Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• THE 50 WORST MOVIES EVER MADE

All'interno del forum, per questo film:
• The 50 worst movies ever made
Titolo originale:The 50 Worst Movies Ever Made
Dati:Anno: 2004Genere: antologia (colore)
Regia:Vari
Cast:Carlos Larkin (narratore)
Note:Montaggio dei 50 film ad opera di Michiko Byers. Scritto da Brandon Christopher. Tr. lett.: "I 50 peggiori film mai fatti". I cast sono quelli dei 50 film analizzati.
Visite:41
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: n.d.N° COMMENTI PRESENTI: 0
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/7/15 DAL DAVINOTTI
Poco importante per la classifica in sé, arbitraria come tutte e anzi persino di più dal momento che si basa su criteri inevitabilmente ancor più personali di quelli utilizzati per le classifiche di verso opposto (limitatissime cioè le basi per stabilire quanto un film sia più brutto di un altro), è però un elenco stilato con “gusto” e motivato attraverso la riproposizione di brevi scene tratte dai 50 film del titolo. C'è così la possibilità di capire il perché delle scelte e a cosa il narratore si riferisca quando parla di “bad acting” o di effetti speciali baracconeschi. Una divertente e veloce (un'ora in tutto) carrellata di film bizzarri, quindi, dai quali vengono estrapolati con intelligenza i momenti “migliori”, con mostri tra i più improbabili passati al cinema, attori legnosi o impacciati, errori di scena e tutto ciò che porta un film ad essere considerato “brutto”. Scelte discutibili, come si diceva, tanto che il celeberrimo PLAN 9 di Ed Wood non figura come tutti ci aspetteremmo al primo posto ma solo al quarto, preceduto da un paio di film praticamente sconosciuti e dal vincitore, THE INCREDIBLY STRANGE CREATURES WHO STOPPED LIVING AND BECAME MIXED-UP ZOMBIES!!? di Ray Dennis Steckler. Vincitore con (de)merito, sia ben chiaro, ma decisamente meno rappresentativo. Si dice inizialmente che l'obiettivo è trattare non i cosiddetti “so bad they're good” (perchè allora la cover del dvd afferma proiprio questo?) ma solo film insalvabili definibili come brutti e basta, tuttavia in classifica appaiono molti dei classici appartenenti da sempre alla prima categoria (a cominciare da PLAN 9, naturalmente), quindi a regnare è un po' la solita confusione a cui ci hanno abituato classifiche come questa. I film vengono fatti sfilare dalla posizione 50 alla numero 1, con una descrizione che intelligentemente viene letta con enfasi dall'attore Carlos Larkin esaltando l'approccio goliardico dell'opera. A separare i film uno stacco sull'immagine di una sala da cinema in cui vengono lanciati in aria popcorn e bibite. I titoli sono quasi tutti americani, anche se in lista figurano una curiosa versione tedesca di Biancaneve e – addirittura al quinto posto – l'ottimo ULTIMO SQUALO di Castellari (GREAT WHITE il titolo americano), del quale viene sottolineata solo la parentela smaccata con l'originale spielberghiano (che anche evidenziata così non pare poi tale da far meritare al film la famosa causa per plagio). Scelte opinabili, per l'appunto, ma quello che conta è lo scoprire quanto di bizzarro e incredibile si nasconda tra le pieghe della serie Z del cinema, magari segnandosi qualche titolo da gustarsi con gli amici.
il DAVINOTTI