nelle scenografie dei bei paesaggi britannici. Ma il mistero che racconta risulta poco misterioso e il caso irrisolto diventa il film stesso.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Il Dandi 30/11/15 21:43 - 1161 commenti

Insolita rilettura che si inserisce nel filone anti-agiografico lanciato dalla Vita privata di Wilder: ritroviamo dunque un Holmes tentato da una passione amorosa che non risolve il caso (ma l'indagine è marginale nella storia), si dissacrano vecchi paraphernalia (pipa, berretto, indirizzo) e se ne adombrano altri (la siringa); perfino il ricordo del defunto Watson ne esce ridimensionato. Gli holmesiani hanno poco da gustare, ma il film è soprattutto una riflessione sulla vecchiaia e si fregia di una grande interpretazione di McKellen.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sherlock Holmes va al cinema a vedere un film su Sherlock Holmes.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Manfrin   1/12/16 21:12 - 272 commenti

Delicato e quasi commovente ritratto del notissimo investigatore qui nella sua vecchiaia avanzata. Notevole la prova d'attore di McKellen ben affiancato da un giovanissimo allievo e dall'apprensiva madre. Le ricostruzioni ambientali sono curate e la trama, che pare ordinaria, sfocia in sviluppi imprevisti, tipici della genialità del protagonista.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)