Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• SHARKNADO 3: OH HELL NO!

All'interno del forum, per questo film:
• Sharknado 3: Oh hell no!
Titolo originale:Sharknado 3: Oh Hell No!
Dati:Anno: 2015Genere: animali assassini (colore)
Regia:Anthony C. Ferrante
Cast:Ian Ziering, Tara Reid, David Hasselhoff, Cassie Scerbo, Frankie Muniz, Ryan Newman, Mark Cuban, Bo Derek, Blair Fowler, Michael Winslow, Jack Griffo, Michelle Beadle, Ne-Yo, Chris Jericho, Mark McGrath
Visite:431
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/8/15 DAL BENEMERITO BELFAGOR POI DAVINOTTATO IL GIORNO 7/10/15
Terzo capitolo di una saga che aveva già detto tutto nel primo. Ma si sa, davanti a un successo di queste proporzioni sarebbe stato ingenuo pensare che ci si potesse fermare. Così rieccoci con le abituali, inarrestabili piogge di squali che a migliaia e migliaia si riversano sulle città americane piombando a bocca spalancata sugli ignari passanti, i quali si vedono mozzare gambe e braccia se gli va bene, divorare al volo quando lo squalo impatta sul terreno se gli va male. Niente di nuovo insomma, col solito Ian Ziering - diventato col tempo la vera icona della serie - che pare l'unico in grado di controbattere il pericolo (tanto che molti cominciano a credere porti sfiga, dal momento che lì dove c'è lui un tornado prima o poi arriva). E se non basta lui ci sono i suoi amici e parenti. Scopriamo infatti che suo padre (David Hasselhoff, da un po' risucchiato nel vortice dei piranha e delle anaconde assassine), dipendente NASA, sa qualcosa di un progetto top secret riguardante uno space shuttle che tornerebbe utile per uno strano piano di combustione dei tornado. A sorpresa così l'ultima parte si sposta addirittura nello spazio (ma non temete, gli squali arriveranno senza problemi persino lassù), liberando finalmente il film dall'ossessionante caduta squali che nel frattempo si era fatta terribilmente ripetitiva. Difetti e pregi della saga sono comunque sempre gli stessi: tra i primi il ricorso eccessivo a una computer graphic piuttosto dozzinale (d'accordo, in questi casi era impossibile non ricorrervi), l'incapacità di dare un minimo di spessore a qualsiasi personaggio e la sensazione che il tutto si risolva in una sorta di videogame impazzito, sfibrante e gratuito (anzi, alcune scene di autocrash a Daytona durante la corsa Nascar sembran proprio provenire dalla Playstation); tra i secondi un altissimo tasso di splatter associato alla discreta resa degli attacchi dall'alto; poi certo, inutile negarlo: l'idea di una pioggia di squali è talmente folle da non poter non suscitare simpatia. Ziering dal canto suo ci mette una discreta convinzione e alla fine ci si arriva, almeno per vedere l'immancabile, pinocchiesco tuffo nel ventre della bestia con pronta riemersione. Anzi, questa volta, dentro, c'è persino chi ci partorisce... Riconfermata Tara Reid come moglie del protagonista e piccola parte pure per Bo Derek, che pare più di plastica degli squali stessi. Esilarante il congedo di Hasselhoff su cui si chiude il film.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 1/9/15 18:21 - 3951 commenti

Siamo al terzo capitolo di una saga che si sarebbe dovuta concludere col primo. Da una parte, verrebbe quasi voglia di premiare cotanta faccia come il c. nel realizzare una simile pellicola. Ma anche nell'assurdità estrema, nella demenzialità occorre comunque un gran talento; e qui non c'è. Alla fine, a parte la solita pioggia di squali mangia e ammazzatutti, le simpatiche idee si contano sulle dita di una zampa di gallina (squalo su scivolo; Lucas pluriamputato strisciante; la biometeorologia ). Però, preso per quello che è, una baracconata, può anche essere visto, forse...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esperto che sostiene che gli squali si sono adattati a vivere tra le nuvole, che probabilmente li mantengono umidi, mangiando uccelli (non male).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 3/9/15 10:56 - 2062 commenti

Vieppiù sfrontato nel perseguire il grado zero di una demenza senza frontiere che fa dell’implausibilità e della fracassoneria i presupposti di base, arrivato a quota 3 l’impressione è che la saga (che è intelligibile anche come scalmanata metafora della tropicalizzazione climatica che sta gradualmente sconvolgendo il globo e che, si accettano scommesse, non si arresterà qui) cominci a vivacchiar di fenomenica rendita e scrostar la padella, ma dello spremutissimo limone è ormai rimasta una scorza che non basta più a dissetare, e sono più i colpi che perde di quelli, pur notevoli, che centra.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il globo Universal.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Mco 21/9/15 23:04 - 1846 commenti

Piovono squali e tre! Il tornado di tiburon si sposta tra Washington DC e Orlando creando un effetto domino devastante. Il solito Ziering, oramai più un supereroe che un essere umano, si destreggia tra le usuali motoseghe e addirittura le cabine spaziali. La vena di demenzialità del plot si è talmente ingrossata che fa impallidire anche certi prodottini Troma. Gli enormi pesci occupano ogni luogo e si spingono al di là di ogni più fervida immaginazione. Ripetitivi gli attacchi e scontati gli effetti digitali. Ma Cassie Sherbo è da dieci...
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Belfagor 30/8/15 17:31 - 2489 commenti

Il clima folle del secondo capitolo esprime qui in pieno il proprio potenziale: gli squali fanno a pezzi i monumenti di Washington, seminano il terrore in un parco di divertimenti e così via. Poco importa degli effetti speciali al solito livello dell'Asylum, ciò che conta è il trash imperante. Le comparsate contribuiscono a creare quell'atmosfera di boiata divertente e la presenza di Hasselhoff garantisce un finale delirante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa; La motosega d'oro; La pioggia di squali sulla Casa Bianca; Lo squalo sulle montagne russe.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 28/9/15 10:40 - 2197 commenti

Arrgh! E francamente riesco a dire poco altro. Inorridisco al cospetto di questo terzo episodio di una saga che doveva finire ancora prima di iniziare. Il trash può andare anche bene se preso a piccole dosi e con una sorta di autoironia latente. Ma qui non solo siamo all'elogio del trash: siamo addirittura all'autocompiacimento. Hasselhoff e Ziering poi, vestiti da astronauta con i tubicini in plastica tipo giocattolo, sono un'offesa persino per i Power Rangers. Per non parlare dello squalo/montagne russe che si comporta come un vagone...
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Il ferrini 18/10/17 0:43 - 976 commenti

Sempre più assurdo e paradossalmente anche più accettabile, perché uccidere squali nello spazio con una motosega laser sublima il concetto di vaccata e potrebbe quasi essere geniale. La recitazione è - al solito - imbarazzante e a questa volta s'aggiunge al gruppo pure un redivivo David Hasseloff che si integra perfettamente nel desolante quadro generale. Di buono c'è che la Scerbo ci offre le sue generose forme e che la Reid parla poco. Finale aperto, già in previsione del quarto capitolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Muniz che subisce quattro morsi consecutivi e in ognuno perde un arto.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Azel 9/10/15 8:47 - 25 commenti

Il primo Sharknado resta il mio preferito, con la sua ambientazione marina e surfista; con il secondo la serie ha (letteralmente) "saltato lo squalo" e nel terzo arranca stancamente, alla ricerca di nuove gag. Ci sono ancora scene divertenti qua e là, ma si fa fatica ad arrivare in fondo alla pur breve visione, con tante nuove trovate poco efficaci. Strano a dirsi, questa non è ancora la conclusione...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo cavaliere dell'ordine della Motosega d'Oro; Il sacrificio del mutilato; Il parto nello squalo.
I gusti di Azel (Animazione - Comico - Horror)